Ultimi Indici

Indice per materie

BOLLETTINO ANNO 2024

INDICE PER MATERIE

Dottrina

– Fatto generatore, esigibilità e fatturazione dei servizi – Norma
di comportamento n. 223 dell’Associazione Dottori Commercialisti di
Milano (ADC Milano)…………………………………………. 184

– Rilevanza fiscale delle detrazioni edilizie ed energetiche – Norma
di comportamento n. 224 dell’Associazione Dottori Commercialisti di
Milano (ADC Milano)…………………………………………. 181

– Termini per l’emissione delle note di credito IVA nel caso di
accordi transattivi – Norma di comportamento n. 222
dell’Associazione Dottori Commercialisti di Milano (ADC Milano)….. 188

– Accertamento e motivazione: la nuova procedura (Aiudi Bruno)…… 493

– Autotutela e contraddittorio, due interessanti novità (Aiudi
Bruno)…………………………………………………….. 334

– Le spese di giudizio (Aiudi Bruno)………………………….. 649

– Risoluzione di una vendita con riservato dominio: quale imposta di
registro? – Nota a ordinanza Corte Cass. 21.1.2022, n. 1868 (Aiudi
Bruno)…………………………………………………….. 551

– Dialogo intorno a una decisione che per una volta schiera – senza
fronzoli e a suo rischio – tutte le pedine sulla scacchiera. Ma
proprio tutte (commento all’ordinanza della Suprema Corte n. 33665
del 2023) (Azzoni Valdo)…………………………………….. 645

– Dialogo sugli ultimi tempi, ovvero di come i giudici di oggi,
spazientiti e vogliosi di operare, non sempre aspettino le leggi di
domani (Azzoni Valdo)……………………………………….. 87

– Dialogo sugli ultimi tempi, ovvero di come, gratta di qua gratta
di là, la giurisprudenza sia riuscita a sgretolare la scorza
letterale della legge. E, visti i risultati, non possiamo darle
torto (Azzoni Valdo)………………………………………… 565

– Dialogo sui buoni esempi e sulle ottime imitazioni (Azzoni Valdo). 7

– L’interpretazione costituzionalmente orientata: “Due o tre cose
che so di lei” “Io la conoscevo bene”. – Nota a sentenze Corte Cost.
17.3.2023, n. 46, e Corte Cass. 17.2.2023, n. 5174 (Azzoni Valdo)… 234

– L’omessa risposta al questionario dell’Amministrazione finanziaria
e il valore probatorio della documentazione successivamente
depositata in giudizio – Nota a sentenza Corte Giust. primo grado
Potenza 25.9.2024, n. 469 (Azzoni Valdo)………………………. 546

– La riforma dello Statuto dei diritti del contribuente (D.Lgs. n.
219/2023): i sei pilastri della saggezza tributaria – Parte prima
(Azzoni Valdo)……………………………………………… 245

– La riforma dello Statuto dei diritti del contribuente (D.Lgs. n.
219/2023): i sei pilastri della saggezza tributaria – Parte seconda
(Azzoni Valdo)……………………………………………… 327

– La riforma dello Statuto dei diritti del contribuente (D.Lgs. n.
219/2023): i sei pilastri della saggezza tributaria – Parte terza
(Azzoni Valdo)……………………………………………… 405

– La riforma dello Statuto dei diritti del contribuente (D.Lgs. n.
219/2023): i sei pilastri della saggezza tributaria – Parte quarta
(Azzoni Valdo)……………………………………………… 485

– Oggetto della lite e giudicato esterno – Nota a sentenza Corte
Giust. secondo grado Puglia 23.1.2023, n. 129 (Azzoni Valdo)…….. 313

– È valida la notificazione eseguita tramite posta elettronica
certificata da un indirizzo «istituzionale» del mittente ancorché
non risultante nei pubblici registri – Nota a sentenza Corte Cass.
18.5.2022, n. 15979 (Carnimeo Domenico)……………………….. 217

– La proposizione “anticipata” del ricorso contro un atto per il
quale il contribuente ha presentato istanza di accertamento con
adesione determina l’effetto di “caducare” la sospensione del
termine di impugnazione e, di conseguenza, l’inammissibilità del
gravame proposto oltre sessanta giorni dalla notifica dell’atto –
Note critiche – Nota a sentenze Corte Giust. secondo grado Calabria
1.2.2023, n. 334 e Corte Giust. secondo grado Calabria 28.9.2023, n.
2432 (Carnimeo Domenico)…………………………………….. 619

– Rimessa alle Sezioni Unite della Suprema Corte la questione
relativa alla possibilità per l’Amministrazione finanziaria di
esercitare il potere di autotutela attraverso provvedimenti di
annullamento “in malam partem” dell’avviso di accertamento – Nota a
ordinanza Corte Cass. 1.12.2023, n. 33665 (Carnimeo Domenico)……. 716

– Un revirement molto poco convincente: l’azione di responsabilità
del liquidatore di società, prevista dall’art. 36 del D.P.R. n.
602/1973, è esperibile anche in assenza di preventiva iscrizione a
ruolo delle «imposte dovute» – Nota a sentenza Corte Cass.
27.11.2023, n. 32790 (Carnimeo Domenico)………………………. 469

– Lo Statuto dei diritti del contribuente (prime osservazioni sul
D.Lgs. n. 219/2023) (Chiechi Nicola e Chiechi Francesco Savio)…… 251

– La tassazione dei tennisti professionisti: note ricostruttive alla
luce della nuova definizione di residenza fiscale (Cipollini
Claudio)…………………………………………………… 338

– I limiti di compensabilità dei crediti in presenza di carichi di
ruolo scaduti introdotti dalla legge di bilancio 2024:
ragionevolezza e proporzionalità del divieto nella tutela
multilivello del contribuente (de Bonis Vittorio)………………. 502

– L’incidenza del principio “chi inquina paga” sul presupposto della
TARI – Nota a sentenza Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146 (Granelli
Luca)……………………………………………………… 633

– L’impugnazione della cartella di pagamento recante l’iscrizione di
ruoli tributari (La Rocca Sergio)…………………………….. 411

– La Suprema Corte si esprime sull’applicazione della participation
exemption alle società holding e alla valorizzazione delle società
partecipate – Nota a sentenza Corte Cass. 9.1.2024, n. 898 (Pirri
Carlo)…………………………………………………….. 397

– ZES Unica per il Sud dal 2024 – I nodi irrisolti sul credito
d’imposta (Russo Raffaele e Pittori Margherita)………………… 169

– L’adempimento collaborativo nella riforma fiscale (Santamaria
Baldassarre e Santamaria Manuela)…………………………….. 165

– Il nuovo regime degli impatriati e il distacco all’estero: una
questione risolta? (Scappini Luigi e Benini Francesca)………….. 497

Procedimento

– Appello – Nuove prove in appello – Sostituzione dell’art. 58 del
D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. bb), D.Lgs. 30.12.2023, n.
220)………………………………………………………. 107

– Assistenza e rappresentanza – Assistenza tecnica – Aggiunta di
parole al c. 7, primo periodo, e aggiunta, in fine, di un periodo al
c. 7, e aggiunta del c. 7-bis all’art. 12 del D.Lgs. n. 546/1992
(Art. 1, c. 1, lett. c), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…………….. 107

– Assistenza e rappresentanza – Capacità di stare in giudizio –
Aggiunta del c. 3-ter all’art. 11 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c.
1, lett. b), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)……………………….. 107

– Commissioni – Componenti – Formazione continua dei giudici e
magistrati tributari – Aggiunta, in fine, di parole al c. 1, primo
periodo, dell’art. 5-bis del D.Lgs. n. 545/1992 – Conv. in legge con
modif. dell’art. 24 del D.L. n. 19/2024, con aggiunta del c. 2-bis,
lett. b) (Legge 29.4.2024, n. 56)…………………………….. 660

– Commissioni – Componenti – Formazione delle sezioni e dei collegi
giudicanti – Modifiche all’art. 6, c. 2, del D.Lgs. n. 545/1992 –
Conv. in legge con modif. dell’art. 24 del D.L. n. 19/2024, con
aggiunta del c. 2-bis, lett. c) (Legge 29.4.2024, n. 56)………… 660

– Commissioni – Componenti – Nomina e tirocinio del magistrato
tributario – Modifiche all’art. 4-quinquies, c. 1, del D.Lgs. n.
545/1992 – Conv. in legge con modif. dell’art. 24 del D.L. n.
19/2024, con aggiunta del c. 2-bis, lett. a) (Legge 29.4.2024, n.
56)……………………………………………………….. 660

– Commissioni – Componenti – Trattamento economico dei giudici
tributari – Ai giudici che partecipano da remoto alla trattazione
delle cause non spetta alcun trattamento di missione né alcun
rimborso spese – Aggiunta del c. 3-quater all’art. 13 del D.Lgs. n.
545/1992 (Art. 2, c. 1, D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)……………… 110

– Commissioni – Consiglio di presidenza della giustizia tributaria –
Attribuzioni – Aggiunta della lett. g-bis) al c. 1 e sostituzione di
parole alla lett. m-bis) dell’art. 24 del D.Lgs. n. 545/1992 – Conv.
in legge con modif. dell’art. 24 del D.L. n. 19/2024, con aggiunta
del c. 2-bis, lett. d) (Legge 29.4.2024, n. 56)………………… 660

– Commissioni – Definizione del giudizio in esito alla domanda di
sospensione – Aggiunta dell’art. 47-ter al D.Lgs. n. 546/1992 (Art.
1, c. 1, lett. t), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)………………….. 107

– Commissioni – Deliberazioni del collegio giudicante – Aggiunta, in
fine, di parole al c. 1 dell’art. 35 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1,
c. 1, lett. p), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…………………….. 107

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Litisconsorzio
necessario – In caso di vizi della notificazione eccepiti nei
riguardi di un atto presupposto emesso da un soggetto diverso da
quello che ha emesso l’atto impugnato, il ricorso è sempre proposto
nei confronti di entrambi i soggetti – Aggiunta del c. 6-bis
all’art. 14 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. d), D.Lgs.
30.12.2023, n. 220)…………………………………………. 107

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Modificazioni al
codice di procedura civile – Disposizioni in materia di pignoramento
di crediti verso terzi (Art. 25, D.L. 2.3.2024, n. 19)………….. 347

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Modificazioni al
codice di procedura civile – Disposizioni in materia di pignoramento
di crediti verso terzi – Conv. in legge con modif. dell’art. 25 del
D.L. n. 19/2024 (Legge 29.4.2024, n. 56)………………………. 660

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Potere di
certificazione di conformità della copia informatica o cartacea –
Gli atti e i documenti del fascicolo telematico non devono essere
nuovamente depositati nelle fasi successive del giudizio o nei suoi
ulteriori gradi – Il giudice non tiene conto degli atti e dei
documenti su supporto cartaceo dei quali non è depositata nel
fascicolo telematico la copia informatica, anche per immagine,
munita di attestazione di conformità all’originale – Aggiunta del c.
5-bis all’art. 25-bis del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett.
m), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)……………………………….. 107

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Poteri delle Corti
di giustizia tributaria di primo e secondo grado – Notificazione
dell’intimazione e del modulo di deposizione testimoniale – Modalità
– Aggiunta, in fine, di un periodo al c. 4 dell’art. 7 del D.Lgs. n.
546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. a), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…….. 107

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Processo tributario
telematico – Giustizia tributaria digitale – Abrogazione dell’art.
16, c. 4, del D.L. n. 119/2018 (Art. 2, c. 3, lett. b), D.Lgs.
30.12.2023, n. 220)…………………………………………. 110

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Spese processuali –
Abrogazione del c. 2-septies dell’art. 15 del D.Lgs. n. 546/1992
(Art. 2, c. 3, lett. a), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…………….. 110

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Spese processuali –
Sostituzione del c. 2 e aggiunta del c. 2-nonies all’art. 15 del
D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. e), D.Lgs. 30.12.2023, n.
220)………………………………………………………. 107

– Commissioni – Reclutamento dei magistrati tributari – Disposizioni
applicative – Modifiche all’art. 1 della legge n. 130/2022 (Art. 24,
D.L. 2.3.2024, n. 19)……………………………………….. 347

– Commissioni – Reclutamento dei magistrati tributari – Disposizioni
applicative – Modifiche all’art. 1 della legge n. 130/2022 – Conv.
in legge con modif. dell’art. 24, commi 1 e 2, del D.L. n. 19/2024
(Legge 29.4.2024, n. 56)…………………………………….. 660

– Commissioni – Sentenza – Contenuto – Aggiunta, in fine, di parole
al c. 2, n. 4, dell’art. 36 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1,
lett. q), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)………………………….. 107

– Commissioni – Sentenza – Pubblicazione e comunicazione della
sentenza – Modifiche al c. 1 e abrogazione del c. 2 dell’art. 37 del
D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. r), D.Lgs. 30.12.2023, n.
220)………………………………………………………. 107

– Commissioni – Sospensione dell’esecuzione dell’atto impugnato –
Modifiche ai commi 1, 3, 4, 7 e 8 dell’art. 47 del D.Lgs. n.
546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. s), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…….. 107

– Commissioni – Trattazione della controversia – Modalità –
Sostituzione del c. 1 dell’art. 33 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1,
c. 1, lett. n), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…………………….. 107

– Commissioni – Udienza a distanza – Modalità – Aggiunta dell’art.
34-bis al D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. o), D.Lgs.
30.12.2023, n. 220)…………………………………………. 107

– Conciliazione – Definizione e pagamento delle somme dovute –
Aggiunta, in fine, di parole al c. 1 dell’art. 48-ter del D.Lgs. n.
546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. z), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…….. 107

– Conciliazione fuori udienza – Sostituzione di parole al c. 2 e
aggiunta del c. 4-bis all’art. 48 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c.
1, lett. u), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)……………………….. 107

– Conciliazione proposta dalla Corte di Giustizia tributaria –
Modifiche ai commi 1, 2 e 3 dell’art. 48-bis.1 del D.Lgs. n.
546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. v), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…….. 107

– Contributo unificato – Introduzione nel processo tributario –
Modifiche al testo unico delle disposizioni legislative e
regolamentari in materia di spese di giustizia, di cui al D.P.R. n.
115/2002 (Art. 1, c. 539, Legge 30.12.2023, n. 213)…………….. 27

– Corti di giustizia tributaria – Giudizio avanti le Corti di
giustizia – Spese processuali – Principio della soccombenza – Deve
essere interpretato nel senso che la parte interamente vittoriosa
non può essere condannata, nemmeno per una minima quota, al
pagamento delle spese di lite – Compensazione tra le parti delle
spese di lite – Costituisce una valutazione e un potere
discrezionale del giudice di merito – Censurabilità in sede di
legittimità – Esclusione (Corte Cass. 9.1.2024, n. 898, con nota di
C. Pirri)………………………………………………….. 393

– Corti di giustizia tributaria – Giudizio avanti le Corti di
giustizia tributaria – Tardività del ricorso o della impugnazione –
Non costituisce uno “sviluppo inatteso” per il quale si renda
necessaria l’instaurazione del contraddittorio mediante
l’assegnazione di uno specifico termine per memorie difensive –
Inapplicabilità alle questioni di rito del divieto della decisione
sulla base di argomenti non sottoposti al previo contraddittorio
delle parti – Violazione dell’art. 6, par. 1, della Convenzione
europea dei Diritti dell’Uomo – Non sussiste (Corte Giust. secondo
grado Calabria 1.2.2023, n. 334, con nota di D. Carnimeo)……….. 613

– Corti di giustizia tributaria – Giudizio avanti le Corti di
giustizia tributaria – Tardività del ricorso o della impugnazione –
Non costituisce uno “sviluppo inatteso” per il quale si renda
necessaria l’instaurazione del contraddittorio mediante
l’assegnazione di uno specifico termine per memorie difensive –
Inapplicabilità alle questioni di rito del divieto della decisione
sulla base di argomenti non sottoposti al previo contraddittorio
delle parti – Violazione dell’art. 6, par. 1, della Convenzione
europea dei Diritti dell’Uomo – Non sussiste (Corte Giust. secondo
grado Calabria 28.9.2023, n. 2432, con nota di D. Carnimeo)……… 616

– Corti di giustizia tributaria – Nomina dei giudici tributari –
Proroga di termini – Conv. in legge dell’art. 3, c. 4, del D.L. n.
215/2023 (Legge 23.2.2024, n. 18)…………………………….. 350

– Corti di giustizia tributaria – Nomina dei giudici tributari –
Proroga di termini (Art. 3, c. 4, D.L. 30.12.2023, n. 215)………. 131

– Giudicato esterno – Limiti e condizioni – Sussistenza di un’unica
fonte da cui scaturiscano poste attive o passive differenti anno per
anno – Il giudicato coinvolge solo la specifica annualità oggetto
del giudizio e non si riflette sulle altre, articolandosi in maniera
diversa gli elementi di fatto ed essendo identica solo la questione
giuridica che consente di risolvere il caso concreto (Corte Giust.
secondo grado Puglia 23.1.2023, n. 129, con nota di V. Azzoni)…… 313

– Modificazioni – D.Lgs. n. 545/1992: art. 4-quinquies: modifiche al
c. 1; art. 5-bis: aggiunta, in fine, di parole al c. 1, primo
periodo; art. 6: modifiche al c. 2; art. 24: aggiunta della lett.
g-bis) al c. 1 e sostituzione di parole alla lett. m-bis) – Conv. in
legge con modif. dell’art. 24 del D.L. n. 19/2024, con aggiunta del
c. 2-bis (Legge 29.4.2024, n. 56)…………………………….. 660

– Modificazioni – D.Lgs. n. 546/1992: art. 13: aggiunta del c.
3-quater (Art. 2, c. 1, D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)……………… 110

– Modificazioni – D.Lgs. n. 546/1992: art. 15: abrogazione del c.
2-septies; art. 17-bis: abrogazione (Art. 2, c. 3, lett. a), D.Lgs.
30.12.2023, n. 220)…………………………………………. 110

– Modificazioni – D.Lgs. n. 546/1992: art. 7: aggiunta, in fine, di
un periodo al c. 4; art. 11: aggiunta del c. 3-ter; art. 12:
aggiunta di parole al c. 7, primo periodo, e aggiunta, in fine, di
un periodo al c. 7, e aggiunta del c. 7-bis; art. 14: aggiunta del
c. 6-bis; art. 15: sostituzione del c. 2 e aggiunta del c. 2-nonies;
art. 16: sostituzione di parole al c. 1; art. 16-bis: sostituzione
dei commi 1 e 3, soppressione del c. 3-bis e aggiunta del c. 4-bis;
art. 17-ter: aggiunta; art. 19, c. 1: aggiunta delle lett. g-bis) e
g-ter); art. 21: modifiche al c. 2, primo periodo; art. 25-bis:
aggiunta del c. 5-bis; art. 33: sostituzione del c. 1; art. 34-bis:
aggiunta; art. 35: aggiunte, in fine, di parole al c. 1; art. 36:
aggiunte, in fine, di parole al c. 2, n. 4; art. 37: modifiche al c.
1 e abrogazione del c. 2; art. 47: modifiche ai commi 1, 3, 4, 7 e
8; art. 47-ter: aggiunta; art. 48: sostituzione di parole al c. 2 e
aggiunta del c. 4-bis; art. 48-bis.1: modifiche ai commi 1, 2 e 3;
art. 48-ter: aggiunta, in fine, di parole al c. 1; art. 52:
modifiche ai commi 1, 2 e 3 e aggiunta del c. 6-bis; art. 58:
sostituzione; art. 62-bis: modifiche ai commi 1, 2 e 6; art. 65:
sostituzione di parole al c. 3-bis; art. 79: modifiche alla rubrica
e al c. 2, aggiunta dei commi 2-bis, 2-ter e 2-quater (Art. 1,
D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…………………………………… 107

– Notificazioni – Disposizioni per favorire l’impiego di mezzi
telematici per le notificazioni di atti civili, amministrativi e
stragiudiziali da parte degli avvocati – Conv. in legge con modif.
del D.L. n. 19/2024, con aggiunta dell’art. 25-bis (Legge 29.4.2024,
n. 56)…………………………………………………….. 660

– Notificazioni a mezzo PEC – Copia analogica della ricevuta di
avvenuta consegna completa di attestazione di conformità – Idoneità
a certificare l’avvenuto recapito del messaggio e degli allegati –
Sussiste – Prova contraria dell’esistenza di errori tecnici
riferibili al sistema informatizzato – È a carico della parte che
sollevi la relativa eccezione – Valore equipollente della
provenienza della notifica da indirizzo di posta elettronica
istituzionale di un Organo dello Stato rinvenibile nel suo sito ma
non risultante dai pubblici elenchi (Corte Cass. 18.5.2022, n.
15979, con nota di D. Carnimeo)………………………………. 214

– Notificazioni a mezzo PEC – Definizione chiusa di pubblici elenchi
ai fini della notificazione e comunicazione degli atti in materia
giudiziaria, ex art. 16-ter del D.L. n. 179/2012 – Mancanza in tali
elenchi dell’indirizzo PEC dal quale l’ente pubblico esegua la
notifica di un atto – Non inficia la regolare provenienza
dell’attività notificatoria da indirizzo PEC comunque ricompreso tra
quelli indicati dalla stessa Amministrazione pubblica (Corte Cass.
18.5.2022, n. 15979, con nota di D. Carnimeo)………………….. 214

– Notificazioni a mezzo PEC – Maggiore rigidità del sistema delle
notifiche digitali che impone la notifica esattamente agli indirizzi
oggetto di elencazione accessibile e registrata – Realizza il
principio di elettività della domiciliazione per chi sia
destinatario della notificazione – Notificazione PEC proveniente da
indirizzo di posta elettronica istituzionale di un Organo dello
Stato rinvenibile nel suo sito ma non risultante dai pubblici
elenchi – Legittimità della notifica – Sussiste – Principio generale
di validità della notifica per raggiungimento dello scopo –
Applicabilità anche alle notificazioni a mezzo PEC (Corte Cass.
18.5.2022, n. 15979, con nota di D. Carnimeo)………………….. 214

– Notificazioni e comunicazioni – Comunicazioni, notificazioni e
depositi telematici – Sostituzione dei commi 1 e 3, soppressione del
c. 3-bis e aggiunta del c. 4-bis all’art. 16-bis del D.Lgs. n.
546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. g), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…….. 107

– Notificazioni e comunicazioni – Sostituzione di parole al c. 1
dell’art. 16 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. f), D.Lgs.
30.12.2023, n. 220)…………………………………………. 107

– Processo penale telematico – Regolamento recante: «Decreto ai
sensi dell’articolo 87, commi 1 e 3 del decreto legislativo 10
ottobre 2022, n. 150 e dell’articolo 4, comma 1 del decreto-legge 29
dicembre 2009, n. 193, convertito con modificazioni dalla legge 22
febbraio 2010, n. 24, recante modifiche al decreto del Ministro
della giustizia di concerto con il Ministro per la pubblica
amministrazione e l’innovazione 21 febbraio 2011, n. 44» (D.M.
29.12.2023, n. 217)…………………………………………. 131

– Processo penale telematico – Regolamento recante: «Decreto ai
sensi dell’articolo 87, commi 1 e 3 del decreto legislativo 10
ottobre 2022, n. 150 e dell’articolo 4, comma 1 del decreto-legge 29
dicembre 2009, n. 193, convertito con modificazioni dalla legge 22
febbraio 2010, n. 24, recante modifiche al decreto del Ministro
della giustizia di concerto con il Ministro per la pubblica
amministrazione e l’innovazione 21 febbraio 2011, n. 44» (Comunicato
di rettifica 15.1.2024 al D.M. 29.12.2023, n. 217)……………… 146

– Ricorsi – Appello – Giudice competente e provvedimenti
sull’esecuzione provvisoria in appello – Modifiche ai commi 1, 2 e 3
e aggiunta del c. 6-bis all’art. 52 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1,
c. 1, lett. aa), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)……………………. 107

– Ricorsi – Atti impugnabili – Aggiunta delle lett. g-bis) e g-ter)
al c. 1 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. i), D.Lgs.
30.12.2023, n. 220)…………………………………………. 107

– Ricorsi – Atti impugnabili – Atto contenente una ben individuata
pretesa tributaria non ricompreso nell’elencazione dell’art. 19 del
D.Lgs. n. 546/1992 – Autonoma impugnabilità senza dovere attendere
la notifica di un atto tipico successivo – Sussiste – Mancata
impugnazione di un atto non espressamente indicato nella predetta
elencazione – Irrilevanza – Non determina la non impugnabilità
dell’atto tipico successivo (Corte Cass. 17.2.2023, n. 5174, con
nota di V. Azzoni)………………………………………….. 229

– Ricorsi – Atti impugnabili – Comunicazione di irregolarità ex art.
36-bis, terzo comma, del D.P.R. n. 600/1973, o c.d. avviso bonario –
Autonoma impugnabilità – Sussiste – Elencazione degli atti
impugnabili di cui all’art. 19 del D.Lgs. n. 546/1992 – Natura
tassativa ma non ostativa riguardo agli atti contenenti una ben
individuata pretesa tributaria (Corte Cass. 17.2.2023, n. 5174, con
nota di V. Azzoni)………………………………………….. 229

– Ricorsi – Atti impugnabili – Diniego del Direttore regionale
dell’Agenzia delle entrate di disapplicazione di norme antielusive
ex art. 37-bis, ottavo comma, del D.P.R. n. 600/1973 – Autonoma
impugnabilità – Sussiste – Elencazione degli atti impugnabili di cui
all’art. 19 del D.Lgs. n. 546/1992 – Natura tassativa ma non
ostativa riguardo agli atti contenenti una ben individuata pretesa
tributaria (Corte Cass. 17.2.2023, n. 5174, con nota di V. Azzoni).. 229

– Ricorsi – Atti impugnabili – Elencazione di cui all’art. 19 del
D.Lgs. n. 546/1992 – Natura tassativa – Sussiste – Interpretazione
estensiva e costituzionalmente orientata della norma – Necessita –
Atto contenente una ben individuata pretesa tributaria non
ricompreso nella predetta elencazione – Autonoma impugnabilità –
Sussiste (Corte Cass. 17.2.2023, n. 5174, con nota di V. Azzoni)…. 229

– Ricorsi – Atti impugnabili – Parere del Direttore regionale
dell’Agenzia delle entrate sull’istanza del contribuente per la
disapplicazione della disciplina delle società di comodo – Autonoma
impugnabilità – Sussiste (Corte Cass. 17.2.2023, n. 5174, con nota
di V. Azzoni)………………………………………………. 230

– Ricorsi – Atti impugnabili – Provvedimento di rigetto relativo
all’istanza di collaborazione volontaria (c.d. voluntary disclosure)
di cui alla legge n. 186/2014 – Autonoma impugnabilità – Sussiste
(Corte Cass. 17.2.2023, n. 5174, con nota di V. Azzoni)…………. 230

– Ricorsi – Atti impugnabili – Provvedimento di rigetto relativo
all’istanza di collaborazione volontaria (c.d. voluntary disclosure)
di cui alla legge n. 186/2014, cui è connessa la possibilità di
chiedere il rimborso di trattenute all’estero e di far valere il
relativo credito d’imposta – Violazione del divieto di doppia
imposizione convenzionalmente regolato fra Repubblica italiana e
Confederazione elvetica – Sussiste – Autonoma impugnabilità del
provvedimento di rigetto – Consegue (Corte Cass. 17.2.2023, n. 5174,
con nota di V. Azzoni)………………………………………. 230

– Ricorsi – Atti impugnabili – Provvedimento di rigetto relativo
all’istanza di collaborazione volontaria (c.d. voluntary disclosure)
di cui alla legge n. 186/2014 – Equiparabilità al rigetto di una
domanda di definizione agevolata di rapporti tributari espressamente
contemplata dall’art. 19 del D.Lgs. n. 546/1992 – Sussistenza di un
interesse attuale, concreto ed economicamente valutabile da parte
del contribuente ex art. 100 c.p.c. ad ottenere una diversa
definizione del rapporto tributario – Necessita – Autonoma
impugnabilità del provvedimento di rigetto – Consegue (Corte Cass.
17.2.2023, n. 5174, con nota di V. Azzoni)…………………….. 230

– Ricorsi – Atti impugnabili – Risposta dell’Amministrazione
finanziaria all’atto di interpello di cui all’art. 11 della legge n.
212/2000 (Statuto dei diritti del contribuente) – Autonoma
impugnabilità – Non sussiste, trattandosi di meri pareri non
incidenti direttamente in danno del contribuente (Corte Cass.
17.2.2023, n. 5174, con nota di V. Azzoni)…………………….. 230

– Ricorsi – Forma degli atti – Degli atti in generale – Aggiunta
dell’art. 17-ter al D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. h),
D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…………………………………… 107

– Ricorsi – Reclamo e mediazione – Abrogazione dell’art. 17-bis del
D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 2, c. 3, lett. a), D.Lgs. 30.12.2023, n.
220)………………………………………………………. 110

– Ricorsi – Ricorso per revocazione – Proposizione della
impugnazione – Sostituzione di parole al c. 3-bis dell’art. 65 del
D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. dd), D.Lgs. 30.12.2023, n.
220)………………………………………………………. 107

– Ricorsi – Termine per l’impugnazione – È di sessanta giorni
decorrenti dalla data di notificazione dell’atto ex art. 21 del
D.Lgs. n. 546/1992 – Onere di provare la tempestività del ricorso –
Incombe sul contribuente – Rilevabilità d’ufficio
dell’inammissibilità del ricorso tardivo in ogni grado del giudizio
– Sussiste – Onere del ricorrente di allegare al ricorso e di
provare mediante produzione documentale eventuali fatti sospensivi
del termine – Consegue – Proposizione del ricorso in pendenza del
procedimento di accertamento con adesione – Effetti e conseguenze –
Viene meno la sospensione processuale con conseguente tardività del
ricorso proposto oltre il termine di sessanta giorni dalla notifica
dell’atto – Mancato rilievo dell’intervenuta decadenza nel giudizio
di primo grado – Nullità della relativa sentenza – Consegue (Corte
Giust. secondo grado Calabria 1.2.2023, n. 334, con nota di D.
Carnimeo)………………………………………………….. 613

– Ricorsi – Termine per l’impugnazione – È di sessanta giorni
decorrenti dalla data di notificazione dell’atto ex art. 21 del
D.Lgs. n. 546/1992 – Onere di provare la tempestività del ricorso –
Incombe sul contribuente – Rilevabilità d’ufficio
dell’inammissibilità del ricorso tardivo in ogni grado del giudizio
– Sussiste – Onere del ricorrente di allegare al ricorso e di
provare mediante produzione documentale eventuali fatti sospensivi
del termine – Consegue – Proposizione del ricorso in pendenza del
procedimento di accertamento con adesione – Effetti e conseguenze –
Viene meno la sospensione processuale con conseguente tardività del
ricorso proposto oltre il termine di sessanta giorni dalla notifica
dell’atto – Mancato rilievo dell’intervenuta decadenza nel giudizio
di primo grado – Nullità della relativa sentenza – Consegue (Corte
Giust. secondo grado Calabria 28.9.2023, n. 2432, con nota di D.
Carnimeo)………………………………………………….. 616

– Ricorsi – Termine per l’impugnazione – Notificazione del ricorso a
mezzo PEC – Può essere eseguita 24 ore su 24 tutti i giorni
dell’anno inclusi i festivi – Scissione degli effetti per il
notificante e per il destinatario – Disciplina e conseguenze (Corte
Giust. secondo grado Calabria 28.9.2023, n. 2432, con nota di D.
Carnimeo)………………………………………………….. 615

– Ricorsi – Termine per la proposizione del ricorso – Modifiche al
c. 2, primo periodo, dell’art. 21 del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c.
1, lett. l), D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)……………………….. 107

– Ricorso per cassazione – Provvedimenti sull’esecuzione provvisoria
della sentenza impugnata per cassazione – Modifiche ai commi 1, 2 e
6 dell’art. 62-bis del D.Lgs. n. 546/1992 (Art. 1, c. 1, lett. cc),
D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…………………………………… 107

Imposte e tasse

– Accertamento – Principio del contraddittorio – Art. 6-bis della
legge n. 212/2000 – Obbligo di instaurare un contraddittorio
informato ed effettivo col contribuente prima dell’emissione di atti
impositivi autonomamente impugnabili a pena di annullabilità –
Costituisce un principio generale a tutela dei diritti di
partecipazione amministrativa del contribuente nell’ambito
dell’attuazione del rapporto tributario – Applicabilità dal 30
aprile 2024 (Atto di indirizzo 29.2.2024)……………………… 357

– Adempimento collaborativo ved. articolo di Santamaria Baldassarre
e Santamaria Manuela, “L’adempimento collaborativo nella riforma
fiscale”…………………………………………………… 165

– Agevolazioni tributarie – Ai lavoratori degli esercizi di
somministrazione di alimenti e bevande, di cui all’art. 5 della
legge n. 287/1991, e ai lavoratori del comparto del turismo, ivi
inclusi gli stabilimenti termali, è riconosciuto un trattamento
integrativo speciale, che non concorre alla formazione del reddito –
Trattamento e modalità (Art. 1, c. 21-25, Legge 30.12.2023, n. 213). 11

– Agevolazioni tributarie – Aiuti di Stato – Disposizione quadro per
incentivi fiscali compatibili con i principi e le disposizioni
europee in materia di aiuti di Stato ai soggetti titolari di reddito
di lavoro autonomo e di impresa che abbiano una sede o una stabile
organizzazione nel territorio dello Stato – Decorrenza dal periodo
di imposta successivo a quello in corso alla data di entrata in
vigore del presente decreto (Art. 4, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)….. 36

– Agevolazioni tributarie – Aiuti previsti dal PNRR e incentivi
sotto forma di crediti di imposta previsti da altre norme (tax
credit) – Cumulabilità – Limiti e condizioni (Risp. interpello
9.8.2022, n. 921-248 della DRE della Sardegna)…………………. 158

– Agevolazioni tributarie – Art bonus – Credito di imposta per
favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura “Art-bonus”
– Art. 1 del D.L. n. 83/2014 – Chiarimenti (Circ. 28.12.2023, n.
34/E)……………………………………………………… 199

– Agevolazioni tributarie – Assegno unico e universale per i figli a
carico – Comunicazione all’Agenzia delle entrate, ai fini della
elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata, da parte
dell’INPS, dei dati relativi ai familiari per i quali è stato
riconosciuto l’Assegno unico e universale, di cui all’art. 1 del
D.Lgs. n. 230/2021 (Provv. 13.3.2024, n. 119578)……………….. 430

– Agevolazioni tributarie – Calamità naturali – Eventi alluvionali
verificatisi a partire dal 1° maggio 2023 – Sospensione dei termini
in materia di adempimenti e versamenti tributari e contributivi –
Disposizioni applicative ai sensi del D.L. n. 61/2023 (Art. 1, c.
435-437, Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………. 24

– Agevolazioni tributarie – Contributo straordinario, sotto forma di
credito d’imposta, a favore delle imprese aventi sede legale o
stabile organizzazione in Italia esercenti le attività di trasporto
indicate all’art. 24-ter, c. 2, lett. a), n. 2, del D.Lgs. n.
504/1995 – Modalità – Modifiche all’art. 14 del D.L. n. 144/2022 –
Decorrenza (Art. 1, c. 296 e 297, Legge 30.12.2023, n. 213)……… 23

– Agevolazioni tributarie – Crediti d’imposta per investimenti in
beni strumentali nuovi di cui all’art. 1, commi da 1057-bis a
1058-ter, della legge n. 178/2020, per investimenti in attività di
ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e design e ideazione
estetica di cui all’art. 1, commi 200, 201 e 202, della legge n.
160/2019, ivi incluse le attività di innovazione tecnologica
finalizzate al raggiungimento di obiettivi di innovazione digitale
4.0 e di transizione ecologica di cui ai commi 203, quarto periodo,
203-quinquies e 203-sexies del medesimo art. 1 della legge n.
160/2019 – Misure per il monitoraggio di transizione 4.0 (Art. 6,
D.L. 29.3.2024, n. 39)………………………………………. 422

– Agevolazioni tributarie – Crediti di imposta per il settore
cinematografico – Cessione di tale credito – Modifiche agli artt.
13, c. 5, 15, c. 2, 17, c. 1, 18, c. 1, 20, 21, 25, 26, e 27, della
legge n. 220/2016 (Art. 1, c. 54, Legge 30.12.2023, n. 213)……… 13

– Agevolazioni tributarie – Credito d’imposta effettivamente
fruibile per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio,
mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica
alimentare E290, per il miglioramento qualitativo delle acque
destinate al consumo umano erogate da acquedotti, di cui all’art. 1,
commi da 1087 a 1089, della legge n. 178/2020 – Determinazione della
percentuale di tale credito d’imposta (Provv. 22.3.2024, n. 151739). 428

– Agevolazioni tributarie – Credito d’imposta nelle zone economiche
speciali (ZES Unica) – Investimenti nel Mezzogiorno ved. articolo di
Russo Raffaele e Pittori Margherita, “ZES Unica per il Sud dal 2024
– I nodi irrisolti sul credito d’imposta”……………………… 169

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
contributo, nella forma di credito d’imposta, per le spese sostenute
per la partecipazione a corsi di formazione attinenti alla gestione
dell’azienda agricola, ai soggetti di cui all’art. 2, c. 1, lett.
a), della presente legge, che hanno iniziato l’attività a decorrere
dal 1° gennaio 2021 – Modalità (Art. 6, Legge 15.3.2024, n. 36)….. 424

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito di imposta per le piccole e medie imprese che iniziano una
procedura di ammissione alla quotazione in un mercato regolamentato
o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro
dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo – Incremento e
limiti di utilizzabilità – Modificazioni all’art. 1, commi 89 e 90,
della legge n. 205/2017 – Conv. in legge con modif. dell’art. 3 del
D.L. n. 215/2023, con aggiunta del c. 4-bis (Legge 23.2.2024, n. 18) 350

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Definizione dei
criteri e delle modalità di applicazione e fruizione del credito
d’imposta per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio,
mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica
alimentare E290, per il miglioramento qualitativo delle acque
destinate al consumo umano erogate da acquedotti, di cui all’art. 1,
commi 1087 e 1089, della legge n. 178/2020 – Modifiche al provv. n.
153000/2021 (Provv. 9.1.2024, n. 3921)………………………… 156

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Investimenti nel
Mezzogiorno – Investimenti effettuati dai soggetti operanti nel
settore della nautica da diporto ai fini della disciplina
agevolativa di cui all’art. 1, c. 98, della legge n. 208/2015, come
da ultimo modificato dall’art. 1, c. 265, lett. a), della legge n.
197/2022 (legge di bilancio 2023) – Utilizzo a fini commerciali di
unità da diporto mediante contratti di locazione e noleggio –
Ulteriori chiarimenti (Circ. 21.12.2023, n. 33/E)………………. 196

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Transizione 5.0 –
Riconoscimento di un credito d’imposta proporzionale alla spesa
sostenuta per gli investimenti effettuati a tutte le imprese
residenti nel territorio dello Stato e alle stabili organizzazioni
nel territorio dello Stato di soggetti non residenti,
indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di
appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di
determinazione del reddito dell’impresa, che negli anni 2024 e 2025
effettuano nuovi investimenti in strutture produttive ubicate nel
territorio dello Stato, nell’ambito di progetti di innovazione da
cui consegua una riduzione dei consumi energetici – Modalità e
condizioni – Conv. in legge con modif. dell’art. 38 del D.L. n.
19/2024 (Legge 29.4.2024, n. 56)……………………………… 660

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta in favore delle
imprese editrici di quotidiani e di periodici di cui all’art. 188
del D.L. n. 34/2020 – È riconosciuto anche per gli anni 2024 e 2025
nella misura del 30% delle spese sostenute rispettivamente negli
anni 2023 e 2024, entro il limite di 60 milioni di euro per ciascun
anno, che costituisce limite massimo di spesa (Art. 1, c. 319, Legge
30.12.2023, n. 213)…………………………………………. 23

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta nelle zone economiche
speciali (ZES unica) – Investimenti nel Mezzogiorno – Art. 16 del
D.L. n. 124/2023 (Art. 1, c. 249, Legge 30.12.2023, n. 213)……… 22

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per attività di
ricerca e sviluppo – Disposizioni urgenti in tema di procedure di
riversamento di tale credito – Modifiche all’art. 5 del D.L. n.
146/2021 – Conv. in legge con modif. dell’art. 5, c. 1, del D.L. n.
145/2023 (Legge 15.12.2023, n. 191)…………………………… 146

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per attività di
ricerca e sviluppo – Modifiche al provv. n. 188987/2022 – Procedura
di riversamento spontaneo dei crediti di imposta per attività di
ricerca e sviluppo, prevista dall’art. 5, commi da 7 a 12, del D.L.
n. 146/2021 (Provv. 29.3.2024, n. 169262)……………………… 515

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per attività di
ricerca e sviluppo – Soggetti indicati nell’art. 5, c. 7, del D.L.
n. 146/2021, che hanno già presentato richiesta telematica di
accesso alla procedura di riversamento del credito d’imposta per
investimenti in attività di ricerca e sviluppo e non hanno ancora
effettuato il versamento dell’unica soluzione o della prima rata –
Possono revocare integralmente la richiesta entro la scadenza del 30
giugno 2024 – Modalità da definirsi con provvedimento del direttore
dell’Agenzia delle entrate, da emanare entro novanta giorni dalla
data di entrata in vigore della legge di conversione del presente
decreto – Conv. in legge con modif. dell’art. 5 del D.L. n.
145/2023, con aggiunta del c. 1-bis (Legge 15.12.2023, n. 191)…… 146

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per le imprese
turistiche e per la digitalizzazione delle agenzie di viaggio e dei
tour operators – Comunicazione della cessione di tale credito
d’imposta – Artt. 1 e 4 del D.L. n. 152/2021 – Modalità (Provv.
27.3.2024, n. 163586)……………………………………….. 515

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta riconosciuto alle
fondazioni bancarie incorporanti per le erogazioni in denaro
effettuate a beneficio dei territori di operatività delle fondazioni
incorporate, che versano in gravi difficoltà, previste nei relativi
progetti di fusione, di cui all’art. 1, c. 396, della legge n.
197/2022 – Definizione dei termini, delle modalità e delle procedure
applicative di tale credito d’imposta – Comunicazione di cessione
del credito di cui all’art. 1, c. 399, della legge n. 197/2022 –
Modalità (Provv. 18.12.2023, n. 428485)……………………….. 156

– Agevolazioni tributarie – Enti del Terzo Settore (ETS) – Enti
filantropici di cui all’art. 37 del D.Lgs. n. 117/2017 (Codice del
Terzo Settore) – Qualificazione dell’attività di erogazione di
denaro, beni o servizi, anche di investimento – Applicazione
dell’art. 84, commi 2 e 2-bis, del D.Lgs. n. 117/2017 (Ris.
21.12.2023, n. 75/E)………………………………………… 595

– Agevolazioni tributarie – Enti del terzo settore (ETS) –
Trasmissione all’Agenzia delle entrate dei dati riguardanti le
erogazioni liberali agli enti del Terzo settore ai fini della
dichiarazione dei redditi precompilata (D.M. 1.3.2024)………….. 349

– Agevolazioni tributarie – Interventi di risparmio energetico –
Disposizioni agevolative – Sostituzione delle parole “e 2024” con “,
2024, 2025 e 2026” all’art. 7, c. 1, terzo periodo, del D.L. n.
34/2023 – Conv. in legge con modif. dell’art. 3 del D.L. n.
215/2023, con aggiunta del c. 12-ter (Legge 23.2.2024, n. 18)……. 350

– Agevolazioni tributarie – Piano nazionale di ripresa e resilienza
(PNRR) e del Piano nazionale degli investimenti complementari al
PNRR (PNC), nonché per l’attuazione delle politiche di coesione e
della politica agricola comune – Disposizioni urgenti per
l’attuazione di tali Piani – Sostituzione del c. 7 all’art. 5 del
D.L. n. 13/2023 (Art. 1, c. 479, Legge 30.12.2023, n. 213)………. 27

– Agevolazioni tributarie – Presidi antifrode in materia di cessione
dei crediti ACE – Modifiche all’art. 19, c. 6, del D.L. n. 73/2021
(Art. 5, D.L. 29.3.2024, n. 39)………………………………. 421

– Agevolazioni tributarie – Regime fiscale agevolato per il primo
insediamento delle imprese giovanili nell’agricoltura (Art. 4, Legge
15.3.2024, n. 36)…………………………………………… 424

– Agevolazioni tributarie – Riduzione a metà dell’aliquota IRES ex
art. 6 del D.P.R. n. 601/1973 – Ulteriori chiarimenti (Circ.
28.12.2023, n. 35/E)………………………………………… 206

– Agevolazioni tributarie – Trasferimento in Italia di attività
economiche – Redditi derivanti da attività di impresa e
dall’esercizio di arti e professioni esercitate in forma associata,
svolte in un Paese estero non appartenente all’UE o allo Spazio
economico europeo, trasferite nel territorio dello Stato – Non
concorrono a formare il reddito imponibile ai fini delle imposte sui
redditi e il valore della produzione netta ai fini dell’imposta
regionale sulle attività produttive per il 50% del relativo
ammontare nel periodo di imposta in corso al momento in cui avviene
il trasferimento e nei cinque periodi di imposta successivi –
Decorrenza dal periodo di imposta successivo a quello in corso alla
data di entrata in vigore del presente decreto (Art. 6, D.Lgs.
27.12.2023, n. 209)…………………………………………. 37

– Agevolazioni tributarie – Zona Franca Urbana Sisma Centro Italia –
Proroga delle esenzioni di cui all’art. 46, c. 2, del D.L. n.
50/2017, per l’anno 2024 – Conv. in legge con modif. del D.L. n.
215/2023, con aggiunta dell’art. 17-ter (Legge 23.2.2024, n. 18)…. 350

– Agevolazioni tributarie per l’ampliamento delle superfici
coltivate – Modalità (Art. 7, Legge 15.3.2024, n. 36)…………… 425

– Amministrazioni statali – Disciplina dei contratti di locazione
passiva – Proroga di termini – Conv. in legge dell’art. 3, c. 1, del
D.L. n. 215/2023 (Legge 23.2.2024, n. 18)……………………… 350

– Amministrazioni statali – Disciplina dei contratti di locazione
passiva – Proroga di termini (Art. 3, c. 1, D.L. 30.12.2023, n. 215) 131

– Anagrafe tributaria – Comunicazione all’Anagrafe tributaria dei
dati relativi alle erogazioni liberali agli enti del Terzo settore
ai sensi del D.M. 1° marzo 2024 (Provv. 4.3.2024, n. 83793)……… 517

– Anagrafe tributaria – Comunicazioni all’Anagrafe tributaria dei
dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e
di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici
residenziali – Modifiche al provv. n. 19969/2017 (Provv. 21.2.2024,
n. 53174)………………………………………………….. 356

– Autotutela – Esercizio del potere di autotutela da parte
dell’Amministrazione finanziaria – Limiti di esercizio del potere di
autotutela – Estensione o meno ai vizi di carattere sostanziale
dell’atto impositivo e individuazione dell’interesse realmente
tutelato – Contrasto di giurisprudenza – Rimessione degli atti al
Primo Presidente della Corte di Cassazione per l’eventuale
assegnazione della relativa questione alle Sezioni Unite (Corte
Cass. 1.12.2023, n. 33665, con nota di D. Carnimeo)…………….. 708

– Autotutela – Esercizio del potere di autotutela da parte
dell’Amministrazione finanziaria – Rapporto tra il potere di
autotutela, il principio dell’unicità dell’accertamento e
l’accertamento integrativo – Individuazione – Ulteriore deroga o
meno al principio dell’unicità dell’accertamento nel caso di
esercizio del potere di autotutela tributaria – Contrasto di
giurisprudenza – Rimessione degli atti al Primo Presidente della
Corte di Cassazione per l’eventuale assegnazione della relativa
questione alle Sezioni Unite (Corte Cass. 1.12.2023, n. 33665, con
nota di D. Carnimeo)………………………………………… 708

– Calamità naturali – Sisma del 24 agosto 2016 verificatosi nelle
Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – Proroga e sospensione dei
termini in relazione ad adempimenti e versamenti tributari e
contributivi di cui all’art. 48 del D.L. n. 189/2016 – Modifiche
(Art. 1, c. 422, Legge 30.12.2023, n. 213)…………………….. 24

– Calamità naturali – Sisma del 24 agosto 2016 verificatosi nelle
Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – Per l’anno 2022 non sono
dovuti i canoni di cui all’art. 1, commi da 816 a 847, della legge
n. 160/2019 (Art. 1, c. 427, Legge 30.12.2023, n. 213)………….. 24

– Calamità naturali – Sisma del 24 agosto 2016 verificatosi nelle
Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – Termini e modalità di
trasmissione dei dati relativi alle minori entrate di cui all’art.
1, c. 751, della legge n. 197/2022, e all’art. 1, c. 427, della
legge n. 213/2023, per l’applicazione dell’esenzione dal canone
unico patrimoniale per i Comuni interessati dagli eventi sismici
verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 (D.M. 1.3.2024)………. 428

– Canone di abbonamento TV per uso privato – A decorrere dall’anno
2024 la misura del canone è rideterminata in 70 euro (Art. 1, c. 19,
Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………………. 11

– Canone di abbonamento TV per uso privato per l’anno 2024 – Nuovi
importi – Art. 1, c. 19, della legge n. 213/2023 (Ris. 4.1.2024, n.
1/E) (ON-LINE)……………………………………………… 0

– Catasto – Estensione dell’ambito di applicazione della modalità di
pagamento dei tributi dovuti per la presentazione telematica degli
atti di aggiornamento del catasto mediante versamento di somme sul
conto corrente unico nazionale da parte degli Ordini e Collegi
Professionali (Provv. 21.3.2024, n. 148004)……………………. 429

– Concorsi del Ministero dell’economia e delle finanze – Proroga di
termini – Conv. in legge dell’art. 1, c. 9, del D.L. n. 215/2023
(Legge 23.2.2024, n. 18)…………………………………….. 350

– Concorsi del Ministero dell’economia e delle finanze – Proroga di
termini (Art. 1, c. 9, D.L. 30.12.2023, n. 215)………………… 130

– Contributo di solidarietà di cui all’art. 1, commi da 115 a 119,
della legge n. 197/2022 – Determinazione – Modifiche all’art. 4 del
D.L. n. 98/2023 – Conv. in legge dell’art. 6 del D.L. n. 145/2023
(Legge 15.12.2023, n. 191)…………………………………… 146

– Definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della
riscossione – Differimento di termini – Per i soggetti che hanno
trasmesso la dichiarazione di adesione alla definizione agevolata
dei carichi affidati all’agente della riscossione di cui all’art. 1,
commi 231 e segg., della legge n. 197/2022, i versamenti con
scadenza il 31 ottobre 2023 e il 30 novembre 2023 si considerano
tempestivi se effettuati entro il 18 dicembre 2023 – Conv. in legge
con modif. del D.L. n. 145/2023, con aggiunta dell’art. 4-bis (Legge
15.12.2023, n. 191)…………………………………………. 146

– Definizione agevolata delle violazioni diverse da quelle
definibili ai sensi dei commi da 153 a 159 e da 166 a 173 dell’art.
1 della legge n. 197/2022, riguardanti le dichiarazioni validamente
presentate relative al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre
2021 e a periodi d’imposta precedenti – Art. 1, commi da 174 a 178,
della legge n. 197/2022 – Soggetti che, entro il termine del 30
settembre 2023, non hanno perfezionato la procedura di
regolarizzazione di tali violazioni – Possono comunque procedere
alla predetta regolarizzazione se entro il 31 maggio 2024 versano le
somme dovute in un’unica soluzione e rimuovono le irregolarità od
omissioni – Modalità (Art. 7, c. 7, D.L. 29.3.2024, n. 39)………. 422

– Disposizioni urgenti per il rafforzamento della capacità
amministrativa delle amministrazioni pubbliche – Disposizioni per il
potenziamento e la funzionalità del Ministero dell’economia e delle
finanze di cui al D.L. n. 44/2023 – Modifiche (Art. 1, c. 545-547,
Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………………. 27

– Federalismo fiscale – Ai fini dell’attuazione del federalismo
regionale, alle regioni a statuto ordinario che presentano un
disavanzo di amministrazione pro capite al 31 dicembre 2021, al
netto del debito autorizzato e non contratto, superiore a euro 1.500
è riconosciuto per gli anni dal 2024 al 2033 un contributo annuo di
euro 20 milioni – Requisiti e modalità (Art. 1, c. 455-463, Legge
30.12.2023, n. 213)…………………………………………. 25

– Guardia di finanza – Assunzioni di personale – Proroga di termini
– Conv. in legge dell’art. 1, c. 14, del D.L. n. 215/2023 (Legge
23.2.2024, n. 18)…………………………………………… 350

– Guardia di finanza – Assunzioni di personale – Proroga di termini
(Art. 1, c. 14, D.L. 30.12.2023, n. 215)………………………. 130

– Imposizione minima globale – Calcolo dell’aliquota d’imposizione
effettiva e dell’imposizione integrativa (Artt. da 33 a 39, D.Lgs.
27.12.2023, n. 209)…………………………………………. 54

– Imposizione minima globale – Calcolo delle imposte rilevanti
rettificate (Artt. da 27 a 32, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)……….. 50

– Imposizione minima globale – Determinazione del reddito o perdita
rilevante (Artt. da 22 a 26, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)…………. 44

– Imposizione minima globale – Differimento dell’imposta minima
integrativa e dell’imposta minima suppletiva (Art. 57, D.Lgs.
27.12.2023, n. 209)…………………………………………. 70

– Imposizione minima globale – Disciplina delle imposte anticipate,
delle imposte differite e delle immobilizzazioni trasferite (Art.
54, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)……………………………….. 68

– Imposizione minima globale – Disposizioni amministrative (Artt. da
51 a 53, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)…………………………… 66

– Imposizione minima globale – Fase iniziale di esclusione
dall’imposizione integrativa (Art. 56, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)… 69

– Imposizione minima globale – Operazioni di riorganizzazione e
società holding (Artt. da 40 a 44, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)……. 59

– Imposizione minima globale – Recepimento della Direttiva (UE)
2022/2523 del Consiglio, del 15 dicembre 2022 in materia di
imposizione minima globale – Disposizioni generali (Artt. da 8 a 12,
D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)…………………………………… 38

– Imposizione minima globale – Regimi di neutralità fiscale e
imposizione delle distribuzioni (Artt. da 45 a 50, D.Lgs.
27.12.2023, n. 209)…………………………………………. 62

– Imposta minima integrativa – Applicazione dell’imposta minima
integrativa alla controllante capogruppo (Art. 13, D.Lgs.
27.12.2023, n. 209)…………………………………………. 40

– Imposta minima integrativa – Applicazione dell’imposta minima
integrativa alle partecipanti intermedie (Art. 14, D.Lgs.
27.12.2023, n. 209)…………………………………………. 40

– Imposta minima integrativa – Applicazione dell’imposta minima
integrativa alle partecipanti parzialmente possedute (Art. 15,
D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)…………………………………… 41

– Imposta minima integrativa – Attribuzione dell’imposta minima
integrativa (Art. 16, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)……………….. 41

– Imposta minima integrativa – Scomputo dell’imposta minima
integrativa (Art. 17, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)……………….. 42

– Imposta minima nazionale (Art. 18, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)….. 42

– Imposta minima suppletiva – Applicazione dell’imposta minima
suppletiva nel Paese della controllante capogruppo (Art. 20, D.Lgs.
27.12.2023, n. 209)…………………………………………. 43

– Imposta minima suppletiva – Calcolo e imputazione dell’imposta
minima suppletiva (Art. 21, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)………….. 43

– Imposta minima suppletiva (Art. 19, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)…. 43

– Imposta straordinaria calcolata su incremento margine interesse a
carico delle banche di cui all’art. 1 del D.Lgs. n. 385/1993 – Art.
26 del D.L. n. 104/2023 – Istruzioni operative (Circ. 23.2.2024, n.
4/E)………………………………………………………. 358

– Imposta sui premi di assicurazione – Accertamento e riscossione –
Revisione dei termini di prescrizione e decadenza – Aggiunta del
comma 2-bis all’art. 9 e sostituzione dell’art. 29 della legge n.
1216/1961 (Art. 5, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………. 265

– Ministero dell’economia e delle finanze – Assunzioni di personale
dirigenziale e non dirigenziale – Proroga di termini (Art. 1, c. 3,
D.L. 30.12.2023, n. 215)…………………………………….. 130

– Ministero dell’economia e delle finanze – Assunzioni di personale
dirigenziale e non dirigenziale – Proroga di termini – Conv. in
legge dell’art. 1, c. 13, del D.L. n. 215/2023 (Legge 23.2.2024, n.
18)……………………………………………………….. 350

– Notificazioni a mezzo PEC – Copia analogica della ricevuta di
avvenuta consegna completa di attestazione di conformità – Idoneità
a certificare l’avvenuto recapito del messaggio e degli allegati –
Sussiste – Prova contraria dell’esistenza di errori tecnici
riferibili al sistema informatizzato – È a carico della parte che
sollevi la relativa eccezione – Valore equipollente della
provenienza della notifica da indirizzo di posta elettronica
istituzionale di un Organo dello Stato rinvenibile nel suo sito ma
non risultante dai pubblici elenchi (Corte Cass. 18.5.2022, n.
15979, con nota di D. Carnimeo)………………………………. 214

– Notificazioni a mezzo PEC – Definizione chiusa di pubblici elenchi
ai fini della notificazione e comunicazione degli atti in materia
giudiziaria, ex art. 16-ter del D.L. n. 179/2012 – Mancanza in tali
elenchi dell’indirizzo PEC dal quale l’ente pubblico esegua la
notifica di un atto – Non inficia la regolare provenienza
dell’attività notificatoria da indirizzo PEC comunque ricompreso tra
quelli indicati dalla stessa Amministrazione pubblica (Corte Cass.
18.5.2022, n. 15979, con nota di D. Carnimeo)………………….. 214

– Notificazioni a mezzo PEC – Maggiore rigidità del sistema delle
notifiche digitali che impone la notifica esattamente agli indirizzi
oggetto di elencazione accessibile e registrata – Realizza il
principio di elettività della domiciliazione per chi sia
destinatario della notificazione – Notificazione PEC proveniente da
indirizzo di posta elettronica istituzionale di un Organo dello
Stato rinvenibile nel suo sito ma non risultante dai pubblici
elenchi – Legittimità della notifica – Sussiste – Principio generale
di validità della notifica per raggiungimento dello scopo –
Applicabilità anche alle notificazioni a mezzo PEC (Corte Cass.
18.5.2022, n. 15979, con nota di D. Carnimeo)………………….. 214

– Pagamento – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Pagamenti rateali – Scadenza dei versamenti rateali delle imposte –
Modifiche all’art. 20 del D.Lgs. n. 241/1997 (Art. 8, D.Lgs.
8.1.2024, n. 1)…………………………………………….. 94

– Pagamento – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Pagamenti rateali dell’acconto e del saldo – Art. 8 del D.Lgs. n.
1/2024 – Istruzioni operative agli Uffici (Circ. 2.5.2024, n. 9/E,
par. 1.1)………………………………………………….. 688

– Ravvedimento speciale delle violazioni tributarie – Ambito di
applicazione – Art. 21 del D.L. n. 34/2023 – Interpretazione
autentica dell’art. 1, commi 174 e 176, della legge n. 197/2022 –
Chiarimenti (Ris. 6.12.2023, n. 67/E)…………………………. 600

– Ravvedimento speciale delle violazioni tributarie – Applicabilità
delle disposizioni dell’art. 1, commi da 174 a 178, della legge n.
197/2022, in materia di regolarizzazione di dichiarazioni fiscali
anche alle violazioni riguardanti le dichiarazioni validamente
presentate relative al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre
2022 – Conv. in legge con modif. dell’art. 3 del D.L. n. 215/2023,
con aggiunta del c. 12-undecies (Legge 23.2.2024, n. 18)………… 350

– Riscossione – Termini per la notifica degli atti di recupero delle
somme relative agli aiuti di Stato e agli aiuti de minimis – Proroga
di un anno – Termini e condizioni (Art. 3, c. 6, D.L. 30.12.2023, n.
215)………………………………………………………. 131

– Riscossione – Acconto – Determinazione dell’acconto dell’imposta
sostitutiva sulla rivalutazione del fondo per il trattamento di fine
rapporto – Art. 11, c. 4, del D.Lgs. n. 47/2000 (Ris. 7.12.2023, n.
68/E)……………………………………………………… 602

– Riscossione – Acconto – Persone fisiche titolari di partita IVA
che nel periodo d’imposta precedente dichiarano ricavi o compensi di
ammontare non superiore a centosettantamila euro – Per il solo
periodo d’imposta 2023 effettuano il versamento della seconda rata
di acconto dovuto in base alla dichiarazione dei redditi, con
esclusione dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi
assicurativi INAIL, entro il 16 gennaio dell’anno successivo, oppure
in cinque rate mensili di pari importo, a decorrere dal mese di
gennaio, aventi scadenza il giorno 16 di ciascun mese – Sulle rate
successive alla prima sono dovuti gli interessi di cui all’art. 20,
c. 2, del D.Lgs. n. 241/1997 – Conv. in legge dell’art. 4 del D.L.
n. 145/2023 (Legge 15.12.2023, n. 191)………………………… 146

– Riscossione – Addebito in conto dell’I24 con scadenze future (Art.
17, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)…………………………………… 97

– Riscossione – Addebito in conto dell’I24 con scadenze future –
Art. 17 del D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni operative agli Uffici
(Circ. 2.5.2024, n. 9/E, par. 1.3)……………………………. 688

– Riscossione – Cartella di pagamento – Modifica ai fogli avvertenze
della cartella di pagamento ai sensi dell’art. 25 del D.P.R. n.
602/1973 (Provv. 9.2.2024, n. 33980)………………………….. 192

– Riscossione – Cartella di pagamento – Notificazione –
Comunicazioni al domicilio digitale – Inserimento dell’art. 26-bis
al D.P.R. n. 602/1973 (Art. 1, c. 5, lett. b), D.Lgs. 12.2.2024, n.
13)……………………………………………………….. 257

– Riscossione – Cartella di pagamento – Notificazione –
Notificazione ai domicili digitali di cui all’art. 60-ter del D.P.R.
n. 600/1973 – Modalità – Sostituzione del secondo comma dell’art. 26
del D.P.R. n. 602/1973 (Art. 1, c. 5, lett. a), D.Lgs. 12.2.2024, n.
13)……………………………………………………….. 257

– Riscossione – Codici tributo per il versamento delle somme
derivanti dal recupero del credito indebitamente utilizzato in
compensazione da parte del sostituto di imposta a seguito di
assistenza fiscale di cui all’art. 15, c. 1, lett. a), del D.Lgs. n.
175/2014 (Ris. 27.3.2024, n. 18/E) (ON-LINE)…………………… 0

– Riscossione – Codici tributo per il versamento, tramite mod. F24,
dell’imposta sostitutiva dell’imposta di bollo sui rapporti aventi
ad oggetto le criptoattività di cui all’art. 1, c. 146, della legge
n. 197/2022, e ridenominazione del codice tributo “1727” (Ris.
6.2.2024, n. 10/E) (ON-LINE)…………………………………. 0

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Differimento di termini – Per i soggetti che hanno
trasmesso la dichiarazione di adesione alla definizione agevolata
dei carichi affidati all’agente della riscossione di cui all’art. 1,
commi 231 e segg., della legge n. 197/2022, i versamenti con
scadenza il 31 ottobre 2023 e il 30 novembre 2023 si considerano
tempestivi se effettuati entro il 18 dicembre 2023 – Conv. in legge
con modif. del D.L. n. 145/2023, con aggiunta dell’art. 4-bis (Legge
15.12.2023, n. 191)…………………………………………. 146

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Modalità di pagamento delle spese di giudizio da parte
dell’agente della riscossione – Modifiche all’art. 5-octies, c. 1,
del D.L. n. 146/2021 (Art. 2, c. 2, D.Lgs. 30.12.2023, n. 220)…… 110

– Riscossione – Definizione agevolata di cui all’art. 1, commi da
231 a 252, della legge n. 197/2022, in presenza di un piano di
ristrutturazione del debito ex art. 67, terzo comma, del R.D. n.
267/1942 (legge fallimentare) – Fattispecie (Risp. interpello
12.3.2024, n. 68)…………………………………………… 380

– Riscossione – Definizione agevolata di cui alla legge n. 197/2022
– Sospensione dei ruoli – Compensazione coi crediti di imposta –
Divieto di compensazione ex art. 31, primo comma, del D.L. n.
78/2010 – Inapplicabilità – Limiti e condizioni (Risp. interpello
28.2.2024, n. 54)…………………………………………… 381

– Riscossione – Differimento dei termini di pagamento della prima e
della seconda rata della Rottamazione-quater al 15 marzo 2024 –
Conv. in legge con modif. del D.L. n. 215/2023, con aggiunta
dell’art. 3-bis (Legge 23.2.2024, n. 18)………………………. 350

– Riscossione – Estinzione della società contribuente – Successione
dei soci nei debiti della societa’ e nella legittimazione
processuale dell’ente, in situazione di litisconsorzio necessario
per ragioni processuali – Si verifica – Successione del liquidatore
nei debiti tributari della società – Esclusione (Corte Cass.
27.11.2023, n. 32790, con nota di D. Carnimeo)…………………. 458

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per i crediti
d’imposta per investimenti “Transizione 4.0” – Art. 6 del D.L. n.
39/2024 (Ris. 12.4.2024, n. 19/E) (ON-LINE)……………………. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
mediante mod. F24, dell’imposta straordinaria calcolata
sull’incremento del margine di interesse di cui all’art. 26 del D.L.
n. 104/2023 (Ris. 24.1.2024, n. 7/E) (ON-LINE)…………………. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” (F24
ELIDE), di sanzioni e interessi da ravvedimento operoso relativi
all’imposta sostitutiva di cui all’art. 1, commi da 87 a 95, della
legge n. 197/2022 (Ris. 18.12.2023, n. 70/E) (ON-LINE)………….. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per la restituzione
spontanea, tramite mod. “F24 Versamenti con elementi
identificativi”, del contributo a fondo perduto non spettante di cui
all’art. 9, c. 3, del D.L. n. 176/2022 (Ris. 29.1.2024, n. 9/E)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per la riscossione,
tramite mod. “F24 Accise”, delle sanzioni e degli interessi, per il
ritardato versamento delle somme dovute per il gioco del Bingo a
distanza di cui all’art. 1, c. 945, della legge n. 208/2015 (Ris.
20.12.2023, n. 72/E) (ON-LINE)……………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per il versamento,
mediante mod. F24, dell’imposta sostitutiva dell’imposta sul reddito
delle persone fisiche e delle addizionali regionali e comunali
applicata dal contribuente in sede di presentazione della
dichiarazione dei redditi – Art. 1, commi da 58 a 62, della legge n.
197/2022 (Ris. 6.2.2024, n. 11/E) (ON-LINE)……………………. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per il versamento,
mediante mod. F24, dell’imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle
addizionali regionali e comunali (c.d. Flat tax incrementale) – Art.
1, commi da 55 a 57, della legge n. 197/2022 (Ris. 18.4.2024, n.
21/E) (ON-LINE)…………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per il versamento,
tramite modelli F24 e F24 “enti pubblici” (F24 EP), dell’imposta
locale immobiliare autonoma (ILIA) relativa ai fabbricati ad uso
abitativo, diversi dall’abitazione principale o assimilata e
ulteriori rispetto al primo, di cui alla legge della Regione
autonoma Friuli-Venezia Giulia 14 novembre 2022, n. 17 e
ridenominazione del codice tributo “5901” (Ris. 12.3.2024, n. 16/E)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo,
tramite mod. F24, del credito d’imposta per l’acquisto del gasolio
impiegato in veicoli di categoria euro 5 o superiore di cui all’art.
14, c. 1, lett. a), primo e secondo periodo, del D.L. n. 144/2022
(Ris. 24.11.2023, n. 63/E) (ON-LINE)………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo,
tramite mod. F24, del credito d’imposta per l’acquisto di gasolio a
favore delle imprese che effettuano servizi di trasporto di persone
su strada di cui all’art. 14, c. 1, lett. b), del D.L. n. 144/2022
(Ris. 24.11.2023, n. 64/E) (ON-LINE)………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo,
tramite mod. F24, del credito d’imposta a favore delle imprese
turistiche, di cui all’art. 1 del D.L. n. 152/2021 (Ris. 20.12.2023,
n. 73/E) (ON-LINE)………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo,
tramite mod. F24, del credito d’imposta, per l’acquisto di gasolio a
favore delle imprese esercenti le attività di trasporto, di cui
all’art. 1, c. 503, della legge n. 197/2022, così come modificato
dal D.L. n. 48/2023 (Ris. 20.12.2023, n. 74/E) (ON-LINE)………… 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo,
tramite mod. F24, del credito d’imposta a favore delle imprese che
acquistano prodotti riciclati o imballaggi compostabili o riciclati
di cui all’art. 1, c. 73, della legge n. 145/2018 (Ris. 20.2.2024,
n. 12/E) (ON-LINE)………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo,
tramite mod. F24, del credito d’imposta in favore dei policlinici
universitari non costituiti in azienda di cui all’art. 25, c.
4-duodecies, del D.L. n. 162/2019 (Ris. 11.3.2024, n. 15/E)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo,
tramite modello F24, del credito d’imposta per sostenere il settore
della ristorazione, di cui all’art. 1, c. 117, della legge n.
178/2020 (Ris. 19.12.2023, n. 71/E) (ON-LINE)………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo,
tramite modello F24, del credito d’imposta a favore dei soggetti che
effettuano erogazioni liberali relative a progetti di promozione e
organizzazione di attività sportive e di valorizzazione
dell’impiantistica sportiva, di cui all’art. 6, c. 69, della legge
regionale della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia 28 dicembre
2022, n. 22 (Ris. 27.3.2024, n. 17/E) (ON-LINE)………………… 0

– Riscossione – Istituzione della causale contributo per il
versamento, tramite mod. “F24”, dei contributi dovuti al Consiglio
Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Firenze (Ris.
13.12.2023, n. 69/E) (ON-LINE)……………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione delle causali contributo per il
versamento, tramite mod. “F24”, dei contributi di spettanza della
Cassa nazionale di previdenza ed assistenza per gli ingegneri ed
architetti liberi professionisti – INARCASSA (Ris. 4.12.2023, n.
66/E) (ON-LINE)…………………………………………….. 0

– Riscossione – Mod. F24 – Presentazione delle deleghe di pagamento
F24 a decorrere dal 1° ottobre 2014 – Modalità – Modificazioni
all’art. 11, c. 2, del D.L. n. 66/2014 e decorrenza (Art. 1, c. 95 e
96, Legge 30.12.2023, n. 213)………………………………… 19

– Riscossione – Mod. F24 – Ridenominazione dei codici tributo
utilizzati per il versamento dell’imposta sul valore degli immobili
situati all’estero e dell’imposta sul valore delle attività
finanziarie detenute all’estero, di cui all’art. 19, commi da 13 a
23, del D.L. n. 201/2011 (Art. 1, c. 91, Legge 30.12.2023, n. 213).. 18

– Riscossione – Modificazioni – D.P.R. n. 602/1973 – Art. 26:
sostituzione del c. 2; aggiunta dell’art. 26-bis (Art. 1, c. 6,
D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………………….. 261

– Riscossione – Modificazioni – D.P.R. n. 602/1973: aggiunta
dell’art. 75-ter (Art. 1, c. 100, Legge 30.12.2023, n. 213)……… 19

– Riscossione – Pagamento delle somme dovute con modello F24
mediante PagoPA – Art. 18 del D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni
operative agli Uffici (Circ. 2.5.2024, n. 9/E, par. 1.3)………… 688

– Riscossione – Pagamento delle somme dovute con modello F24
mediante PagoPA (Art. 18, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)……………….. 97

– Riscossione – Procedure concorsuali – Concordato preventivo –
Transazione fiscale – Disposizioni riguardanti adempimenti in
materia di transazione di cui all’art. 63 CCII nell’ambito degli
accordi di ristrutturazione dei debiti (Provv. 29.1.2024, n. 21447). 193

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di società per
obbligazioni tributarie insolute – Azione di responsabilità ex art.
36 del D.P.R. n. 602/1973 – Non si realizza successione nei
confronti del liquidatore, ma sorgono ipotesi di responsabilità
nuove e fondate su differenti presupposti – Credito
dell’Amministrazione finanziaria nei confronti del liquidatore – Ha
natura civilistica e non tributaria avente titolo autonomo rispetto
all’obbligazione fiscale, costituente mero presupposto della
responsabilità (Corte Cass. 27.11.2023, n. 32790, con nota di D.
Carnimeo)………………………………………………….. 458

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di società per
obbligazioni tributarie insolute – Azione di responsabilità ex art.
36 del D.P.R. n. 602/1973 – Condizioni dell’azione – Certezza legale
dell’esaurimento della disponibilità della liquidazione senza
provvedere al pagamento delle imposte della società e loro
iscrizione in ruoli esecutivi – Necessitano – Formazione di un
giudicato sulla sussistenza dell’obbligazione sociale nei confronti
dell’erario – Non necessita – Iscrizione dei relativi crediti in
ruoli quanto meno provvisori – Sufficienza (Corte Cass. 27.11.2023,
n. 32790, con nota di D. Carnimeo)……………………………. 458

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di società per
obbligazioni tributarie insolute – Natura – Autonomia e
sussidiarietà rispetto alla responsabilità per debiti fiscali della
società poi estinta (Corte Cass. 27.11.2023, n. 32790, con nota di
D. Carnimeo)……………………………………………….. 458

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di società per
obbligazioni tributarie insolute ex art. 36 del D.P.R. n. 602/1973 –
Azione di responsabilità – Condizioni dell’azione – Iscrizione a
ruolo delle imposte della società – Non necessita – Oggetto della
responsabilità del liquidatore – È il mancato adempimento
all’obbligo di pagare con le attività della liquidazione le imposte
dovute per il periodo della liquidazione medesima e per quelli
anteriori (Corte Cass. 27.11.2023, n. 32790, con nota di D.
Carnimeo)………………………………………………….. 458

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di società per
obbligazioni tributarie insolute ex art. 36 del D.P.R. n. 602/1973 –
È una responsabilità propria, ex lege, di natura civilistica e non
tributaria – Autonomia dell’obbligazione del liquidatore rispetto ai
debiti tributari della società – Sussiste (Corte Cass. 27.11.2023,
n. 32790, con nota di D. Carnimeo)……………………………. 458

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di società per
obbligazioni tributarie insolute ex art. 36 del D.P.R. n. 602/1973 –
Specifica condotta di negligenza tipizzata normativamente e
articolata in due fattispecie – Individuazione – Natura civilistica
della responsabilità – Sussiste (Corte Cass. 27.11.2023, n. 32790,
con nota di D. Carnimeo)…………………………………….. 458

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di società per
obbligazioni tributarie insolute ex art. 36 del D.P.R. n. 602/1973 –
Sorge nella vicenda solutoria delle imposte dovute dalla società la
cui cura diligente incombe sul liquidatore – Natura civilistica di
tale responsabilità – Sussidiarietà di tale tipo di responsabilità –
Esclusione (Corte Cass. 27.11.2023, n. 32790, con nota di D.
Carnimeo)………………………………………………….. 458

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di società per
obbligazioni tributarie insolute ex art. 36 del D.P.R. n. 602/1973 –
Ratio della norma – È quella di evitare che i liquidatori assegnino
beni ai soci o favoriscano altri creditori lasciando insoddisfatti i
diritti dell’erario – Responsabilità del liquidatore nei confronti
dell’erario in proprio e in forma autonoma rispetto all’obbligazione
tributaria societaria – Il debito tributario della società
costituisce mero presupposto fattuale di tale responsabilità
rispetto alla quale l’scrizione a ruolo del credito fiscale, quale
condizione necessaria di esperibilità della relativa azione, non
appare giustificabile (Corte Cass. 27.11.2023, n. 32790, con nota di
D. Carnimeo)……………………………………………….. 458

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di società per
obbligazioni tributarie insolute ex art. 36 del D.P.R. n. 602/1973 –
Il debito fiscale della società costituisce un mero presupposto
fattuale della responsabilità del liquidatore – Necessità di un atto
motivato di accertamento dei presupposti della responsabilità –
Sussiste – Diritto del liquidatore di contestare con ricorso innanzi
agli organi di giustizia tributaria tutti i presupposti della
propria responsabilità – Consegue (Corte Cass. 27.11.2023, n. 32790,
con nota di D. Carnimeo)…………………………………….. 459

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore di societa’ ex art.
36 del D.P.R. n. 602/1973 – Ha natura civilistica e non tributaria,
traente titolo per fatto proprio ex lege – Previa iscrizione a ruolo
del credito tributario societario – Non costituisce condizione
necessaria per la legittimità dell’atto di accertamento emesso nei
confronti del liquidatore – Possibilità del liquidatore di
contestare innanzi agli organi della giustizia tributaria la
sussistenza dei presupposti dell’azione intrapresa nei suoi
confronti, compresa la debenza di imposte a carico della società –
Sussiste (Corte Cass. 27.11.2023, n. 32790, con nota di D. Carnimeo) 458

– Riscossione – Responsabilità del liquidatore e degli
amministratori di società per obbligazioni tributarie insolute –
Natura – Costituisce un’obbligazione civile propria – Successione o
coobbligazione nei debiti tributari per effetto della cancellazione
della società dal Registro delle Imprese – Esclusione (Corte Cass.
27.11.2023, n. 32790, con nota di D. Carnimeo)…………………. 458

– Riscossione – Riscossione dei crediti indebitamente utilizzati in
tutto o in parte, anche in compensazione – Atti di recupero motivati
– Abrogazione – Abrogazione dei commi da 421 a 423, dell’art. 1
della legge n. 311/2004 (Art. 1, c. 4, lett. a), D.Lgs. 12.2.2024,
n. 13)…………………………………………………….. 257

– Riscossione – Semplificazioni relative ai pagamenti dei tributi –
D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni operative agli Uffici (Circ. 2.5.2024,
n. 9/E, par. 1)…………………………………………….. 688

– Riscossione – Termini per la notifica degli atti di recupero delle
somme relative agli aiuti di Stato e agli aiuti de minimis – Proroga
di un anno – Termini e condizioni – Conv. in legge dell’art. 3, c.
6, del D.L. n. 215/2023 (Legge 23.2.2024, n. 18)……………….. 350

– Riscossione – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Aggiunta della lett. d-bis) all’art. 17, c. 2, del D.Lgs. n.
241/1997 (Art. 1, c. 97, Legge 30.12.2023, n. 213)……………… 19

– Riscossione – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Pagamento telematico – Aggiunta del c. 49-quater all’art. 37 del
D.L. n. 223/2006 – Decorrenza (Art. 1, c. 94 e 96, Legge 30.12.2023,
n. 213)……………………………………………………. 19

– Riscossione – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Pagamento telematico – Disposizioni in materia di utilizzabilità dei
crediti da bonus edilizi e compensazioni di crediti fiscali –
Sostituzione del c. 49-quinquies dell’art. 37 del D.L. n. 223/2006 –
Applicabilità a decorrere dal 1° luglio 2024 (Art. 4, commi 2 e 3,
D.L. 29.3.2024, n. 39)………………………………………. 421

– Riscossione coattiva – Espropriazione presso terzi – Dichiarazione
stragiudiziale del terzo – Aggiunta al D.P.R. n. 602/1973 dell’art.
75-ter (Art. 1, c. 100, Legge 30.12.2023, n. 213)………………. 19

– Sanzioni – Infrazioni relative alla disciplina delle imposte sulla
produzione e sui consumi di cui al D.Lgs. n. 504/1995 –
Modificazioni all’art. 39-octies, all’art. 39-terdecies, all’art.
62-quater del D.Lgs. n. 504/1995 (Art. 1, c. 48, Legge 30.12.2023,
n. 213)……………………………………………………. 12

– Sanzioni – Modificazioni al D.Lgs. n. 471/1997: art. 10: aggiunta
del c. 1-ter (Art. 7, c. 5, D.L. 29.3.2024, n. 39)……………… 422

– Sanzioni – Violazione degli obblighi degli operatori finanziari –
La sanzione prevista al c. 1 dell’art. 10 del D.Lgs. n. 471/1997 si
applica agli operatori che violano gli obblighi di trasmissione
previsti dall’art. 22, c. 5, terzo periodo, del D.L. n. 124/2019 –
La sanzione di cui al primo periodo è applicata per ogni omesso,
tardivo o errato invio dei dati, e non si applica l’art. 12 del
D.Lgs. n. 472/1997 – Aggiunta del c. 1-ter all’art. 10 del D.Lgs. n.
471/1997 (Art. 7, c. 5, D.L. 29.3.2024, n. 39)…………………. 422

– Sanzioni tributarie – Art. 12 del D.Lgs. n. 472/1997 –
Continuazione dell’illecito in più periodi d’imposta – Cumulo
giuridico – Si applica (Risol. quesito)……………………….. 553

– Sanzioni tributarie – Questione di legittimità costituzionale
dell’art. 1, comma 1, primo periodo, del D.Lgs. n. 471/1997, in
riferimento all’art. 76 Cost. – Manifesta inammissibilità (Corte
Cost. 17.3.2023, n. 46, con nota di V. Azzoni)…………………. 219

– Sanzioni tributarie – Questione di legittimità costituzionale
dell’art. 1, comma 1, primo periodo, del D.Lgs. n. 471/1997, in
riferimento all’art. 3 Cost. – Infondatezza (Corte Cost. 17.3.2023,
n. 46, con nota di V. Azzoni)………………………………… 219

– Sanzioni tributarie – Questioni di legittimità costituzionale
degli artt. 1, primo comma, primo periodo, e 13, primo comma, del
D.Lgs. n. 471/1997, in riferimento agli artt. 3, 53 e 76 Cost. –
Inammissibilità (Corte Cost. 17.3.2023, n. 46, con nota di V.
Azzoni)……………………………………………………. 219

– Statuto del contribuente – Modifiche allo Statuto dei diritti del
contribuente (D.Lgs. 30.12.2023, n. 219)………………………. 120

– Statuto del contribuente – Principio del contraddittorio –
Disposizioni dell’art. 6-bis della legge n. 212/2000 – Non si
applicano agli atti emessi prima del 30 aprile 2024 e a quelli
preceduti da un invito ai sensi del D.Lgs. n. 218/1997, emesso prima
della medesima data – Agli atti di cui al c. 1 dell’art. 7 del D.L.
n. 39/2024 si applica la disciplina vigente prima del 30 aprile 2024
– Qualora l’Amministrazione finanziaria abbia, prima della data di
entrata in vigore del presente decreto della presente disposizione,
comunicato al contribuente lo schema d’atto di cui all’art. 6-bis
della legge n. 212/2000, agli atti emessi con riferimento alla
medesima pretesa si applica comunque la proroga dei termini di
decadenza prevista dal comma 3, terzo periodo, del medesimo articolo
(Art. 7, commi 1, 2 e 3, D.L. 29.3.2024, n. 39)………………… 422

– Statuto del contribuente – Principio del contraddittorio –
Individuazione degli atti per i quali non sussiste il diritto al
contraddittorio ai sensi dell’art. 6-bis della legge n. 212/2000
(D.M. 24.4.2024)……………………………………………. 572

– Tessera sanitaria – Adeguamento del tracciato del Sistema tessera
sanitaria ai fini della trasmissione al Sistema tessera sanitaria
dei dati relativi alle spese sanitarie e veterinarie – Modifica al
D.M. 19 ottobre 2020 e al relativo allegato B (D.M. 26.4.2024)…… 682

– Tessera sanitaria – Determinazione dei termini di trasmissione con
cadenza semestrale dei dati delle spese sanitarie al Sistema tessera
sanitaria – Modifiche al D.M. 19 ottobre 2020 (D.M. 8.2.2024)……. 307

– Tessera sanitaria – Semestralizzazione dei termini di invio al
Sistema Tessera Sanitaria dei dati relativi alle spese sanitarie –
Art. 12 del D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni operative agli Uffici
(Circ. 2.5.2024, n. 9/E, par. 2.2)……………………………. 688

– Tessera sanitaria – Utilizzo dei dati fiscali delle fatture
trasmessi al Sistema tessera sanitaria – Modalità (D.M. 1.2.2024)… 354

– Tessera sanitaria – Utilizzo dei dati fiscali relativi ai
corrispettivi trasmessi al Sistema tessera sanitaria – Modalità
(D.M. 1.2.2024)…………………………………………….. 353

– Uffici – Disposizioni in materia di accesso documentale, accesso
civico semplice e accesso civico generalizzato – Modifiche al provv.
n. 280693/2020 (Provv. 28.12.2023, n. 435196)………………….. 78

– Uffici – Forme di comunicazione tra contribuente e Amministrazione
finanziaria – Comunicazione per la promozione dell’adempimento
spontaneo da parte dei beneficiari di aiuti di Stato e di aiuti in
regime “de minimis” per i quali è stata rifiutata l’iscrizione nei
registri RNA, SIAN e SIPA per aver indicato nei modelli Redditi,
IRAP e 770 – Periodo d’imposta 2020 – Dati non coerenti con la
relativa disciplina agevolativa – Attuazione dell’art. 1, commi da
634 a 636, della legge n. 190/2014 (Provv. 7.5.2024, n. 221010)….. 684

– Uffici – Forme di comunicazione tra contribuente e Amministrazione
finanziaria – Regime di adempimento collaborativo – Potenziamento
del regime di adempimento collaborativo – Modifiche al D.Lgs. n.
128/2015 (Art. 1, D.Lgs. 30.12.2023, n. 221)…………………… 99

– Uffici – Forme di comunicazione tra contribuente e Amministrazione
finanziaria – Sospensione dell’invio di comunicazioni e inviti
elaborati o emessi dall’Agenzia delle entrate dal 1° al 31 agosto e
dal 1° al 31 dicembre, salvo casi di indifferibilità e urgenza (Art.
10, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)…………………………………… 95

– Uffici – Forme di comunicazione tra contribuente e Amministrazione
finanziaria – Sospensione dell’invio di comunicazioni e inviti –
Art. 10 del D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni operative agli Uffici
(Circ. 2.5.2024, n. 9/E, par. 4)……………………………… 688

– Uffici – Memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei
corrispettivi mediante apposite procedure software – Art. 24 del
D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni operative agli Uffici (Circ. 2.5.2024,
n. 9/E, par. 3.4)…………………………………………… 688

– Uffici – Modello unico di delega per l’accesso ai servizi
dell’Agenzia – Art. 21 del D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni operative
agli Uffici (Circ. 2.5.2024, n. 9/E, par. 3.1)…………………. 688

– Uffici – Rafforzamento dei contenuti conoscitivi del cassetto
fiscale – Art. 23 del D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni operative agli
Uffici (Circ. 2.5.2024, n. 9/E, par. 3.3)……………………… 688

– Uffici – Rafforzamento dei contenuti conoscitivi del cassetto
fiscale (Art. 23, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)………………………. 98

– Uffici – Rafforzamento dei servizi digitali – Art. 22 del D.Lgs.
n. 1/2024 – Istruzioni operative agli Uffici (Circ. 2.5.2024, n.
9/E, par. 3.2)……………………………………………… 688

– Uffici – Rafforzamento dei servizi digitali a disposizione dei
contribuenti (Art. 22, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)………………….. 98

– Voluntary disclosure – Circostanze preclusive all’accesso della
procedura di collaborazione volontaria – Individuazione (Corte Cass.
17.2.2023, n. 5174, con nota di V. Azzoni)…………………….. 230

– Voluntary disclosure – Definizione della procedura di
collaborazione volontaria e conseguenti effetti nei confronti del
contribuente – Successiva libera disponibilità dei beni occultati –
Consegue (Corte Cass. 17.2.2023, n. 5174, con nota di V. Azzoni)…. 230

Accertamento imposte sui redditi

– Accertamento – Abrogazione del comma 7 dell’art. 60 del D.P.R. n.
600/1973 (Art. 1, c. 2, lett. c), D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)………. 257

– Accertamento – Accertamento con adesione del contribuente –
Interruzione della sospensione di novanta giorni del termine di
impugnazione dell’atto impositivo a seguito dell’emissione del
verbale di constatazione del mancato accordo tra il contribuente e
l’Amministrazione finanziaria – Non sussiste – Univoca
manifestazione di volontà del contribuente per far cessare la
sospensione del termine di impugnazione – Necessita – Anticipata
proposizione del ricorso contro l’atto impositivo o rinuncia
all’istanza di accertamento con adesione in pendenza del relativo
procedimento – Caducazione della sospensione processuale legale con
conseguente tardività del ricorso – Sussiste (Corte Giust. secondo
grado Calabria 1.2.2023, n. 334, con nota di D. Carnimeo)……….. 613

– Accertamento – Accertamento con adesione del contribuente –
Interruzione della sospensione di novanta giorni del termine di
impugnazione dell’atto impositivo a seguito dell’emissione del
verbale di constatazione del mancato accordo tra il contribuente e
l’Amministrazione finanziaria – Non sussiste – Univoca
manifestazione di volontà del contribuente per far cessare la
sospensione del termine di impugnazione – Necessita – Anticipata
proposizione del ricorso contro l’atto impositivo o rinuncia
all’istanza di accertamento con adesione in pendenza del relativo
procedimento – Caducazione della sospensione processuale legale con
conseguente tardività del ricorso – Sussiste (Corte Giust. secondo
grado Calabria 28.9.2023, n. 2432, con nota di D. Carnimeo)……… 615

– Accertamento – Accertamento con adesione del contribuente –
Partecipazione del contribuente al procedimento di accertamento e
relativa razionalizzazione – D.Lgs. n. 218/1997 – Modificazioni
(Art. 1, c. 1, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………….. 257

– Accertamento – Accertamento con adesione del contribuente –
Termine di presentazione della relativa istanza – Notificazione a
mezzo PEC – Può essere eseguita 24 ore su 24 tutti i giorni
dell’anno inclusi i festivi – Scissione degli effetti per il
notificante e per il destinatario – Disciplina e conseguenze (Corte
Giust. secondo grado Calabria 28.9.2023, n. 2432, con nota di D.
Carnimeo)………………………………………………….. 615

– Accertamento – Accertamento sintetico – Redditometro –
Determinazione sintetica del reddito complessivo delle persone
fisiche (D.M. 7.5.2024)……………………………………… 652

– Accertamento – Atti di recupero – Inserimento dell’art. 38-bis nel
D.P.R. n. 600/1973 (Art. 1, c. 2, lett. b), D.Lgs. 12.2.2024, n. 13) 257

– Accertamento – Atto emesso a seguito del controllo degli importi a
credito indicati nei modelli di pagamento unificato per la
riscossione di crediti inesistenti utilizzati in compensazione –
Abrogazione – Abrogazione dei commi 16, 17, 19 e 20, dell’art. 27
del D.L. n. 185/2008 (Art. 1, c. 4, lett. b), D.Lgs. 12.2.2024, n.
13)……………………………………………………….. 257

– Accertamento – Attribuzioni degli Uffici delle imposte – Art. 31
del D.P.R. n. 600/1973 – Modificazioni (Art. 1, c. 2, lett. a),
D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………………….. 257

– Accertamento – Attribuzioni degli Uffici delle imposte –
Inserimento di un comma dopo il comma 1 dell’art. 31 del D.P.R. n.
600/1973 (Art. 2, c. 5, lett. a), D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)………. 262

– Accertamento – Attribuzioni e poteri dell’Agenzia delle entrate e
della Guardia di finanza – Prevenzione e contrasto all’evasione
fiscale, alla frode fiscale e all’abuso del diritto in materia
tributaria – Costituzione di unità integrate di analisi del rischio
(Art. 2, c. 9, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………….. 262

– Accertamento – Diritto del contribuente al contraddittorio
preventivo di cui all’art. 12 della legge n. 212/2000, nelle ipotesi
di accesso e verifica fiscale presso i suoi locali anche in
riferimento ai tributi armonizzati – Sono comunque sempre
applicabili l’assistenza e la rappresentanza del contribuente ai
sensi dell’art. 63 del D.P.R. n. 600/1973 – Aggiunta, in fine, di un
periodo all’art. 12, c. 2, della legge n. 212/2000 – Conv. in legge
con modif. del D.L. n. 145/2023, con aggiunta dell’art. 8-bis (Legge
15.12.2023, n. 191)…………………………………………. 146

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Attività di accertamento e disposizioni di coordinamento (Artt. 34 e
35, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………………. 270

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti che aderiscono al regime forfetario – Cause di
esclusione, effetti dell’accettazione della proposta, adempimenti,
rinnovo (Artt. da 23 a 27, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………….. 269

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti che aderiscono al regime forfetario – Reddito oggetto
di concordato (Art. 28, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………….. 270

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti che aderiscono al regime forfetario – Effetti del
concordato ai fini dell’IVA (Art. 29, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…… 270

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti che aderiscono al regime forfetario – Rilevanza delle
basi imponibili concordate (Art. 30, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……. 270

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti che aderiscono al regime forfetario – Determinazione
degli acconti (Art. 31, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………….. 270

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti che aderiscono al regime forfetario – Cessazione del
concordato e decadenza del concordato (Artt. 32 e 33, D.Lgs.
12.2.2024, n. 13)…………………………………………… 270

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Requisiti, cause di esclusione, effetti
dell’accettazione della proposta, adempimenti, rinnovo (Artt. da 10
a 14, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………………….. 266

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Reddito di lavoro autonomo oggetto di
concordato (Art. 15, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)………………….. 267

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Reddito d’impresa oggetto di concordato (Art.
16, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………………. 267

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Valore della produzione netta oggetto di
concordato (Art. 17, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)………………….. 268

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Effetti del concordato ai fini dell’IVA (Art.
18, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………………. 268

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Rilevanza delle basi imponibili concordate
(Art. 19, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………………. 268

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Determinazione degli acconti (Art. 20, D.Lgs.
12.2.2024, n. 13)…………………………………………… 268

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Cessazione del concordato e decadenza del
concordato (Artt. 21 e 22, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………….. 268

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Commissione degli esperti (Art. 36, D.Lgs.
12.2.2024, n. 13)…………………………………………… 271

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Differimento del termine dei versamenti del
saldo e del primo acconto per il primo anno di applicazione del
concordato (Art. 37, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)………………….. 271

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale –
Contribuenti per i quali si applicano gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Revisione dei termini di presentazione della
dichiarazione in materia di imposte sui redditi e di Irap e
disponibilità dei programmi informatici relativi alle dichiarazioni
(Art. 38, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………………. 271

– Accertamento – Disciplina del concordato preventivo biennale
(Artt. da 6 a 9, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………… 266

– Accertamento – Disposizioni di cui al comma 1 del D.Lgs. n.
13/2024 – Applicabilità con riferimento agli atti emessi dal 30
aprile 2024 – Disposizioni di cui al titolo II del D.Lgs. n. 13/2024
– Decorrenza dal periodo di imposta successivo a quello in corso al
31 dicembre 2023 (Art. 41, c. 2, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……….. 272

– Accertamento – Disposizioni di cui al D.Lgs. n. 13/2024 – Entrata
in vigore e decorrenza (Art. 41, c. 1, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)….. 272

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale – Aggiunta
di parole al comma 16, quarto periodo, dell’art. 9-bis del D.L. n.
50/2017 (Art. 1, c. 3, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)………………… 257

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Approvazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale relativi
ad attività economiche dei comparti delle manifatture, dei servizi,
del commercio e delle attività professionali e di approvazione delle
territorialità specifiche – Periodo d’imposta 2023 (D.M. 18.3.2024). 584

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Approvazione delle specifiche tecniche e dei controlli per la
trasmissione telematica dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione
degli indici sintetici di affidabilità fiscale per il p.i. 2023 e
dei dati rilevanti ai fini della elaborazione della proposta di
concordato preventivo biennale per i periodi d’imposta 2024 e 2025 e
della relativa accettazione (Provv. 28.2.2024, n. 68718)………… 433

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Approvazione di n. 175 modelli per la comunicazione dei dati
rilevanti ai fini dell’applicazione degli indici sintetici di
affidabilità fiscale, da utilizzare per il periodo di imposta 2023,
del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini della
elaborazione della proposta di concordato preventivo biennale per i
periodi d’imposta 2024 e 2025 e per la relativa accettazione, di un
sistema di importazione dei dati degli indici sintetici di
affidabilità fiscale ai fini della semplificazione del relativo
adempimento dichiarativo (Provv. 28.2.2024, n. 68629)…………… 442

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Disponibilità dei programmi informatici per gli indici sintetici di
affidabilità fiscale – Aggiunta del c. 5-bis all’art. 9-bis del D.L.
n. 50/2017 (Art. 7, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)…………………….. 94

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Incremento di sistemi finalizzati a ridurre gli oneri compilativi
dei Modelli degli indici sintetici di affidabilità fiscale –
Aggiunta del c. 4-ter all’art. 9-bis del D.L. n. 50/2017 (Art. 6,
D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)………………………………………. 94

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Individuazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli
indici sintetici di affidabilità fiscale per il periodo di imposta
2024 e programma delle revisioni degli indici sintetici di
affidabilità fiscale applicabili a partire dal periodo d’imposta
2024 (Provv. 29.1.2024, n. 21545)…………………………….. 193

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Individuazione dei livelli di affidabilità fiscale relativi al
periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2023, cui sono
riconosciuti i benefici premiali previsti dal c. 11 dell’art. 9-bis
del D.L. n. 50/2017 (Provv. 22.4.2024, n. 205127)………………. 581

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Individuazione delle modalità per l’acquisizione degli ulteriori
dati necessari ai fini dell’applicazione degli indici sintetici di
affidabilità fiscale per il periodo di imposta 2023 e della
elaborazione della proposta di concordato preventivo biennale per i
periodi d’imposta 2024 e 2025 e approvazione delle relative
specifiche tecniche (Provv. 12.4.2024, n. 192000)………………. 513

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Riorganizzazione – Aggiunta del c. 2-bis all’art. 9-bis del D.L. n.
50/2017 (Art. 5, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)……………………….. 94

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Semplificazioni fiscali – Innalzamento della soglia per l’esonero
dall’apposizione del visto di conformità – Modifiche all’art. 9-bis,
c. 11, del D.L. n. 50/2017 (Art. 14, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)……… 96

– Accertamento – Introduzione di specifiche forme di cooperazione
tra le amministrazioni nazionali ed estere e riordino delle forme di
cooperazione esistenti – Scambio di informazioni su richiesta e
strumenti di cooperazione amministrativa avanzata – Sostituzione
degli articoli 31-bis e 31-bis.1 del D.P.R. n. 600/1973 (Art. 3,
D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………………….. 263

– Accertamento – Introduzione di specifiche forme di cooperazione
tra le amministrazioni nazionali ed estere e riordino delle forme di
cooperazione esistenti – Presenza negli uffici amministrativi e
partecipazione alle indagini amministrative nel territorio dello
Stato di funzionari di altri Stati membri o giurisdizioni terze
(PAOE) – Controlli simultanei e verifiche congiunte – Inserimento
degli articoli 31-bis.2, 31-bis.3 e 31-bis.4 al D.P.R. n. 600/1973
(Art. 3, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………….. 263

– Accertamento – Mancata esibizione della documentazione richiesta a
mezzo del questionario ex art. 32 del D.P.R. n. 600/1973 – Effetti
sostanziali e processuali – Produzione in giudizio della
documentazione unitamente al ricorso introduttivo – Dichiarazione di
non aver potuto adempiere alla richiesta dell’Ufficio finanziario
per causa non imputabile al contribuente – Legittima il deposito
della documentazione – Rilevabilità d’ufficio della sua eventuale
inutilizzabilità – Sussiste (Corte Giust. primo grado Potenza
25.9.2023, n. 469, con nota di V. Azzoni)……………………… 543

– Accertamento – Notificazioni – Notificazioni e comunicazioni al
domicilio digitale – Inserimento dell’art. 60-ter nel D.P.R. n.
600/1973 (Art. 1, c. 2, lett. d), D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)………. 257

– Accertamento – Poteri degli Uffici – Inserimento del n. 8-quater
al comma 1 dell’art. 32 del D.P.R. n. 600/1973 (Art. 2, c. 5, lett.
b), D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………………. 262

– Accertamento – Principi di proporzionalità e di prevalenza della
sostanza sulla forma – Supremazia rispetto al principio di stretta
interpretazione – Sussiste – Mancato espletamento di adempimenti
formali da parte del contribuente – Esclude il disconoscimento della
sostanza giuridica della fattispecie impositiva laddove i requisiti
sostanziali di effettività, certezza e inerenza siano soddisfatti –
Obbligo dell’Amministrazione finanziaria di indagare il profilo
sostanziale del rapporto tributario al fine di operare correttamente
la determinazione del reddito – Consegue (Corte Giust. primo grado
Potenza 25.9.2023, n. 469, con nota di V. Azzoni)………………. 543

– Accertamento – Principi di stretta interpretazione e di
proporzionalità in materia di deduzioni, detrazioni, agevolazioni e
semplificazioni – Loro interpretazione da parte della giurisprudenza
comunitaria – Mera irregolarità di carattere formale, non dolosa,
successivamente sanata – Esclude l’applicazione di un regime
sanzionatorio di rettifica di imposta col metodo
induttivo-extracontabile diverso da quello spettante sul presupposto
della fattispecie sostanziale (Corte Giust. primo grado Potenza
25.9.2023, n. 469, con nota di V. Azzoni)……………………… 543

– Accertamento – Principio del contraddittorio – Art. 6-bis della
legge n. 212/2000 – Obbligo di instaurare un contraddittorio
informato ed effettivo col contribuente prima dell’emissione di atti
impositivi autonomamente impugnabili a pena di annullabilità –
Costituisce un principio generale a tutela dei diritti di
partecipazione amministrativa del contribuente nell’ambito
dell’attuazione del rapporto tributario – Applicabilità dal 30
aprile 2024 (Atto di indirizzo 29.2.2024)……………………… 357

– Accertamento – Razionalizzazione e riordino delle disposizioni
normative in materia di attività di analisi del rischio (Art. 2,
D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………………….. 261

– Accertamento – Razionalizzazione e riordino delle disposizioni
normative in materia di attività di analisi del rischio –
Utilizzazione delle informazioni presenti nelle banche date per le
attività di analisi del rischio fiscale, per le attività di
controllo, per le attività di stimolo dell’adempimento spontaneo e
per quelle di erogazione di servizi ai contribuenti (Art. 2, c. 3 e
4, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)………………………………….. 262

– Accertamento – Razionalizzazione e riordino delle disposizioni
normative in materia di attività di analisi del rischio –
Utilizzazione delle informazioni presenti nelle banche date da parte
della Guardia di finanza (Art. 2, c. 7, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…. 262

– Accertamento – Razionalizzazione e riordino delle disposizioni
normative in materia di attività di analisi del rischio –
Utilizzazione dei dati contenuti nell’Archivio dei rapporti
finanziari da parte della Guardia di finanza con il ricorso altresì
a nuove tecnologie e tecniche di analisi – Modificazione al comma
686 della legge n. 160/2019 (Art. 2, c. 8, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13). 262

– Accertamento – Scambio automatico obbligatorio di informazioni nel
settore fiscale – Disposizioni attuative del D.Lgs. n. 32/2023 di
attuazione della Direttiva (UE) 2021/514 del Consiglio del 22 marzo
2021, recante modifica della Direttiva 2011/16/UE – Modalità e
termini di comunicazione delle informazioni – Termine per la
comunicazione delle informazioni relative all’anno 2023 (Provv.
30.1.2024, n. 22931)………………………………………… 192

– Accertamento – Segreto bancario – Disposizioni di attuazione
dell’art. 1 del D.L. n. 167/1990, riguardanti le modalità e i
termini di comunicazione all’Agenzia delle entrate dei
trasferimenti, anche attraverso movimentazione di conti, da o verso
l’estero di mezzi di pagamento di cui all’art. 1, c. 2, lett. s),
del D.Lgs. n. 231/2007 (Provv. 9.5.2024, n. 224381)…………….. 683

– Adempimento collaborativo ved. articolo di Santamaria Baldassarre
e Santamaria Manuela, “L’adempimento collaborativo nella riforma
fiscale”…………………………………………………… 165

– Assistenza fiscale prestata dai sostituti d’imposta –
Dematerializzazione scheda scelta di destinazione dell’otto, del
cinque e del due per mille nel caso di 730 presentato tramite
sostituto d’imposta – Disposizioni di cui all’art. 37, c. 2-bis,
lett. c-bis), del D.Lgs. n. 241/1997 – Si applicano a partire dalle
dichiarazioni relative al periodo d’imposta successivo a quello in
corso alla data di entrata in vigore del D.L. n. 73/2022 –
Abrogazione della disposizione che prevedeva che, fino al periodo di
imposta in corso a tale data, i dati contenuti nelle schede relative
alle scelte dell’otto, del cinque e del due per mille dell’imposta
sul reddito delle persone fisiche continuano a essere trasmessi con
le modalità e secondo i termini stabiliti dall’art. 17, c. 1, del
D.M. n. 164/1999 – Abrogazione dell’art. 4, c. 2, del D.L. n.
51/2023 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 145/2023, con
aggiunta dell’art. 4-quinquies, c. 1 (Legge 15.12.2023, n. 191)….. 146

– Assistenza fiscale prestata dai sostituti d’imposta –
Dematerializzazione scheda scelta di destinazione dell’otto, del
cinque e del due per mille nel caso di 730 presentato tramite
sostituto d’imposta – Modifiche all’art. 37, c. 2-bis, del D.Lgs. n.
241/1997 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 145/2023, con
aggiunta dell’art. 4-quinquies, c. 2 (Legge 15.12.2023, n. 191)….. 146

– Certificazioni da parte dei sostituti d’imposta – Obbligo di
ritenuta d’acconto ai fini IRPEF e di rilascio della certificazione
unica in capo all’Amministrazione pubblica in qualità di sostituto
d’imposta ai sensi dell’art. 4, comma 6-ter, del D.P.R. n. 322/1998
(Art. 1, c. 21-25, Legge 30.12.2023, n. 213)…………………… 11

– Certificazioni da parte dei sostituti di imposta – Presentazione,
da parte dei sostituti d’imposta, delle Certificazioni Uniche (CU)
di redditi di lavoro autonomo esercitato abitualmente
(“professionale”) – Termine – Chiarimenti (Ris. 4.3.2024, n. 13/E).. 366

– Dichiarazione – Destinazione del 5 per mille – Proroga
dell’accesso al cinque per mille per le Onlus – Sostituzione delle
parole “terzo anno successivo” con “quarto anno successivo” e delle
parole “31 dicembre 2023” con “31 dicembre 2024” all’art. 9, c. 6,
del D.L. n. 228/221 – Conv. in legge con modif. del D.L. n.
145/2023, con aggiunta dell’art. 17-bis (Legge 15.12.2023, n. 191).. 146

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata – Accesso
alla dichiarazione precompilata da parte del contribuente e degli
altri soggetti autorizzati (Provv. 29.4.2024, n. 210954)………… 573

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Comunicazione all’Agenzia delle entrate, ai fini della elaborazione
della dichiarazione dei redditi precompilata, da parte dell’INPS,
dei dati relativi ai familiari per i quali è stato riconosciuto
l’Assegno unico e universale, di cui all’art. 1 del D.Lgs. n.
230/2021 (Provv. 13.3.2024, n. 119578)………………………… 430

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Presentazione – Comunicazione dei dati reddituali da parte dei
soggetti terzi ai fini della dichiarazione precompilata – Modifiche
all’art. 3 del D.Lgs. n. 175/2014 (Art. 20, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1).. 98

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Presentazione – Dichiarazione dei redditi precompilata per le
persone fisiche compresi i titolari di partita IVA – Modifiche
all’art. 1 del D.Lgs. n. 175/2014 (Art. 19, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1).. 97

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Presentazione – In via sperimentale, l’Agenzia delle entrate rende
disponibili al contribuente, in modo analitico, le informazioni in
proprio possesso, che possono essere confermate o modificate – A
decorrere dal 2024 tali informazioni sono accessibili direttamente
dai contribuenti in un’apposita area riservata del sito internet
della predetta Agenzia – Modalità – Aggiunta del c. 3-bis all’art. 1
del D.Lgs. n. 175/2014 (Art. 1, c. 1, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)…….. 93

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Presentazione – Limiti ai poteri di controllo – Aggiunta del c.
3-ter all’art. 5 del D.Lgs. n. 175/2014 (Art. 1, c. 2, D.Lgs.
8.1.2024, n. 1)…………………………………………….. 93

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Semplificazioni a favore delle persone fisiche non titolari di
partita IVA – Comunicazione dei dati reddituali da parte dei
soggetti terzi ai fini della dichiarazione precompilata – Art. 20
del D.Lgs. n. 1/2024 (Circ. 11.4.2024, n. 8/E, par. 1.3)………… 518

– Dichiarazione – Esclusione dalla decadenza dal beneficio in caso
di mancata esposizione in dichiarazione dei crediti d’imposta per i
quali permane l’obbligo di indicazione in dichiarazione (Art. 13,
D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)………………………………………. 96

– Dichiarazione – Estensione del modello di dichiarazione dei
redditi semplificato delle persone fisiche a tutti i contribuenti
non titolari di partita IVA, a decorrere dal 2024 – Modalità (Art.
2, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)……………………………………. 93

– Dichiarazione – Redditi 2024-PF – Approvazione del modello di
dichiarazione “REDDITI 2024-PF”, con le relative istruzioni, da
presentare da parte delle persone fisiche nell’anno 2024, per il
periodo d’imposta 2023, ai fini delle imposte sui redditi –
Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione
telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione “REDDITI
2024-PF” e dei dati riguardanti le scelte per la destinazione
dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF (Provv.
28.2.2024, n. 68687)………………………………………… 436

– Dichiarazione – Redditi 2024-SC – Approvazione del modello di
dichiarazione “Redditi 2024-SC”, con le relative istruzioni, che le
società ed enti commerciali residenti nel territorio dello Stato e i
soggetti non residenti equiparati devono presentare nell’anno 2024
ai fini delle imposte sui redditi – Approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel
modello di dichiarazione “Redditi 2024-SC” (Provv. 28.2.2024, n.
68514)…………………………………………………….. 444

– Dichiarazione – Redditi 2024-SP – Approvazione del modello di
dichiarazione “Redditi 2024-SP”, con le relative istruzioni, che le
società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice ed
equiparate devono presentare nell’anno 2024 ai fini delle imposte
sui redditi – Approvazione delle specifiche tecniche per la
trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di
dichiarazione “Redditi 2024-SP” (Provv. 28.2.2024, n. 68706)…….. 434

– Dichiarazione – Revisione dei termini di presentazione delle
dichiarazioni – Art. 11 del D.Lgs. n. 1/2024 (Circ. 11.4.2024, n.
8/E, par. 4)……………………………………………….. 518

– Dichiarazione – Revisione dei termini di presentazione delle
dichiarazioni fiscali – Modifiche agli artt. 2 e 4 del D.P.R. n.
322/1998 (Art. 11, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)……………………… 95

– Dichiarazione – Semplificazione dei modelli di dichiarazione
relativi alle imposte sui redditi, all’IRAP e all’IVA – Modifiche
all’art. 2, c. 36-vicies ter, del D.L. n. 138/2011, e all’art. 1, c.
120, della legge n. 296/2006 (Art. 15, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)……. 96

– Dichiarazione – Semplificazione della dichiarazione annuale dei
sostituti d’imposta (Art. 16, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)……………. 97

– Dichiarazione – Semplificazione della dichiarazione annuale dei
sostituti d’imposta – Art. 16 del D.Lgs. n. 1/2024 (Circ. 11.4.2024,
n. 8/E, par. 3.2)…………………………………………… 518

– Dichiarazione – Semplificazioni a favore anche dei titolari di
partita IVA – Dichiarazione dei redditi precompilata per le persone
fisiche compresi i titolari di partita IVA – Art. 19 del D.Lgs. n.
1/2024 (Circ. 11.4.2024, n. 8/E, par. 2.3)…………………….. 518

– Dichiarazione – Semplificazioni a favore anche dei titolari di
partita IVA – Esclusione dalla decadenza dal beneficio in caso di
mancata esposizione in dichiarazione dei crediti d’imposta per i
quali permane l’obbligo di indicazione in dichiarazione – Art. 13
del D.Lgs. n. 1/2024 (Circ. 11.4.2024, n. 8/E, par. 2.2)………… 518

– Dichiarazione – Semplificazioni a favore anche dei titolari di
partita IVA – Semplificazione dei modelli di dichiarazione relativi
alle imposte sui redditi, all’IRAP e all’IVA – Art. 15 del D.Lgs. n.
1/2024 (Circ. 11.4.2024, n. 8/E, par. 2.1)…………………….. 518

– Dichiarazione – Semplificazioni a favore dei sostituti d’imposta –
Eliminazione della certificazione unica relativa ai compensi
corrisposti a soggetti che applicano il regime forfetario o il
regime fiscale di vantaggio – Art. 3 del D.Lgs. n. 1/2024 (Circ.
11.4.2024, n. 8/E, par. 3.1)…………………………………. 518

– Dichiarazione – Semplificazioni a favore delle persone fisiche non
titolari di partita IVA – Estensione dell’utilizzo del modello di
dichiarazione dei redditi 730 semplificato – Art. 2 del D.Lgs. n.
1/2024 (Circ. 11.4.2024, n. 8/E, par. 1.2)…………………….. 518

– Dichiarazione – Semplificazioni a favore delle persone fisiche non
titolari di partita IVA – Semplificazione della dichiarazione dei
redditi per i lavoratori dipendenti e pensionati – Art. 1 del D.Lgs.
n. 1/2024 (Circ. 11.4.2024, n. 8/E, par. 1.1)………………….. 518

– Dichiarazioni – Certificazioni – Certificazione unica –
Eliminazione della Certificazione unica relativa ai soggetti
forfettari e ai soggetti in regime fiscale di vantaggio – Aggiunta
del c. 6-septies all’art. 4 del D.P.R. n. 322/1998 (Art. 3, D.Lgs.
8.1.2024, n. 1)…………………………………………….. 93

– Dichiarazioni – Certificazioni – Certificazione unica 2024 –
Approvazione della Certificazione Unica “CU 2024” dei redditi di
lavoro dipendente equiparati ed assimilati, dei redditi di lavoro
autonomo, provvigioni e redditi diversi, dei contributi
previdenziali e assistenziali, nonché dei corrispettivi derivanti
dai contratti di locazioni brevi (Provv. 15.1.2024, n. 8253)…….. 152

– Dichiarazioni – Certificazioni – Certificazione unica 2024 –
Approvazione della Certificazione Unica “CU 2024”, relativa all’anno
2023, unitamente alle istruzioni per la compilazione, nonché del
frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro CT con le
relative istruzioni – Individuazione delle modalità per la
comunicazione dei dati contenuti nelle Certificazioni Uniche e
approvazione delle relative specifiche tecniche per la trasmissione
telematica (Provv. 15.1.2024, n. 8253)………………………… 152

– Dichiarazioni – Certificazioni – Certificazione unica 2024 –
Certificazione dei redditi diversi di natura finanziaria (Provv.
15.1.2024, n. 8253)…………………………………………. 152

– Dichiarazioni – Schede – Mod. 730 – Approvazione dei modelli 730,
730-1, 730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il CAF e per il
professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le
relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello
730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti
dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare
nell’anno 2024 da parte dei soggetti che si avvalgono
dell’assistenza fiscale (Provv. 28.2.2024, n. 68472)……………. 448

– Dichiarazioni – Schede – Mod. 730 – Approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle
dichiarazioni modelli 730/2024, nelle comunicazioni di cui ai
modelli 730-4 e 730-4 integrativo, nonché nella scheda riguardante
le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per
mille dell’IRPEF – Approvazione delle istruzioni per lo svolgimento
degli adempimenti previsti per l’assistenza fiscale da parte dei
sostituti d’imposta, dei CAF e dei professionisti abilitati (Provv.
28.2.2024, n. 68478)………………………………………… 447

– Dichiarazioni – Schede – Mod. 770/2022 – Approvazione del modello
770/2024, relativo all’anno di imposta 2023, con le istruzioni per
la compilazione, concernente i dati dei versamenti, dei crediti e
delle compensazioni (Provv. 26.2.2024, n. 61647)……………….. 355

– Dichiarazioni – Schede – Mod. 770/2024 – Approvazione delle
specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati
contenuti nella dichiarazione modello 770/2024, relativo all’anno di
imposta 2023 (Provv. 28.2.2024, n. 68511)……………………… 445

– Modificazioni – D.P.R. n. 600/1973: art. 25-bis, c. 5:
soppressione di parole (Art. 1, c. 89, Legge 30.12.2023, n. 213)…. 18

– Modificazioni – D.P.R. n. 600/1973: art. 25-ter: modifiche al c.
2-bis (Art. 9, c. 6, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)……………………. 95

– Modificazioni – D.P.R. n. 600/1973: art. 31: aggiunta di un
periodo al c. 1; art. 32: aggiunta al c. 1 del n. 8-quater (Art. 2,
c. 5, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………………….. 262

– Modificazioni – D.P.R. n. 600/1973: art. 31: aggiunta di un
periodo al c. 2; aggiunta dell’art. 38-bis; art. 60: abrogazione del
c. 7; aggiunta dell’art. 60-ter (Art. 1, c. 2, D.Lgs. 12.2.2024, n.
13)……………………………………………………….. 257

– Modificazioni – D.P.R. n. 600/1973: artt. 31-bis e 31-bis.1:
sostituzione e inserimento degli artt. 31-bis.2, 31-bis.3 e 31-bis.4
(Art. 3, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)…………………………….. 263

– Ritenuta sui redditi di lavoro dipendente – Ritenuta del 10% a
titolo di acconto da parte delle banche e delle Poste Italiane
s.p.a. – Art. 25 del D.L. n. 78/2010 – Decorrenza (Art. 1, c. 88,
Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………………. 18

– Ritenuta sulle provvigioni inerenti a rapporti di commissione, di
agenzia, di mediazione, di rappresentanza di commercio e di
procacciamento di affari – Esenzione da ritenute d’acconto sulle
provvigioni – Art. 25-bis, c. 5, del D.P.R. n. 600/1973 – Decorrenza
(Art. 1, c. 89 e 90, Legge 30.12.2023, n. 213)…………………. 18

– Ritenute – Se l’importo dovuto con riferimento alle ritenute di
cui agli artt. 25 e 25-bis del D.P.R. n. 600/1973 non supera il
limite di euro 100, il versamento è effettuato insieme a quello
relativo al mese successivo e comunque entro il 16 dicembre dello
stesso anno – Il versamento delle ritenute operate nel mese di
dicembre è comunque effettuato entro il giorno 16 del mese
successivo – Applicabilità ai compensi corrisposti a decorrere dal
mese di gennaio 2024 (Art. 9, commi 4 e 5, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)… 95

– Ritenute d’acconto – Abrogazione dell’esonero dall’applicazione
della ritenuta d’acconto alle provvigioni corrisposte agli agenti e
ai mediatori di assicurazione – Art. 1, commi 89 e 90, della legge
n. 213/2023 – Istruzioni operative agli Uffici, per garantirne
l’uniformità di azione (Circ. 21.3.2024, n. 7/E)……………….. 451

– Ritenute sui corrispettivi dovuti dal condominio all’appaltatore –
Versamento della ritenuta e pagamento dei corrispettivi – Modifiche
al c. 2-bis dell’art. 25-ter del D.P.R. n. 600/1973 (Art. 9, c. 6,
D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)………………………………………. 95

Imposta sul reddito persone fisiche

– Aliquote – Revisione della disciplina dell’IRPEF – Attuazione del
primo modulo di riforma delle imposte sul reddito delle persone
fisiche e altre misure in tema di imposte sui redditi – D.Lgs. n.
216/2023 – Istruzioni operative agli Uffici per garantirne
l’uniformità di azione (Circ. 6.2.2024, n. 2/E)………………… 308

– Aliquote – Revisione della disciplina dell’IRPEF (Art. 1, D.Lgs.
30.12.2023, n. 216)…………………………………………. 30

– Aliquote e detrazioni – Attuazione del primo modulo di riforma
dell’IRPEF e altre misure in tema di imposte sui redditi (D.Lgs.
30.12.2023, n. 216)…………………………………………. 30

– Base imponibile – Borse di studio per la mobilità internazionale
erogate in favore degli studenti delle università e delle
istituzioni AFAM – Erasmus plus – Sono esenti da IRPEF (Art. 1, c.
312-314, Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………. 23

– Determinazione dei redditi e delle perdite – Le disposizioni
relative alle cessioni a titolo oneroso valgono anche per gli atti a
titolo oneroso che importano costituzione o trasferimento di diritti
reali di godimento e per i conferimenti in società – Art. 9, c. 5,
del TUIR (Art. 1, c. 92, lett. a), Legge 30.12.2023, n. 213)…….. 18

– Determinazione del reddito complessivo – Abrogazione dell’art. 1
del D.L. n. 201/2011 a decorrere dal periodo d’imposta successivo a
quello in corso al 31 dicembre 2023, relativamente all’importo del
rendimento nozionale eccedente il reddito complessivo netto del
periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2018 (Art. 5, D.Lgs.
30.12.2023, n. 216)…………………………………………. 32

– Determinazione dell’imposta – Determinazione delle aliquote per
scaglioni di reddito – Revisione della disciplina dell’IRPEF (Art.
1, D.Lgs. 30.12.2023, n. 216)………………………………… 30

– Detrazioni – Revisione della disciplina delle detrazioni fiscali
(Art. 2, D.Lgs. 30.12.2023, n. 216)…………………………… 30

– Detrazioni per carichi di famiglia – Assegno unico e universale
per i figli a carico – Comunicazione all’Agenzia delle entrate, ai
fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi
precompilata, da parte dell’INPS, dei dati relativi ai familiari per
i quali è stato riconosciuto l’Assegno unico e universale, di cui
all’art. 1 del D.Lgs. n. 230/2021 (Provv. 13.3.2024, n. 119578)….. 430

– Dichiarazione – Redditi 2024-ENC – Approvazione del modello di
dichiarazione “Redditi 2024-ENC”, con le relative istruzioni, che
gli enti non commerciali residenti nel territorio dello Stato e i
soggetti non residenti ed equiparati devono presentare nell’anno
2024 ai fini delle imposte sui redditi – Approvazione delle
specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati
contenuti nel modello di dichiarazione “Redditi 2024-ENC” (Provv.
28.2.2024, n. 68499)………………………………………… 446

– Imposta sostitutiva dell’IRPEF – Compensi al docente part-time che
svolge con abitualità lezioni private o ripetizioni – Applicazione
dell’art. 1 della legge n. 145/2018 – Limiti e condizioni (Risp.
interpello 8.3.2024, n. 63)………………………………….. 383

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 2: sostituzione del c. 2 –
Decorrenza dal 1° gennaio 2024 (Art. 1, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209).. 34

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 5: sostituzione della lett.
d) del c. 3 – Decorrenza dal periodo di imposta successivo a quello
in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto (Art.
2, c. 2, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)…………………………… 35

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 50: sostituzione di parole
al c. 1, lett. g); art. 52: sostituzione di parole al c. 1, lett. b)
– Decorrenza dal periodo d’imposta in corso al 1° gennaio 2024 –
Conv. in legge con modif. del D.L. n. 145/2023, con aggiunta
dell’art. 3-bis (Legge 15.12.2023, n. 191)…………………….. 146

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 67: aggiunta di parole al
c. 1, lett. b) e aggiunta della lett. b-bis); art. 68, c. 1:
sostituzione e aggiunta di periodi (Art. 1, c. 64, Legge 30.12.2023,
n. 213)……………………………………………………. 16

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 68: aggiunta del c. 2-bis e
sostituzione di parole al c. 5 (Art. 1, c. 59, Legge 30.12.2023, n.
213)………………………………………………………. 15

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 9, c. 5: aggiunta di
parole; art. 67, c. 1, lett. h): aggiunta di parole; art. 68, c. 7,
lett. d): soppressione di parole (Art. 1, c. 92, Legge 30.12.2023,
n. 213)……………………………………………………. 18

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione delle spese per
interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione
energetica degli edifici – Crediti d’imposta di cui all’art. 121 del
D.L. n. 34/2020 – Rifiuto delle cessioni dei crediti successive alla
prima già accettate e comunicazione dei crediti non utilizzabili –
Istruzioni operative (Circ. 8.3.2024, n. 6/E)………………….. 454

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione delle spese per
interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione
energetica degli edifici – Disposizioni in materia di trasmissione
dei dati relativi alle spese agevolabili fiscalmente (Art. 3, D.L.
29.3.2024, n. 39)…………………………………………… 420

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione delle spese per
interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione
energetica degli edifici – Qualificazione delle imprese per
l’accesso ai benefici di cui agli artt. 119 e 121 del D.L. n.
34/2020 – Superbonus – Possibilità di beneficiare del comma 10-bis
dell’art. 119 del D.L. n. 34/2020 (c.d. “decreto Rilancio”) per una
ONLUS socioassistenziale e sanitaria che intende esercitare attività
di social housing su un immobile oggetto di interventi (Risp.
interpello 21.3.2024, n. 75)…………………………………. 530

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione delle spese per
interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione
energetica degli edifici – Detrazione per lavori antisismici – Art.
16, comma 1-septies, del D.L. n. 63/2013 – Sismabonus acquisti –
Termine per la stipula del rogito – Cumulabilità con Ecobonus
(Risol. quesito)……………………………………………. 554

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per interventi di
recupero del patrimonio edilizio di cui all’art. 16-bis del TUIR
spettante al detentore dell’immobile – Chiarimenti (Risp. interpello
13.5.2024, n. 102)………………………………………….. 706

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici
di cui all’art. 119 del D.L. n. 34/2020 (Art. 1, c. 86 e 87, Legge
30.12.2023, n. 213)…………………………………………. 18

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Disposizioni dell’art. 2, c. 2, lett. c), secondo periodo, del D.L.
n. 11/2023 – Si applicano esclusivamente in relazione agli
interventi comportanti la demolizione e la ricostruzione degli
edifici per i quali, in data antecedente a quella di entrata in
vigore del presente decreto, risulti presentata la richiesta di
titolo abilitativo per l’esecuzione dei lavori edilizi (Art. 2, c.
1, D.L. 29.12.2023, n. 212)………………………………….. 33

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Disposizioni in materia di bonus nel settore dell’edilizia –
Detrazioni spettanti per gli interventi di cui all’art. 119 del D.L.
n. 34/2020, per le quali è stata esercitata l’opzione di cui
all’art. 121, c. 1, del medesimo D.L. n. 34/2020, sulla base di
stati di avanzamento dei lavori effettuati ai sensi del comma 1-bis
del medesimo art. 121 fino al 31 dicembre 2023 – Non sono oggetto di
recupero in caso di mancata ultimazione dell’intervento stesso,
ancorché tale circostanza comporti il mancato soddisfacimento del
requisito del miglioramento di due classi energetiche previsto dal
c. 3 del medesimo art. 119 del D.L. n. 34/2020 (Art. 1, D.L.
29.12.2023, n. 212)…………………………………………. 33

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Contribuenti che usufruiscono dei benefici di cui all’art. 119, c.
8-ter, del D.L. n. 34/2020, in relazione a spese per interventi
avviati successivamente alla data di entrata in vigore del presente
decreto – Sono tenuti a stipulare, entro un anno dalla conclusione
dei lavori oggetto dei suddetti benefici, contratti assicurativi a
copertura dei danni cagionati ai relativi immobili da calamità
naturali ed eventi catastrofali verificatisi sul territorio
nazionale (Art. 2, c. 2, D.L. 29.12.2023, n. 212)………………. 33

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Detrazione per gli interventi finalizzati al superamento e
all’eliminazione di barriere architettoniche – Modifiche all’art.
119-ter del D.L. n. 34/2020 (Art. 3, c. 1, D.L. 29.12.2023, n. 212). 34

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Modifiche in materia di cessione dei crediti fiscali – Modifiche
all’art. 2, c. 1-bis, del D.L. n. 11/2023 (Art. 3, c. 2, D.L.
29.12.2023, n. 212)…………………………………………. 34

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Disposizioni in materia di bonus nel settore dell’edilizia –
Detrazioni spettanti per gli interventi di cui all’art. 119 del D.L.
n. 34/2020, per le quali è stata esercitata l’opzione di cui
all’art. 121, c. 1, del medesimo D.L. n. 34/2020, sulla base di
stati di avanzamento dei lavori effettuati ai sensi del comma 1-bis
del medesimo art. 121 fino al 31 dicembre 2023 – Non sono oggetto di
recupero in caso di mancata ultimazione dell’intervento stesso,
ancorché tale circostanza comporti il mancato soddisfacimento del
requisito del miglioramento di due classi energetiche previsto dal
c. 3 del medesimo art. 119 del D.L. n. 34/2020 – Conv. in legge
dell’art. 1 del D.L. n. 212/2023 (Legge 22.2.2024, n. 17)……….. 353

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Disposizioni dell’art. 2, c. 2, lett. c), secondo periodo, del D.L.
n. 11/2023 – Si applicano esclusivamente in relazione agli
interventi comportanti la demolizione e la ricostruzione degli
edifici per i quali, in data antecedente a quella di entrata in
vigore del presente decreto, risulti presentata la richiesta di
titolo abilitativo per l’esecuzione dei lavori edilizi – Conv. in
legge dell’art. 2, c. 1, del D.L. n. 212/2023 (Legge 22.2.2024, n.
17)……………………………………………………….. 353

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Contribuenti che usufruiscono dei benefici di cui all’art. 119, c.
8-ter, del D.L. n. 34/2020, in relazione a spese per interventi
avviati successivamente alla data di entrata in vigore del presente
decreto – Sono tenuti a stipulare, entro un anno dalla conclusione
dei lavori oggetto dei suddetti benefici, contratti assicurativi a
copertura dei danni cagionati ai relativi immobili da calamità
naturali ed eventi catastrofali verificatisi sul territorio
nazionale – Conv. in legge dell’art. 2, c. 2, del D.L. n. 212/2023
(Legge 22.2.2024, n. 17)…………………………………….. 353

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Detrazione per gli interventi finalizzati al superamento e
all’eliminazione di barriere architettoniche – Modifiche all’art.
119-ter del D.L. n. 34/2020 – Conv. in legge dell’art. 3, c. 1, del
D.L. n. 212/2023 (Legge 22.2.2024, n. 17)……………………… 353

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Modifiche in materia di cessione dei crediti fiscali – Modifiche
all’art. 2, c. 1-bis, del D.L. n. 11/2023 – Conv. in legge dell’art.
3, c. 2, del D.L. n. 212/2023 (Legge 22.2.2024, n. 17)………….. 353

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Proroga del termine al 4 aprile 2024 per l’invio delle comunicazioni
delle opzioni di cui all’art. 121 del D.L. n. 34/2020 (Provv.
21.2.2024, n. 53159)………………………………………… 357

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Modifiche alla disciplina in materia di opzioni per la cessione dei
crediti o per lo sconto in fattura – Modifiche all’art. 2 del D.L.
n. 11/2023 (Art. 1, D.L. 29.3.2024, n. 39)…………………….. 419

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Remissione in bonis – Modifiche – Disposizioni di cui all’art. 2, c.
1, del D.L. n. 16/2012 – Non si applicano in relazione all’obbligo
di comunicazione all’Agenzia delle entrate dell’esercizio delle
opzioni di cui all’art. 121, c. 1, lett. a) e b), del D.L. n.
34/2020, ivi incluse quelle relative alle cessioni delle rate
residue non fruite delle detrazioni riferite alle spese sostenute
negli anni precedenti (Art. 2, D.L. 29.3.2024, n. 39)…………… 420

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Disposizioni in materia di utilizzabilità dei crediti da bonus
edilizi e compensazioni di crediti fiscali – Aggiunta del c. 3-bis
all’art. 121 del D.L. n. 34/2020 (Art. 4, c. 1, D.L. 29.3.2024, n.
39)……………………………………………………….. 421

– Oneri deducibili e spese detraibili – Interventi di risparmio
energetico – Disposizioni agevolative – Sostituzione delle parole “e
2024” con “, 2024, 2025 e 2026” all’art. 7, c. 1, terzo periodo, del
D.L. n. 34/2023 – Conv. in legge con modif. dell’art. 3 del D.L. n.
215/2023, con aggiunta del c. 12-ter (Legge 23.2.2024, n. 18)……. 350

– Oneri deducibili e spese detraibili – Rilevanza fiscale delle
detrazioni edilizie ed energetiche ved. norma di comportamento n.
224 (ADC Milano)……………………………………………. 181

– Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente – Determinazione
– Sostituzione delle parole “artt. 114 e 135” con “artt. 105, 114 e
135” all’art. 52, c. 1, lett. b), del TUIR – Decorrenza dal periodo
d’imposta in corso al 1° gennaio 2024 – Conv. in legge con modif.
del D.L. n. 145/2023, con aggiunta dell’art. 3-bis (Legge
15.12.2023, n. 191)…………………………………………. 146

– Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente – Sostituzione
delle parole “artt. 114 e 135” con “artt. 105, 114 e 135” all’art.
50, c. 1, lett. g), del TUIR – Decorrenza dal periodo d’imposta in
corso al 1° gennaio 2024 – Conv. in legge con modif. del D.L. n.
145/2023, con aggiunta dell’art. 3-bis (Legge 15.12.2023, n. 191)… 146

– Redditi di capitale – IVAFE (Imposta sul valore delle attività
finanziarie detenute all’estero da persone fisiche residenti nel
territorio dello Stato) – Innalzamento dell’aliquota dell’IVAFE sui
prodotti finanziari detenuti in stati o territori a regime fiscale
privilegiato (Circ. 16.2.2024, n. 3/E, par. 2)…………………. 373

– Redditi di capitale – Transazioni finanziarie relative al
trasferimento della proprietà di azioni e di altri strumenti
finanziari partecipativi di cui al c. 6 dell’art. 2346 c.c.,
operazioni su strumenti finanziari ex art. 1, c. 3, del D.Lgs. n.
58/1998, e operazioni effettuate sul mercato finanziario italiano –
Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all’art. 1, commi 491,
492 e 495, della legge n. 228/2012 – Modificazioni al modello FTT
per la dichiarazione dell’Imposta sulle Transazioni Finanziarie
(Financial Transaction Tax), approvato con provv. n. 294475/2017
(Provv. 22.1.2024, n. 13275)…………………………………. 152

– Redditi di impresa – Contribuenti persone fisiche esercenti
attività d’impresa, arti o professioni – Persone fisiche titolari di
partita IVA che nel periodo d’imposta precedente dichiarano ricavi o
compensi di ammontare non superiore a centosettantamila euro – Per
il solo periodo d’imposta 2023 effettuano il versamento della
seconda rata di acconto dovuto in base alla dichiarazione dei
redditi, con esclusione dei contributi previdenziali e assistenziali
e dei premi assicurativi INAIL, entro il 16 gennaio dell’anno
successivo, oppure in cinque rate mensili di pari importo, a
decorrere dal mese di gennaio, aventi scadenza il giorno 16 di
ciascun mese – Sulle rate successive alla prima sono dovuti gli
interessi di cui all’art. 20, c. 2, del D.Lgs. n. 241/1997 – Conv.
in legge dell’art. 4 del D.L. n. 145/2023 (Legge 15.12.2023, n. 191) 146

– Redditi di impresa – Titolari di reddito d’impresa ed esercenti
arti e professioni – Maggiorazione del costo ammesso in deduzione in
presenza di nuove assunzioni a favore degli operatori economici per
i titolari di reddito d’impresa e per gli esercenti arti e
professioni, per il periodo d’imposta successivo a quello in corso
al 31 dicembre 2023 – Modalità e condizioni (Art. 4, D.Lgs.
30.12.2023, n. 216)…………………………………………. 31

– Redditi di impresa, di lavoro dipendente o autonomo – Nuovo regime
agevolativo a favore dei lavoratori impatriati (Art. 5, D.Lgs.
27.12.2023, n. 209)…………………………………………. 36

– Redditi di lavoro autonomo – Compensi al docente part-time che
svolge con abitualità lezioni private o ripetizioni – Applicazione
dell’imposta sostitutiva ex art. 1 della legge n. 145/2018 – Limiti
e condizioni (Risp. interpello 8.3.2024, n. 63)………………… 383

– Redditi di lavoro autonomo – Compensi dei tennisti professionisti
– Residenza fiscale ved. articolo di Cipollini Claudio, “La
tassazione dei tennisti professionisti: note ricostruttive alla luce
della nuova definizione di residenza fiscale”………………….. 338

– Redditi di lavoro autonomo – Indennità lavoratori autonomi
iscritti alle Gestioni speciali dell’Ago di cui all’art. 2, c. 26,
della legge n. 335/1995 – Riscatto, modalità e condizioni (Art. 1,
c. 126-130, Legge 30.12.2023, n. 213)…………………………. 20

– Redditi di lavoro dipendente – Benefits offerti ai dipendenti
nell’ambito di un Piano welfare aziendale attraverso l’utilizzo di
una applicazione informatica – Realizzazione di un’applicazione
dedicata (APP), per l’accesso alla fruizione di servizi di mobilità
sostenibile per il tragitto casa-lavoro-casa, nell’ambito del
welfare aziendale, destinata ai propri dipendenti – Art. 51, c. 2,
lett. f), del TUIR (Risp. interpello 21.3.2024, n. 74)………….. 533

– Redditi di lavoro dipendente – Compensi di lavoro sportivo
nell’area del dilettantismo – Sulle somme di cui all’art. 36, c.
6-quater, del D.Lgs. n. 36/2021, versate agli atleti partecipanti a
manifestazioni sportive dilettantistiche dalla data di entrata in
vigore della legge di conversione del presente decreto al 31
dicembre 2024, non si applicano le ritenute alla fonte previste
dall’art. 30, c. 2, del D.P.R. n. 600/1973, se l’ammontare
complessivo delle somme attribuite nel suddetto periodo dal
sostituto d’imposta al medesimo soggetto non supera l’importo di 300
euro; se l’ammontare è superiore a tale importo, le somme sono
assoggettate interamente alla ritenuta alla fonte – Conv. in legge
con modif. dell’art. 14 del D.L. n. 215/2023, con aggiunta del c.
2-quater (Legge 23.2.2024, n. 18)…………………………….. 350

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione dell’aliquota
dell’imposta sostitutiva sui premi di produttività, di cui all’art.
1, comma 182, della legge n. 208/2015 (Art. 1, c. 18, Legge
30.12.2023, n. 213)…………………………………………. 11

– Redditi di lavoro dipendente – Disposizioni inerenti ai lavoratori
a tempo parziale ciclico – Indennità una tantum a favore dei
lavoratori dipendenti di aziende private titolari di un contratto di
lavoro a tempo parziale ciclico verticale nell’anno 2021 – Non
concorre alla formazione del reddito ai sensi del testo unico delle
imposte sui redditi – Conv. in legge dell’art. 18 del D.L. n.
145/2023 (Legge 15.12.2023, n. 191)…………………………… 146

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità straordinaria di
continuità reddituale e operativa (ISCRO), in favore dei soggetti
iscritti alla Gestione separata di cui all’art. 2, c. 26, della
legge n. 335/1995, che esercitano per professione abituale attività
di lavoro autonomo di cui all’art. 53, c. 1, del TUIR – Requisiti,
modalità e condizioni (Art. 1, c. 142-155, Legge 30.12.2023, n. 213) 20

– Redditi di lavoro dipendente – Misure di sostegno per i magistrati
onorari in servizio di cui di cui agli artt. 1 e 29 del D.Lgs. n.
116/2017 in servizio alla data di entrata in vigore del presente
decreto – Condizioni e limiti (Art. 1, c. 370-373, Legge 30.12.2023,
n. 213)……………………………………………………. 23

– Redditi di lavoro dipendente – Misure fiscali per il welfare
aziendale – Detassazione dei premi di risultato – Art. 1, c. 18,
della legge n. 213/2023 (Circ. 7.3.2024, n. 5/E, par. 1.3)………. 367

– Redditi di lavoro dipendente – Misure fiscali per il welfare
aziendale – Legge n. 213/2023 (legge di bilancio 2024) e D.L. n.
145/2023 (c.d. “decreto Anticipi”) – Novità in materia di reddito di
lavoro dipendente (Circ. 7.3.2024, n. 5/E)…………………….. 367

– Redditi di lavoro dipendente – Misure fiscali per il welfare
aziendale – Limitatamente al periodo d’imposta 2024, in deroga a
quanto previsto dall’art. 51, c. 3, prima parte del terzo periodo,
del TUIR, non concorrono a formare il reddito, entro il limite
complessivo di 1.000 euro, il valore dei beni ceduti e dei servizi
prestati ai lavoratori dipendenti, nonché le somme erogate o
rimborsate ai medesimi lavoratori dai datori di lavoro per il
pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico integrato,
dell’energia elettrica e del gas naturale, delle spese per l’affitto
della prima casa ovvero per gli interessi sul mutuo relativo alla
prima casa – Modalità (Art. 1, c. 16 e 17, Legge 30.12.2023, n. 213) 11

– Redditi di lavoro dipendente – Misure fiscali per il welfare
aziendale – Modifiche in materia di determinazione del compenso in
natura derivante dai prestiti erogati ai lavoratori dipendenti –
Art. 3, commi 3-bis e 3-ter, del D.L. n. 145/2023 (Circ. 7.3.2024,
n. 5/E, par. 1.2)…………………………………………… 367

– Redditi di lavoro dipendente – Misure fiscali per il welfare
aziendale – Modifiche in materia di non imponibilità del valore dei
beni ceduti e dei servizi prestati ai lavoratori dipendenti nonché
di somme erogate o rimborsate dai datori di lavoro – Art. 1, commi
16 e 17, della legge n. 213/2023 (Circ. 7.3.2024, n. 5/E, par. 1.1). 367

– Redditi di lavoro dipendente – Misure in materia di riscatto dei
periodi non coperti da retribuzione – Art. 1, commi da 126 a 130,
della legge n. 213/2023 (Circ. 7.3.2024, n. 5/E, par. 3)………… 367

– Redditi di lavoro dipendente – Trattamento integrativo speciale
per i lavoratori degli esercizi di somministrazione di alimenti e
bevande di cui all’art. 5 della legge n. 287/1991 e per quelli del
comparto turistico, ricettivo e termale – Art. 1, c. 21, della legge
n. 213/2023 (Circ. 7.3.2024, n. 5/E, par. 2)…………………… 367

– Redditi diversi – Affitto di azienda agricola – Redditi derivanti
dalla concessione in usufrutto di aziende e anche dalla costituzione
degli altri diritti reali di godimento – Art. 67, c. 1, lett. h),
del TUIR (Art. 1, c. 92, lett. b), Legge 30.12.2023, n. 213)…….. 18

– Redditi diversi – Plusvalenze – Aggiunta del c. 2-bis e
sostituzione di parole al c. 5 dell’art. 68 del TUIR (Art. 1, c. 59,
Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………………. 15

– Redditi diversi – Plusvalenze – Terreni e partecipazioni
societarie – Rideterminazione dei valori di acquisto di
partecipazioni sociali non negoziate in mercati regolamentati e di
terreni edificabili o con destinazione agricola di cui agli artt. 5
e 7 della legge n. 448/2001 – Imposte sostitutive, redazione e
giuramento della perizia, determinazione delle plusvalenze e
minusvalenze, aliquote delle imposte sostitutive (Art. 1, c. 52 e
53, Legge 30.12.2023, n. 213)………………………………… 13

– Redditi diversi – Plusvalenze derivanti dalla cessione di quote di
OICR immobiliari italiani – Ambito oggettivo dell’art. 5, comma
5-bis, del D.Lgs. n. 461/1997 (Ris. 22.12.2023, n. 76/E)………… 604

– Redditi diversi – Plusvalenze di cui agli artt. 67 e 68 del TUIR –
Modifiche e decorrenza (Art. 1, c. 64-67, Legge 30.12.2023, n. 213). 16

– Redditi diversi – Plusvalenze realizzate mediante cessioni di
metalli preziosi – Abrogazione di parole all’art. 68, c. 7, lett.
d), del TUIR (Art. 1, c. 92, lett. c), Legge 30.12.2023, n. 213)…. 18

– Redditi fondiari – Fabbricati – Locazioni brevi – Novità sulla
relativa disciplina – Art. 1, c. 63, della legge n. 213/2023 (legge
di bilancio 2024) – Istruzioni operative agli Uffici (Circ.
10.5.2024, n. 10/E)…………………………………………. 702

– Redditi fondiari – Fabbricati – Locazioni brevi – Regime fiscale
delle locazioni brevi di cui all’art. 4 del D.L. n. 50/2017 –
Sostituzione del comma 2, aggiunta di parole al comma 5, e
sostituzione del comma 5-bis all’art. 4 del D.L. n. 50/2017 (Art. 1,
c. 63, Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………… 16

– Redditi fondiari – Fabbricati – Locazioni per finalità turistiche,
locazioni brevi, attività turistico-ricettive e codice
identificativo nazionale – Regime fiscale – Conv. in legge con
modif. del D.L. n. 145/2023, con aggiunta dell’art. 13-ter (Legge
15.12.2023, n. 191)…………………………………………. 146

– Redditi fondiari – IVIE (Imposta sul valore degli immobili situati
all’estero detenuti da persone fisiche residenti nel territorio
dello Stato) – Istituzione a decorrere dal 2011 – Modalità di
attuazione – Art. 19, commi da 13 a 17, del D.L. n. 201/2011 (Art.
1, c. 91, Legge 30.12.2023, n. 213)…………………………… 18

– Redditi fondiari – Reddito agrario – Regime fiscale agevolato per
il primo insediamento delle imprese giovanili nell’agricoltura (Art.
4, Legge 15.3.2024, n. 36)…………………………………… 424

– Redditi prodotti in forma associata – Si considerano residenti le
società e le associazioni che per la maggior parte del periodo di
imposta hanno nel territorio dello Stato la sede legale o la sede di
direzione effettiva o la gestione ordinaria in via principale –
Sostituzione dell’art. 5, c. 3, lett. d), del TUIR – Decorrenza dal
periodo di imposta successivo a quello in corso alla data di entrata
in vigore del presente decreto (Art. 2, c. 2, D.Lgs. 27.12.2023, n.
209)………………………………………………………. 35

– Soggetti passivi – Residenza delle persone fisiche – Si
considerano residenti le persone che per la maggior parte del
periodo d’imposta, considerando anche le frazioni di giorno, hanno
la residenza ai sensi del codice civile o il domicilio nel
territorio dello Stato ovvero sono ivi presenti – Per domicilio si
intende il luogo in cui si sviluppano, in via principale, le
relazioni personali e familiari della persona – Si presumono altresì
residenti le persone iscritte per la maggior parte del periodo di
imposta nelle anagrafi della popolazione residente – Sostituzione
dell’art. 2, c. 2, del TUIR – Decorrenza dal 1° gennaio 2024 (Art.
1, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)………………………………… 34

Imposta sul reddito delle società

– Campione d’Italia – Determinazione della riduzione forfetaria del
cambio da applicare ai redditi, diversi da quelli di impresa, delle
persone fisiche iscritte nei registri anagrafici del Comune di
Campione d’Italia, nonché ai redditi di lavoro autonomo di
professionisti e con studi nel Comune di Campione d’Italia, prodotti
in franchi svizzeri nel territorio dello stesso Comune, e/o in
Svizzera, ai sensi dell’art. 188-bis, c. 1, del TUIR, nonché ai
redditi d’impresa realizzati dalle imprese individuali, dalle
società di persone e da società ed enti di cui all’art. 73, iscritti
alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di
Como e aventi la sede sociale operativa, o un’unità locale, nel
Comune di Campione d’Italia, prodotti in franchi svizzeri nel Comune
di Campione d’Italia, ai sensi del c. 2 del medesimo art. 188-bis
del TUIR (Provv. 9.2.2024, n. 329911)…………………………. 192

– Campione d’Italia – Imposta locale di consumo a Campione d’Italia
(ILCCI) – Funzionamento – Modifica del D.M. 16 dicembre 2020 (D.M.
24.1.2024)…………………………………………………. 192

– Consolidato nazionale e mondiale 2024 – Approvazione del modello
di dichiarazione “Consolidato nazionale e mondiale 2024”, con le
relative istruzioni, da presentare nell’anno 2024 ai fini della
dichiarazione dei soggetti ammessi alla tassazione di gruppo di
imprese controllate residenti nonché dei soggetti ammessi alla
determinazione dell’unica base imponibile per il gruppo di imprese
non residenti. Approvazione delle specifiche tecniche per la
trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di
dichiarazione “Consolidato nazionale e mondiale 2024” (Provv.
28.2.2024, n. 68702)………………………………………… 435

– Determinazione del reddito complessivo – Abrogazione dell’art. 1
del D.L. n. 201/2011 a decorrere dal periodo d’imposta successivo a
quello in corso al 31 dicembre 2023, relativamente all’importo del
rendimento nozionale eccedente il reddito complessivo netto del
periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2018 (Art. 5, D.Lgs.
30.12.2023, n. 216)…………………………………………. 32

– Determinazione del reddito complessivo – Errori contabili –
Correzione – OIC adopter – Rilevanza fiscale – Derivazione dall’art.
83 del TUIR – Componente negativo – Limiti alla deducibilità – IRES
– Rilevanza ai fini IRAP – Effetti ai fini dell’aiuto alla crescita
economica (ACE) (Risp. interpello 21.3.2024, n. 73)…………….. 536

– Fondazioni bancarie – Credito di imposta riconosciuto alle
fondazioni bancarie incorporanti per le erogazioni in denaro
effettuate a beneficio dei territori di operatività delle fondazioni
incorporate, che versano in gravi difficoltà, previste nei relativi
progetti di fusione, di cui all’art. 1, c. 396, della legge n.
197/2022 – Definizione dei termini, delle modalità e delle procedure
applicative di tale credito d’imposta – Comunicazione di cessione
del credito di cui all’art. 1, c. 399, della legge n. 197/2022 –
Modalità (Provv. 18.12.2023, n. 428485)……………………….. 156

– Fondi di investimento immobiliari – Plusvalenze derivanti dalla
cessione di quote di OICR immobiliari italiani – Ambito oggettivo
dell’art. 5, comma 5-bis, del D.Lgs. n. 461/1997 (Ris. 22.12.2023,
n. 76/E)…………………………………………………… 604

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 167: sostituzione della
lett. a) al c. 4 e aggiunta dei commi da 4-bis a 4-quater –
Decorrenza dal periodo di imposta successivo a quello in corso alla
data di entrata in vigore del presente decreto (Art. 3, D.Lgs.
27.12.2023, n. 209)…………………………………………. 35

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 73: sostituzione del c. 3 e
sostituzione di parole al c. 5-bis – Decorrenza dal periodo di
imposta successivo a quello in corso alla data di entrata in vigore
del presente decreto (Art. 2, c. 1, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)…… 35

– Redditi di impresa – Abuso del diritto – Art. 10-bis della legge
n. 212/2000 – Operazioni straordinarie – Scissione parziale non
proporzionale asimmetrica (Risol. quesito)…………………….. 556

– Redditi di impresa – Determinazione del reddito complessivo –
Operazioni straordinarie – Fusione inversa – Aiuto alla Crescita
Economica (ACE) – Calcolo della base imponibile (Risol. quesito)…. 638

– Redditi di impresa – Disallineamenti da ibridi – Disposizioni per
favorire la compliance in materia di disallineamenti da ibridi (Art.
61, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)……………………………….. 70

– Redditi di impresa – Plusvalenze esenti (PEX) – Società holding –
Rapporto fra gli artt. 162-bis e 87, quinto comma, del TUIR –
Prevalenza dell’art. 87 del TUIR in quanto norma speciale
antielusiva – Sussiste (Corte Cass. 9.1.2024, n. 898, con nota di C.
Pirri)…………………………………………………….. 393

– Redditi di impresa – Plusvalenze esenti (PEX) – Società holding –
Requisiti di residenza e commercialità – Art. 87, quinto comma, del
TUIR – Determinazione del valore delle partecipazioni – Applicazione
del criterio del valore corrente – Necessita (Corte Cass. 9.1.2024,
n. 898, con nota di C. Pirri)………………………………… 393

– Redditi di impresa – Svalutazione dei crediti e accantonamenti per
rischi su crediti – Enti creditizi e finanziari di cui al D.Lgs. n.
87/1992 – Deduzione della quota del 10% dell’ammontare dei
componenti negativi prevista, ai fini dell’IRES e dell’IRAP,
rispettivamente dai commi 4 e 9 dell’art. 16 del D.L. n. 83/2015,
per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2024 – È differita,
in quote costanti, al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2027
e al successivo (Art. 1, c. 49 e 50, Legge 30.12.2023, n. 213)…… 12

– Redditi di impresa – Valutazioni – Transfer pricing – Linee guida
per l’applicazione alla remunerazione ricevuta per l’attività svolta
nel territorio dello Stato dal soggetto residente, o dalla stabile
organizzazione nel territorio dello Stato del soggetto non
residente, che presta servizi nell’ambito di accordi con entità
appartenenti al medesimo gruppo, delle disposizioni previste
dall’art. 110, c. 7, del TUIR – Condizione prevista dall’art. 162,
c. 7-quater, lett. d), del TUIR (Provv. 28.2.2024, n. 68665)…….. 439

– Redditi di impresa – Variazioni delle rimanenze ex art. 92 del
TUIR – Modalità e condizioni (Art. 1, c. 78-85, Legge 30.12.2023, n.
213)………………………………………………………. 17

– Redditi di partecipazione – Imprese estere controllate –
Disposizioni in materia di imprese estere controllate (CFC) –
Definizione delle modalità applicative dell’opzione prevista ai
sensi del comma 4-ter dell’art. 167 del TUIR, come modificato
dall’art. 3 del D.Lgs. n. 209/2023 (Provv. 30.4.2024, n. 213637)…. 686

– Redditi di partecipazione – Imprese estere controllate –
Semplificazioni – Sostituzione della lett. a) al c. 4 e aggiunta dei
commi da 4-bis a 4-quater all’art. 167 del TUIR – Decorrenza dal
periodo di imposta successivo a quello in corso alla data di entrata
in vigore del presente decreto (Art. 3, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209).. 35

– Società – Transazioni finanziarie relative al trasferimento della
proprietà di azioni e di altri strumenti finanziari partecipativi di
cui al c. 6 dell’art. 2346 c.c., operazioni su strumenti finanziari
ex art. 1, c. 3, del D.Lgs. n. 58/1998, e operazioni effettuate sul
mercato finanziario italiano – Imposta sulle transazioni finanziarie
di cui all’art. 1, commi 491, 492 e 495, della legge n. 228/2012 –
Modificazioni al modello FTT per la dichiarazione dell’Imposta sulle
Transazioni Finanziarie (Financial Transaction Tax), approvato con
provv. n. 294475/2017 (Provv. 22.1.2024, n. 13275)……………… 152

– Società di comodo – Art. 30 della legge n. 724/1994 – Società
immobiliare avente ad oggetto l’affitto di unità immobiliari poste
all’interno di un centro commerciale di cui è proprietaria – Mancata
locazione degli spazi liberi all’interno del centro – Onere di
dimostrare l’esistenza di situazioni di carattere straordinario,
specifiche e indipendenti dalla sua volontà che abbiano impedito il
raggiungimento dei ricavi minimi e di reddito minimo presunti –
Grava sul richiedente la disapplicazione della norma – Fattispecie
(Risp. interpello 27.2.2024, n. 53)…………………………… 384

– Società di comodo – Art. 30, comma 4-bis, della legge n. 724/1994
– Stipulazione di un contratto di “rent to buy” su immobile di
proprietà di una società di capitali – Disapplicazione della
disciplina antielusiva – Non consegue (Risp. interpello 23.4.2024,
n. 97)…………………………………………………….. 610

– Società di comodo – Immobile di proprietà concesso in locazione a
uno dei soci – Canone congruo rispetto alle condizioni di mercato –
Disapplicazione della disciplina antielusiva (Corte Cass. 24.1.2022,
n. 1898) (ON-LINE)………………………………………….. 0

– Soggetti passivi – Residenza delle società e degli enti –
Sostituzione del c. 3 e sostituzione di parole al c. 5-bis dell’art.
73 del TUIR – Decorrenza dal periodo di imposta successivo a quello
in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto (Art.
2, c. 1, D.Lgs. 27.12.2023, n. 209)…………………………… 35

– Soggetti passivi – Utili percepiti dagli enti non commerciali,
introdotto dall’art. 1, commi da 44 a 47, della legge n. 178/2020 –
Indicazioni sul regime agevolato per la tassazione di tali utili
(Circ. 28.12.2023, n. 35/E)………………………………….. 206

– Stato ed enti pubblici – Associazioni che operano per la
realizzazione o che partecipano a manifestazioni di particolare
interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi e alle
tradizioni delle comunità locali – Sono equiparate ai soggetti
esenti dall’IRES indicati dall’art. 74, c. 1, del TUIR, ex art. 1,
c. 185, della legge n. 296/2006 – Individuazione dei soggetti a cui
si applicano, per l’anno d’imposta 2023, tali disposizioni
agevolative (D.M. 27.11.2023)………………………………… 80

Imposta sul valore aggiunto

– Accertamento – Attribuzione e poteri degli uffici dell’imposta sul
valore aggiunto – Controllo delle dichiarazioni presentate e
individuazione dei soggetti che ne hanno omesso la presentazione –
Analisi del rischio – Sostituzione dei periodi 2 e 3 al comma 1
dell’art. 51 del D.P.R. n. 633/1972 (Art. 2, c. 6, D.Lgs. 12.2.2024,
n. 13)…………………………………………………….. 262

– Accertamento – Diritto del contribuente al contraddittorio
preventivo di cui all’art. 12 della legge n. 212/2000, nelle ipotesi
di accesso e verifica fiscale presso i suoi locali anche in
riferimento ai tributi armonizzati – Sono comunque sempre
applicabili l’assistenza e la rappresentanza del contribuente ai
sensi dell’art. 63 del D.P.R. n. 600/1973 – Aggiunta, in fine, di un
periodo all’art. 12, c. 2, della legge n. 212/2000 – Conv. in legge
con modif. del D.L. n. 145/2023, con aggiunta dell’art. 8-bis (Legge
15.12.2023, n. 191)…………………………………………. 146

– Accertamento – Prevenzione e contrasto dei fenomeni evasivi e
fraudolenti – Debito d’imposta – Aggiunta di periodi all’art. 17,
comma 3, del D.P.R. n. 633/1972 (Art. 4, c. 1, lett. a), D.Lgs.
12.2.2024, n. 13)…………………………………………… 265

– Accertamento – Prevenzione e contrasto dei fenomeni evasivi e
fraudolenti – Disposizione regolamentare concernente le
dichiarazioni di inizio, variazione e cessazione attività – Aggiunta
del comma 7-quater all’art. 35 del D.P.R. n. 633/1972 (Art. 4, c. 1,
lett. b), D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………………. 265

– Accertamento – Principio del contraddittorio – Art. 6-bis della
legge n. 212/2000 – Obbligo di instaurare un contraddittorio
informato ed effettivo col contribuente prima dell’emissione di atti
impositivi autonomamente impugnabili a pena di annullabilità –
Costituisce un principio generale a tutela dei diritti di
partecipazione amministrativa del contribuente nell’ambito
dell’attuazione del rapporto tributario – Applicabilità dal 30
aprile 2024 (Atto di indirizzo 29.2.2024)……………………… 357

– Accertamento – Riduzione dei termini di decadenza per
l’accertamento – Art. 3 del D.Lgs. n. 127/2015 – Applicabilità al
gruppo IVA – Non sussiste (Risp. interpello 12.3.2024, n. 69)……. 388

– Adempimento collaborativo ved. articolo di Santamaria Baldassarre
e Santamaria Manuela, “L’adempimento collaborativo nella riforma
fiscale”…………………………………………………… 165

– Aliquote – Beni e servizi soggetti all’aliquota del 10 per cento –
Sostituzione del n. 65 alla Tab. A, parte III, all. al D.P.R. n.
633/1972 e aggiunta dei nn. 114.1) e 114.2) (Art. 1, c. 45, Legge
30.12.2023, n. 213)…………………………………………. 12

– Aliquote – Beni e servizi soggetti all’aliquota del 5 per cento –
Prodotti igienico-sanitari – Aliquota agevolata del 5% – Abrogazione
del n. 1-quinquies alla Tab. A, parte II-bis, all. al D.P.R. n.
633/1972 (Art. 1, c. 45, Legge 30.12.2023, n. 213)……………… 12

– Aliquote – Cessioni di pellet – Proroga dell’aliquota IVA
agevolata – Principali novità in materia di imposte indirette
contenute nella legge n. 213/2023 (c.d. “legge di bilancio 2024”),
nel D.L. n. 145/2023 (c.d. “decreto Anticipi”), e nel D.L. n.
69/2023 (c.d. “decreto Salva-infrazioni”) (Circ. 16.2.2024, n. 3/E,
par. 1.2)………………………………………………….. 373

– Aliquote – Innalzamento delle aliquote IVA su alcuni prodotti per
l’infanzia e per l’igiene femminile – Principali novità in materia
di imposte indirette contenute nella legge n. 213/2023 (c.d. “legge
di bilancio 2024”), nel D.L. n. 145/2023 (c.d. “decreto Anticipi”),
e nel D.L. n. 69/2023 (c.d. “decreto Salva-infrazioni”) (Circ.
16.2.2024, n. 3/E, par. 1.1)…………………………………. 373

– Aliquote – Integratori alimentari – Trattamento tributario –
Aggiunta di parole al n. 80 della Tab. A, parte III, all. al D.P.R.
n. 633/1972 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 145/2023, con
aggiunta dell’art. 4-ter (Legge 15.12.2023, n. 191)…………….. 146

– Aliquote – Operazioni esenti – Prestazioni sanitarie di chirurgia
estetica rese alla persona volte a diagnosticare o curare malattie o
problemi di salute ovvero a tutelare, mantenere o ristabilire la
salute, anche psico-fisica – Esenzione ex art. 10, c. 1, n. 18, del
D.P.R. n. 633/1972 – Spetta solo a condizione che tali finalità
terapeutiche risultino da apposita attestazione medica – Conv. in
legge con modif. del D.L. n. 145/2023, con aggiunta dell’art.
4-quater (Legge 15.12.2023, n. 191)…………………………… 146

– Cessione di beni dalla Repubblica di San Marino – Trasmissione
tramite SdI di un documento “fattura” valido ai soli fini contabili
– Ammissibilità – Art. 17 del D.P.R. n. 633/1972 (Risp. interpello
4.3.2024, n. 58)……………………………………………. 389

– Dichiarazione – Approvazione dei modelli di dichiarazione IVA/2024
concernenti l’anno 2023, con le relative istruzioni, da presentare
nell’anno 2024 (Provv. 15.1.2024, n. 8230)…………………….. 155

– Dichiarazione – Approvazione delle specifiche tecniche per la
trasmissione telematica dei dati contenuti nella dichiarazione
annuale IVA 2024 relativa all’anno 2023 (Provv. 26.1.2024, n. 19397) 194

– Dichiarazione inizio attività, variazione dati e cessazione
attività – Approvazione del modello per la comunicazione di
cessazione dell’incarico di depositario di libri, registri,
scritture e documenti di cui all’art. 35, c. 3-bis, del D.P.R. n.
633/1972 (Provv. 17.4.2024, n. 198619)………………………… 582

– Dichiarazione inizio attività, variazione dati e cessazione
attività – Comunicazione di cessazione dell’incarico di depositario
delle scritture contabili – Art. 4 del D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni
operative agli Uffici (Circ. 2.5.2024, n. 9/E, par. 2.1)………… 688

– Dichiarazione inizio attività, variazione dati e cessazione
attività – Criteri, modalità e termini per l’analisi del rischio ed
il controllo delle nuove partite IVA, ai sensi dell’art. 35 del
D.P.R. n. 633/1972 (Art. 1, c. 99, Legge 30.12.2023, n. 213)…….. 19

– Dichiarazione inizio attività, variazione dati e cessazione
attività – Procedura telematica per comunicazione cessazione
incarico di depositario delle scritture contabili – Aggiunta del c.
3-bis all’art. 35 del D.P.R. n. 633/1972 (Art. 4, D.Lgs. 8.1.2024,
n. 1)……………………………………………………… 93

– Enti non commerciali di tipo associativo – Modifiche alla
disciplina IVA degli enti associativi – Modifiche al c. 683
dell’art. 1 della legge n. 234/2021 – Conv. in legge con modif.
dell’art. 3 del D.L. n. 215/2023, con aggiunta del c. 12-sexies
(Legge 23.2.2024, n. 18)…………………………………….. 350

– Fatturazione – Fatturazione elettronica e trasmissione telematica
delle fatture o dei relativi dati – Soppressione di parole all’art.
1, c. 3, quarto periodo, del D.Lgs. n. 127/2015 – Conv. in legge con
modif. del D.L. n. 145/2023, con aggiunta dell’art. 4-quinquies, c.
4 (Legge 15.12.2023, n. 191)…………………………………. 146

– Fatturazione – Fatturazione elettronica e trasmissione telematica
delle fatture o dei relativi dati – Comunicazione dei dati delle
liquidazioni periodiche IVA di cui all’art. 21-bis del D.L. n.
78/2010 – Modifica delle informazioni da trasmettere per tale
comunicazione (Provv. 14.3.2024, n. 125654)……………………. 429

– Fatturazione – Fatturazione elettronica per gli operatori sanitari
– Proroga di termini – Conv. in legge dell’art. 3, c. 1, del D.L. n.
215/2023 (Legge 23.2.2024, n. 18)…………………………….. 350

– Fatturazione – Fatturazione elettronica per gli operatori sanitari
– Proroga di termini (Art. 3, c. 1, D.L. 30.12.2023, n. 215)…….. 131

– Fatturazione – Fatturazione elettronica per le cessioni di beni e
le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o
stabiliti nel territorio dello Stato e per le relative variazioni,
utilizzando il Sistema di Interscambio, nonché per la trasmissione
telematica dei dati delle operazioni di cessione di beni e
prestazioni di servizi transfrontaliere e per l’attuazione delle
ulteriori disposizioni di cui all’art. 1 del D.Lgs. n. 127/2015 –
Regole tecniche per l’emissione e la ricezione di tali fatture –
Modifiche al provv. n. 433608/2022 (Provv. 8.3.2024, n. 105669)….. 432

– Fatturazione – Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi
– Obbligo di memorizzazione – Memorizzazione elettronica e
trasmissione telematica dei corrispettivi mediante apposite
procedure software (Art. 24, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)…………….. 98

– Fatturazione – Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi
– Regole tecniche per la memorizzazione elettronica e la
trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri –
Soppressione del secondo periodo del c. 6-quater dell’art. 2 del
D.Lgs. n. 127/2015 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 145/2023,
con aggiunta dell’art. 4-quinquies, c. 3 (Legge 15.12.2023, n. 191). 146

– Importazioni – Acquisto di autoveicoli e motoveicoli e loro
rimorchi anche nuovi – Immatricolazione – Art. 1, c. 9, del D.L. n.
262/2006 – Aggiunta del c. 9-bis – Adempimenti necessari per
l’immatricolazione di autoveicoli di provenienza comunitaria (Art.
1, c. 93, lett. c), Legge 30.12.2023, n. 213)………………….. 18

– Modificazioni – D.P.R. n. 633/1972: art. 17, c. 3: aggiunta di
periodi; art. 35: aggiunta del c. 7-quater (Art. 4, c. 1, D.Lgs.
12.2.2024, n. 13)…………………………………………… 265

– Modificazioni – D.P.R. n. 633/1972: art. 35: aggiunta c. 15-bis.3.
(Art. 1, c. 99, Legge 30.12.2023, n. 213)……………………… 19

– Modificazioni – D.P.R. n. 633/1972: art. 35: aggiunta del c. 3-bis
(Art. 4, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)………………………………. 93

– Modificazioni – D.P.R. n. 633/1972: art. 51: sostituzione del
secondo e terzo periodo al c. 1 (Art. 2, c. 6, D.Lgs. 12.2.2024, n.
13)……………………………………………………….. 262

– Modificazioni – D.P.R. n. 633/1972: Tab. A, parte II-bis:
abrogazione dei nn. 1-quinquies) e 1-sexies); Tab. A, parte III,
sostituzione del n. 65 e aggiunta dei nn. 114.1) e 114.2) (Art. 1,
c. 45, Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………… 12

– Operazioni con lo Stato della Città del Vaticano e con la
Repubblica di San Marino – Adempimenti IVA relativi
all’immatricolazione o successiva voltura di autoveicoli provenienti
dallo Stato della Città del Vaticano o dalla Repubblica di San
Marino – Principali novità in materia di imposte indirette contenute
nella legge n. 213/2023 (c.d. “legge di bilancio 2024”), nel D.L. n.
145/2023 (c.d. “decreto Anticipi”), e nel D.L. n. 69/2023 (c.d.
“decreto Salva-infrazioni”) (Circ. 16.2.2024, n. 3/E, par. 1.4)….. 373

– Operazioni imponibili – Svolgimento di lezioni private verso
corrispettivo – Applicazione del regime “speciale” di cui all’art.
1, commi da 13 a 16, della legge n. 145/2018 con obbligo di
fatturazione, in regime di esenzione ex art. 10, n. 20), del D.P.R.
n. 633/1972 – Limiti e condizioni (Risp. interpello 8.3.2024, n. 63) 383

– Pagamento – Acconto dell’imposta – Modalità di riversamento
all’erario dell’acconto dell’IVA del mese di dicembre 2023 (Provv.
19.12.2023, n. 429954)………………………………………. 80

– Pagamento – Liquidazioni e versamenti – Semplificazioni per i
contribuenti minori – Modifiche all’art. 7, c. 1, lett. a), del
D.P.R. n. 542/1999 (Art. 9, c. 2, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)………… 95

– Pagamento – Misure in materia di versamenti minimi di IVA e
ritenute – Art. 9 del D.Lgs. n. 1/2024 – Istruzioni operative agli
Uffici (Circ. 2.5.2024, n. 9/E, par. 1.2)……………………… 688

– Pagamento – Presentazione delle deleghe di pagamento F24 a
decorrere dal 1° ottobre 2014 – Modalita’ – Modificazioni all’art.
11, c. 2, del D.L. n. 66/2014 e decorrenza (Art. 1, c. 95 e 96,
Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………………. 19

– Pagamento – Versamenti periodici – Ampliamento soglia versamenti
minimi dell’IVA – Modifiche all’art. 1, c. 4, del D.P.R. n. 100/1998
(Art. 9, c. 1, D.Lgs. 8.1.2024, n. 1)…………………………. 95

– Pagamento – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Aggiunta dei c. 1-bis e 1-ter all’art. 17 del D.Lgs. n. 241/1997
(Art. 1, c. 97, Legge 30.12.2023, n. 213)……………………… 19

– Pagamento – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Pagamenti rateali – Scadenza dei versamenti rateali delle imposte –
Modifiche all’art. 20 del D.Lgs. n. 241/1997 (Art. 8, D.Lgs.
8.1.2024, n. 1)…………………………………………….. 94

– Pagamento – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Pagamento telematico – Aggiunta del c. 49-quater all’art. 37 del
D.L. n. 223/2006 – Decorrenza (Art. 1, c. 94 e 96, Legge 30.12.2023,
n. 213)……………………………………………………. 19

– Pagamento – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Pagamento telematico – Disposizioni in materia di utilizzabilità dei
crediti da bonus edilizi e compensazioni di crediti fiscali –
Sostituzione del c. 49-quinquies dell’art. 37 del D.L. n. 223/2006 –
Applicabilità a decorrere dal 1° luglio 2024 (Art. 4, commi 2 e 3,
D.L. 29.3.2024, n. 39)………………………………………. 421

– Prestazione di servizi – Fatto generatore, esigibilità e
fatturazione dei servizi ved. norma di comportamento n. 223 (ADC
Milano)……………………………………………………. 184

– Rimborsi – Condizioni per accedere al rimborso ex art. 30-ter del
D.P.R. n. 633/1972 – Limiti e condizioni (Risp. interpello
11.3.2024, n. 66)…………………………………………… 391

– Sanzioni – Violazione degli obblighi degli operatori finanziari –
La sanzione prevista al c. 1 dell’art. 10 del D.Lgs. n. 471/1997 si
applica agli operatori che violano gli obblighi di trasmissione
previsti dall’art. 22, c. 5, terzo periodo, del D.L. n. 124/2019 –
La sanzione di cui al primo periodo è applicata per ogni omesso,
tardivo o errato invio dei dati, e non si applica l’art. 12 del
D.Lgs. n. 472/1997 – Aggiunta del c. 1-ter all’art. 10 del D.Lgs. n.
471/1997 (Art. 7, c. 5, D.L. 29.3.2024, n. 39)…………………. 422

– Sanzioni non penali – Prevenzione e contrasto dei fenomeni evasivi
e fraudolenti – Disposizione regolamentare concernente le
dichiarazioni di inizio, variazione e cessazione attività –
Attribuzione del numero di partita IVA – Rappresentante fiscale –
Omesso adempimento agli obblighi di cui all’art. 35, comma 7-quater,
terzo periodo, del D.P.R. n. 633/1972 – Sanzione amministrativa –
Aggiunta del comma 7-quinquies all’art. 11 del D.Lgs. n. 471/1997
(Art. 4, c. 2, D.Lgs. 12.2.2024, n. 13)……………………….. 265

– Sgravio dell’imposta per i soggetti domiciliati e residenti fuori
della Comunità europea – Art. 38-quater, c. 1, primo periodo, del
D.P.R. n. 633/1972 (Art. 1, c. 77, Legge 30.12.2023, n. 213)…….. 17

– Sgravio dell’imposta per i soggetti domiciliati e residenti fuori
della Comunità europea – Riduzione del valore minimo dei beni ceduti
– Principali novità in materia di imposte indirette contenute nella
legge n. 213/2023 (c.d. “legge di bilancio 2024”), nel D.L. n.
145/2023 (c.d. “decreto Anticipi”), e nel D.L. n. 69/2023 (c.d.
“decreto Salva-infrazioni”) (Circ. 16.2.2024, n. 3/E, par. 1.3)….. 373

– Soggetti passivi – Reverse charge – Adempimenti concernenti il
regime di inversione contabile – Tardività – Si tratta di violazioni
sostanziali con possibili danni erariali, non meramente formali –
Sanzioni – Applicabilità (Corte Cass. 20.1.2022, n. 1691) (ON-LINE). 0

– Soggetti passivi – Riduzione degli adempimenti amministrativi e
contabili per specifiche categorie di soggetti – Predisposizione, da
parte dell’Agenzia delle entrate, delle bozze dei registri IVA,
delle liquidazioni periodiche dell’IVA e della dichiarazione annuale
dell’IVA di cui all’art. 4 del D.Lgs. n. 127/2015 – Il periodo
sperimentale di cui ai provv. nn. 183994/2021 e 9652/2023 è esteso
alle operazioni effettuate nel 2024 (Provv. 19.1.2024, n. 11806)…. 152

– Variazioni dell’imponibile o dell’imposta – Termini per
l’emissione delle note di credito IVA nel caso di accordi
transattivi ved. norma di comportamento n. 222 (ADC Milano)……… 188

Imposta di registro

– Atti e contratti – Atti sottoposti a condizione sospensiva –
Tassazione – Art. 27, comma 3, del D.P.R. n. 131/1986 (Risp.
interpello 22.3.2024, n. 78)…………………………………. 455

– Azienda – Conferimento di azienda – Conferimento seguito dalla
cessione delle partecipazioni della società conferitaria – Abuso del
diritto – Non sussiste (Corte Cass. 25.1.2022, n. 2220) (ON-LINE)… 0

– Edilizia – Agevolazioni per l’acquisto della prima casa –
Agevolazione “prima casa” in favore di persone trasferite all’estero
per ragioni di lavoro (Circ. 16.2.2024, n. 3/E, par. 3.2)……….. 373

– Edilizia – Compravendita immobiliare – Contratto di vendita con
riserva di proprietà – Risoluzione con retrocessione del bene –
Imposta proporzionale di registro – È dovuta (Corte Cass. 21.1.2022,
n. 1868) (ON-LINE)………………………………………….. 0

– Esenzioni – Esenzione dall’imposta di registro per l’adeguamento
statutario degli enti sportivi dilettantistici – Principali novità
in materia di imposte indirette contenute nella legge n. 213/2023
(c.d. “legge di bilancio 2024”), nel D.L. n. 145/2023 (c.d. “decreto
Anticipi”), e nel D.L. n. 69/2023 (c.d. “decreto Salva-infrazioni”)
(Circ. 16.2.2024, n. 3/E, par. 3.1)…………………………… 373

– Locazioni brevi – Novità sulla relativa disciplina – Art. 1, c.
63, della legge n. 213/2023 (legge di bilancio 2024) – Istruzioni
operative agli Uffici (Circ. 10.5.2024, n. 10/E)……………….. 702

– Locazioni brevi – Regime fiscale delle locazioni brevi di cui
all’art. 4 del D.L. n. 50/2017 – Sostituzione del comma 2, aggiunta
di parole al comma 5, e sostituzione del comma 5-bis all’art. 4 del
D.L. n. 50/2017 (Art. 1, c. 63, Legge 30.12.2023, n. 213)……….. 16

– Locazioni per finalità turistiche, locazioni brevi, attività
turistico-ricettive e codice identificativo nazionale – Regime
fiscale – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 145/2023, con
aggiunta dell’art. 13-ter (Legge 15.12.2023, n. 191)……………. 146

– Piccola proprietà contadina – Operazioni fondiarie operate
attraverso l’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare
(ISMEA) – Trasferimento di terreni agricoli – Interpretazione delle
disposizioni di cui agli artt. 2, c. 4-bis, del D.L. n. 194/2009, e
13, commi 4-quater e 4-quinquies, del D.L. n. 193/2016 (Ris.
22.12.2023, n. 77/E)………………………………………… 607

– Pubblici registri immobiliari e normativa in materia di
trattamento dei dati personali – Corretto utilizzo della Sezione D
nelle note di trascrizione e di iscrizione e nelle domande di
annotazione (Circ. 29.1.2024, n. 1/E)…………………………. 312

– Registrazione, trascrizione e voltura degli atti relativi a
diritti sugli immobili – Estensione delle procedure telematiche di
cui all’art. 3-bis del D.Lgs. n. 463/1997 ad atti e provvedimenti
amministrativi emanati dalle pubbliche amministrazioni di cui
all’art. 1, c. 2, del D.Lgs. n. 165/2001 (Provv. 23.1.2024, n.
14471)…………………………………………………….. 194

– Rendite e pensioni – Adeguamento delle modalità di calcolo dei
diritti di usufrutto e delle rendite o pensioni in ragione della
nuova misura del saggio legale di interessi (D.M. 21.12.2023)……. 79

– Usufrutto – Adeguamento delle modalità di calcolo dei diritti di
usufrutto e delle rendite o pensioni in ragione della nuova misura
del saggio legale di interessi (D.M. 21.12.2023)……………….. 79

– Vendita con riserva di proprietà – Ai fini dell’imposta di
registro non è considerata sottoposta a condizione sospensiva ma
produttiva dell’immediato trasferimento della proprietà
all’acquirente – Risoluzione consensuale della vendita con riserva
di proprietà – Costituisce un nuovo contratto che comporta la
retrocessione del bene all’originario proprietario –
Assoggettabilità all’imposta proporzionale di registro con
l’aliquota prevista per i trasferimenti immobiliari – Consegue
(Corte Cass. 21.1.2022, n. 1868, con nota di B. Aiudi)………….. 550

Imposta di successione

– Rendite e pensioni – Adeguamento delle modalità di calcolo dei
diritti di usufrutto e delle rendite o pensioni in ragione della
nuova misura del saggio legale di interessi (D.M. 21.12.2023)……. 79

Imposte ipotecarie e catastali

– Pubblici registri immobiliari e normativa in materia di
trattamento dei dati personali – Corretto utilizzo della Sezione D
nelle note di trascrizione e di iscrizione e nelle domande di
annotazione (Circ. 29.1.2024, n. 1/E)…………………………. 312

Tributi locali

– Addizionale regionale all’IRPEF – Adeguamento della disciplina
delle addizionali regionale e comunale all’IRPEF alla nuova
disciplina dell’IRPEF (Art. 3, D.Lgs. 30.12.2023, n. 216)……….. 31

– Comuni capoluogo di città metropolitana, che alla data del 31
dicembre 2023 terminano il periodo di risanamento quinquennale
decorrente dalla redazione dell’ipotesi di bilancio stabilmente
riequilibrato, è riconosciuto un contributo di 10 milioni di euro –
Incremento dell’addizionale comunale all’IRPEF, in deroga al limite
previsto dall’art. 1, c. 3, del D.Lgs. n. 360/1998 (Art. 1, c.
480-482, Legge 30.12.2023, n. 213)……………………………. 27

Imposta municipale unica

– Esenzioni e riduzioni – Immobili non utilizzabili né disponibili a
causa di occupazione abusiva – Art. 1, c. 759, lett. g), della legge
n. 160/2019 – Condizioni (Art. 1, c. 71, Legge 30.12.2023, n. 213).. 17

– Fabbricati ad uso abitativo, ubicati nel territorio del comune di
Umbertide, colpito dagli eventi sismici del 9 marzo 2023, purché
distrutti od oggetto di ordinanze sindacali di sgombero, in quanto
inagibili totalmente o parzialmente – Esenzione dall’IMU di cui
all’art. 1, c. 738 e seguenti, della legge n. 160/2019, per l’anno
2024 – Criteri (Art. 1, c. 560, Legge 30.12.2023, n. 213)……….. 30

– Istituzione – Applicabilità delle disposizioni di cui all’art. 8,
c. 1, del D.Lgs. n. 23/2011, dal periodo d’imposta 2014, anche
all’imposta locale immobiliare autonoma della Regione Friuli Venezia
Giulia (Art. 1, c. 528, Legge 30.12.2023, n. 213)………………. 27

– Pagamento – Termine ex art. 1, c. 762, della legge n. 160/2019
(Art. 1, c. 73, Legge 30.12.2023, n. 213)……………………… 17

Imposta regionale sulle attività produttive

– Determinazione del valore della produzione netta delle banche e di
altri enti e società finanziarie – Base imponibile – Determinazione
– Deduzione della quota del 12% dell’ammontare dei componenti
negativi prevista, ai fini dell’IRES e dell’IRAP, rispettivamente
dai commi 4 e 9 dell’art. 16 del D.L. 83/2015, per il periodo
d’imposta in corso al 31 dicembre 2024 – È differita, in quote
costanti, al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2027 e al
successivo tributario (Art. 1, c. 49 e 50, Legge 30.12.2023, n. 213) 12

– Dichiarazione – Approvazione del modello di dichiarazione “Irap
2024”, con le relative istruzioni, che deve essere presentata
nell’anno 2024 ai fini dell’IRAP – Approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel
modello di dichiarazione “Irap 2024” (Provv. 28.2.2024, n. 68659)… 441

– Dichiarazione – Approvazione delle specifiche tecniche per la
trasmissione alle Regioni e alle Province autonome di Trento e
Bolzano dei dati relativi alla dichiarazione IRAP 2024 (Provv.
16.4.2024, n. 196673)……………………………………….. 584

Tassa sui rifiuti

– Criteri impositivi – Sono basati su indici meramente presuntivi,
quali l’occupazione e detenzione di locali ed aree, che tengono
conto della quantità e qualità che ordinariamente possono essere ivi
prodotti – Introduzione di ipotesi di esclusione e di riduzione sia
obbligatorie che facoltative (Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146, con
nota di L. Granelli)………………………………………… 624

– È caratterizzata da una struttura autoritativa e non
sinallagmatica della prestazione – Doverosità della prestazione
connotata da una preminente impronta pubblicistica – Mancanza di
rilievo genetico o funzionale alla volontà delle parti nel rapporto
tra gestore ed utente del servizio – Funzione della tassa – È quella
della copertura delle pubbliche spese afferenti a un servizio
indivisibile, reso a favore della collettività e non riconducibile a
un rapporto sinallagmatico col singolo utente (Corte Cass.
22.1.2024, n. 2146, con nota di L. Granelli)…………………… 624

– Natura – Costituisce una tassa annuale su base tariffaria gravante
su chiunque occupi o conduca i locali, a qualsiasi uso adibiti,
esistenti nelle zone del territorio comunale in cui i servizi sono
istituiti – È dovuta indipendentemente dal fatto che l’utente
utilizzi il servizio – Omesso svolgimento del servizio di raccolta
nella zona ove è ubicato l’immobile a disposizione dell’utente –
Esenzione dalla tassa – Non sussiste – Riduzione del tributo –
Compete – Ratio – La TARI è un tributo che va versato per
l’espletamento di un servizio nei confronti della collettività che
ne riceve un beneficio, e non in relazione a prestazioni fornite ai
singoli utenti (Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146, con nota di L.
Granelli)………………………………………………….. 623

– Orientamenti di legittimità formatisi per la TARSU e la TIA –
Estensibilità alla TARI – Sussiste (Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146,
con nota di L. Granelli)…………………………………….. 623

– Prova dei fatti costituenti fonte dell’obbligazione tributaria
della quantificazione della tassa – E’ a carico dell’ente impositore
– Prova di eventuali esenzioni o riduzioni tariffarie – È a carico
del contribuente (Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146, con nota di L.
Granelli)………………………………………………….. 624

– Riduzioni ed esenzioni – Diritto alla riduzione della tassa –
Limiti e condizioni – Specifico accertamento della effettiva
erogazione del servizio di raccolta dei rifiuti in grave difformità
dalle previsioni legislative e regolamentari – Necessita – Onere
probatorio – Incombe sul contribuente richiedente la riduzione –
Dimostrazione del fatto obiettivo che il servizio di raccolta,
istituito ed attivato, non sia svolto nella zona di residenza o di
dimora nell’immobile a disposizione o di esercizio dell’attività
dell’utente, ovvero sia svolto in grave violazione delle
prescrizioni del regolamento del servizio di nettezza urbana,
relative alle distanze e capacità dei contenitori ed alla frequenza
della raccolta, in modo che l’utente possa usufruire agevolmente del
servizio stesso – Necessita (Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146, con
nota di L. Granelli)………………………………………… 624

– Riduzioni ed esenzioni – Omesso svolgimento del servizio di
raccolta di rifiuti, pur debitamente istituito e attivato nel
perimetro comunale, in una determinata zona municipale – Esenzione
dalla tassa – Non spetta – Riduzione della tassa – Compete – Limiti
e condizioni – Onere di allegare e provare la sussistenza dei
presupposti per beneficiare di una maggiore riduzione – Incombe sul
contribuente – Potere del giudice di merito di graduare
ulteriormente la percentuale di riduzione applicabile, tenendo conto
di circostanze di fatto quali l’ubicazione dei locali o aree oggetto
di tassazione all’interno della zona del servizio e la loro distanza
dal più vicino punto di raccolta – Sussiste (Corte Cass. 22.1.2024,
n. 2146, con nota di L. Granelli)…………………………….. 624

– Riduzioni ed esenzioni – Riduzioni di tariffa di cui ai commi 656
e 657 dell’art. 1 della legge n. 147/2013 – Costituiscono riduzioni
tecniche che, al verificarsi delle previste situazioni oggettive che
vanno ad incidere sul presupposto impositivo, spettano ope legis a
prescindere da una loro previsione nel regolamento comunale e senza
la necessità di una specifica e preventiva domanda – Riduzioni o
esenzioni di cui ai commi 659 e 660 dell’art. 1 della legge n.
147/2013 – Natura agevolativa, meramente eventuale e subordinata ad
una esplicita previsione del regolamento comunale che ne condiziona
l’an, la disciplina di dettaglio ed il quantum – Riconoscimento del
diritto a tali agevolazioni – Presentazione di una preventiva
domanda del contribuente corredata della documentazione per
giustificarne l’attribuzione – Necessita (Corte Cass. 22.1.2024, n.
2146, con nota di L. Granelli)……………………………….. 624

– Riduzioni ed esenzioni – Riduzioni di tariffa di cui ai commi 656
e 657 dell’art. 1 della legge n. 147/2013 – Nozione di “zona” – Deve
intendersi un ambito territoriale di considerevole estensione ove
sia ragionevole configurare un omesso servizio – Individuazione da
parte del giudice di merito – Doverosità in mancanza di espresse
indicazioni del regolamento comunale – Irrilevanza della natura
pubblica o privata della zona e di un inadempimento contrattuale o
extracontrattuale rendente la mancata erogazione imputabile al
Comune – Ratio della riduzione tariffaria – Non opera quale
risarcimento del danno da mancata raccolta dei rifiuti né quale
sanzione per il Comune inadempiente, bensì per temperare
l’imposizione entro la percentuale massima individuata dalla norma
(Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146, con nota di L. Granelli)……….. 624

– Riduzioni ed esenzioni – Riduzioni tecniche di cui ai commi 656 e
657 dell’art. 1 della legge n. 147/2013 – Spettano ope legis a
prescindere da una loro previsione nel regolamento comunale –
Preventiva richiesta da parte del contribuente – Non necessita –
Onere a carico del contribuente – È limitato all’indicazione
nell’originario atto di impugnazione degli elementi fattuali da cui
evincere il diritto alla chiesta riduzione, sia pure in termini ampi
e suscettibili di specificazione nel corso del giudizio di merito
(Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146, con nota di L. Granelli)……….. 623

Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani

– Prova dei fatti costituenti fonte dell’obbligazione tributaria
della quantificazione della tassa – E’ a carico dell’ente impositore
– Prova di eventuali esenzioni o riduzioni tariffarie – E’ a carico
del contribuente (Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146, con nota di L.
Granelli)………………………………………………….. 624

TIA

– Prova dei fatti costituenti fonte dell’obbligazione tributaria
della quantificazione della tassa – E’ a carico dell’ente impositore
– Prova di eventuali esenzioni o riduzioni tariffarie – E’ a carico
del contribuente (Corte Cass. 22.1.2024, n. 2146, con nota di L.
Granelli)………………………………………………….. 624

INDICE NUMERICO

Legislazione

– D.L. 18 ottobre 2023 n. 145 (coord. con legge conv. 15 dicembre
2023 n. 191)……………………………………………….. 146
– D.M. 27 novembre 2023……………………………………… 80
– Legge 15 dicembre 2023 n. 191………………………………. 146
– Provv. 18 dicembre 2023 n. 428485…………………………… 156
– Provv. 19 dicembre 2023 n. 429954…………………………… 80
– D.M. 21 dicembre 2023……………………………………… 79
– D.Lgs. 27 dicembre 2023 n. 209……………………………… 34
– Provv. 28 dicembre 2023 n. 435196…………………………… 78
– D.L. 29 dicembre 2023 n. 212……………………………….. 33
– D.M. 29 dicembre 2023 n. 217……………………………….. 131
– D.L. 29 dicembre 2023 n. 212 (coord. con legge conv. 22 febbraio
2024 n. 17)………………………………………………… 353
– Legge 30.12.2023 n. 213……………………………………. 11
– D.Lgs. 30 dicembre 2023 n. 216……………………………… 30
– D.Lgs. 30 dicembre 2023 n. 221……………………………… 99
– D.Lgs. 30 dicembre 2023 n. 220……………………………… 107
– D.Lgs. 30 dicembre 2023 n. 219……………………………… 120
– D.L. 30 dicembre 2023 n. 215……………………………….. 130
– D.L. 30 dicembre 2023 n. 215 (coord. con legge conv. 23 febbraio
2024 n. 18)………………………………………………… 350
– D.Lgs. 8 gennaio 2024 n. 1…………………………………. 93
– Provv. 9 gennaio 2024 n. 3921………………………………. 156
– 15 gennaio 2024 (comunicato di rettifica)……………………. 146
– Provv. 15 gennaio 2024 n. 8253……………………………… 152
– Provv. 15 gennaio 2024 n. 8230……………………………… 155
– Provv. 19 gennaio 2024 n. 11806…………………………….. 152
– Provv. 22 gennaio 2024 n. 13275…………………………….. 152
– Provv. 23 gennaio 2024 n. 14471…………………………….. 194
– D.M. 24 gennaio 2024………………………………………. 192
– Provv. 26 gennaio 2024 n. 19397…………………………….. 194
– Provv. 29 gennaio 2024 n. 21447…………………………….. 193
– Provv. 29 gennaio 2024, n. 21545……………………………. 193
– Provv. 30 gennaio 2024 n. 22931…………………………….. 192
– D.M. 1 febbraio 2024………………………………………. 353
– D.M. 1 febbraio 2024………………………………………. 354
– D.M. 8 febbraio 2024………………………………………. 307
– Provv. 9 febbraio 2024 n. 33980…………………………….. 192
– Provv. 9 febbraio 2024 n. 329911……………………………. 192
– D.Lgs. 12 febbraio 2024 n. 13………………………………. 257
– Provv. 21 febbraio 2024 n. 53174……………………………. 356
– Provv. 21 febbraio 2024 n. 53159……………………………. 357
– Legge 22 febbraio 2024 n. 17……………………………….. 353
– Legge 23 febbraio 2024 n. 18……………………………….. 350
– Provv. 26 febbraio 2024 n. 61647……………………………. 355
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68718……………………………. 433
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68706……………………………. 434
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68702……………………………. 435
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68687……………………………. 436
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68665……………………………. 439
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68659……………………………. 441
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68629……………………………. 442
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68514……………………………. 444
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68511……………………………. 445
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68499……………………………. 446
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68478……………………………. 447
– Provv. 28 febbraio 2024 n. 68472……………………………. 448
– Atto di indirizzo 29 febbraio 2024………………………….. 357
– D.M. 1 marzo 2024…………………………………………. 349
– D.M. 1 marzo 2024…………………………………………. 428
– D.L. 2 marzo 2024 n. 19……………………………………. 347
– D.L. 2 marzo 2024 n. 19 (coord. con legge conv. 29 aprile 2024 n.
56)……………………………………………………….. 660
– Provv. 4 marzo 2024 n. 83793……………………………….. 517
– Provv. 8 marzo 2024 n. 105669………………………………. 432
– Provv. 13 marzo 2024 n. 119578……………………………… 430
– Provv. 14 marzo 2024 n. 125654……………………………… 429
– Legge 15 marzo 2024 n. 36………………………………….. 423
– D.M. 18 marzo 2024………………………………………… 584
– Provv. 21 marzo 2024 n. 148004……………………………… 429
– Provv. 22 marzo 2024 n. 151739……………………………… 428
– Provv. 27 marzo 2024 n. 163586……………………………… 515
– D.L. 29 marzo 2024 n. 39…………………………………… 419
– Provv. 29 marzo 2024 n. 169262……………………………… 515
– Provv. 12 aprile 2024 n. 192000…………………………….. 513
– Provv. 16 aprile 2024 n. 196673…………………………….. 584
– Provv. 17 aprile 2024 n. 198619…………………………….. 582
– Provv. 22 aprile 2024 n. 205127…………………………….. 581
– D.M. 24 aprile 2024……………………………………….. 572
– D.M. 26 aprile 2024……………………………………….. 682
– Provv. 29 aprile 2024 n. 210954…………………………….. 573
– Legge 29 aprile 2024 n. 56…………………………………. 660
– Provv. 30 aprile 2024 n. 213637…………………………….. 686
– D.M. 7 maggio 2024………………………………………… 652
– Provv. 7 maggio 2024 n. 221010……………………………… 684
– Provv. 9 maggio 2024 n. 224381……………………………… 683

Disposizioni Ufficiali

– 9 agosto 2022 n. 921-248 (risp. interpello)………………….. 158
– 24 novembre 2023 n. 63/E (ris.) ON-LINE……………………… 0
– 24 novembre 2023 n. 64/E (ris.) ON-LINE……………………… 0
– 4 dicembre 2023 n. 66/E (ris.) ON-LINE………………………. 0
– 6 dicembre 2023 n. 67/E (ris.)……………………………… 600
– 7 dicembre 2023 n. 68/E (ris.)……………………………… 602
– 13 dicembre 2023 n. 69/E (ris.) ON-LINE……………………… 0
– 18 dicembre 2023 n. 70/E (ris.) ON-LINE……………………… 0
– 19 dicembre 2023 n. 71/E (ris.) ON-LINE……………………… 0
– 20 dicembre 2023 n. 72/E (ris.) ON-LINE……………………… 0
– 20 dicembre 2023 n. 73/E (ris.) ON-LINE……………………… 0
– 20 dicembre 2023 n. 74/E (ris.) ON-LINE……………………… 0
– 21 dicembre 2023 n. 33/E (circ.)……………………………. 196
– 21 dicembre 2023 n. 75/E (ris.)…………………………….. 595
– 22 dicembre 2023 n. 76/E (ris.)…………………………….. 604
– 22 dicembre 2023 n. 77/E (ris.)…………………………….. 607
– 28 dicembre 2023 n. 34/E (circ.)……………………………. 199
– 28 dicembre 2023 n. 35/E (circ.)……………………………. 206
– 4 gennaio 2024 n. 1/E (ris.) ON-LINE………………………… 0
– 24 gennaio 2024 n. 7/E (ris.) ON-LINE……………………….. 0
– 29 gennaio 2024 n. 9/E (ris.) ON-LINE……………………….. 0
– 29 gennaio 2024 n. 1/E (circ.)……………………………… 312
– 6 febbraio 2024 n. 10/E (ris.) ON-LINE………………………. 0
– 6 febbraio 2024 n. 11/E (ris.) ON-LINE………………………. 0
– 6 febbraio 2024 n. 2/E (circ.)……………………………… 308
– 16 febbraio 2024 n. 3/E (circ.)…………………………….. 373
– 20 febbraio 2024 n. 12/E (ris.) ON-LINE……………………… 0
– 23 febbraio 2024 n. 4/E (circ.)…………………………….. 358
– 27 febbraio 2024 n. 53 (risp. interpello)……………………. 384
– 28 febbraio 2024 n. 54 (risp. interpello)……………………. 381
– 4 marzo 2024 n. 13/E (ris.)………………………………… 366
– 4 marzo 2024 n. 58 (risp. interpello)……………………….. 389
– 7 marzo 2024 n. 5/E (circ.)………………………………… 367
– 8 marzo 2024 n. 63 (risp. interpello)……………………….. 383
– 8 marzo 2024 n. 6/E (circ.)………………………………… 454
– 11 marzo 2024 n. 15/E (ris.) ON-LINE………………………… 0
– 11 marzo 2024 n. 66 (risp. interpello)………………………. 391
– 12 marzo 2024 n. 16/E (ris.) ON-LINE………………………… 0
– 12 marzo 2024 n. 68 (risp. interpello)………………………. 380
– 12 marzo 2024 n. 69 (risp. interpello)………………………. 388
– 21 marzo 2024 n. 7/E (circ.)……………………………….. 451
– 21 marzo 2024 n. 75 (risp. interpello)………………………. 530
– 21 marzo 2024 n. 74 (risp. interpello)………………………. 533
– 21 marzo 2024 n. 73 (risp. interpello)………………………. 536
– 22 marzo 2024 n. 78 (risp. interpello)………………………. 455
– 27 marzo 2024 n. 17/E (ris.) ON-LINE………………………… 0
– 27 marzo 2024 n. 18/E (ris.) ON-LINE………………………… 0
– 11 aprile 2024 n. 8/E (circ.)………………………………. 518
– 12 aprile 2024 n. 19/E (ris.) ON-LINE……………………….. 0
– 18 aprile 2024 n. 21/E (ris.) ON-LINE……………………….. 0
– 23 aprile 2024 n. 97 (risp. interpello)……………………… 610
– 2 maggio 2024 n. 9/E (circ.)……………………………….. 688
– 10 maggio 2024 n. 10/E (circ.)……………………………… 702
– 13 maggio 2024 n. 102 (risp. interpello)…………………….. 706

Giurisprudenza

– Corte Cass. 20 gennaio 2022 n. 1691 ON-LINE………………….. 0
– Corte Cass. 21 gennaio 2022 n. 1868 ON-LINE………………….. 0
– Corte Cass. 21 gennaio 2022 n. 1868 (n. Aiudi)……………….. 550
– Corte Cass. 24 gennaio 2022 n. 1898 ON-LINE………………….. 0
– Corte Cass. 25 gennaio 2022 n. 2220 ON-LINE………………….. 0
– Corte Cass. 18 maggio 2022 n. 15979 (n. Carnimeo)…………….. 215
– Corte Giust. secondo grado Puglia 23 gennaio 2023 n. 129 (n.
Azzoni)……………………………………………………. 313
– Corte Giust. secondo grado Calabria 1.2.2023 n. 334 (n. Carnimeo). 614
– Corte Cass. 17 febbraio 2023 n. 5174 (n. Azzoni)……………… 231
– Corte Cost. 17 marzo 2023 n. 46 (n. Azzoni)………………….. 220
– Corte Giust. primo grado Potenza 25 settembre 2023 n. 469 (n.
Azzoni)……………………………………………………. 543
– Corte Giust. secondo grado Calabria 28.9.2023 n. 2432 (n.
Carnimeo)………………………………………………….. 617
– Corte Cass. 27 novembre 2023 n. 32790 (n. Carnimeo)…………… 461
– Corte Cass. 1 dicembre 2023 n. 33665 (n. Carnimeo)……………. 708
– Corte Cass. 9 gennaio 2024 n. 898 (n. Pirri)…………………. 393
– Corte Cass. 22 gennaio 2024 n. 2146 (n. Granelli)…………….. 627