Ultimi Indici

Indice per materie

BOLLETTINO ANNO 2020

INDICE PER MATERIE

Dottrina

– Costi di transazione sui finanziamenti iscritti al valore nominale
– Norma di comportamento n. 207 dell’Associazione Dottori
Commercialisti di Milano (ADC Milano)…………………………. 1409

– Deduzione delle imposte – Norma di comportamento n. 210
dell’Associazione Dottori Commercialisti di Milano (ADC Milano)… 1408

– Diritto al rimborso dell’euroritenuta e procedura di
collaborazione volontaria – Norma di comportamento n. 208
dell’Associazione Dottori Commercialisti di Milano (ADC Milano)….. 355

– Ricezione di fatture elettroniche errate nell’ambito delle
operazioni tra soggetti IVA – Norma di comportamento n. 209
dell’Associazione Dottori Commercialisti di Milano (ADC Milano)… 1564

– Riportabilità delle perdite in caso di omessa dichiarazione –
Norma di comportamento n. 206 dell’Associazione Dottori
Commercialisti di Milano (ADC Milano)…………………………. 578

– Accertamento sintetico – L’entropia anche in ambito tributario
(Aiudi Bruno)………………………………………………. 989

– Definizione agevolata delle controversie tributarie e sospensione
del processo – Nota a ordinanze Corte Cass. 15.11.2019, n. 29790 e
6.11.2019, n. 28493 (Aiudi Bruno)…………………………….. 75

– Il decreto “Cura Italia”: brevi riflessioni sul D.L. n. 18/2020
(Aiudi Bruno)………………………………………………. 415

– Il principio di affidamento e di buona fede nell’ambito di un
rimborso di IVA – Nota a sentenza Comm. prov. Pesaro 25.1.2019, n.
57 (Aiudi Bruno)……………………………………………. 1359

– Il regime IVA delle prestazioni di chirurgia estetica (Aiudi
Bruno)…………………………………………………….. 1399

– Impugnazione di atti presupposti e contributo unificato – Nota a
sentenza Comm. prov. Reggio Emilia 25.11.2019, n. 275 (Aiudi Bruno). 397

– Sulla vincolatività per il giudice del rinvio del principio di
diritto espresso dalla Suprema Corte ma superato dalla
giurisprudenza successiva – Nota a sentenza Comm. reg. Lombardia
2.5.2019, n. 1926 (Aiudi Bruno)………………………………. 240

– La riforma dei reati tributari (art. 39 del D.L. 26 ottobre 2019,
n. 124) (Ardito Francesco)…………………………………… 667

– Revirement della Corte di Cassazione in tema di delitto di
indebita compensazione – Nota a sentenza Corte Cass. pen. 28.4.2020,
n. 13149 (Ardito Francesco)………………………………….. 1302

– Riflessioni in tema di cause di non punibilità, circostanze del
reato e applicazione della pena su richiesta delle parti (c.d.
patteggiamento) nei reati tributari (Ardito Francesco)………….. 1393

– Il conflitto degli elementi morfologici della sentenza e la
supremazia del dispositivo sulla motivazione – Nota a sentenza Comm.
reg. Puglia 18.3.2019, n. 839 (Azzoni Valdo)…………………… 951

– Il disconoscimento della scrittura privata nel processo tributario
e l’azione di querela di falso – Nota a ordinanze Corte Cass.
6.4.2020, n. 7689 e Corte Cass. 17.5.2019, n. 13333 (Azzoni Valdo).. 1605

– L’accertamento con adesione: ieri, oggi e domani (Azzoni Valdo)… 822

– La costituzione in giudizio della parte resistente e i limiti di
applicabilità dell’art. 182 c.p.c. al processo tributario – Nota
a sentenza Comm. reg. Lombardia 13.12.2018, n. 5459 (Azzoni Valdo).. 1443

– La rappresentanza processuale dell’Agenzia delle
entrate-Riscossione: un quid unicum nello scenario normativo
italiano – Nota a sentenza Corte Cass. 19.11.2019, n. 30008 (Azzoni
Valdo)…………………………………………………….. 231

– Dialogando sugli ultimi tempi, ovvero come l’ondivaga
giurisprudenza del bel Paese renda inaccessibili i reconditi misteri
del patrio giure (Azzoni Valdo e Salvatores Carlo)……………… 254

– Dialogo sugli ultimi tempi ovvero: la giustizia tributaria inventa
un nuovo pas de deux: un passo avanti e due indietro (Azzoni Valdo e
Salvatores Carlo)…………………………………………… 93

– Dialogo sugli ultimi tempi, ovvero perché non immaginare un
sistema di giustizia (non solo tributaria) migliore? Magari a
cominciare dai giudici (Azzoni Valdo e Salvatores Carlo)………… 1229

– La riclassificazione dei cespiti tra quelli disponibili per la
vendita – Aspetti contabili e fiscali (Barassi Marco, Ghitti Marco e
Moretti Marcello)…………………………………………… 258

– La cessione di partecipazioni affrancate e il leveraged cash out
tra interpretazione della legge e abuso del diritto (Beghin Mauro).. 1551

– Il titolare effettivo dei trust esteri dopo il recepimento della
IV Direttiva antiriciclaggio (Bizioli Gianluigi e Salvatore
Pasquale)………………………………………………….. 655

– Breviario minimo dei termini tributari ai tempi del coronavirus
(Brighenti Fausta)………………………………………….. 494

– Crisi da coronavirus e locazioni – Aspetti civilistici e fiscali
(Brighenti Fausta e Martinelli Claudio Giovanni)……………….. 575

– L’ammissibilità e la rilevanza nel processo tributario delle
dichiarazioni dei terzi in favore del contribuente (Calcò Antonino) 663

– È inesistente la notifica meramente “tentata” – Nota a sentenza
Corte Cass. 9.6.2020, n. 10977 (Carnimeo Domenico)……………… 1515

– È nulla la notifica eseguita presso il “vecchio” domicilio
fiscale del contribuente “persona fisica” dopo 60 giorni dal cambio
di residenza – Nota a sentenza Corte Cass. 3.3.2020, n. 5798
(Carnimeo Domenico)…………………………………………. 559

– È nulla la notifica eseguita presso la residenza del contribuente
che abbia “eletto” domicilio in un luogo diverso – Nota a
ordinanza Corte Cass. 25.5.2020, n. 9567 (Carnimeo Domenico)…….. 1452

– Il servizio “Seguimi” di Poste Italiane non equivale ad elezione
di domicilio per la notificazione degli atti tributari – Nota a
ordinanza Corte Cass. 3.12.2019, n. 31479 (Carnimeo Domenico)……. 963

– In materia di opposizione all’esecuzione esattoriale, il riparto
di giurisdizione tra giudice ordinario e giudice tributario è
determinato dall’ordine delle domande formulate dall’opponente e non
dalla natura dell’atto opposto (Carnimeo Domenico)……………… 975

– L’inapplicabilità del raddoppio del contributo unificato nel
processo tributario – Nota a sentenza Comm. prov. L’Aquila
4.12.2019, n. 573 (Carnimeo Domenico)…………………………. 1292

– La “certificazione dei carichi tributari pendenti” non è un atto
autonomamente impugnabile – Nota a ordinanza Corte Cass. 2.7.2020,
n. 13536 (Carnimeo Domenico)…………………………………. 1371

– La “distribuzione” dell’onere probatorio in materia di notifica
tramite PEC e di notifica “diretta” tramite il servizio postale –
Nota a ordinanza Corte Cass. 21.10.2019, n. 26705 (Carnimeo
Domenico)………………………………………………….. 149

– La notificazione dell’atto tributario a consegnatario affetto dal
“morbo di Alzheimer” – Nota a ordinanza Corte Cass. 17.1.2020, n.
946 (Carnimeo Domenico)……………………………………… 717

– La sentenza tributaria favorevole al contribuente, ancorché non
definitiva, neutralizza l’azione esecutiva dell’Amministrazione
finanziaria – Nota a sentenza Corte Cass. 17.12.2019, n. 33318
(Carnimeo Domenico)…………………………………………. 316

– Nulle ma non inesistenti le notifiche di “atti giudiziari”
eseguite in passato dai corrieri privati – Nota a sentenza Corte
Cass. 10.1.2020, n. 300 (Carnimeo Domenico)……………………. 392

– Il Processo Tributario Telematico (PTT): le novità del 2020
(Carollo Vincenzo)………………………………………….. 336

– La giustizia tributaria telematica in tempo di emergenza COVID-19
(Carollo Vincenzo)………………………………………….. 660

– Ravvedimento operoso sulle più gravi frodi fiscali – D.L. n.
124/2019 con decorrenza 25 dicembre 2019 (Ciani Fabio)………….. 263

– Credito d’imposta: gioie e dolori della manovra 2020 (Ciani Fabio
e Avitabile Raffaele)……………………………………….. 350

– Scelte anti COVID-19 e legge di bilancio 2020: una nuova imposta
sostitutiva per la rivalutazione dei beni d’impresa (Ciani Fabio e
Avitabile Raffaele)…………………………………………. 418

– Il decreto “Cura Italia” e la disciplina degli interpelli (Ciani
Fabio e Palmitessa Andrea)…………………………………… 749

– Discrasia e incongruenze del decreto Cura Italia – Tra sospensione
degli adempimenti tributari, attività di accertamento e versamenti
in materia di imposte d’atto (Ciani Fabio e Tinelli Vittoriano)….. 897

– Il processo tributario e il miraggio delle udienze da remoto
(Ciani Fabio e Tinelli Vittoriano)……………………………. 1561

– Note in tema di errore scusabile sulla norma tributaria (Colli
Vignarelli Andrea)………………………………………….. 13

– Il plafond mobile, tra burocrazia ed errori (Donnini Luciano)….. 1401

– La delega in bianco per la sottoscrizione degli avvisi di
accertamento è sempre nulla (Falcone Giuseppe)………………… 1317

– Le presunzioni semplici in materia tributaria (Falcone Giuseppe).. 813

– La detraibilità (e rimborsabilità) dell’IVA sulle spese
sostenute da una start-up in assenza di operazioni attive per
insuccesso del progetto imprenditoriale di investimento (Gallea
Marco e Peirolo Marco)………………………………………. 200

– Emergenza sanitaria COVID-19 e piani di welfare: il caso degli
amministratori privi di compenso, con tassazione ordinaria senza
esenzione (Gallio Fabio e Carlucci Assunta)……………………. 992

– Imposta sulle transazioni finanziarie – Exchange Traded
Commodities (ETC) ed Exchange Traded Notes (ETN) (Gusmeroli Michele) 107

– Gli effetti dell’estinzione differita delle società in ambito
tributario – Riflessioni in tema di notificazione degli atti
impositivi ad una società estinta e legittimazione attiva per
l’impugnazione (Leone Federico)………………………………. 1323

– L’efficacia riflessa del giudicato riguardante la società di
capitali a ristretta base partecipativa (Locatelli Giuseppe)…….. 1056

– La presunzione legale di maggior reddito derivante dai
prelevamenti bancari (Locatelli Giuseppe)……………………… 1470

– La stretta strada per la rettifica della dichiarazione tributaria
– Nota a sentenza Corte Cass. 29.11.2019, n. 31237 (Lovecchio Luigi) 313

– Permuta di partecipazioni alla luce della derivazione rafforzata e
dei nuovi OIC (Maisto Filippo)……………………………….. 1333

– Is there (in Italy) a PE (permanent establishment)? (Mayr
Siegfried)…………………………………………………. 826

– Partnership estere: lo stato dell’arte e le necessarie modifiche
(Mayr Siegfried e Paciello Vito Alexander)…………………….. 1060

– Il reato di autoriciclaggio di cui all’art. 648-ter.1 c.p. ed i
suoi presupposti – Nota a sentenza Corte Cass. pen. 27.2.2020, n.
7860 (Mifsud Andrea)………………………………………… 726

– Lo scambio di informazioni tra la Svizzera, il Principato di
Monaco, il Liechtenstein e le Agenzie delle entrate italiane (Mifsud
Andrea e Peronace Asa)………………………………………. 173

– La verifica della qualifica di “holding” nell’ambito dei
conferimenti ex art. 177, comma 2-bis, del TUIR (Milani Edoardo)…. 834

– Frodi IVA, il riparto dell’onere probatorio e il problema delle
verifiche su terzi (Pacchiarotti Fabrizio Gaetano e Naio Francesco). 1474

– Il valore dei requisiti formali nell’iscrizione all’Anagrafe delle
Onlus – Nota a ordinanza Corte Cass. 12.4.2019, n. 10300 (Pace
Annalisa)………………………………………………….. 402

– Il reato di indebita compensazione ex art. 10-quater del D.Lgs. n.
74/2000 (Parlato Maria C.)…………………………………… 735

– La detrazione dell’IVA non dovuta esige di essere corretta
secondo la disciplina in materia di rettifica della detrazione –
Nota a sentenza Corte Giustizia UE 11.4.2018, causa C-532/16
(Peirolo Marco)…………………………………………….. 1462

– Regolarizzazione dello splafonamento con salvaguardia del
principio di simmetria dell’IVA – Nota a ordinanza Corte Cass.
9.7.2020, n. 14585 (Peirolo Marco)……………………………. 1377

– Note sull’effettività del diritto al contraddittorio nella
prospettiva del nuovo articolo 5-ter del D.Lgs. n. 218/1997
(Petrillo Giovanna)…………………………………………. 1309

– Scambio di informazioni e tutele del contribuente nelle logiche
evolutive della tax compliance (Petrillo Giovanna)……………… 97

– Efficacia espansiva del giudicato tributario e sue limitazioni:
indirizzi (e incertezze) della giurisprudenza di legittimità
successiva alla sentenza delle Sezioni Unite della Corte di
Cassazione n. 13916/2006 – Nota a sentenza Corte Cass. 28.11.2019,
n. 31084 (Proietti Marta)……………………………………. 305

– Redditometro: la presunzione legale restringe i confini della
prova contraria e schiaccia il contribuente – Nota a ordinanza Corte
Cass. 15.11.2019, n. 29761 (Proietti Marta)……………………. 79

– Investigazioni fiscali tra strumenti informatici e mancanza di
confini (Ragucci Gaetano)……………………………………. 333

– La nozione di immobile di interesse storico e artistico nella
disciplina tributaria (Ragucci Gaetano e Spallino Lorenzo)………. 1232

– Le attività di “bed and breakfast” e l’imponibilità alla TARSU
con la medesima misura tariffaria della tassa comunale prevista per
gli alberghi – Nota a ordinanza Corte Cass. 27.2.2020, n. 5355
(Righi Eugenio)…………………………………………….. 470

– L’abuso del diritto nel family buy out – Note critiche alla
posizione dell’Agenzia delle entrate (Romita Eugenio e Vaselli
Giorgio)…………………………………………………… 178

– Le holding nella giurisprudenza della Corte di Giustizia
(Riflessioni in ordine alla sentenza cause riunite C-116/16 e
C-117/16) (Rossi Luca e Ampolilla Marina)……………………… 189

– Avviso di addebito “indenne” dalla definizione delle liti fiscali
(Russo Antonino)……………………………………………. 893

– La Consulta ammette la falcidia dell’IVA nell’accordo di
composizione della crisi da sovraindebitamento – Nota a sentenza
Corte Cost. 4.12.2019, n. 245 (Russo Antonino)…………………. 486

– La deducibilità delle perdite su crediti vantati verso debitori
assoggettati a procedure concorsuali ante “Decreto
Internazionalizzazione” – Nota a sentenza Corte Cass. 22.1.2020,
n. 1282 (Russo Paolo e Di Vittorio Damiano)……………………. 1615

– (Inutili) lezioni di civiltà giuridica dalla Corte di Giustizia
dell’Unione europea: il diritto di difesa costituisce un principio
generale che deve poter essere esercitato nell’ambito di un giusto
processo avanti ad un giudice indipendente, terzo e imparziale –
Nota a sentenze Corte Giustizia UE 4.6.2020, causa C-430/19 e Corte
Giustizia UE 16.10.2019, causa C-189/18 (Salvatores Carlo)………. 1538

– La favola del ne bis in idem – Nota a ordinanza Corte Cass.
16.12.2019, n. 33050 (Salvatores Carlo)……………………….. 160

– La sopravvivenza dell’avviso di accertamento definito mediante la
chiusura delle liti fiscali pendenti, limitatamente ai maggiori
contributi previdenziali ivi determinati – Nota a sentenza Corte
Cass. 18.9.2019, n. 23301 (Salvatores Carlo)…………………… 958

– Le motivazioni “apparenti” delle sentenze tributarie e i giudici
“apparenti”: un binomio troppo costante – Nota a ordinanze Corte
Cass. 22.5.2020, n. 9416 e Corte Cass. 30.1.2020, n. 2221
(Salvatores Carlo)………………………………………….. 1289

– Il contributo consortile e i presupposti della pretesa annuale
(Serranò Maria Vittoria)……………………………………. 1391

– Il regime degli impatriati: l’applicazione agli sportivi
professionisti e ai calciatori in particolare (Turri Giovanni)…… 1240

– La tassazione dei neo residenti e degli impatriati: due regimi a
confronto (Turri Giovanni)…………………………………… 341

– Spunti in merito alla sanzionabilità (fiscale amministrativa) del
soggetto che ha effettivamente tratto beneficio dalla violazione
(Varazi Filippo)……………………………………………. 1483

– La presunzione di distribuzione ai soci del maggior imponibile
accertato ad una società di capitali a ristretta base
partecipativa. Sempre? No, grazie – Nota a sentenza Comm. reg.
Campania 23.1.2020, n. 1444 (Verna Stefano)……………………. 1295

– Le iscrizioni dei beni tra le immobilizzazioni o nel capitale
circolante ai fini del test di operatività previsto per le società
di comodo – Nota a sentenza Comm. prov. Reggio Emilia 14.10.2019, n.
220 (Verna Stefano e Verna Giuseppe)………………………….. 245

Procedimento

– Ricorsi – Appello – Mutatio libelli – Introduzione di un diverso e
più ampio petitum o di una causa petendi fondata su un fatto
costitutivo differente – Inammissibilità – Emendatio libelli –
Modificazione della causa petendi solo nella interpretazione o nella
qualificazione giuridica del fatto costitutivo del diritto o
ampliamento del petitum per renderlo più idoneo al concreto ed
effettivo soddisfacimento della pretesa fatta valere –
Ammissibilità (Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C.
Salvatores)………………………………………………… 153

– Appello – Specificità dei motivi di appello – Riproposizione
delle ragioni d’impugnazione del provvedimento impositivo in
contrapposizione alle argomentazioni esposte dal giudice di primo
grado – Difetto di specificità – Non sussiste, stante il carattere
devolutivo pieno dell’appello tributario (Corte Cass. 30.3.2020, n.
7593)……………………………………………………… 948

– Appello – Specificità dei motivi di appello – Riproposizione
delle ragioni d’impugnazione del provvedimento impositivo in
contrapposizione alle argomentazioni adottate dal giudice di primo
grado – Difetto di specificità – Non sussiste, stante il carattere
devolutivo pieno dell’appello tributario (Corte Cass. 11.4.2018, n.
8933)……………………………………………………… 1019

– Appello – Specificità dei motivi di appello – Riproposizione
delle ragioni poste a sostegno della legittimità dell’avviso di
accertamento annullato in contrapposizione alle argomentazioni
esposte dal giudice di primo grado – Difetto di specificità – Non
sussiste, stante il carattere devolutivo pieno dell’appello
tributario (Corte Cass. 15.1.2020, n. 608)…………………….. 463

– Autotutela – Istanza di autotutela presentata dal contribuente –
Sindacato, da parte del giudice tributario, della legittimità del
diniego o del silenzio serbato dall’Ufficio fiscale – Ammissibilità
(Comm. reg. Calabria 3.3.2020, n. 811) (ON-LINE)……………….. 0

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Appello –
Notificazione dell’appello alla parte personalmente a mezzo del
servizio postale – Ricevuta di ritorno compilata con l’indicazione
del destinatario e dell’indirizzo ma priva di sottoscrizione della
parte appellata e dell’incaricato nonché della descrizione delle
operazioni di consegna dell’atto – Inesistenza della notificazione
– Consegue (Corte Cass. 9.6.2020, n. 10977, con nota di D. Carnimeo) 1514

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Assistenza e
rappresentanza – Elenco nazionale dei soggetti abilitati alla difesa
del contribuente innanzi alle Commissioni tributarie – Art. 12 del
D.Lgs. n. 546/1992 e D.M. n. 106/2019 (Circ. 31.3.2020, n. 2/DF)…. 628

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Assistenza e
rappresentanza – Sanatoria postuma del difetto di rappresentanza o
di autorizzazione della parte processuale – Art. 182 c.p.c. –
Applicabilità al giudizio tributario – Sussiste – Condizioni e
limiti – Verifica d’ufficio della regolarità della costituzione
delle parti – Necessita – Onere della parte di provvedere a sanare
il vizio entro il termine perentorio fissato dal giudice – Sussiste
– Omessa sanatoria del vizio – Improcedibilità del ricorso o
dell’appello per inammissibilità sopravvenuta – Consegue –
Applicabilità dell’art. 182 c.p.c. alle Agenzie fiscali, agli
altri enti impositori ed ai soggetti c.d. gestori – Esclusione
(Comm. reg. Lombardia 13.12.2018, n. 5459, con nota di V. Azzoni)… 1440

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Dichiarazioni di
terzi in favore del contribuente ved. articolo di Calcò Antonino,
“L’ammissibilità e la rilevanza nel processo tributario delle
dichiarazioni dei terzi in favore del contribuente”…………….. 663

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Dichiarazioni di
terzi rese in sede extraprocessuale – Utilizzabilità nel processo
tributario con valore indiziario – Sussiste – Contrasto con l’art. 6
della Convenzione europea per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo
e delle Libertà fondamentali (CEDU) – Non sussiste – Divieto di
prova testimoniale nel processo tributario – Compatibilità col
principio del giusto processo – Limiti e condizioni (Corte Cass.
2.10.2019, n. 24531)………………………………………… 710

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Dichiarazioni di
terzi rese in sede extraprocessuale – Utilizzabilità nel processo
tributario con valore indiziario – Sussiste – Elementi indiziari
aventi i caratteri di gravità, precisione e concordanza di cui
all’art. 2729 c.c. – Danno luogo a presunzioni – Divieto di prova
testimoniale ex art. 7 del D.Lgs. n. 546/1992 – Irrilevanza (Corte
Cass. 2.10.2019, n. 24531)…………………………………… 710

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Dichiarazioni di
terzi rese in sede extraprocessuale – Utilizzabilità nel processo
tributario con valore indiziario anche a favore del contribuente –
Sussiste – Mancata assunzione o verbalizzazione in contraddittorio –
Irrilevanza (Corte Cass. 2.10.2019, n. 24531)………………….. 710

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Dichiarazioni rese
da terzi in sede extraprocessuale – Valore indiziario – Può
sussistere (Corte Cass. 3.3.2020, n. 5798, con nota di D. Carnimeo). 552

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Discussione in
pubblica udienza – Partecipazione delle parti all’udienza pubblica –
Può avvenire a distanza mediante collegamento audiovisivo tra
l’aula di udienza e il luogo del collegamento da remoto del
contribuente, del difensore, dell’Ufficio impositore e dei soggetti
della riscossione, nonché dei giudici tributari e del personale
amministrativo delle Commissioni tributarie, tali da assicurare la
contestuale, effettiva e reciproca visibilità delle persone
presenti in entrambi i luoghi e di udire quanto viene detto –
Modalità – Sostituzione del c. 4 dell’art. 16 del D.L. n. 119/2018
(Art. 135, c. 2, D.L. 19.5.2020, n. 34)……………………….. 753

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Discussione in
pubblica udienza – Partecipazione delle parti all’udienza pubblica –
Può avvenire a distanza mediante collegamento audiovisivo tra
l’aula di udienza e il luogo del collegamento da remoto del
contribuente, del difensore, dell’Ufficio impositore e dei soggetti
della riscossione, nonché dei giudici tributari e del personale
amministrativo delle Commissioni tributarie, tali da assicurare la
contestuale, effettiva e reciproca visibilità delle persone
presenti in entrambi i luoghi e di udire quanto viene detto –
Modalità – Sostituzione del c. 4 dell’art. 16 del D.L. n. 119/2018
– Conv. in legge dell’art. 135, c. 2, del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Divieto di prova
testimoniale – Inammissibilità della prova per presunzioni – Non
consegue – Dichiarazioni di terzi rese in sede extraprocessuale –
Utilizzabilità nel processo tributario – Sussiste – Costituiscono
elementi di prova con valore indiziario anche a favore del
contribuente (Corte Cass. 2.10.2019, n. 24531)…………………. 710

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Domanda
dell’Ufficio resistente di accertare l’insussistenza di un credito
per IVA rivolta al giudice tributario adito dal contribuente –
Inammissibilità – Poteri istruttori del giudice tributario – Sono i
medesimi conferiti all’Amministrazione finanziaria (Comm. prov.
Pesaro 25.1.2019, n. 57, con nota di B. Aiudi)…………………. 1357

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Giudizio di rinvio
– Costituisce una fase rescissoria con thema decidendum perimetrato
dalla sentenza rescindente della Corte di Cassazione – Obbligo del
giudice del rinvio di applicare il principio di diritto enunciato
nel provvedimento che ha cassato la sentenza – Sussiste – Successivo
mutamento dell’orientamento giurisprudenziale della Corte di
Cassazione – Necessità di applicare il principio di diritto
espresso dal nuovo orientamento – Consegue (Comm. reg. Lombardia
2.5.2019, n. 1926, con nota di B. Aiudi)………………………. 234

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Interesse alla
impugnazione – Soccombenza parziale o totale – Necessita (Comm. reg.
Puglia 18.3.2019, n. 839, con nota di V. Azzoni)……………….. 950

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Istituto della
contumacia – Inapplicabilità al processo tributario – Omessa o
tardiva costituzione in giudizio del resistente – Non comporta alcun
tipo di nullità – Preclusione a poter sollevare eccezioni
processuali e di merito non rilevabili d’ufficio, e decadenza
dalla facoltà di chiedere o svolgere attività processuali
eventualmente precluse – Consegue (Comm. reg. Lombardia 13.12.2018,
n. 5459, con nota di V. Azzoni)………………………………. 1440

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Misure urgenti per
contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli
effetti in materia di giustizia (Art. 2, D.L. 8.3.2020, n. 11)…… 357

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Omessa
comunicazione dell’udienza di trattazione – Nullità del
procedimento – Sussiste – Partecipazione del difensore di parte
all’udienza di discussione – Sanatoria della nullità – Consegue
(Corte Cass. 22.5.2020, n. 9416, con nota di C. Salvatores)……… 1285

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Omesso deposito
dell’avviso di ricevimento della raccomandata a mezzo della quale è
stato notificato il ricorso all’ente impositore – Mancata
costituzione dell’ente impositore – Inammissibilità del ricorso –
Condizioni – Ordine da parte del giudice di primo grado, previa
sospensione del giudizio, di produrre l’avviso di ricevimento –
Omessa produzione – Inammissibilità del ricorso – Consegue –
Mancata concessione del termine per la produzione dell’avviso di
ricevimento nel giudizio di primo grado – Rimessione in termini nel
giudizio di appello – Va disposta – Produzione in appello
dell’avviso di ricevimento – Efficacia sanante – Consegue (Comm.
reg. Sicilia 10.12.2019, n. 7242)…………………………….. 383

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Onere probatorio
dell’agente della riscossione avente ad oggetto l’esibizione in
giudizio della copia delle cartelle di pagamento notificate nel loro
contenuto integrale – Non sussiste (Corte Cass. 17.1.2020, n. 946,
con nota di D. Carnimeo)…………………………………….. 713

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Portata presuntiva
dell’accertamento tributario – Resistenza del contribuente che
intenda evitare il consolidamento dell’accertamento ai fini
contributivi previdenziali – Necessita – Mancanza di resistenza –
Effetti – Sufficienza dell’accertamento a suffragare la pretesa
contributiva non resistita da prove di segno contrario – Consegue
(Corte Cass. 18.9.2019, n. 23301, con nota di C. Salvatores)…….. 954

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Potere-dovere del
giudice di controllare che le prove assunte in un procedimento
amministrativo connesso, del quale il soggetto passivo non era parte
e sulle quali si basa l’atto impositivo, non siano state ottenute in
violazione dei diritti garantiti dal diritto dell’Unione europea –
Sussiste – Vincolatività per il giudice delle dichiarazioni e delle
constatazioni delle Autorità amministrative – Non sussiste (Corte
Giustizia UE 16.10.2019, causa C-189/18, con nota di C. Salvatores). 1526

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Potere-dovere del
giudice di verificare, in contraddittorio, la legittimità
dell’ottenimento e dell’utilizzo delle prove assunte nel corso di
procedimenti amministrativi connessi avviati contro altri soggetti
passivi, nonché delle constatazioni effettuate nelle decisioni
amministrative adottate in esito a tali procedimenti – Sussiste –
Obbligo dell’Amministrazione finanziaria di produrre le prove
concernenti le decisioni adottate nei confronti di altri soggetti
passivi e divenute definitive – Sussiste – Diritto del soggetto
passivo di averne conoscenza – Sussiste – Diritto delle parti di
discutere in contraddittorio su tutte le prove assunte
dall’Amministrazione – Sussiste – Potere-dovere del giudice di
verificare tutti gli elementi di fatto e di diritto sui quali si
fondano tali decisioni e che sono decisivi per la soluzione della
controversia di cui è investito – Sussiste – Esclusione di tale
potere-dovere – Illegittimità delle prove ottenute nell’ambito dei
procedimenti connessi e delle constatazioni effettuate nei confronti
di terzi – Consegue (Corte Giustizia UE 16.10.2019, causa C-189/18,
con nota di C. Salvatores)…………………………………… 1526

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Principio di
strumentalità delle forme – Applicabilità – Sussiste – Conseguenze
di specie (Corte Cass. 30.3.2020, n. 7593)…………………….. 948

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Processo tributario
telematico ved. articolo di Carollo Vincenzo, “Il Processo
Tributario Telematico (PTT): le novità del 2020″………………. 336

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Processo tributario
telematico ved. articolo di Carollo Vincenzo, “La giustizia
tributaria telematica in tempo di emergenza COVID-19″…………… 660

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Rappresentanza e
difesa dell’Agenzia delle entrate-Riscossione – Patrocinio
autorizzato da parte dell’Avvocatura dello Stato e avvalimento di
avvocati del libero foro – Riforma di cui al D.L. n. 193/2016 –
Facoltà di avvalersi dell’Avvocatura dello Stato nei casi previsti
come ad essa riservati dalla convenzione intervenuta tra le parti, e
facoltà di avvalersi di avvocati del libero foro senza bisogno di
formalità, né della delibera prevista dall’art. 43, quarto comma,
del R.D. n. 1611/1933, in tutti gli altri casi e in quelli in cui
l’Avvocatura erariale non sia disponibile ad assumere il patrocinio
– Sussistono – Costituzione in giudizio dell’Agenzia delle
entrate-Riscossione a mezzo dell’Avvocatura dello Stato o di un
avvocato del libero foro – Necessità di allegazione e prova del
relativo presupposto di legge – Non sussiste (Corte Cass.
19.11.2019, n. 30008, con nota di V. Azzoni)…………………… 221

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Rappresentanza e
difesa dell’Agenzia delle entrate-Riscossione – Obbligatorietà del
patrocinio autorizzato da parte dell’Avvocatura dello Stato – Non
sussiste – Art. 4-nonies del D.L. n. 34/2019 – Norma di
interpretazione autentica – Effetti – Inapplicabilità dell’istituto
del patrocinio autorizzato nella sua impostazione tradizionale –
Consegue (Corte Cass. 19.11.2019, n. 30008, con nota di V. Azzoni).. 221

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Rappresentanza e
difesa dell’Agenzia delle entrate-Riscossione – Patrocinio
autorizzato da parte dell’Avvocatura dello Stato e avvalimento di
avvocati del libero foro – Riforma di cui al D.L. n. 193/2016 –
Ratio ed effetti – Equivalenza tra le due facoltà di difesa –
Sussiste – Limiti e condizioni (Corte Cass. 19.11.2019, n. 30008,
con nota di V. Azzoni)………………………………………. 221

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Rappresentanza e
difesa dell’Agenzia delle entrate-Riscossione – Patrocinio
autorizzato da parte dell’Avvocatura dello Stato e avvalimento di
avvocati del libero foro – Riforma di cui al D.L. n. 193/2016 –
Ratio ed effetti – Bilanciamento tra l’esigenza di effettività
della difesa delle ragioni delle finanze pubbliche e quella del
contenimento della relativa spesa – Possibilità dell’Agenzia delle
entrate-Riscossione di avvalersi degli avvocati del libero foro
senza alcuna delibera specifica e motivata da sottoporre agli organi
di vigilanza, a norma del quarto comma dell’art. 43 del R.D. n.
1611/1933 – Sussiste (Corte Cass. 19.11.2019, n. 30008, con nota di
V. Azzoni)…………………………………………………. 221

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Rappresentanza e
difesa dell’Agenzia delle entrate-Riscossione – Patrocinio
autorizzato da parte dell’Avvocatura dello Stato e avvalimento di
avvocati del libero foro – Riforma di cui al D.L. n. 193/2016 –
Possibilità dell’Agenzia delle entrate-Riscossione di avvalersi
anche di avvocati del libero foro in tutti i casi non espressamente
riservati all’Avvocatura dello Stato secondo un meccanismo
sostanzialmente automatico e senza l’adozione di apposita delibera
od altre formalità – Sussiste (Corte Cass. 19.11.2019, n. 30008,
con nota di V. Azzoni)………………………………………. 221

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Rappresentanza e
difesa dell’Agenzia delle entrate-Riscossione – Patrocinio
autorizzato da parte dell’Avvocatura dello Stato e avvalimento di
avvocati del libero foro – Riforma di cui al D.L. n. 193/2016 –
Sottrazione della fattispecie al patrocinio autorizzato nonostante
essa rientri tra quelle riservate convenzionalmente all’Avvocatura
dello Stato – Specifica e motivata delibera di affidamento della
difesa all’avvocato del libero foro da allegare e provare anche in
giudizio – Necessita – Assunzione del patrocinio erariale nei casi
non riservati convenzionalmente alla Avvocatura dello Stato –
Specifica allegazione, documentazione o prova – Non necessitano
(Corte Cass. 19.11.2019, n. 30008, con nota di V. Azzoni)……….. 221

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Rappresentanza e
difesa dell’Agenzia delle entrate-Riscossione – Capacità di stare
in giudizio direttamente, o mediante la struttura territoriale
sovraordinata, con l’eventuale rappresentanza, patrocinio ed
assistenza in giudizio dell’Avvocatura dello Stato – Sussiste
(Comm. reg. Lombardia 13.12.2018, n. 5459, con nota di V. Azzoni)… 1440

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Rappresentanza e
difesa dell’Agenzia delle entrate-Riscossione – Nullità del
mandato difensivo – Inammissibilità dei relativi atti difensivi –
Consegue – Rilevabilità d’ufficio in ogni stato e grado del
giudizio – Sussiste (Comm. reg. Lombardia 13.12.2018, n. 5459, con
nota di V. Azzoni)………………………………………….. 1440

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Sentenza di
annullamento dell’atto impositivo – Integrale sostituzione della
sentenza all’originario atto impositivo annullato – Consegue –
Mancanza del presupposto per procedere esecutivamente, anche a
titolo provvisorio – Sussiste – Passaggio in giudicato della
sentenza di annullamento – Non necessita (Corte Cass. 17.12.2019, n.
33318, con nota di D. Carnimeo)………………………………. 315

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Spese processuali –
Principio della soccombenza – Mancata tempestiva costituzione della
parte soccombente – Irrilevanza – Riconoscimento delle spese in
favore della parte che non risulti formalmente costituita –
Inammissibilità (Corte Cass. 29.4.2020, n. 8329)………………. 1447

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Udienze da remoto
ved. articolo di Ciani Fabio e Tinelli Vittoriano, “Il processo
tributario e il miraggio delle udienze da remoto”………………. 1561

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Valenza probatoria
degli accertamenti tributari presuntivi – Sindacato di legittimità
e fondatezza dell’atto impositivo da parte del giudice tributario –
Valutazione degli elementi presuntivi forniti dall’Amministrazione
finanziaria sia singolarmente sia complessivamente – Necessita –
Ingresso alla valutazione della prova contraria offerta dal
contribuente – È subordinato al previo riscontro dei caratteri di
gravità, precisione e concordanza degli elementi presuntivi forniti
dall’Ufficio accertatore (Corte Cass. 18.9.2019, n. 23301, con nota
di C. Salvatores)…………………………………………… 954

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Valutazione delle
prove da parte del giudice del merito – Prova per presunzioni –
Indicazione del criterio logico posto a base della selezione delle
risultanze probatorie e del convincimento del giudice – Necessita –
Valutazione degli elementi indiziari o presuntivi – Principi e
criteri da seguire – Individuazione (Corte Cass. 18.9.2019, n.
23301, con nota di C. Salvatores)…………………………….. 954

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Vizio di
ultrapetizione – Art. 112 c.p.c. – Individuazione (Corte Cass.
15.1.2020, n. 608)………………………………………….. 463

– Commissioni – Giurisdizione – Opposizioni all’esecuzione e agli
atti esecutivi – Ruolo – Costituisce titolo esecutivo ed è atto
impugnabile avanti le Commissioni tributarie – Nozione e conseguenze
(Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822)……………………………… 1022

– Commissioni – Giurisdizione delle Commissioni – Controversie
aventi ad oggetto il rapporto di rivalsa tra sostituto d’imposta e
sostituito – Appartengono alla giurisdizione del giudice ordinario
(Comm. reg. Lombardia 2.5.2019, n. 1926, con nota di B. Aiudi)…… 235

– Commissioni – Giurisdizione delle Commissioni – Controversie
sull’applicazione del ticket sanitario e sulla relativa esenzione –
Non costituiscono prelievi di natura tributaria – Difetto di
giurisdizione del giudice tributario – Consegue (Comm. prov. Napoli
18.5.2020, n. 3390)…………………………………………. 1362

– Commissioni – Giurisdizione delle Commissioni – Opposizioni
all’esecuzione e agli atti esecutivi – Confine fra la giurisdizione
tributaria e quella ordinaria – Esclusione dalla giurisdizione
tributaria degli atti dell’esecuzione fiscale successivi alla
notifica della cartella e dell’intimazione di pagamento – Ratio e
limiti – Omessa notificazione del titolo esecutivo o notifica
inesistente o nulla – Conseguenze (Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822).. 1022

– Commissioni – Giurisdizione delle Commissioni – Opposizioni
all’esecuzione e agli atti esecutivi – Riparto della giurisdizione –
Individuazione dei principi generali e dirimenti applicabili (Corte
Cass. 14.4.2020, n. 7822)……………………………………. 1022

– Commissioni – Giurisdizione delle Commissioni – Opposizioni
all’esecuzione e agli atti esecutivi – Rientrano sempre nel modello
di tutela di cui all’art. 19 del D.Lgs. n. 546/1992 e non assumono
il carattere di opposizione ai sensi degli artt. 615 e 617 c.p.c.
(Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822)……………………………… 1022

– Commissioni – Impugnazione incidentale tardiva – Inammissibilità
dell’impugnazione principale – Improcedibilità dell’impugnazione
incidentale – Consegue (Comm. reg. Puglia 18.3.2019, n. 839, con
nota di V. Azzoni)………………………………………….. 950

– Commissioni – Opposizione agli atti esecutivi avverso l’atto di
pignoramento viziato per omessa o invalida notificazione della
cartella di pagamento o degli altri atti presupposti – Giurisdizione
del giudice tributario – Sussiste (Corte Cass. 10.12.2019, n. 32203) 145

– Commissioni – Opposizione agli atti esecutivi riguardante un atto
di pignoramento viziato da nullità derivata dall’omessa
notificazione degli atti presupposti – Giurisdizione del giudice
tributario – Sussiste – Individuazione delle ragioni letterali e
sistematiche (Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822)………………….. 1022

– Commissioni – Opposizioni agli atti esecutivi concernenti l’atto
di pignoramento viziato per l’omessa o invalida notificazione della
cartella di pagamento o degli altri atti presupposti – Giurisdizione
del giudice tributario – Sussiste (Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822).. 1022

– Commissioni – Sentenza – Contrasto tra motivazione e dispositivo –
Prevalenza del dispositivo – Sussiste – Parte interessata ad
impugnare la sentenza – È quella la cui domanda sia stata rigettata
nel dispositivo della sentenza (Comm. reg. Puglia 18.3.2019, n. 839,
con nota di V. Azzoni)………………………………………. 950

– Commissioni – Sentenza – Motivazione – Concisa esposizione dello
svolgimento del processo e richieste delle parti – Non costituiscono
un elemento formale della sentenza – Omissione – Nullità della
sentenza – Non sussiste, qualora sia possibile individuare gli
elementi di fatto considerati o presupposti nella decisione (Corte
Cass. 3.3.2020, n. 5798, con nota di D. Carnimeo)………………. 552

– Commissioni – Sentenza – Motivazione – Narrazione del passaggio
del giudice dalla condizione iniziale di ignoranza alla condizione
finale di conoscenza espressa nel giudizio – Necessita (Corte Cass.
15.1.2020, n. 608)………………………………………….. 463

– Commissioni – Sentenza – Motivazione apparente denunciabile in
sede di legittimità – È tale quando la motivazione della sentenza,
benché graficamente esistente, non renda percepibile il fondamento
della decisione – Nullità della sentenza – Consegue (Corte Cass.
22.5.2020, n. 9416, con nota di C. Salvatores)…………………. 1285

– Commissioni – Sentenza – Motivazione apparente denunciabile in
sede di legittimità – È tale quando la motivazione della sentenza,
benché graficamente esistente, non renda percepibile il fondamento
della decisione – Nullità della sentenza – Consegue (Corte Cass.
30.1.2020, n. 2221, con nota di C. Salvatores)…………………. 1287

– Commissioni – Sentenza – Vizio di motivazione della sentenza
denunciabile in sede di legittimità – Rilevanza dei soli vizi
consistenti nella mancanza assoluta di motivi, nella motivazione
apparente, nel contrasto tra affermazioni inconciliabili e nella
motivazione perplessa e incomprensibile – Semplice difetto di
sufficienza della motivazione – Irrilevanza (Corte Cass. 30.1.2020,
n. 2221, con nota di C. Salvatores)…………………………… 1288

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Disconoscimento
della scrittura privata – Applicabilità nel giudizio tributario
– Sussiste – Obbligo del giudice tributario di accertare
l’autenticità delle sottoscrizioni – Consegue – Mancata
presentazione di querela di falso – Irrilevanza (Corte Cass.
6.4.2020, n. 7689, con nota di V. Azzoni)……………………… 1600

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Disconoscimento
della scrittura privata – Applicabilità nel giudizio tributario
– Sussiste – Obbligo del giudice tributario di accertare
l’autenticità delle sottoscrizioni – Consegue – Esperibilità
della procedura di verificazione – Limiti e condizioni (Corte
Cass. 17.5.2019, n. 13333, con nota di V. Azzoni)………………. 1603

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Diversità col
processo civile ordinario che collega l’estinzione del processo
anche all’ipotesi di mancata costituzione – Art. 22 del D.Lgs.
n. 546/1992 – Mancato deposito degli atti, da parte del
ricorrente, nella Segreteria della Commissione, nel termine ivi
stabilito – Estinzione del giudizio – Non si verifica –
Inammissibilità del ricorso, rilevabile in ogni stato e grado del
giudizio, e non sanabile neanche con la costituzione della parte
resistente – Consegue (Corte Cass. 7.8.2020, n. 16830)<BR><BR>…. 1608

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Estinzione del
processo per inattività delle parti – Art. 45 del D.Lgs. n.
546/1992 – Tassatività delle ipotesi – Sussiste – Si verifica
solo nel caso in cui le parti alle quali spetta di proseguire,
riassumere o integrare il giudizio non vi abbiano provveduto del
termine perentorio stabilito dalla legge o dal giudice – Ratio
della norma – Mira all’attuazione del principio della
ragionevole durata del processo (Corte Cass. 7.8.2020, n. 16830)…. 1608

– Commissioni – Giudizio avanti le Commissioni – Estinzione del
processo per inattività delle parti – Art. 45 del D.Lgs. n.
546/1992 – Unificazione delle ipotesi di estinzione per il caso in
cui la parte onerata non pone in essere l’atto da cui dipende la
prosecuzione del giudizio – Generica inattività delle parti –
Irrilevanza – Effetto estintivo – Non si verifica – Omesso
compimento, nel termine perentorio previsto dalla legge, degli atti
necessari alla prosecuzione del processo nelle ipotesi tassative di
legge – Effetto estintivo – Consegue – Individuazione delle
relative ipotesi tassative (Corte Cass. 7.8.2020, n. 16830)……… 1608

– Conciliazione giudiziale – Accordo di conciliazione a distanza –
Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 2.9)………….. 685

– Contenzioso – Cumulabilità della sospensione dei termini
processuali e della sospensione nell’ambito del procedimento di
accertamento con adesione – Art. 158 del D.L. n. 34/2020 – Risposta
a quesito (Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 3.3)…………………. 1177

– Contenzioso – Cumulabilità della sospensione dei termini
processuali prevista dall’art. 83, c. 2, del D.L. n. 18/2020, e
della sospensione nell’ambito del procedimento di accertamento con
adesione (Art. 158, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………………….. 753

– Contenzioso – Cumulabilità della sospensione dei termini
processuali prevista dall’art. 83, c. 2, del D.L. n. 18/2020, e
della sospensione nell’ambito del procedimento di accertamento con
adesione – Conv. in legge dell’art. 158 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Contenzioso – Differimento urgente delle udienze e sospensione dei
termini nei procedimenti civili, penali, tributari e militari per
contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenere gli
effetti negativi sullo svolgimento dell’attività giudiziaria (Art.
1, D.L. 8.3.2020, n. 11)…………………………………….. 357

– Contenzioso – Disposizioni della Commissione trib. regionale della
Lombardia – Proroga della chiusura del Front Office delle sedi della
C.T.R. Lombardia – Sezione di Milano e Sezione Staccata di Brescia –
e della C.T.P. di Lodi – Indicazioni operative (Avv. della Comm.
reg. della Lombardia 4.5.2020)……………………………….. 708

– Contenzioso – Disposizioni in materia di processo tributario e
notifica degli atti sanzionatori relativi al contributo unificato e
attività del contenzioso degli enti impositori (Art. 29, D.L.
8.4.2020, n. 23)……………………………………………. 497

– Contenzioso – Disposizioni in materia di processo tributario e
notifica degli atti sanzionatori relativi al contributo unificato –
Depositi o notifiche in modalità analogica – Art. 29 del D.L. n.
23/2020 – Risposte a quesiti (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 12)….. 617

– Contenzioso – Disposizioni in materia di processo tributario e
notifica degli atti sanzionatori relativi al contributo unificato e
attività del contenzioso degli enti impostori – Conv. in legge con
modif. dell’art. 29 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)….. 847

– Contenzioso – Disposizioni urgenti della Commissione trib.
provinciale di Milano finalizzate al contenimento del rischio
epidemiologico COVID-19 – Erogazione dei servizi all’utenza in via
telematica dal 30 marzo 2020 fino al 17 aprile 2020 (Disp. della
Comm. prov. di Milano 27.3.2020)……………………………… 551

– Contenzioso – Disposizioni urgenti della Commissione trib.
provinciale di Milano finalizzate al contenimento del rischio
epidemiologico da COVID-19 – Prosecuzione dell’erogazione dei
servizi all’utenza esclusivamente in via telematica fino al 3 maggio
2020 (Disp. congiunta 16.4.2020)……………………………… 648

– Contenzioso – Disposizioni urgenti per il contenimento del rischio
epidemiologico COVID-19 nelle sedi della Commissione trib. regionale
della Lombardia e nella Commissione trib. provinciale di Lodi –
Rinvio a data successiva al 5 maggio 2020 e non prima del 30 giugno
2020 di tutte le udienze pubbliche ed in camera di consiglio e altri
provvedimenti di contenimento del contagio (Decreto della Comm. reg.
della Lombardia 31.3.2020)…………………………………… 550

– Contenzioso – Disposizioni urgenti per il contenimento del rischio
epidemiologico da COVID-19 nelle sedi della Commissione trib.
regionale della Lombardia e nella Commissione trib. provinciale di
Lodi – Chiusura delle sedi dal 20 aprile al 30 aprile 2020 – Rinvio
di tutte le udienze pubbliche ed in camera di consiglio a data
successiva al 31 maggio 2020 – Fruibilità della presentazione in
via telematica delle istanze di trasmissione del fascicolo
processuale alla Corte di Cassazione e delle richieste di copia
della sentenza – Istruzioni operative – Blocco dello sportello
telefonico dal 20 aprile al 30 aprile 2020 e altre misure
organizzative (Decr. della Comm. reg. Lombardia 15.4.2020)………. 646

– Contenzioso – Fissazione e trattazione delle udienze tributarie –
Indicazioni e linee guida vincolanti (Delib. 15.4.2020, coordinata
con delib. 12.5.2020)……………………………………….. 705

– Contenzioso – Misure organizzative degli Uffici di segreteria
delle Commissioni tributarie – Emergenza Covid-2019 (Nota Mef
25.3.2020)…………………………………………………. 453

– Contenzioso – Misure organizzative degli Uffici di segreteria
delle Commissioni tributarie finalizzate al contenimento
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – D.L. n. 18/2020 –
Chiarimenti (Nota Mef 18.3.2020, n. 2831)……………………… 453

– Contenzioso – Misure organizzative della Commissione trib.
provinciale di Milano per il contenimento del rischio epidemiologico
da COVID-19 – Rinvio al mese di settembre 2020 di tutte le udienze
già fissate e ripresa delle ulteriori udienze a decorrere da tale
mese – Ulteriori indicazioni operative (Decr. 11.5.2020, n. 7)…… 707

– Contenzioso – Misure organizzative della Commissione trib.
provinciale di Roma per la prevenzione del contagio da COVID-19 –
Rinvio delle udienze, chiusura al pubblico degli Uffici e altri
provvedimenti di contenimento del contagio (Disp. della Comm. prov.
di Roma 18.3.2020)………………………………………….. 547

– Contenzioso – Misure organizzative della Commissione trib.
provinciale di Roma per la prevenzione del contagio da COVID-19 –
Rinvio delle udienze, chiusura al pubblico degli Uffici e altri
provvedimenti di contenimento del contagio (Disp. della Comm. prov.
di Roma 6.4.2020)…………………………………………… 547

– Contenzioso – Misure organizzative della Commissione trib.
provinciale di Roma per la prevenzione del contagio da COVID-19 –
Rinvio delle udienze, chiusura al pubblico degli Uffici e altri
provvedimenti di contenimento del contagio (Disp. della Comm. prov.
Roma 16.4.2020)…………………………………………….. 646

– Contenzioso – Misure organizzative della Commissione trib.
provinciale di Roma per la prevenzione del contagio da COVID-19 –
Modalità di svolgimento delle udienze nel mese di giugno 2020 e
altri provvedimenti operativi (Disp. 30.4.2020)………………… 705

– Contenzioso – Misure organizzative della Commissione trib.
provinciale di Roma per la prevenzione del contagio da COVID-19
adottate con disp. del 30 aprile 2020 – Proroga al 31 luglio 2020 –
Modalità di svolgimento delle udienze e altri provvedimenti
operativi (Disp. 13.5.2020)………………………………….. 804

– Contenzioso – Misure organizzative della Commissione trib.
regionale del Lazio finalizzate al contenimento dell’emergenza
epidemiologica da COVID-19 – Modalità limitate di accesso al
pubblico e di erogazione dei servizi (Provv. della Comm. reg. del
Lazio 27.3.2020)……………………………………………. 546

– Contenzioso – Misure organizzative della Commissione trib.
regionale della Lombardia e della Commissione trib. provinciale di
Lodi – Apertura parziale del Front Office delle sedi della
Commissione trib. regionale della Lombardia, Sezione di Milano e
Sezione Staccata di Brescia, e della Commissione trib. provinciale
di Lodi – Indicazioni operative (Avv. 11.5.2020)……………….. 805

– Contenzioso – Misure organizzative delle Commissioni trib. della
Lombardia e del Trentino-Alto Adige per la prevenzione del contagio
da COVID-19 – Disposizioni per la parziale apertura del Front Office
a decorrere dal 12 maggio 2020 – Adozione segnaletica emergenziale –
Art. 36, primo comma, del D.L. n. 23/2020 e art. 10 del D.P.C.M. 26
aprile 2020 (Decr. 11.5.2020, n. 18)………………………….. 805

– Contenzioso – Misure organizzative urgenti della Commissione trib.
regionale della Lombardia per fronteggiare l’emergenza sanitaria da
COVID-19 – Chiusura delle sedi della Commissione trib. regionale
della Lombardia e della Commissione trib. provinciale di Lodi dal 30
marzo al 17 aprile 2020 (Decreto della Comm. reg. della Lombardia
27.3.2020, n. 12)…………………………………………… 548

– Contenzioso – Misure urgenti relative allo svolgimento del
processo tributario (Art. 27, D.L. 28.10.2020, n. 137)………….. 1572

– Contenzioso – Modalità di svolgimento delle udienze cautelari –
Istruzioni operative (Avv. della Comm. reg. Lombardia 22.4.2020)…. 647

– Contenzioso – Modalità di svolgimento delle udienze cautelari
fino al 30 giugno 2020 – Scambio e deposito telematico di note
scritte (Decr. 20.4.2020, n. 14)……………………………… 707

– Contenzioso – Nuove misure urgenti per contrastare l’emergenza
epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti in materia di
giustizia civile, penale, tributaria e militare (Art. 83, D.L.
17.3.2020, n. 18)…………………………………………… 435

– Contenzioso – Nuove misure urgenti per contrastare l’emergenza
epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti in materia di
giustizia civile, penale, tributaria e militare (Decreto 31.3.2020,
n. 47, del Primo Presidente della Corte di Cassazione)………….. 543

– Contenzioso – Nuove misure urgenti per contrastare l’emergenza
epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti in materia di
giustizia civile, penale, tributaria e militare – Art. 83 del D.L.
n. 18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 2)…. 516

– Contenzioso – Nuove misure urgenti per contrastare l’emergenza
epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti in materia di
giustizia civile, penale, tributaria e militare – Conv. in legge con
modif. dell’art. 83 del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)…. 582

– Contenzioso – Nuove misure urgenti per contrastare l’emergenza
epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti in materia di
giustizia civile, penale, tributaria e militare – Disposizioni di
coordinamento e integrative riguardanti la disciplina sulla
sospensione dei termini processuali – Modifiche all’art. 83 del D.L.
n. 18/2020 (Art. 3, D.L. 30.4.2020, n. 28)…………………….. 580

– Contenzioso – Nuove misure urgenti per contrastare l’emergenza
epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti in materia di
giustizia civile, penale, tributaria e militare – Disposizioni di
coordinamento e integrative riguardanti la disciplina sulla
sospensione dei termini processuali – Modifiche all’art. 83 del D.L.
n. 18/2020 – Conv. in legge con modif. dell’art. 3 del D.L. n.
28/2020 (Legge 25.6.2020, n. 70)……………………………… 1000

– Contenzioso – Sospensione dei termini e accertamento con adesione
– Artt. 67 e 83 del D.L. n. 18/2020 – Primi chiarimenti (Circ.
23.3.2020, n. 6/E)………………………………………….. 455

– Contenzioso – Sospensione di termini ved. articolo di Brighenti
Fausta, “Breviario minimo dei termini tributari ai tempi del
Coronavirus”……………………………………………….. 493

– Contenzioso – Sospensione di tutte le udienze davanti alla
Commissione trib. regionale della Lombardia a data successiva al 31
maggio 2020 e delle attività di deposito delle sentenze fino al 11
maggio 2020 (Decreto della Comm. reg. della Lombardia 9.4.2020, n.
13)……………………………………………………….. 551

– Contenzioso – Termini processuali in materia di giustizia civile,
penale, amministrativa, contabile, tributaria e militare (Art. 36,
D.L. 8.4.2020, n. 23)……………………………………….. 497

– Contenzioso – Termini processuali in materia di giustizia civile,
penale, amministrativa, contabile, tributaria e militare – Rinvio
delle udienze e sospensione dei termini processuali a seguito
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Art. 83 del D.L. n.
18/2020 e art. 36 del D.L. n. 23/2020 – Primi chiarimenti (Circ.
16.4.2020, n. 10/E)…………………………………………. 636

– Contenzioso – Termini processuali in materia di giustizia civile,
penale, amministrativa, contabile, tributaria e militare – Conv. in
legge con modif. dell’art. 36 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020,
n. 40)…………………………………………………….. 847

– Contenzioso – Udienze da remoto ved. articolo di Ciani Fabio e
Tinelli Vittoriano, “Il processo tributario e il miraggio delle
udienze da remoto”………………………………………….. 1561

– Contributo unificato – Omessa notificazione degli atti presupposti
con conseguente nullità dell’atto consequenziale notificato –
Impugnazione cumulativa dell’atto notificato e degli atti
presupposti non notificati al fine di contestare radicalmente la
pretesa tributaria – Debenza del contributo unificato per ciascun
atto impugnato – Consegue (Comm. prov. Reggio Emilia 25.11.2019, n.
275, con nota di B. Aiudi)…………………………………… 396

– Contributo unificato – Raddoppio del contributo unificato
allorquando l’impugnazione, anche incidentale, sia respinta
integralmente o sia dichiarata inammissibile o improcedibile – Art.
13, comma 1-quater, del D.P.R. n. 115/2002 – Applicabilità al
giudizio tributario – Esclusione (Comm. prov. L’Aquila 4.12.2019, n.
573, con nota di D. Carnimeo)………………………………… 1291

– Contributo unificato – Sospensione del termine dall’8 marzo al 31
maggio 2020 per il computo delle sanzioni di cui all’art. 16 e il
termine di cui all’art. 248 del D.P.R. n. 115/2002 per il mancato o
ritardato pagamento del contributo unificato – Aggiunta del c. 1-bis
all’art. 62 del D.L. n. 18/2020 (Art. 135, c. 1, D.L. 19.5.2020, n.
34)……………………………………………………….. 753

– Contributo unificato – Sospensione del termine dall’8 marzo al 31
maggio 2020 per il computo delle sanzioni di cui all’art. 16 e il
termine di cui all’art. 248 del D.P.R. n. 115/2002 per il mancato o
ritardato pagamento del contributo unificato – Aggiunta del c. 1-bis
all’art. 62 del D.L. n. 18/2020 – Conv. in legge dell’art. 135, c.
1, del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………… 1071

– Controversie fiscali pendenti – Definizione agevolata delle
controversie tributarie – Sospensione del processo sino al 31
dicembre 2020 – Condizioni e termini – Deposito presso l’organo
giurisdizionale innanzi al quale pende la controversia della copia
della domanda di definizione e del versamento degli importi dovuti o
della prima rata entro il 10 giugno 2019 – Perentorietà di tale
termine – Non sussiste – Ha natura processuale ed è ordinatorio
(Corte Cass. 15.11.2019, n. 29790, con nota di B. Aiudi)………… 70

– Controversie fiscali pendenti – Definizione agevolata delle
controversie tributarie – Sospensione del processo sino al 31
dicembre 2020 – Condizioni e termini – Deposito presso l’organo
giurisdizionale innanzi al quale pende la controversia della copia
della domanda di definizione e del versamento degli importi dovuti o
della prima rata oltre il termine del 10 giugno 2019 previsto
dall’art. 6, decimo comma, del D.L. n. 119/2018 – Decadenza del
contribuente dalla facoltà di chiedere la sospensione del processo
– Non si verifica (Corte Cass. 15.11.2019, n. 29790, con nota di B.
Aiudi)…………………………………………………….. 70

– Controversie fiscali pendenti – Definizione agevolata delle
controversie tributarie – Sospensione del processo sino al 31
dicembre 2020 – Funzione della sospensione – È quella di raccordare
la procedura amministrativa di definizione agevolata della lite con
quella processuale pendente (Corte Cass. 15.11.2019, n. 29790, con
nota di B. Aiudi)…………………………………………… 70

– Controversie fiscali pendenti – Definizione agevolata delle
controversie tributarie – Sospensione del processo sino al 31
dicembre 2020 – Funzione della sospensione – È “protettiva” e non
“preclusiva”, assolvendo all’esigenza di avere uno stato di
temporanea quiescenza del processo in attesa della definizione della
procedura amministrativa – Ratio della normativa condonistica – È
quella di favore l’estinzione dei processi salvaguardando la
regolarità e la speditezza del gettito fiscale (Corte Cass.
15.11.2019, n. 29790, con nota di B. Aiudi)……………………. 70

– Controversie fiscali pendenti – Definizione agevolata delle
controversie tributarie – Sospensione del processo sino al 31
dicembre 2020 – Condizioni e termini – Deposito presso l’organo
giurisdizionale innanzi al quale pende la controversia della copia
della domanda di definizione e del versamento degli importi dovuti o
della prima rata entro il 10 giugno 2019 – Perentorietà di tale
termine – Sussiste – Invio della documentazione a mezzo del servizio
postale – Ricezione da parte della Cancelleria successivamente a
tale termine – Sospensione del processo – Non si verifica (Corte
Cass. 6.11.2019, n. 28493, con nota di B. Aiudi)……………….. 73

– Controversie fiscali pendenti – Definizione agevolata delle
controversie tributarie ved. articolo di Russo Antonino, “Avviso di
addebito <<indenne>> dalla definizione delle liti fiscali”………. 893

– Controversie pendenti – Chiusura delle liti fiscali pendenti –
Accertamento definito a norma degli artt. 39 del D.L. n. 98/2011 e
16 della legge n. 289/2002 – Efficacia residua sul piano probatorio
– Sussiste – Conseguenze (Corte Cass. 18.9.2019, n. 23301, con nota
di C. Salvatores)…………………………………………… 954

– Controversie pendenti – Chiusura delle liti fiscali pendenti –
Artt. 39 del D.L. n. 98/2011 e 16 della legge n. 289/2002 – Effetti
deflattivi anche sul contenzioso previdenziale – Esclusione (Corte
Cass. 18.9.2019, n. 23301, con nota di C. Salvatores)…………… 954

– Controversie pendenti – Chiusura delle liti fiscali pendenti –
Artt. 39 del D.L. n. 98/2011 e 16 della legge n. 289/2002 – Effetti
– Chiusura della lite fiscale fra il contribuente e l’Agenzia delle
entrate – Consegue – Efficacia dell’accertamento definito
fiscalmente riguardo ai contributi INPS dovuti sul maggiore reddito
accertato – Resta impregiudicata (Corte Cass. 18.9.2019, n. 23301,
con nota di C. Salvatores)…………………………………… 954

– Giudicato – Modalità di attuazione – Rientrano nella competenza
degli Stati membri – Modalità di attuazione meno favorevoli di
quelle riguardanti analoghe situazioni interne o tali da rendere
impossibile o eccessivamente difficile l’esercizio dei diritti
conferiti dall’ordinamento giuridico comunitario – Illegittimità –
Sussiste – Rispetto dei principi di equivalenza ed effettività –
Necessita (Corte Cass. 28.11.2019, n. 31084, con nota di M.
Proietti)………………………………………………….. 301

– Giudicato – Rispetto dei principi comunitari di equivalenza ed
effettività – Necessita – Principio dell’intangibilità del
giudicato – Costituisce garanzia di stabilità del diritto e dei
rapporti giuridici e di una buona amministrazione della giustizia –
Obbligo del giudice nazionale di disapplicare le norme processuali
interne che conferiscono forza di giudicato ad una pronuncia
giurisdizionale in contrasto col diritto unionale – Non sussiste
(Corte Cass. 28.11.2019, n. 31084, con nota di M. Proietti)……… 301

– Giudicato esterno – Effetti vincolanti – Capacità espansiva in
altri giudizi della soluzione di questioni relative a fatti ad
efficacia permanente o pluriennale comuni a più periodi d’imposta –
Sussiste – Obbligo del giudice nazionale di disapplicare le norme
processuali interne da cui deriva l’autorità di cosa giudicata per
porre rimedio ad una violazione del diritto comunitario – Non
sussiste – Eccezioni in ipotesi speciali – Individuazione (Corte
Cass. 28.11.2019, n. 31084, con nota di M. Proietti)……………. 301

– Giudicato esterno – Effetti vincolanti in relazione alle imposte
periodiche – Limitazione ai soli casi in cui vengano in esame fatti
aventi efficacia permanente o pluriennale, producenti effetti per un
arco di tempo comprendente più periodi di imposta o nei quali
l’accertamento operato concerna la qualificazione di un rapporto ad
esecuzione prolungata – Fattispecie ed esclusioni (Corte Cass.
28.11.2019, n. 31084, con nota di M. Proietti)…………………. 301

– Giudicato esterno – Efficacia – Capacità espansiva in altri
giudizi dell’accertamento compiuto in ordine alla situazione
giuridica ovvero alla soluzione di questioni di fatto e di diritto
relative ad un punto fondamentale comune alle cause – Sussiste –
Riesame dello stesso punto di diritto accertato e risolto –
Preclusione – Sussiste anche se il successivo giudizio abbia
finalità diverse da quelle che hanno costituito lo scopo ed il
petitum del primo – Principio dell’autonomia dei periodi d’imposta –
Non osta all’efficacia espansiva del giudicato – Limiti e condizioni
– Individuazione (Corte Cass. 28.11.2019, n. 31084, con nota di M.
Proietti)………………………………………………….. 301

– Giudicato esterno – Società di capitali a ristretta base
partecipativa ved. articolo di Locatelli Giuseppe, “L’efficacia
riflessa del giudicato riguardante la società di capitali a
ristretta base partecipativa”………………………………… 1056

– Giudizio di appello – Necessità o meno di integrazione del
contraddittorio nel giudizio di appello – Rilevanza del carattere
scindibile o inscindibile delle cause o della loro dipendenza ex
artt. 331 e 332 c.p.c. – Sussiste – Litisconsorzio necessario
processuale – Difetto di rilievo (Corte Cass. 29.4.2020, n. 8329)… 1446

– Giudizio di appello – Proposizione nei confronti di tutte le parti
del giudizio di primo grado – Art. 53, secondo comma, del D.Lgs. n.
546/1992 – Distinzione tra cause inscindibili e cause scindibili ex
artt. 331 e 332 c.p.c. – Sussiste – Mancata proposizione
dell’appello nei confronti di tutte le parti presenti in primo
grado in una causa scindibile – Obbligo di integrare il
contraddittorio – Non sussiste se sia ormai decorso il termine per
l’impugnazione (Corte Cass. 29.4.2020, n. 8329)………………. 1446

– Giudizio di cassazione – Conflitto reale negativo di giurisdizione
– Fattispecie – Denunciabilità alle Sezioni Unite della Corte di
Cassazione, ex art. 362, secondo comma, n. 1), c.p.c. – Passaggio in
giudicato o meno di una o di entrambe le pronunce in insanabile
contrasto in punto di giurisdizione – Irrilevanza (Corte Cass.
30.1.2020, n. 2087)…………………………………………. 563

– Giudizio di cassazione – Conflitto reale positivo o negativo di
giurisdizione – Individuazione – Denunciabilità alle Sezioni Unite
della Corte di Cassazione, ex art. 362, secondo comma, n. 1), c.p.c.
– Sospensione del processo – Non si verifica – Il relativo ricorso
non costituisce un mezzo di impugnazione in senso proprio –
Passaggio in giudicato della sentenza di primo grado che non sia
stata impugnata nei termini – Consegue (Corte Cass. 30.1.2020, n.
2087)……………………………………………………… 563

– Giudizio di cassazione – Istanza cautelare di sospensione
dell’atto impositivo oggetto del processo proposta innanzi alla
Corte di Cassazione – Inammissibilità (Corte Cass. 17.1.2020, n.
946, con nota di D. Carnimeo)………………………………… 713

– Giudizio di cassazione – Misure organizzative per il contenimento
del rischio di contagio da COVID-19 – Modalità di prenotazione per
l’accesso alla cancelleria centrale civile per avvocati (Disp.
8.5.2020)………………………………………………….. 702

– Giudizio di cassazione – Misure organizzative per la trattazione
degli affari giudiziari presso la Corte di Cassazione, disposizioni
in materia di udienze civili e penali, differimenti dei termini e
prescrizioni operative (Decreto 31.3.2020, n. 47, del Primo
Presidente della Corte di Cassazione)…………………………. 543

– Giudizio di cassazione – Misure organizzative per la trattazione
degli affari giudiziari presso la Corte di Cassazione, disposizioni
in materia di udienze, differimenti dei termini e prescrizioni
operative – Integrazioni e modificazioni al precedente decreto 31
marzo 2020, n. 47 (Decr. 10.4.2020, n. 55)…………………….. 643

– Giudizio di cassazione – Modalità operative per l’accesso agli
Uffici e locali della Corte di Cassazione, per l’erogazione dei
servizi ed altre prescrizioni operative (Disp. congiunta 25.3.2020,
n. 648)……………………………………………………. 642

– Giudizio di cassazione – Modalità operative per l’accesso agli
Uffici e locali della Corte di Cassazione, per l’erogazione dei
servizi ed altre prescrizioni operative (Disp. 7.5.2020, n. 939)…. 700

– Giudizio di cassazione – Modalità operative per l’accesso agli
Uffici e locali della Corte di Cassazione, per l’erogazione dei
servizi ed altre prescrizioni operative – Ulteriori indicazioni
(Disp. congiunta 14.4.2020, n. 727)…………………………… 699

– Giudizio di cassazione – Notifica del ricorso per cassazione alla
subentrante Agenzia delle entrate-Riscossione nei confronti
dell’originario difensore del cessato agente della riscossione –
Nullità della notifica – Sussiste – Conoscenza legale di detta
cessazione – Irrilevanza – Sanatoria per spontanea costituzione
dell’Agenzia oppure a seguito della rinnovazione dell’atto ex art.
291 c.p.c. presso la competente Avvocatura Generale dello Stato, che
va ordinata – Consegue (Corte Cass. 30.1.2020, n. 2087)…………. 563

– Giudizio di cassazione – Protocollo di intesa per la trattazione
delle adunanze ex art. 375 c.p.c. e delle udienze ex art. 611 c.p.p.
innanzi alla Corte di Cassazione (Protocollo di intesa 9.4.2020 tra
la Corte di Cassazione, la Procura Generale presso la Corte di
Cassazione e il Consiglio Nazionale Forense)…………………… 545

– Giudizio di cassazione – Protocollo di intesa per la trattazione
delle adunanze ex art. 375 c.p.c. e delle udienze ex art. 611 c.p.p.
innanzi alla Corte di Cassazione – Format per l’invio degli atti
alla Cancelleria della Corte di Cassazione (Protocollo di intesa
16.4.2020)…………………………………………………. 644

– Giudizio di cassazione – Rappresentanza e difesa dell’Agenzia
delle entrate-Riscossione – Patrocinio autorizzato da parte
dell’Avvocatura dello Stato e avvalimento di avvocati del libero
foro – Riforma di cui al D.L. n. 193/2016 – Facoltà di avvalersi
dell’Avvocatura dello Stato nei casi previsti come ad essa riservati
dalla convenzione intervenuta tra le parti, e facoltà di avvalersi
di avvocati del libero foro senza bisogno di formalità né della
delibera prevista dall’art. 43, quarto comma, del R.D. n. 1611/1933,
in tutti gli altri casi e in quelli in cui l’Avvocatura erariale non
sia disponibile ad assumere il patrocinio – Sussistono –
Costituzione nel giudizio di legittimità da parte dell’Agenzia
delle entrate-Riscossione a mezzo dell’Avvocatura dello Stato o di un
avvocato del libero foro – Necessità di allegazione e prova del
relativo presupposto di legge – Non sussiste (Corte Cass.
19.11.2019, n. 30008, con nota di V. Azzoni)…………………… 221

– Giudizio di cassazione – Rappresentanza e difesa dell’Agenzia
delle entrate-Riscossione – Patrocinio ex lege da parte
dell’Avvocatura dello Stato, e facoltà di deroga avvalendosi di
avvocati del libero foro in tutti i casi non espressamente riservati
all’Avvocatura erariale – Sussistono – Adozione di una specifica e
motivata deliberazione dell’organo amministrativo dell’ente da
sottoporre a controllo, e specifica o separata documentazione od
allegazione – Non necessitano (Corte Cass. 19.11.2019, n. 30008, con
nota di V. Azzoni)………………………………………….. 221

– Giudizio di cassazione – Rappresentanza e difesa della subentrante
Agenzia delle entrate-Riscossione – Ultrattività del mandato in
origine conferito al difensore del cessato agente della riscossione,
nominato e costituito nel precedente grado di giudizio di merito –
Non sussiste – Cessazione del mandato e automatico subentro ex lege
dell’Agenzia delle entrate-Riscossione – Notifica del ricorso per
cassazione eseguita all’Agenzia delle Entrate-Riscossione nei
confronti dell’originario difensore – Nullità della notifica –
Sussiste – Sanatoria per spontanea costituzione dell’Agenzia oppure
a seguito della rinnovazione dell’atto introduttivo
dell’impugnazione ex art. 291 c.p.c. presso la competente Avvocatura
Generale dello Stato, che va ordinata – Consegue (Corte Cass.
30.1.2020, n. 2087)…………………………………………. 563

– Giudizio di cassazione – Rinuncia al ricorso successivamente
all’emissione del decreto di fissazione della pubblica udienza di
discussione o dell’adunanza in camera di consiglio – Potere di
enunciare il principio di diritto nell’interesse della legge a norma
dell’art. 363 c.p.c. – Sussiste (Corte Cass. 19.11.2019, n. 30008,
con nota di V. Azzoni)………………………………………. 221

– Giudizio di cassazione – Notificazioni e comunicazioni –
Notificazioni per via telematica – Impossibilità di fornire la
prova della notificazione telematica producendo il file di posta
elettronica in formato “.eml o .msg” – Produzione della copia
cartacea del messaggio di posta elettronica e degli altri atti di
pertinenza munita di attestazione di conformità ai documenti
informatici da cui sono estratti – Necessita (Corte Cass.
7.8.2020, n. 16830)…………………………………………. 1608

– Giudizio per cassazione – Motivi di ricorso – Questione
concernente la nullità insanabile della notificazione dell’atto
introduttivo del giudizio – È rilevabile anche d’ufficio in ogni
stato e grado del processo – Deducibilità per la prima volta nel
giudizio per cassazione – Consegue (Corte Cass. 10.1.2020, n. 300,
con nota di D. Carnimeo)…………………………………….. 385

– Giurisdizione – Conflitto di giurisdizione – Nesso di
subordinazione tra domande giudiziali – Declinatoria della
giurisdizione con riferimento alla domanda principale – Potere del
giudice della riassunzione di elevare un conflitto di giurisdizione
sulla domanda principale – Sussiste (Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822) 1022

– Giurisdizione – Conflitto di giurisdizione – Possibilità che il
giudice della riassunzione elevi il conflitto di giurisdizione su
tutte le domande giudiziali con conseguente violazione del nesso di
subordinazione tra domande – Rispetto del nesso di subordinazione da
parte delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione nel decidere la
giurisdizione sulla domanda principale – Consegue (Corte Cass.
14.4.2020, n. 7822)…………………………………………. 1022

– Giurisdizione – Conflitto di giurisdizione – Potere delle Sezioni
Unite della Corte di Cassazione di regolare la giurisdizione
prescindendo dal nesso di subordinazione tra domande giudiziali con
riferimento a tutto il cumulo di domande – Sussiste – Scioglimento
del nesso di subordinazione – Non consegue (Corte Cass. 14.4.2020,
n. 7822)…………………………………………………… 1022

– Giurisdizione – Conflitto di giurisdizione – Va deciso con
riferimento alla domanda proposta in via pregiudiziale – Questione
di giurisdizione sulla domanda subordinata – Rileva solo in caso di
decisione sulla domanda pregiudiziale (Corte Cass. 14.4.2020, n.
7822)……………………………………………………… 1021

– Giurisdizione – Conflitto di giurisdizione ved. articolo di
Carnimeo Domenico, “In materia di opposizione all’esecuzione
esattoriale, il riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e
giudice tributario è determinato dall’ordine delle domande
formulate dall’opponente e non dalla natura dell’atto opposto”…… 975

– Giurisdizione – Opposizioni all’esecuzione o agli atti esecutivi –
Giurisdizione del Giudice ordinario o di quello tributario – Quadro
normativo di riferimento – Indicazioni discendenti (Corte Cass.
14.4.2020, n. 7822)…………………………………………. 1022

– Norme e principi generali sull’azione e sul procedimento
amministrativo – Modifiche alla legge n. 241/1990 (Art. 12, D.L.
16.7.2020, n. 76)…………………………………………… 1136

– Norme e principi generali sull’azione e sul procedimento
amministrativo – Norme e principi generali sull’azione e sul
procedimento amministrativo – Modifiche alla legge n. 241/1990 –
Conv. in legge con modif. dell’art. 12 del D.L. n. 76/2020 (Legge
11.9.2020, n. 120)………………………………………….. 1339

– Notificazione degli atti impositivi – Difformità tra residenza
anagrafica e domicilio fiscale – Prevalenza del domicilio fiscale
comunicato a norma dell’art. 58 del D.P.R. n. 600/1973 in buona
fede e nel rispetto del principio dell’affidamento – Obbligo
dell’Amministrazione finanziaria di controllare l’esattezza del
domicilio eletto – Non sussiste (Corte Cass. 25.5.2020, n. 9567, con
nota di D. Carnimeo)………………………………………… 1450

– Notificazione degli atti impositivi – Notificazione di un avviso
di accertamento per compiuta giacenza, ex art. 8 della legge n.
890/1982, eseguita in luogo diverso dal domicilio variato con
comunicazione ex art. 58 del D.P.R. n. 600/1973 – Nullità della
notificazione – Sussiste – L’inesistenza della notificazione
deriva solo dalla totale mancanza materiale dell’atto o dallo
svolgimento di un’attività priva degli elementi costitutivi
essenziali idonei a rendere riconoscibile un atto quale
notificazione – Altre ipotesi di difformità dal modello legale –
Costituiscono ipotesi di nullità della notificazione (Corte Cass.
25.5.2020, n. 9567, con nota di D. Carnimeo)…………………… 1451

– Notificazione degli atti impositivi – Variazione del domicilio
fiscale contenuta nella dichiarazione annuale dei redditi o in altra
comunicazione effettuata all’Agenzia delle entrate – Idoneità a
rendere noto il nuovo domicilio all’Amministrazione finanziaria –
Sussiste – Ius variandi – Deve essere esercitato in buona fede e nel
rispetto del principio dell’affidamento (Corte Cass. 25.5.2020, n.
9567, con nota di D. Carnimeo)……………………………….. 1450

– Notificazione degli atti processuali – Eseguibilità a mezzo del
servizio postale e con consegna diretta all’impiegato
dell’Amministrazione finanziaria o dell’ente locale – Regime della
notificazione diretta a mezzo di raccomandata postale e regime
dell’ordinaria notificazione tramite ufficiale giudiziario che si
avvalga del servizio postale – Non presentano differenze e rientrano
nell’ambito della riserva al fornitore del servizio universale
contemplata dall’art. 4 del D.Lgs. n. 261/1999 (Corte Cass.
10.1.2020, n. 300, con nota di D. Carnimeo)……………………. 385

– Notificazione degli atti tributari – Notificazione diretta da
parte dell’Ufficio finanziario a mezzo posta degli avvisi e degli
altri atti che per legge vanno notificati al contribuente –
Applicabilità delle norme concernenti il servizio postale ordinario
– Sussiste – Notifica effettuata nelle mani di una persona rinvenuta
nel domicilio del destinatario – Presunzione di conoscenza di cui
all’art. 1335 c.c. – Applicabilità – Sussiste – Mancata indicazione
della qualità del consegnatario o della sua relazione con il
destinatario – Irrilevanza – Possibilità per il destinatario di
provare di essere stato, senza sua colpa, nell’impossibilità di
prendere cognizione del plico – Sussiste – Pretesa violazione del
contraddittorio e del diritto di difesa – Non sussiste (Corte Cass.
21.10.2019, n. 26705, con nota di D. Carnimeo)…………………. 147

– Notificazione della cartella di pagamento – Art. 26 del D.P.R. n.
602/1973 – Spedizione a mezzo posta di lettera raccomandata con
avviso di ricevimento – Legittimità – Si considera avvenuta nella
data indicata nell’avviso di ricevimento sottoscritto dal ricevente
o dal consegnatario – Necessità di redigere apposita relata di
notifica – Non sussiste (Corte Cass. 29.11.2019, n. 31237, con nota
di L. Lovecchio)……………………………………………. 310

– Notificazione di atti processuali – Notificazione di un atto
giudiziario eseguita da un operatore di posta privata non abilitato
– È nulla e non inesistente – Sanabilità per raggiungimento dello
scopo per effetto della costituzione della controparte – Consegue
(Corte Cass. 10.1.2020, n. 300, con nota di D. Carnimeo)………… 385

– Notificazione di atti processuali – Notificazione diretta a mezzo
posta – Obbligo del legislatore italiano di abrogare la riserva a
favore di Poste italiane del servizio di notificazione a mezzo posta
sulla base del diritto unionale – Sussiste – Mancato adeguamento –
Conseguente non estraneità e non esorbitanza dallo schema generale
degli atti di notificazione dell’attività di notificazione postale
da parte dell’operatore privato – Inesistenza giuridica della
notificazione dell’operatore postale privato – Non si verifica
(Corte Cass. 10.1.2020, n. 300, con nota di D. Carnimeo)………… 385

– Notificazioni – Intimazione di pagamento notificata via pec ad un
professionista che ha cessato la partita IVA – Invalidità (Comm.
reg. Piemonte 5.2.2020, n. 177) (ON-LINE)……………………… 0

– Notificazioni – Notificazione degli atti tributari – Incapacità
naturale del destinatario – Irrilevanza in caso di consegna
dell’atto a mani di familiare capace – Validità della notificazione
– Sussiste (Corte Cass. 17.1.2020, n. 946, con nota di D. Carnimeo). 714

– Notificazioni – Notificazione degli atti tributari – Inesistenza
della notificazione – Individuazione – Totale mancanza materiale
dell’atto o svolgimento di un’attività priva degli elementi
costitutivi essenziali idonei a rendere riconoscibile un atto quale
notificazione – Altre ipotesi di difformità dal modello legale, fra
cui i vizi relativi alle modalità della notifica – Costituiscono
ipotesi di nullità della notificazione – Sanatoria ex tunc per il
raggiungimento dello scopo – Applicabilità (Corte Cass. 29.11.2019,
n. 31237, con nota di L. Lovecchio)…………………………… 310

– Notificazioni – Notificazione degli atti tributari – Possibilità
di notificare gli atti nel periodo di sospensione prevista dall’art.
67 del D.L. n. 18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n.
11/E, par. 5.8)…………………………………………….. 685

– Notificazioni degli atti impositivi – Art. 60, primo comma, lett.
c), del D.P.R. n. 600/1973 – Obbligo di notificazione presso il
domicilio del contribuente – Sussiste – Coincidenza del domicilio
col Comune nella cui anagrafe è iscritto il contribuente (Corte
Cass. 3.3.2020, n. 5798, con nota di D. Carnimeo)………………. 552

– Notificazioni degli atti impositivi – Attivazione del servizio
postale “Seguimi” da parte del contribuente – Non costituisce
elezione di domicilio – Notificazione dell’atto in un luogo diverso
dal domicilio fiscale del destinatario – Nullità della notifica –
Consegue (Corte Cass. 3.12.2019, n. 31479, con nota di D. Carnimeo). 962

– Notificazioni degli atti impositivi – Consegna presso la residenza
del familiare, diversa da quella del destinatario dell’atto –
Presunzione di conoscenza dell’atto notificato a mani di familiare
convivente non occasionale – Non opera – Nullità della
notificazione – Consegue – Sanatoria per presunta conoscenza aliunde
dell’atto impositivo – Non opera, se non è accompagnata dalla
tempestiva costituzione in giudizio del destinatario della notifica
(Corte Cass. 3.3.2020, n. 5798, con nota di D. Carnimeo)………… 552

– Notificazioni degli atti impositivi – Variazione del domicilio
fiscale del contribuente da un Comune ad un altro – Efficacia dal
sessantesimo giorno successivo – Mancanza di comunicazione della
variazione all’Amministrazione finanziaria – Irrilevanza –
Opponibilità dell’intervenuta variazione del domicilio – Sussiste
(Corte Cass. 3.3.2020, n. 5798, con nota di D. Carnimeo)………… 552

– Notificazioni e comunicazioni – Comunicazioni effettuate anche
mediante la posta elettronica certificata ai sensi del D.Lgs. n.
82/2005 – Disposizioni per favorire l’utilizzo della posta
elettronica certificata nei rapporti tra Amministrazione, imprese e
professionisti – Modifiche all’art. 16 del D.L. n. 185/2008 (Art.
37, c. 1, D.L. 16.7.2020, n. 76)……………………………… 1136

– Notificazioni e comunicazioni – Comunicazioni effettuate anche
mediante la posta elettronica certificata – Sostituzione dell’art.
5, c. 2, del D.L. n. 179/2012 (Art. 37, c. 2, D.L. 16.7.2020, n. 76) 1136

– Notificazioni e comunicazioni – Comunicazioni effettuate anche
mediante la posta elettronica certificata ai sensi del D.Lgs. n.
82/2005 – Disposizioni per favorire l’utilizzo della posta
elettronica certificata nei rapporti tra Amministrazione, imprese e
professionisti – Modifiche all’art. 16 del D.L. n. 185/2008 – Conv.
in legge con modif. dell’art. 37, c. 1, del D.L. n. 76/2020 (Legge
11.9.2020, n. 120)………………………………………….. 1339

– Notificazioni e comunicazioni – Comunicazioni effettuate anche
mediante la posta elettronica certificata – Sostituzione dell’art.
5, c. 2, del D.L. n. 179/2012 – Conv. in legge con modif. dell’art.
37, c. 2, del D.L. n. 76/2020 (Legge 11.9.2020, n. 120)…………. 1339

– Notificazioni e comunicazioni – Notificazioni per via telematica –
Semplificazione della notificazione e comunicazione telematica degli
atti in materia civile, penale, amministrativa, contabile e
stragiudiziale – Modifiche agli artt. 16 e 16-ter del D.L. n.
179/2012 (Art. 28, D.L. 16.7.2020, n. 76)……………………… 1136

– Notificazioni e comunicazioni – Notificazioni per via telematica –
Semplificazione della notificazione e comunicazione telematica degli
atti in materia civile, penale, amministrativa, contabile e
stragiudiziale – Modifiche agli artt. 16 e 16-ter del D.L. n.
179/2012 – Conv. in legge dell’art. 28 del D.L. n. 76/2020 (Legge
11.9.2020, n. 120)………………………………………….. 1339

– Notificazioni e comunicazioni – Notificazione di atti
processuali non andata a buon fine per ragioni non imputabili al
notificante – Onere del notificante di riattivare il processo
notificatorio senza superare il limite di tempo pari alla metà dei
termini indicati dall’art. 325 c.p.c. – Sussiste (Corte Cass.
7.8.2020, n. 16830)…………………………………………. 1608

– Notificazioni e comunicazioni – Notificazioni per via telematica
– Prova della notificazione telematica da parte del difensore –
Ipotesi di impossibilità di fornirla con modalità telematiche
producendo il file di posta elettronica in formato “.eml o .msg”
– Produzione della copia cartacea del messaggio di posta
elettronica e degli altri atti di pertinenza munita di attestazione
di conformità ai documenti informatici da cui sono estratti –
Necessita (Corte Cass. 7.8.2020, n. 16830)…………………….. 1607

– Rappresentanza e difesa dell’Agenzia delle entrate-Riscossione –
Patrocinio ex lege da parte dell’Avvocatura dello Stato – Sussiste –
Facoltà di deroga avvalendosi di avvocati del libero foro nelle
fattispecie convenzionalmente riservate all’Avvocatura dello Stato –
Sussiste – Adozione di una specifica e motivata deliberazione
dell’organo amministrativo dell’ente da sottoporre a controllo e da
allegare e provare anche in giudizio – Necessita – Assunzione del
patrocinio erariale nei casi non riservati convenzionalmente alla
Avvocatura dello Stato – Specifica allegazione, documentazione o
prova – Non necessitano (Corte Cass. 19.11.2019, n. 30008, con nota
di V. Azzoni)………………………………………………. 221

– Ricorsi – Appello – Deduzione da parte dell’Ufficio finanziario di
motivi e circostanze diversi da quelli contenuti nell’atto
impositivo – Inammissibilità – Violazione del diritto di difesa del
contribuente – Sussiste (Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota
di C. Salvatores)…………………………………………… 153

– Ricorsi – Appello – Impugnazione incidentale tardiva –
Inammissibilità dell’impugnazione principale – Improcedibilità
dell’impugnazione incidentale – Consegue (Comm. reg. Puglia
18.3.2019, n. 839, con nota di V. Azzoni)……………………… 950

– Ricorsi – Appello – Interesse alla impugnazione – Soccombenza
parziale o totale – Necessita (Comm. reg. Puglia 18.3.2019, n. 839,
con nota di V. Azzoni)………………………………………. 950

– Ricorsi – Appello – Novità della domanda – Deve essere verificata
in stretta correlazione coi presupposti di fatto e di diritto
indicati nell’atto impositivo – Natura del giudizio tributario –
Costituisce un giudizio di impugnazione dell’atto impositivo – Ruolo
dell’Ufficio finanziario – È quello di attore in senso sostanziale
(Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C. Salvatores)……. 153

– Ricorsi – Appello – Sentenza – Contrasto tra motivazione e
dispositivo – Prevalenza del dispositivo – Sussiste – Parte
interessata ad impugnare la sentenza – È quella la cui domanda sia
stata rigettata nel dispositivo della sentenza (Comm. reg. Puglia
18.3.2019, n. 839, con nota di V. Azzoni)……………………… 950

– Ricorsi – Atti impugnabili – Cartella di pagamento e/o ruolo non
validamente notificati di cui si acquisisca notizia attraverso
l’estratto di ruolo – Autonoma impugnabilità – Sussiste –
Possibilità di fare valere l’invalidità della notifica di un atto
del quale il contribuente sia venuto a conoscenza senza dover
attendere la notifica di un atto tipico successivo – Sussiste (Corte
Cass. 2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)……………… 1365

– Ricorsi – Atti impugnabili – Certificazione dei carichi tributari
pendenti – Autonoma impugnabilità – Esclusione – Inidoneità di
tale certificazione a contenere qualsivoglia autonoma e/o nuova
pretesa impositiva, diretta o indiretta – Carenza di interesse al
suo annullamento giurisdizionale da parte del debitore – Consegue
(Corte Cass. 2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)……….. 1366

– Ricorsi – Atti impugnabili – Elencazione di cui all’art. 19 del
D.Lgs. n. 546/1992 – Interpretazione estensiva – Sussiste – Atto
contenente una ben individuata pretesa tributaria non ricompreso
nella predetta elencazione – Autonoma impugnabilità – Consegue –
Possibilità di fare valere l’invalidità della notifica di un atto
del quale il contribuente sia venuto a conoscenza senza dovere
attendere la notifica di un atto tipico successivo – Sussiste –
Mancata impugnazione di un atto non espressamente indicato dal
citato art. 19 – Irrilevanza – Non determina la non impugnabilità
della pretesa in questione (Corte Cass. 2.7.2020, n. 13536, con nota
di D. Carnimeo)…………………………………………….. 1365

– Ricorsi – Atti impugnabili – Estratto di ruolo – Autonoma
impugnabilità – Esclusione – Inidoneità dell’estratto di ruolo a
contenere qualsivoglia autonoma e/o nuova pretesa impositiva,
diretta o indiretta – Carenza di interesse al suo annullamento
giurisdizionale da parte del debitore – Consegue – Eventuale ed
ipotetica contestazione dell’attività certificativa dell’agente
della riscossione – Irrilevanza (Corte Cass. 2.7.2020, n. 13536, con
nota di D. Carnimeo)………………………………………… 1365

– Ricorsi – Atti impugnabili – Estratto di ruolo – Costituisce un
atto interno dell’Amministrazione – Autonoma impugnabilità –
Esclusione – Mancanza di un atto impositivo in senso proprio –
Carenza di interesse a radicare un giudizio tributario che non
ammette azioni di accertamento negativo del tributo – Consegue
(Corte Cass. 2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)……….. 1365

– Ricorsi – Atti impugnabili – Estratto di ruolo – Soggezione al
termine di ricorso di cui all’art. 21 del D.Lgs. n. 546/1992 –
Sussiste (Corte Cass. 2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo).. 1366

– Ricorsi – Atti impugnabili – Tutela del diritto di difesa del
contribuente attraverso l’impugnazione di un atto impositivo –
Autosufficienza del contenuto dell’atto circa i presupposti fattuali
e le ragioni giuridiche della pretesa impositiva – Necessita –
Mancanza di tale autosufficienza nel certificato dei carichi
tributari pendenti, che non garantisce il livello minimo di
cognizione sulle singole pretese tributarie – Conseguenze (Corte
Cass. 2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)……………… 1366

– Ricorsi – Impugnazione dell’atto conseguente a quello presupposto
non notificato – Facoltà del contribuente di scegliere se eccepire
solo l’invalidità dell’atto successivo o se far valere anche i vizi
dell’atto presupposto per contestare radicalmente la pretesa
tributaria – Sussiste ex art. 19 del D.Lgs. n. 546/1992 –
Interpretazione della scelta compiuta dal contribuente – Spetta al
giudice tributario (Comm. prov. Reggio Emilia 25.11.2019, n. 275,
con nota di B. Aiudi)……………………………………….. 396

– Ricorsi – Impugnazione dell’avviso di mora – Legittimazione
passiva – Contestazione della pretesa tributaria – È in capo
all’Amministrazione finanziaria – Azione rivolta verso il
concessionario – Onere di quest’ultimo di chiamare in causa l’ente
impositore – Omissione – Inammissibilità della domanda – Non si
verifica (Corte Cass. 18.2.2020, n. 3955) (ON-LINE)…………….. 0

– Ricorsi – Impugnazione della cartella di pagamento per mancata
notifica dell’atto impositivo presupposto – Ipotesi di
litisconsorzio necessario sostanziale o processuale tra l’ente
impositore e l’agente della riscossione – Esclusione
-Legittimazione passiva dell’agente della riscossione sui vizi
propri del ruolo – Non sussiste, in considerazione della mera
funzione di notifica del ruolo da parte dell’agente della
riscossione (Corte Cass. 29.4.2020, n. 8329)…………………… 1446

– Ricorsi – Impugnazione della cartella di pagamento per motivi che
attengono a vizi propri della cartella o del procedimento esecutivo
– Legittimazione passiva esclusiva dell’agente della riscossione –
Sussiste – Impugnazione per motivi che attengano alla debenza del
tributo – Possibilità di agire indifferentemente nei confronti
dell’ente impositore o dell’agente della riscossione – Sussiste
– Configurabilità di una ipotesi di litisconsorzio necessario –
Esclusione (Corte Cass. 29.4.2020, n. 8329)……………………. 1446

– Ricorsi – Termini per ricorrere – Decorrenza solo dalla piena
conoscenza dell’atto impugnabile da parte del contribuente –
Acquisizione di una copia dell’estratto di ruolo – Non costituisce
prova della piena conoscenza del sottostante atto impugnabile –
Mancato decorso del termine di impugnazione – Consegue (Corte Cass.
2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)…………………… 1366

– Ricorso per cassazione – Notificazione – Inesistenza della
notificazione – Si configura solo in caso di totale mancanza
materiale dell’atto o quando venga posta in essere un’attività
priva degli elementi costitutivi essenziali idonei a rendere
riconoscibile un atto qualificabile come notificazione – Ulteriori
ipotesi di difformità dal modello legale – Rientrano nella
categoria della nullità (Corte Cass. 9.6.2020, n. 10977, con nota
di D. Carnimeo)…………………………………………….. 1514

– Ricorso per cassazione – Motivi di ricorso – Omesso esame di un
documento – Deducibilità per cassazione – Condizioni – Il documento
pretermesso deve determinare l’omissione di motivazione della
sentenza impugnata su un punto decisivo della controversia e deve
offrire la prova di circostanze tali da invalidare l’efficacia delle
altre risultanze istruttorie che hanno determinato il convincimento
del giudice di merito – Indicazione delle ragioni per le quali il
documento trascurato avrebbe dato luogo a una decisione diversa –
Necessita (Corte Cass. 22.1.2020, n. 1299)…………………….. 1042

– Ricorso per cassazione – Motivi di ricorso – Vizio di motivazione
della sentenza – Motivazione apparente che produce la nullità della
sentenza – È tale quando la motivazione della sentenza, benché
graficamente esistente, non renda percepibile il fondamento della
decisione (Corte Cass. 22.5.2020, n. 9416, con nota di C.
Salvatores)………………………………………………… 1285

– Ricorso per cassazione – Motivi di ricorso – Vizio di motivazione
della sentenza – Motivazione apparente che produce la nullità della
sentenza – È tale quando la motivazione della sentenza, benché
graficamente esistente, non renda percepibile il fondamento della
decisione (Corte Cass. 30.1.2020, n. 2221, con nota di C.
Salvatores)………………………………………………… 1288

– Ricorso per cassazione – Motivi di ricorso – Vizio di motivazione
della sentenza – Rilevanza dei soli vizi consistenti nella mancanza
assoluta di motivi, nella motivazione apparente, nel contrasto tra
affermazioni inconciliabili e nella motivazione perplessa e
incomprensibile – Semplice difetto di sufficienza della motivazione
– Irrilevanza (Corte Cass. 30.1.2020, n. 2221, con nota di C.
Salvatores)………………………………………………… 1288

– Ricorso per cassazione – Motivi di ricorso – Vizio di
ultrapetizione della sentenza impugnata – Costituisce un error in
procedendo censurabile a norma dell’art. 360, primo comma, n. 4),
c.p.c. (Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C. Salvatores) 153

– Ricorso per cassazione – Notificazione – Elementi costitutivi
imprescindibili del procedimento notificatorio – Consistono nello
svolgimento dell’attività di trasmissione da un soggetto
qualificato, dotato della possibilità giuridica di compiere
l’attività stessa, e nella consegna intesa come raggiungimento di
uno qualsiasi degli esiti positivi della notificazione previsti
dall’ordinamento – Restituzione dell’atto puramente e
semplicemente al mittente – La notificazione deve ritenersi
meramente tentata ma non compiuta ovvero omessa (Corte Cass.
9.6.2020, n. 10977, con nota di D. Carnimeo)…………………… 1514

– Ricorso per cassazione – Prova dell’avvenuta notifica del ricorso
a mezzo posta elettronica certificata – Deposito cartaceo del
messaggio di trasmissione a mezzo PEC, dei suoi allegati e delle
ricevute di accettazione e di avvenuta consegna – Necessita –
Ricevuta di avvenuta consegna – Costituisce elemento idoneo a
dimostrare che il messaggio informatico è pervenuto nella casella
di posta elettronica del destinatario (Corte Cass. 21.10.2019, n.
26705, con nota di D. Carnimeo)………………………………. 147

– Rinvio alla Corte di Giustizia di una questione di interpretazione
del diritto dell’Unione europea – Individuazione da parte del
giudice nazionale – Obbligo della Corte di Giustizia di pronunciarsi
– Sussiste – Diniego di pronunciamento – Limiti e condizioni (Corte
Giustizia UE 4.6.2020, causa C-430/19, con nota di C. Salvatores)… 1518

– Termini – Sono generalmente ordinatori o acceleratori salvo che la
legge li dichiari espressamente perentori – Applicabilità di tale
principio generale alla posizione del contribuente rispetto ai
condoni fiscali – Conseguenze sui termini di cui al decimo comma
dell’art. 6 del D.L. n. 119/2018 – Individuazione (Corte Cass.
15.11.2019, n. 29790, con nota di B. Aiudi)……………………. 70

– Tutela cautelare – Sospensione dell’esecuzione dell’atto
impositivo oggetto del processo – Istanza di sospensione proposta
innanzi alla Corte di Cassazione – Inammissibilità (Corte Cass.
17.1.2020, n. 946, con nota di D. Carnimeo)……………………. 713

Imposte e tasse

– Accertamento – Avviso di accertamento – Motivazione originaria
esposta dall’atto impositivo – Costituisce il confine della pretesa
e della lite – Modificazione o integrazione postuma della
motivazione della pretesa impositiva in fase contenziosa –
Illegittimità (Corte Cass. 2.4.2020, n. 7649)…………………. 1046

– Accertamento – Avviso di accertamento – Obbligo di motivazione –
Modificazione o integrazione postuma della motivazione dell’atto
impositivo in sede contenziosa – Illegittimità (Corte Cass.
2.4.2020, n. 7649)………………………………………….. 1047

– Accertamento – Diritto del contribuente al contraddittorio anche
nella fase precontenziosa o endoprocedimentale, riguardo ai tributi
non armonizzati – Non sussiste, se non nelle sole ipotesi
specificamente previste dalla legge – Diritto del contribuente al
contraddittorio anche nella fase precontenziosa o
endoprocedimentale, riguardo ai tributi armonizzati – Sussiste –
Violazione – Invalidità dell’atto impositivo – Consegue, ma solo se
il contribuente assolva l’onere di enunciare in giudizio le concrete
ragioni che avrebbe potuto far valere nel contraddittorio e se
l’opposizione di tali ragioni si riveli non pretestuosa (Corte Cass.
19.4.2019, n. 11013)………………………………………… 319

– Accertamento – Omessa notificazione di un atto presupposto –
Costituisce un vizio procedurale che comporta la nullità dell’atto
consequenziale notificato – Facoltà del contribuente di far valere
la nullità scegliendo se impugnare l’atto consequenziale per il
vizio derivante dall’omessa notifica dell’atto presupposto, o se
impugnare cumulativamente anche quest’ultimo atto per contestare
l’intera pretesa tributaria – Sussiste – Potere-dovere del giudice
di merito di verificare la scelta compiuta dal contribuente,
pronunciandosi solamente sulla nullità dell’atto consequenziale
notificato o sulla esistenza o meno della pretesa impositiva –
Consegue (Comm. prov. Reggio Emilia 25.11.2019, n. 275, con nota di
B. Aiudi)………………………………………………….. 396

– Accollo del debito d’imposta altrui e divieto di compensazione –
Modalità – Conv. in legge dell’art. 1 del D.L. n. 124/2019 (Legge
19.12.2019, n. 157)…………………………………………. 50

– Agevolazioni tributarie – Adeguamento e modiche al registro
nazionale aiuti di Stato e ai registri aiuti di Stato SIAN e SIPA –
Modalità – Conv. in legge dell’art. 64 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Adeguamento e modifiche al registro
nazionale aiuti di Stato e ai registri aiuti di Stato SIAN e SIPA –
Modalità (Art. 64, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, sotto forma di sovvenzioni dirette, anticipi rimborsabili
o agevolazioni fiscali – Modalità (Artt. 54, 61 e 63, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, sotto forma di garanzie sui prestiti alle imprese –
Modalità (Artt. 55, 61 e 63, D.L. 19.5.2020, n. 34)……………. 753

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, sotto forma di tassi d’interesse agevolati per i prestiti
alle imprese – Modalità (Artt. 56, 61 e 63, D.L. 19.5.2020, n. 34). 753

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, alle imprese per la ricerca e lo sviluppo in materia di
COVID-19 – Modalità (Artt. 57, 61 e 63, D.L. 19.5.2020, n. 34)….. 753

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, alle imprese per gli investimenti per le infrastrutture
di prova e upscaling – Modalità (Artt. 58, 61 e 63, D.L. 19.5.2020,
n. 34)…………………………………………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, alle imprese agli investimenti per la produzione di
prodotti connessi al COVID-19 – Modalità (Artt. 59, 61 e 63, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, sotto forma di sovvenzioni per il pagamento dei salari
dei dipendenti per evitare i licenziamenti durante la pandemia di
COVID-19 – Modalità (Artt. 60, 61 e 63, D.L. 19.5.2020, n. 34)….. 753

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, sotto forma di sovvenzioni dirette, anticipi rimborsabili
o agevolazioni fiscali – Modalità – Conv. in legge con modif. degli
artt. 54, 61 e 63 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…… 1071

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, sotto forma di garanzie sui prestiti alle imprese –
Modalità – Conv. in legge con modif. degli artt. 55, 61 e 63 del
D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………………. 1071

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, sotto forma di tassi d’interesse agevolati per i prestiti
alle imprese – Modalità – Conv. in legge con modif. degli artt. 56,
61 e 63 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………. 1071

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, alle imprese per la ricerca e lo sviluppo in materia di
COVID-19 – Modalità – Conv. in legge degli artt. 57, 61 e 63 del
D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………………. 1071

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, alle imprese per gli investimenti per le infrastrutture
di prova e upscaling – Modalità – Conv. in legge degli artt. 58, 61
e 63 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………. 1071

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, alle imprese agli investimenti per la produzione di
prodotti connessi al COVID-19 – Modalità – Conv. in legge degli
artt. 59, 61 e 63 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…… 1071

– Agevolazioni tributarie – Aiuti da parte delle Regioni, delle
Province autonome, degli altri enti territoriali, delle Camere di
commercio, sotto forma di sovvenzioni per il pagamento dei salari
dei dipendenti per evitare i licenziamenti durante la pandemia di
COVID-19 – Modalità – Conv. in legge degli artt. 60, 61 e 63 del
D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………………. 1071

– Agevolazioni tributarie – Aiuti di Stato – Deroga al divieto di
concessione di aiuti di Stato a imprese beneficiarie di aiuti di
Stato illegali non rimborsati (Art. 53, D.L. 19.5.2020, n. 34)…… 753

– Agevolazioni tributarie – Aiuti di Stato – Deroga al divieto di
concessione di aiuti di Stato a imprese beneficiarie di aiuti di
Stato illegali non rimborsati – Conv. in legge dell’art. 53 del D.L.
n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Attribuzione di un contributo fino al
90% della spesa, a decorrere dall’anno 2020, alle istituzioni
scolastiche statali e paritarie di ogni ordine e grado, che
acquistano uno o più abbonamenti a periodici e riviste scientifiche
e di settore, anche in formato digitale – Tali contributi non
costituiscono reddito imponibile e non rilevano ai fini del computo
del valore dell’indicatore della situazione economica equivalente
(Art. 1, commi da 389 a 393, Legge 27.12.2019, n. 160)………….. 18

– Agevolazioni tributarie – Autorità portuali – Disposizioni in
materia di operazioni portuali – Modifiche all’art. 16 della legge
n. 84/1994 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 34/2020, con
aggiunta dell’art. 199-bis (Legge 17.7.2020, n. 77)…………….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Bonus una tantum edicole per l’anno 2020
– Modalità – Conv. in legge dell’art. 189 del D.L. n. 34/2020
(Legge 17.7.2020, n. 77)…………………………………….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Bonus una tantum edicole per l’anno 2020
– Modalità (Art. 189, D.L. 19.5.2020, n. 34)………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Carta elettronica – Assegnazione di una
carta elettronica a tutti i residenti nel territorio nazionale in
possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di
validità, i quali compiono diciotto anni di età nel 2020, al fine
di promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del
patrimonio culturale utilizzabile per acquistare biglietti per
rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo,
libri, abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale, musica
registrata, prodotti dell’editoria audiovisiva, titoli di accesso a
musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree
archeologiche e parchi naturali nonché per sostenere i costi
relativi a corsi di musica, di teatro o di lingua straniera – Le
somme assegnate con la Carta non costituiscono reddito imponibile
del beneficiario e non rilevano ai fini del computo del valore
dell’ISEE (Art. 1, commi 357 e 358, Legge 27.12.2019, n. 160)……. 18

– Agevolazioni tributarie – Cessioni di credito – Cartolarizzazione
dei crediti – Disposizioni applicative – Conv. in legge con modif.
del D.L. n. 162/2019, con aggiunta dell’art. 4-bis (Legge 28.2.2020,
n. 8)……………………………………………………… 360

– Agevolazioni tributarie – Concessione, da parte delle
Amministrazioni pubbliche, di contributi a favore di soggetti
privati e attività economiche e produttive, con le modalità del
finanziamento agevolato – Maturazione in capo al beneficiario del
finanziamento di un credito d’imposta – Approvazione delle
specifiche tecniche per la trasmissione telematica da parte dei
soggetti finanziatori dei dati dei finanziamenti agevolati, ai sensi
dell’art. 1, c. 425, della legge n. 208/2015 (Provv. 28.1.2020, n.
18445)…………………………………………………….. 213

– Agevolazioni tributarie – Contributi per i settori ricreativo e
dell’intrattenimento al fine di mitigare la crisi economica
derivante dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Modalità –
Conv. in legge con modif. del D.L. n. 34/2020, con aggiunta
dell’art. 25-bis (Legge 17.7.2020, n. 77)……………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto – Ambito
soggettivo di applicazione; imprenditore agricolo e coadiuvanti;
consorzi tra imprese – Art. 25 del D.L. n. 34/2020 – Risposte a
quesiti (Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 1.2)…………………… 1177

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto –
Riconoscimento di tale contributo a favore dei soggetti esercenti
attività d’impresa e di lavoro autonomo e di reddito agrario,
titolari di partita IVA, di cui al TUIR – Tale contributo non
concorre alla formazione della base imponibile delle imposte sui
redditi, non rileva ai fini del rapporto di cui agli artt. 61 e 109,
c. 5, del TUIR, e non concorre alla formazione del valore della
produzione netta, di cui al D.Lgs. n. 446/1997 – Modalità (Art. 25,
D.L. 19.5.2020, n. 34)………………………………………. 753

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto –
Riconoscimento di tale contributo a favore dei soggetti esercenti
attività d’impresa e di lavoro autonomo e di reddito agrario,
titolari di partita IVA, di cui al TUIR – Definizione del contenuto
informativo, delle modalità e dei termini di presentazione
dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto di
cui all’art. 25 del D.L. n. 34/2020 (Provv. 10.6.2020, n. 230439)… 906

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto –
Riconoscimento di tale contributo a favore dei soggetti esercenti
attività d’impresa e di lavoro autonomo e di reddito agrario,
titolari di partita IVA, di cui al TUIR – Tale contributo non
concorre alla formazione della base imponibile delle imposte sui
redditi, non rileva ai fini del rapporto di cui agli artt. 61 e 109,
c. 5, del TUIR, e non concorre alla formazione del valore della
produzione netta, di cui al D.Lgs. n. 446/1997 – Modalità – Conv.
in legge con modif. dell’art. 25 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto –
Rideterminazione del contributo a fondo perduto di cui all’art. 1
del D.L. n. 137/2020 e nuovo contributo a favore degli operatori dei
centri commerciali (Art. 1, D.L. 9.11.2020, n. 149)…………….. 1566

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto da destinare
agli operatori IVA dei settori economici interessati dalle nuove
misure restrittive del D.P.C.M. 3 novembre 2020 (Art. 2, D.L.
9.11.2020, n. 149)………………………………………….. 1566

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto da destinare
agli operatori IVA dei settori economici interessati dalle nuove
misure restrittive introdotte con il D.P.C.M. 24 ottobre 2020 per
contenere la diffusione dell’epidemia “Covid-19” – Modalità
applicative (Art. 1, D.L. 28.10.2020, n. 137)………………….. 1572

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto di cui
all’art. 25 del D.L. n. 34/2020 recante “Misure urgenti in materia
di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche
sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” –
Riconoscimento di tale contributo a favore dei soggetti esercenti
attività d’impresa, di lavoro autonomo e di reddito agrario,
titolari di partita IVA, di cui al TUIR – Chiarimenti ai fini della
fruizione del contributo (Circ. 13.6.2020, n. 15/E)…………….. 910

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto di cui
all’art. 25 del D.L. n. 34/2020, recante “Misure urgenti in materia
di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche
sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” –
Ulteriori chiarimenti (Circ. 21.7.2020, n. 22/E)……………….. 1197

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto per attività
economiche e commerciali nei centri storici – Modalità applicative
(Art. 59, D.L. 14.8.2020, n. 104)…………………………….. 1149

– Agevolazioni tributarie – Contributo a fondo perduto per attività
economiche e commerciali nei centri storici – Modalità applicative
– Conv. in legge con modif. dell’art. 59 del D.L. n. 104/2020 (Legge
13.10.2020, n. 126)…………………………………………. 1490

– Agevolazioni tributarie – Contributo agli studenti frequentanti le
scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie di cui
all’art. 1, comma 391, della legge n. 160/2019 – Trattamento
tributario (Artt. 11, 12 e 14, D.P.C.M. 4.5.2020)………………. 1175

– Agevolazioni tributarie – Contributo per l’educazione musicale –
Conv. in legge con modif. del D.L. n. 34/2020, con aggiunta
dell’art. 105-ter (Legge 17.7.2020, n. 77)…………………….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Contributo una tantum a favore delle
persone fisiche esercenti punti vendita esclusivi per la rivendita
di giornali e riviste, non titolari di redditi da lavoro dipendente
o pensione – Disposizioni applicative (D.P.C.M. 3.8.2020)……….. 1415

– Agevolazioni tributarie – Credito d’imposta di cui all’art. 49 del
D.L. n. 34/2019 – Spetta, per l’anno 2020, anche per le spese
sostenute dalle imprese per la partecipazione a fiere e
manifestazioni commerciali all’estero che siano state disdette in
ragione dell’emergenza legata alla situazione epidemiologica in atto
– Conv. in legge con modif. del D.L. n. 23/2020, con aggiunta
dell’art. 12-bis (Legge 5.6.2020, n. 40)………………………. 847

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Agevolazioni per la
vendita al dettaglio di giornali e periodici e quote percentuali di
fruizione di taluni crediti d’imposta – Attribuzione di un credito
d’imposta per gli anni 2019 e 2020 agli esercenti attività
commerciali che operano esclusivamente nel settore della vendita al
dettaglio di giornali, riviste e periodici parametrato agli importi
pagati a titolo di IMU, TASI, COSAP e TARI con riferimento ai locali
dove si svolge la medesima attività di vendita di giornali, riviste
e periodici al dettaglio – Criteri, condizioni e modalità di
applicazione – Modifiche all’art. 1, c. 806, della legge n. 145/2018
(Art. 98, c. 2, D.L. 17.3.2020, n. 18)………………………… 435

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Agevolazioni per la
vendita al dettaglio di giornali e periodici e quote percentuali di
fruizione di taluni crediti d’imposta – Attribuzione di un credito
d’imposta per gli anni 2019 e 2020 agli esercenti attività
commerciali che operano esclusivamente nel settore della vendita al
dettaglio di giornali, riviste e periodici parametrato agli importi
pagati a titolo di IMU, TASI, COSAP e TARI con riferimento ai locali
dove si svolge la medesima attività di vendita di giornali, riviste
e periodici al dettaglio – Criteri, condizioni e modalità di
applicazione – Modifiche all’art. 1, c. 806, della legge n. 145/2018
– Conv. in legge con modif. dell’art. 98, c. 2, del D.L. n. 18/2020
(Legge 24.4.2020, n. 27)…………………………………….. 582

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
contributo a decorrere dal 2018, sotto forma di credito d’imposta,
alle imprese e ai lavoratori autonomi che effettuano investimenti in
campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica e sulle
emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali –
Applicabilità di tale credito d’imposta, limitatamente all’anno
2020, alle stesse condizioni e ai medesimi soggetti ivi contemplati,
nella misura unica del 30% del valore degli investimenti effettuati
– Limiti e misure – Aggiunta del c. 1-ter all’art. 57-bis del D.L.
n. 50/2017 (Art. 98, c. 1, D.L. 17.3.2020, n. 18)………………. 435

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
contributo a decorrere dal 2018, sotto forma di credito d’imposta,
alle imprese e ai lavoratori autonomi che effettuano investimenti in
campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica e sulle
emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali –
Applicabilità di tale credito d’imposta, limitatamente all’anno
2020, alle stesse condizioni e ai medesimi soggetti ivi contemplati,
nella misura unica del 30% del valore degli investimenti effettuati
– Limiti e misure – Aggiunta del c. 1-ter all’art. 57-bis del D.L.
n. 50/2017 – Conv. in legge con modif. dell’art. 98, c. 1, del D.L.
n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)…………………………… 582

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta agli esercenti attività di impresa, arte o
professioni pari al 30% delle commissioni addebitate per le
transazioni effettuate mediante carte di credito, di debito o
prepagate emesse da operatori finanziari soggetti all’obbligo di
comunicazione previsto dall’art. 7, c. 6, del D.P.R. n. 605/1973 –
Tale credito spetta altresì per le commissioni addebitate sulle
transazioni effettuate mediante altri strumenti di pagamento
elettronici tracciabili – Modalità – Conv. in legge con modif.
dell’art. 22 del D.L. n. 124/2019, con aggiunta del c. 1-bis (Legge
19.12.2019, n. 157)…………………………………………. 50

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta ai sostituti d’imposta di cui agli artt. 23, c. 1,
e 29, c. 3, del D.P.R. n. 600/1973, ai quali siano restituite, ai
sensi del c. 2-bis dell’art. 10 del TUIR, le somme al netto delle
ritenute operate e versate, pari al 30% delle somme ricevute,
utilizzabile senza limite di importo in compensazione ai sensi
dell’art. 17 del D.Lgs. n. 241/1997 (Art. 150, c. 2, D.L. 19.5.2020,
n. 34)…………………………………………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta ai sostituti d’imposta di cui agli artt. 23, c. 1,
e 29, c. 3, del D.P.R. n. 600/1973, ai quali siano restituite, ai
sensi del c. 2-bis dell’art. 10 del TUIR, le somme al netto delle
ritenute operate e versate, pari al 30% delle somme ricevute,
utilizzabile senza limite di importo in compensazione ai sensi
dell’art. 17 del D.Lgs. n. 241/1997 – Conv. in legge dell’art. 150,
c. 2, del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta per botteghe e negozi, al fine di contenere gli
effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e
contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19,
nella misura del 60% dell’ammontare del canone di locazione,
relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella
categoria catastale C/1 – Modalità di applicazione (Art. 65, D.L.
17.3.2020, n. 18)…………………………………………… 435

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta per botteghe e negozi, al fine di contenere gli
effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e
contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19,
nella misura del 60% dell’ammontare del canone di locazione,
relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella
categoria catastale C/1 – Modalità di applicazione – Conv. in legge
con modif. dell’art. 65 del D.L. n. 18/2020, con aggiunta dei commi
da 2-bis a 2-quater (Legge 24.4.2020, n. 27)…………………… 582

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta per la mancata partecipazione a fiere e
manifestazioni commerciali – Modalità – Conv. in legge con modif.
del D.L. n. 34/2020, con aggiunta dell’art. 46-bis (Legge 17.7.2020,
n. 77)…………………………………………………….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di
lavoro, quale misura di contenimento del contagio del virus
COVID-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o
professione per il periodo d’imposta 2020, nella misura del 50%
delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di
lavoro sostenute e documentate fino ad un massimo di 20.000 euro per
ciascun beneficiario, nel limite complessivo massimo di 50 milioni
di euro per l’anno 2020 – Modalità di applicazione (Art. 64, D.L.
17.3.2020, n. 18)…………………………………………… 435

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di
lavoro, quale misura di contenimento del contagio del virus
COVID-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o
professione per il periodo d’imposta 2020, nella misura del 50%
delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di
lavoro sostenute e documentate fino ad un massimo di 20.000 euro per
ciascun beneficiario, nel limite complessivo massimo di 50 milioni
di euro per l’anno 2020 – Art. 64 del D.L. n. 18/2020 – Modalità di
applicazione (Art. 30, D.L. 8.4.2020, n. 23)…………………… 497

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di
lavoro, quale misura di contenimento del contagio del virus
COVID-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o
professione per il periodo d’imposta 2020, nella misura del 50%
delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di
lavoro sostenute e documentate fino ad un massimo di 20.000 euro per
ciascun beneficiario, nel limite complessivo massimo di 50 milioni
di euro per l’anno 2020 – Modalità di applicazione – Conv. in legge
dell’art. 64 del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)……….. 582

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di
lavoro, quale misura di contenimento del contagio del virus
COVID-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o
professione per il periodo d’imposta 2020, nella misura del 50%
delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di
lavoro sostenute e documentate fino ad un massimo di 20.000 euro per
ciascun beneficiario, nel limite complessivo massimo di 50 milioni
di euro per l’anno 2020 – Art. 64 del D.L. n. 18/2020 – Modalità di
applicazione – Conv. in legge dell’art. 30 del D.L. n. 23/2020
(Legge 5.6.2020, n. 40)……………………………………… 847

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Attribuzione di un
credito di imposta ai fini dell’imposta sul reddito al fine di
incrementare il livello di sicurezza degli immobili, per le spese
documentate relative all’acquisizione e predisposizione dei sistemi
di monitoraggio strutturale continuo (Art. 1, c. 118, Legge
27.12.2019, n. 160)…………………………………………. 18

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Cessione dei
crediti d’imposta riconosciuti da provvedimenti emanati per
fronteggiare l’emergenza da COVID-19 – Modalità (Art. 122, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Cessione dei
crediti d’imposta riconosciuti da provvedimenti emanati per
fronteggiare l’emergenza da COVID-19 – Modalità di attuazione delle
disposizioni di cui all’art. 122, comma 2, lett. a) e b), del D.L.
n. 34/2020 (Provv. 1.7.2020, n. 250739)……………………….. 998

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Cessione dei
crediti d’imposta riconosciuti da provvedimenti emanati per
fronteggiare l’emergenza da COVID-19 – Modalità – Conv. in legge
con modif. dell’art. 122 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n.
77)……………………………………………………….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Concessione di un
credito d’imposta per contenere gli effetti negativi sulle rimanenze
finali di magazzino nel settore tessile, della moda e degli
accessori – Modalità – Conv. in legge con modif. del D.L. n.
34/2020, con aggiunta dell’art. 48-bis (Legge 17.7.2020, n. 77)….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Credito d’imposta
per la partecipazione di PMI a fiere internazionali – Modalità
applicative – Sostituzione dell’art. 49, c. 1, del D.L. n. 34/2019
(Art. 1, c. 300, Legge 27.12.2019, n. 160)…………………….. 18

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Credito d’imposta
per le erogazioni liberali per interventi di manutenzione e restauro
di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove
strutture sportive pubbliche, di cui all’art. 1, commi da 621 a 626,
della legge n. 145/2018 – Si applica anche per l’anno 2020 –
Modalità applicative (Art. 1, commi 177, 178 e 179, Legge
27.12.2019, n. 160)…………………………………………. 18

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Credito d’imposta
per le spese di formazione del personale dipendente nel settore
delle tecnologie previste dal Piano nazionale industria 4.0, di cui
all’art. 1, commi da 46 a 55, della legge n. 205/2017 –
Applicabilità anche alle spese di formazione sostenute nel periodo
d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019 –
Criteri, condizioni e modalità di applicazione (Art. 1, commi da
210 a 217, Legge 27.12.2019, n. 160)………………………….. 18

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Credito d’imposta
per le spese di sanificazione e per l’acquisto di dispositivi di
protezione nei luoghi di lavoro – Ambito applicativo – Art. 30 del
D.L. n. 23/2020 – Risposta a quesito (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par.
13)……………………………………………………….. 617

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Credito d’imposta
per spese da innovazione tecnologica ved. articolo di Ciani Fabio e
Avitabile Raffaele, “Credito d’imposta: gioie e dolori della manovra
2020″……………………………………………………… 350

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Credito d’imposta
su commissioni pagamenti elettronici – Attribuzione di un credito
d’imposta agli esercenti attività di impresa, arte o professioni
pari al 30% delle commissioni addebitate per le transazioni
effettuate mediante carte di credito, di debito o prepagate emesse
da operatori finanziari soggetti all’obbligo di comunicazione
previsto dall’art. 7, c. 6, del D.P.R. n. 605/1973 – Disposizioni di
attuazione dell’art. 22, c. 6, del D.L. n. 124/2019 – Definizione
dei termini, delle modalità e del contenuto delle comunicazioni
trasmesse telematicamente dagli operatori dei sistemi di pagamento
elettronici tracciabili (Provv. 29.4.2020, n. 181301)…………… 682

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Erogazioni liberali
a sostegno della cultura (c.d. Art-Bonus) ex art. 1 del D.L. n.
83/2014 – Spettacolo teatrale annullato per emergenza epidemiologica
– Rinuncia al voucher/rimborso da parte dell’avente diritto –
Rilevanza come erogazione liberale – Credito di imposta Art-bonus –
Spettanza (Ris. 15.7.2020, n. 40/E)…………………………… 1264

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Investimenti nel
Mezzogiorno – Art. 1, commi 98 e 108, della legge n. 208/2015 –
Fattispecie (Risp. interpello 5.3.2020, n. 85) (ON-LINE)………… 0

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Investimenti nel
Mezzogiorno – Attribuzione di un credito d’imposta alle imprese che
effettuano l’acquisizione dei beni strumentali nuovi specificamente
indicati, destinati a strutture produttive ubicate nelle zone
assistite delle Regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria,
Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo – Modifiche all’art. 1, commi 98
e 108, della legge n. 208/2015 – Modalità e criteri applicati (Art.
1, c. 319, Legge 27.12.2019, n. 160)………………………….. 18

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Misure per
l’editoria – Credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari –
Modalità (Art. 186, D.L. 19.5.2020, n. 34)……………………. 753

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Misure per
l’editoria – Credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari –
Modalità – Conv. in legge dell’art. 186 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Misure per
l’editoria – Credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari –
Requisiti per beneficiare del credito d’imposta nell’anno 2020 –
Art. 186 del D.L. n. 34/2020 – Risposta a quesito (Circ. 20.8.2020,
n. 25/E, par. 4)……………………………………………. 1177

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Misure specifiche a
sostegno delle imprese – Artt. 55 e 65 del D.L. n. 18/2020 –
Risposte a quesiti (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 3)…………….. 516

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Promozione del
sistema delle società benefit di cui all’art. 1, commi 376 ss.,
della legge n. 208/2015 – Riconoscimento di un contributo sotto
forma di credito d’imposta nella misura del 50% dei costi di
costituzione o trasformazione in società benefit, sostenuti a
decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione
del presente decreto al 31 dicembre 2020 – Modalità – Conv. in
legge con modif. del D.L. n. 34/2020, con aggiunta dell’art. 38-ter
(Legge 17.7.2020, n. 77)…………………………………….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Riconoscimento di
un credito d’imposta alle imprese che a decorrere dal 1° gennaio
2020 e fino al 31 dicembre 2020, ovvero entro il 30 giugno 2021 a
condizione che entro la data del 31 dicembre 2020 il relativo ordine
risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di
acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione,
effettuano investimenti in beni strumentali nuovi destinati a
strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato – Modalità
e condizioni applicative (Art. 1, commi da 185 a 197, Legge
27.12.2019, n. 160)…………………………………………. 18

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Riconoscimento di
un credito d’imposta nella misura del 10% delle spese sostenute, dal
1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020, per l’adeguamento tecnologico
finalizzato alla produzione di manufatti compostabili secondo lo
standard EN 13432:2002, alle imprese attive nel settore delle
materie plastiche, produttrici di manufatti con singolo impiego
destinati ad avere funzione di contenimento, protezione,
manipolazione o consegna di merci o di prodotti alimentari –
Modalità applicative (Art. 1, commi da 653 a 657, Legge 27.12.2019,
n. 160)……………………………………………………. 18

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta – Riconoscimento di
un credito d’imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo, in
transizione ecologica, in innovazione tecnologica 4.0 e in altre
attività innovative, per il periodo d’imposta successivo a quello
in corso al 31 dicembre 2019 – Modalità e condizioni applicative
(Art. 1, commi da 198 a 208, Legge 27.12.2019, n. 160)………….. 18

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per attività di
ricerca e sviluppo – Credito d’imposta per attività di ricerca e
sviluppo riguardanti nuovi modelli di gestione dei rifiuti –
Fattispecie (Risp. interpello 27.2.2020, n. 82) (ON-LINE)……….. 0

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per attività di
ricerca e sviluppo – Sostituzione di parole all’art. 3 del D.L. n.
145/2013 (Art. 1, c. 209, Legge 27.12.2019, n. 160)…………….. 18

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per botteghe e negozi
– Spese condominiali – Locazione del negozio e della pertinenza –
Risposte a quesiti (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 3)……………. 685

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per i canoni di
locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda –
Attribuzione di un credito d’imposta, al fine di contenere gli
effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e
contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ai
soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, con
ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro nel periodo
d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in
vigore del presente decreto, nella misura del 60% dell’ammontare
mensile del canone di locazione, di leasing o di concessione di
immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento
dell’attività industriale, commerciale, artigianale, agricola, di
interesse turistico o all’esercizio abituale e professionale
dell’attività di lavoro autonomo – Modalità (Art. 28, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per i canoni di
locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda –
Attribuzione di un credito d’imposta, al fine di contenere gli
effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e
contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ai
soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione – Art. 28
del D.L. n. 34/2020 – Primi chiarimenti di carattere interpretativo
e di indirizzo operativo agli Uffici dell’Agenzia delle entrate
(Circ. 6.6.2020, n. 14/E)……………………………………. 872

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per i canoni di
locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda –
Attribuzione di un credito d’imposta, al fine di contenere gli
effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e
contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ai
soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, con
ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro nel periodo
d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in
vigore del presente decreto, nella misura del 60% dell’ammontare
mensile del canone di locazione, di leasing o di concessione di
immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento
dell’attività industriale, commerciale, artigianale, agricola, di
interesse turistico o all’esercizio abituale e professionale
dell’attività di lavoro autonomo – Modalità – Imprese esercenti
attività di commercio al dettaglio, con ricavi o compensi superiori
a 5 milioni di euro nel periodo d’imposta precedente a quello in
corso alla data di entrata in vigore del presente decreto –
Applicabilità del credito d’imposta sopra citato rispettivamente
nelle misure del 20% e del 10% – Conv. in legge con modif. dell’art.
28 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per i canoni di
locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda –
Studi medici con attività intramoenia senza partita IVA; Bed and
Breakfast svolto in via imprenditoriale – Art. 28 del D.L. n.
34/2020 – Risposte a quesiti (Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 1.3)… 1177

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per i canoni di
locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda per
le imprese interessate dalle nuove misure restrittive del D.P.C.M. 3
novembre 2020 – Modalità (Art. 4, D.L. 9.11.2020, n. 149)………. 1566

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per i canoni di
locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda –
Modalità applicative (Art. 8, D.L. 28.10.2020, n. 137)…………. 1572

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per i servizi
digitali alle imprese editrici di quotidiani e periodici –
Disposizioni applicative (D.P.C.M. 4.8.2020)…………………… 1413

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per i servizi
digitali per l’anno 2020 – Modalità – Conv. in legge dell’art. 190
del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per i servizi
digitali per l’anno 2020 – Modalità (Art. 190, D.L. 19.5.2020, n.
34)……………………………………………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per l’acquisto della
carta dei giornali per l’anno 2020 – Modalità (Art. 188, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per l’acquisto della
carta dei giornali per l’anno 2020 – Modalità – Conv. in legge
dell’art. 188 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………. 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per l’adeguamento
degli ambienti di lavoro – Modalità – Conv. in legge dell’art. 120
del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per l’adeguamento
degli ambienti di lavoro – Modalità (Art. 120, D.L. 19.5.2020, n.
34)……………………………………………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per l’adeguamento
degli ambienti di lavoro e per la sanificazione e l’acquisto dei
dispositivi di protezione, di cui agli artt. 120 e 125 del D.L. n.
34/2020 – Definizione dei criteri e delle modalità di applicazione
e fruizione di tali crediti d’imposta – Modalità per la
comunicazione dell’opzione per la cessione del credito di cui
all’art. 122, comma 2, lett. c) e d), del D.L. n. 34/2020 (Provv.
10.7.2020, n. 259854)……………………………………….. 1172

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per l’adeguamento
degli ambienti di lavoro e per la sanificazione e l’acquisto di
dispositivi di protezione – Artt. 120 e 125 del D.L. n. 34/2020 –
Primi chiarimenti di carattere interpretativo e di indirizzo
operativo agli Uffici dell’Agenzia delle entrate (Circ. 10.7.2020,
n. 20/E)…………………………………………………… 1266

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per l’anno 2020 per
gli investimenti pubblicitari in favore di leghe e società sportive
professionistiche e di società e associazioni sportive
dilettantistiche – Riconoscimento di un contributo, sotto forma di
credito d’imposta, pari al 50% degli investimenti effettuati, a
decorrere dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2020 – Modalità
applicative (Art. 81, D.L. 14.8.2020, n. 104)………………….. 1149

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per l’anno 2020 per
gli investimenti pubblicitari in favore di leghe e società sportive
professionistiche e di società e associazioni sportive
dilettantistiche – Riconoscimento di un contributo, sotto forma di
credito d’imposta, pari al 50% degli investimenti effettuati, a
decorrere dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2020 – Modalità
applicative – Conv. in legge dell’art. 81 del D.L. n. 104/2020
(Legge 13.10.2020, n. 126)…………………………………… 1490

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per la
riqualificazione e il miglioramento delle strutture ricettive
turistico-alberghiere di cui all’art. 10 del D.L. n. 83/2014 –
Riconoscimento nella misura del 65% per i due periodi di imposta
successivi a quello in corso alla data del 31 dicembre 2019 –
Modalità applicative (Art. 79, D.L. 14.8.2020, n. 104)…………. 1149

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per la
riqualificazione e il miglioramento delle strutture ricettive
turistico-alberghiere di cui all’art. 10 del D.L. n. 83/2014 –
Riconoscimento nella misura del 65% per i due periodi di imposta
successivi a quello in corso alla data del 31 dicembre 2019 –
Modalità applicative – Conv. in legge dell’art. 79 del D.L. n.
104/2020 (Legge 13.10.2020, n. 126)…………………………… 1490

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per la sanificazione
e l’acquisto di dispositivi di protezione – Modalità (Art. 125,
D.L. 19.5.2020, n. 34)………………………………………. 753

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per la sanificazione
e l’acquisto di dispositivi di protezione – Modalità – Conv. in
legge con modif. dell’art. 125 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020,
n. 77)…………………………………………………….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per la sanificazione
e l’acquisto di dispositivi di protezione – Certificazione delle
attività di sanificazione; pulizia degli impianti di
condizionamento – Art. 125 del D.L. n. 34/2020 – Risposte a quesiti
(Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 3.2)………………………….. 1177

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per la sanificazione
e l’acquisto di dispositivi di protezione – Determinazione della
misura percentuale di fruizione di tale credito d’imposta, di cui
all’art. 125 del D.L. n. 34/2020 (Provv. 11.9.2020, n. 302831)…… 1347

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per le attività di
ricerca e sviluppo nelle aree del Mezzogiorno – Modalità (Art. 244,
D.L. 19.5.2020, n. 34)………………………………………. 753

– Agevolazioni tributarie – Credito di imposta per le attività di
ricerca e sviluppo nelle aree del Mezzogiorno e nelle Regioni
colpite dagli eventi sismici degli anni 2016 e 2017 – Modalità –
Conv. in legge con modif. dell’art. 244 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Dazi doganali – Agevolazioni previste
per l’importazione di carne bovina da Paesi extra UE – Società
funzionalmente collegate appartenenti a un medesimo gruppo –
Spettano a ciascuna società (Comm. reg. Emilia-Romagna 21.1.2020,
n. 227) (ON-LINE)…………………………………………… 0

– Agevolazioni tributarie – Disposizioni in materia di lavoratori
sportivi – Conv. in legge dell’art. 98 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Disposizioni in materia di lavoratori
sportivi – Modalità (Art. 98, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………… 753

– Agevolazioni tributarie – Divieto di cumulo tra indennità –
Indennità di cui agli artt. 78, 84, 85 e 98 del D.L. n. 34/2020 –
Non sono tra loro cumulabili e non sono cumulabili con l’indennità
di cui all’art. 44 del D.L. n. 18/2020 (Art. 86, D.L. 19.5.2020, n.
34)……………………………………………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Divieto di cumulo tra indennità –
Indennità di cui agli artt. 78, 84, 85 e 98 del D.L. n. 34/2020 –
Non sono tra loro cumulabili e non sono cumulabili con l’indennità
di cui all’art. 44 del D.L. n. 18/2020 – Conv. in legge dell’art. 86
del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Enti del terzo settore (ETS) –
Sostituzione delle parole “entro ventiquattro mesi dalla data della
sua entrata in vigore” con “entro il 31 ottobre 2020” all’art. 101,
c. 2, del D.Lgs. n. 117/2017 (Art. 35, c. 1, D.L. 17.3.2020, n. 18). 435

– Agevolazioni tributarie – Enti del terzo settore (ETS) –
Sostituzione delle parole “entro ventiquattro mesi dalla data della
sua entrata in vigore” con “entro il 31 ottobre 2020” all’art. 101,
c. 2, del D.Lgs. n. 117/2017 – Conv. in legge dell’art. 35, c. 1,
del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)…………………… 582

– Agevolazioni tributarie – Enti del terzo settore (ETS) –
Sostituzione di parole all’art. 13, comma 12-bis, del D.L. n.
23/2020 (Art. 64, c. 3, D.L. 14.8.2020, n. 104)………………… 1149

– Agevolazioni tributarie – Enti del terzo settore (ETS) –
Sostituzione di parole all’art. 13, comma 12-bis, del D.L. n.
23/2020 – Conv. in legge dell’art. 64, c. 3, del D.L. n. 104/2020
(Legge 13.10.2020, n. 126)…………………………………… 1490

– Agevolazioni tributarie – Fondo per il reddito di ultima istanza a
favore dei lavoratori danneggiati dal virus COVID-19 – Istituzione
(Art. 44, D.L. 17.3.2020, n. 18)……………………………… 435

– Agevolazioni tributarie – Fondo per il reddito di ultima istanza a
favore dei lavoratori danneggiati dal virus COVID-19 – Istituzione –
Conv. in legge dell’art. 44 del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n.
27)……………………………………………………….. 582

– Agevolazioni tributarie – Fondo per il reddito di ultima istanza a
favore dei lavoratori danneggiati dal virus COVID-19 – Istituzione –
Modifiche all’art. 44 del D.L. n. 18/2020 (Art. 78, D.L. 19.5.2020,
n. 34)…………………………………………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Fondo per il reddito di ultima istanza a
favore dei lavoratori danneggiati dal virus COVID-19 – Istituzione –
Modifiche all’art. 44 del D.L. n. 18/2020 – Conv. in legge dell’art.
78 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Fondo per il trasferimento tecnologico e
altre misure urgenti per la difesa ed il sostegno dell’innovazione –
Atti connessi alle operazioni di costituzione della Fondazione e di
conferimento e devoluzione alla stessa – Sono esclusi da ogni
tributo e diritto e vengono effettuati in regime di neutralità
fiscale (Art. 42, D.L. 19.5.2020, n. 34)………………………. 753

– Agevolazioni tributarie – Fondo per il trasferimento tecnologico e
altre misure urgenti per la difesa ed il sostegno dell’innovazione –
Atti connessi alle operazioni di costituzione della Fondazione e di
conferimento e devoluzione alla stessa – Sono esclusi da ogni
tributo e diritto e vengono effettuati in regime di neutralità
fiscale – Conv. in legge dell’art. 42 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Fondo per la filiera della ristorazione
– Istituzione – Modalità applicative (Art. 58, D.L. 14.8.2020, n.
104)………………………………………………………. 1149

– Agevolazioni tributarie – Fondo per la filiera della ristorazione
– Istituzione – Modalità applicative – Conv. in legge con modif.
dell’art. 58 del D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020, n. 126)…….. 1490

– Agevolazioni tributarie – Impresa sociale – Sostituzione delle
parole “entro diciotto mesi dalla data della sua entrata in vigore”
con “entro il 31 ottobre 2020” all’art. 17, c. 3, del D.Lgs. n.
112/2017 (Art. 35, c. 2, D.L. 17.3.2020, n. 18)………………… 435

– Agevolazioni tributarie – Impresa sociale – Sostituzione delle
parole “entro diciotto mesi dalla data della sua entrata in vigore”
con “entro il 31 ottobre 2020” all’art. 17, c. 3, del D.Lgs. n.
112/2017 – Conv. in legge dell’art. 35, c. 2, del D.L. n. 18/2020
(Legge 24.4.2020, n. 27)…………………………………….. 582

– Agevolazioni tributarie – Incentivi per l’acquisto di motoveicoli
elettrici o ibridi – Sostituzione dell’art. 1, c. 1057, della legge
n. 145/2018 – Modalità – Conv. in legge con modif. del D.L. n.
34/2020, con aggiunta dell’art. 44-bis (Legge 17.7.2020, n. 77)….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Indennità prevista dall’art. 14 della
delibera di Giunta della Regione Marche n. 593 del 7/5/2018 per la
partecipazione ai TIS – Trattamento tributario (Risp. interpello
12.2.2020, n. 51) (ON-LINE)………………………………….. 0

– Agevolazioni tributarie – Misure di sostegno all’industria del
tessile, della moda e degli accessori a livello nazionale –
Modalità – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 34/2020, con
aggiunta dell’art. 38-bis (Legge 17.7.2020, n. 77)……………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Misure in favore della filiera
agroalimentare – Operazioni di rinegoziazione – Modifiche all’art.
78 del D.L. n. 18/2020 – Sono esenti da ogni imposta e da ogni altro
onere, anche amministrativo, a carico dell’impresa, ivi comprese le
spese istruttorie (Art. 224, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Misure in favore della filiera
agroalimentare – Operazioni di rinegoziazione – Modifiche all’art.
78 del D.L. n. 18/2020 – Sono esenti da ogni imposta e da ogni altro
onere, anche amministrativo, a carico dell’impresa, ivi comprese le
spese istruttorie – Conv. in legge con modif. dell’art. 224, c. 2,
del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Misure per il settore cultura (Art. 183,
D.L. 19.5.2020, n. 34)………………………………………. 753

– Agevolazioni tributarie – Misure per il settore della cultura –
Modalità – Conv. in legge con modif. dell’art. 183 del D.L. n.
34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Misure temporanee per il sostegno alla
liquidità delle imprese con sede in Italia, colpite dall’epidemia
COV1D-19, diverse dalle banche e da altri soggetti autorizzati
all’esercizio del credito, fino al 31 dicembre 2020 – Modalità di
applicazione (Art. 1, D.L. 8.4.2020, n. 23)……………………. 497

– Agevolazioni tributarie – Misure temporanee per il sostegno alla
liquidità delle imprese con sede in Italia, colpite dall’epidemia
COVID-19, diverse dalle banche e da altri soggetti autorizzati
all’esercizio del credito, fino al 31 dicembre 2020 – Modalità di
applicazione – Conv. in legge con modif. dell’art. 1 del D.L. n.
23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)………………………………. 847

– Agevolazioni tributarie – Misure temporanee per il sostegno alla
liquidità delle imprese con sede in Italia, colpite dall’epidemia
COVID-19, diverse dalle banche e da altri soggetti autorizzati
all’esercizio del credito, fino al 31 dicembre 2020 – Dichiarazione
sostitutiva per le richieste di nuovi finanziamenti effettuati ai
sensi dell’art. 1 del D.L. n. 23/2020 – Modalità – Conv. in legge
con modif. del D.L. n. 23/2020, con aggiunta dell’art. 1-bis (Legge
5.6.2020, n. 40)……………………………………………. 847

– Agevolazioni tributarie – Operazioni di credito – Imposta
sostitutiva sui finanziamenti – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020,
n. 11/E, par. 2.12)…………………………………………. 685

– Agevolazioni tributarie – Patrimonio destinato denominato
“Patrimonio Rilancio” – Costituzione al fine di attuare interventi e
operazioni di sostegno e rilancio del sistema economico-produttivo
italiano in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da “COVID-19”
– Atti, contratti, trasferimenti, prestazioni e formalità relativi
alle operazioni, sotto qualsiasi forma, effettuate dal Patrimonio
Destinato e dai suoi comparti, alla loro esecuzione, modificazione
ed estinzione, alle garanzie anche reali di qualunque tipo da
chiunque e in qualsiasi momento prestate – Sono escluse dall’IVA,
dall’imposta sulle transazioni finanziarie, dall’imposta di
registro, dall’imposta di bollo, dalle imposte ipotecaria e
catastale e da ogni altra imposta indiretta, nonché ogni altro
tributo o diritto – Modalità (Art. 27, D.L. 19.5.2020, n. 34)…… 753

– Agevolazioni tributarie – Patrimonio destinato denominato
“Patrimonio Rilancio” – Costituzione al fine di attuare interventi e
operazioni di sostegno e rilancio del sistema economico-produttivo
italiano in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da “COVID-19”
– Atti, contratti, trasferimenti, prestazioni e formalità relativi
alle operazioni, sotto qualsiasi forma, effettuate dal Patrimonio
Destinato e dai suoi comparti, alla loro esecuzione, modificazione
ed estinzione, alle garanzie anche reali di qualunque tipo da
chiunque e in qualsiasi momento prestate – Sono escluse dall’IVA,
dall’imposta sulle transazioni finanziarie, dall’imposta di
registro, dall’imposta di bollo, dalle imposte ipotecaria e
catastale e da ogni altra imposta indiretta, nonché ogni altro
tributo o diritto – Modalità – Conv. in legge con modif. dell’art.
27 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Piano di risparmio a lungo termine (PIR)
– Art. 1, commi da 100 a 114, della legge n. 232/2016 – Modifiche –
Conv. in legge con modif. del D.L. n. 124/2019, con aggiunta
dell’art. 13-bis (Legge 19.12.2019, n. 157)……………………. 50

– Agevolazioni tributarie – Piano di risparmio a lungo termine (PIR)
– Incentivi per gli investimenti nell’economia reale – Modifiche
all’art. 13-bis del D.L. n. 124/2019 e all’art. 1 della legge n.
232/2016 (Art. 136, commi 1 e 2, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………. 753

– Agevolazioni tributarie – Piano di risparmio a lungo termine (PIR)
– Incentivi per gli investimenti nell’economia reale – Modifiche
all’art. 13-bis del D.L. n. 124/2019 e all’art. 1 della legge n.
232/2016 – Conv. in legge dell’art. 136, commi 1 e 2, del D.L. n.
34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Piano di risparmio a lungo termine (PIR)
– Modifiche – Conv. in legge dell’art. 68 del D.L. n. 104/2020
(Legge 13.10.2020, n. 126)…………………………………… 1490

– Agevolazioni tributarie – Piano di risparmio a lungo termine (PIR)
– Modifiche (Art. 68, D.L. 14.8.2020, n. 104)………………….. 1149

– Agevolazioni tributarie – PMI – Fondo centrale di garanzia PMI –
Modalità di applicazione – Conv. in legge con modif. dell’art. 13
del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)……………………. 847

– Agevolazioni tributarie – PMI – Fondo centrale di garanzia PMI –
Modalità di applicazione (Art. 13, D.L. 8.4.2020, n. 23)……….. 497

– Agevolazioni tributarie – Promozione del lavoro agricolo –
Modalità – Conv. in legge dell’art. 94 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Promozione del lavoro agricolo –
Modalità (Art. 94, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Rafforzamento patrimoniale delle imprese
di medie dimensioni – Atti, contratti, trasferimenti, prestazioni e
formalità relativi alle operazioni, sotto qualsiasi forma,
effettuate dal Patrimonio Destinato e dai suoi comparti, alla loro
esecuzione, modificazione ed estinzione, alle garanzie anche reali
di qualunque tipo da chiunque e in qualsiasi momento prestate – Sono
escluse dall’IVA, dall’imposta sulle transazioni finanziarie,
dall’imposta di registro, dall’imposta di bollo, dalle imposte
ipotecaria e catastale e da ogni altra imposta indiretta, nonché
ogni altro tributo o diritto – Modalità (Art. 26, D.L. 19.5.2020,
n. 34)…………………………………………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Rafforzamento patrimoniale delle imprese
di medie dimensioni – Atti, contratti, trasferimenti, prestazioni e
formalità relativi alle operazioni, sotto qualsiasi forma,
effettuate dal Patrimonio Destinato e dai suoi comparti, alla loro
esecuzione, modificazione ed estinzione, alle garanzie anche reali
di qualunque tipo da chiunque e in qualsiasi momento prestate – Sono
escluse dall’IVA, dall’imposta sulle transazioni finanziarie,
dall’imposta di registro, dall’imposta di bollo, dalle imposte
ipotecaria e catastale e da ogni altra imposta indiretta, nonché
ogni altro tributo o diritto – Modalità – Conv. in legge con modif.
dell’art. 26 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Reddito di emergenza – Domande per il
reddito di emergenza – Possono essere presentate entro il 31 luglio
2020 (Art. 2, D.L. 16.6.2020, n. 52)………………………….. 904

– Agevolazioni tributarie – Reddito di emergenza – Nuove misure –
Art. 23 del D.L. n. 104/2020 (Art. 14, D.L. 28.10.2020, n. 137)….. 1572

– Agevolazioni tributarie – Reddito di emergenza – Nuove misure –
Conv. in legge dell’art. 23 del D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020,
n. 126)……………………………………………………. 1490

– Agevolazioni tributarie – Reddito di emergenza – Nuove misure
(Art. 23, D.L. 14.8.2020, n. 104)…………………………….. 1149

– Agevolazioni tributarie – Reddito di emergenza – Riconoscimento di
un sostegno al reddito straordinario denominato Reddito di emergenza
(di seguito “Rem”) ai nuclei familiari in condizioni di necessità
economica in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19,
identificati secondo le caratteristiche di cui ai commi 2 e 3
dell’art. 83 del D.L. n. 34/2020 – Modalità (Art. 82, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Agevolazioni tributarie – Reddito di emergenza – Riconoscimento di
un sostegno al reddito straordinario denominato Reddito di emergenza
(di seguito “Rem”) ai nuclei familiari in condizioni di necessità
economica in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19,
identificati secondo le caratteristiche di cui ai commi 2 e 3
dell’art. 83 del D.L. n. 34/2020 – Modalità – Conv. in legge con
modif. dell’art. 82 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…. 1071

– Agevolazioni tributarie – Sace s.p.a. – Disposizioni applicative –
Conv. in legge dell’art. 3 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n.
40)……………………………………………………….. 847

– Agevolazioni tributarie – Sace s.p.a. – Disposizioni applicative
(Art. 3, D.L. 8.4.2020, n. 23)……………………………….. 497

– Agevolazioni tributarie – Sace s.p.a. – Misure per il sostegno
all’esportazione, all’internazionalizzazione e agli investimenti
delle imprese – Modifiche all’art. 6 del D.L. n. 269/2003 (Art. 2,
D.L. 8.4.2020, n. 23)……………………………………….. 497

– Agevolazioni tributarie – Sace s.p.a. – Misure per il sostegno
all’esportazione, all’internazionalizzazione e agli investimenti
delle imprese – Modifiche all’art. 6 del D.L. n. 269/2003 – Conv. in
legge con modif. dell’art. 2 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n.
40)……………………………………………………….. 847

– Agevolazioni tributarie – Sace s.p.a. – Riassetto gruppo SACE –
Conv. in legge dell’art. 67 del D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020,
n. 126)……………………………………………………. 1490

– Agevolazioni tributarie – Sace s.p.a. – Riassetto gruppo SACE
(Art. 67, D.L. 14.8.2020, n. 104)…………………………….. 1149

– Agevolazioni tributarie – Sostegno alle zone economiche ambientali
– Modalità – Conv. in legge con modif. dell’art. 227 del D.L. n.
34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Sostegno alle zone economiche ambientali
– Modalità (Art. 227, D.L. 19.5.2020, n. 34)………………….. 753

– Agevolazioni tributarie – Sostegno pubblico alle operazioni di
trasferimento a una banca acquirente di attività e passività, di
azienda, rami d’azienda nonché di beni e rapporti giuridici
individuabili in blocco della banca in liquidazione coatta
amministrativa, in diverse forme, anche in combinazione fra di loro
– Modalità (Artt. 169 e 172, D.L. 19.5.2020, n. 34)……………. 753

– Agevolazioni tributarie – Sostegno pubblico alle operazioni di
trasferimento a una banca acquirente di attività e passività, di
azienda, rami d’azienda nonché di beni e rapporti giuridici
individuabili in blocco della banca in liquidazione coatta
amministrativa, in diverse forme, anche in combinazione fra di loro
– Modalità – Conv. in legge con modif. degli artt. 169 e 172 del
D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………………. 1071

– Agevolazioni tributarie – Tax credit vacanze per il periodo
d’imposta 2020 – Art. 176 del D.L. n. 34/2020 – Modalità di
applicazione (Provv. 17.6.2020, n. 237174)…………………….. 902

– Agevolazioni tributarie – Tax credit vacanze per il periodo
d’imposta 2020 – Modalità – Conv. in legge con modif. dell’art. 176
del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…………………… 1071

– Agevolazioni tributarie – Tax credit vacanze per il periodo
d’imposta 2020 – Modalità – Modifiche all’art. 176 del D.L. n.
34/2020 (Art. 5, c. 6, D.L. 28.10.2020, n. 137)………………… 1572

– Agevolazioni tributarie – Tax credit vacanze per il periodo
d’imposta 2020 – Modalità (Art. 176, D.L. 19.5.2020, n. 34)…….. 753

– Agevolazioni tributarie – Tax credit vacanze per il periodo
d’imposta 2020 – Primi chiarimenti ai fini della fruizione del
Credito d’imposta Vacanze di cui all’art. 176 del D.L. n. 34/2020
(Circ. 3.7.2020, n. 18/E)……………………………………. 1004

– Agevolazioni tributarie – Trasporto aereo – Atti connessi
all’operazione di cui al presente articolo – Sono esenti da
imposizione fiscale, diretta e indiretta e da tasse (Art. 202, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Agevolazioni tributarie – Trasporto aereo – Atti connessi
all’operazione di cui al presente articolo – Sono esenti da
imposizione fiscale, diretta e indiretta e da tasse – Conv. in legge
con modif. dell’art. 202 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n.
77)……………………………………………………….. 1071

– Agevolazioni tributarie – Ulteriori interventi urgenti di
protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio
sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti
virali trasmissibili (O.P.C.M. 17.8.2020, n. 693)………………. 1162

– Agevolazioni tributarie – Ulteriori interventi urgenti di
protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio
sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti
virali trasmissibili – Modifiche all’art. 2 dell’O.P.C.M. n.
693/2020 (O.P.C.M. 2.10.2020)………………………………… 1412

– Agevolazioni tributarie – Veicoli elettrici e a motore ibrido
utilizzati dagli invalidi – Sostituzione di parole all’art. 1, c. 1,
della legge n. 97/1986 – Conv. in legge con modif. del D.L. n.
124/2019, con aggiunta dell’art. 53-bis, c. 2 (Legge 19.12.2019, n.
157)………………………………………………………. 50

– Agevolazioni tributarie – Veicoli elettrici e a motore ibrido
utilizzati dagli invalidi – Sostituzione di parole all’art. 8, c. 3,
primo periodo, della legge n. 449/1997 – Conv. in legge con modif.
del D.L. n. 124/2019, con aggiunta dell’art. 53-bis, c. 3 (Legge
19.12.2019, n. 157)…………………………………………. 50

– Agevolazioni tributarie – Veicoli per portatori di handicap – Atti
di dotazione integrativi successivi nel caso in cui al figlio venga
accertata la disabilità grave di cui all’art. 3, comma 3, della
legge n. 104/1992 – Esenzione dall’imposta sulle successioni e
donazioni di cui alla legge n. 112/2016 per i beni e i diritti
conferiti in trust istituiti in favore delle persone con disabilità
grave – Spetta – Condizioni (Risp. interpello 11.12.2019, n. 513)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Anagrafe tributaria – Anagrafe dei conti finanziari ved. articolo
di Ragucci Gaetano, “Investigazioni fiscali tra strumenti
informatici e mancanza di confini”……………………………. 333

– Anagrafe tributaria – Comunicazioni all’Anagrafe tributaria dei
dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e
di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici
residenziali – Modifiche al provv. n. 19969/2017 (Provv. 20.12.2019,
n. 1432213)………………………………………………… 50

– Anagrafe tributaria – Proroga dei termini per la comunicazione
all’Anagrafe tributaria, ai fini della elaborazione della
dichiarazione dei redditi precompilata 2020, dei dati relativi agli
interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione
energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali
(Provv. 28.2.2020, n. 100083)………………………………… 362

– Anagrafe tributaria – Trasmissione all’Agenzia delle entrate
degli elenchi dei percipienti somme e valori soggetti a ritenuta
d’acconto corrisposti nel periodo di imposta 2019
dall’Amministrazione della Camera dei Deputati (Provv. 5.10.2020,
n. 320689)…………………………………………………. 1411

– Anagrafe tributaria – Trasmissione all’Agenzia delle entrate
degli elenchi dei percipienti somme e valori soggetti a ritenuta
d’acconto corrisposti nel periodo di imposta 2019
dall’Amministrazione del Senato della Repubblica (Provv.
5.10.2020, n. 320686)……………………………………….. 1411

– Anagrafe tributaria – Trasmissione all’Agenzia delle entrate
degli elenchi dei percipienti somme e valori soggetti a ritenuta
d’acconto corrisposti nel periodo di imposta 2019
dall’Amministrazione della Corte Costituzionale (Provv. 5.10.2020,
n. 320664)…………………………………………………. 1411

– Anagrafe tributaria – Trasmissione all’Agenzia delle entrate
degli elenchi dei percipienti somme e valori soggetti a ritenuta
d’acconto corrisposti nel periodo di imposta 2019
dall’Amministrazione della Presidenza della Repubblica (Provv.
5.10.2020, n. 320663)……………………………………….. 1411

– Anagrafe tributaria – Trasmissione telematica all’Agenzia delle
entrate da parte dei soggetti terzi dei dati relativi a oneri e
spese sostenuti dai contribuenti nell’anno precedente e alle spese
sanitarie rimborsate di cui all’art. 78, commi 25 e 25-bis, della
legge n. 413/1991, nonché dei dati relativi alle spese individuate
dai DD.MM. emanati ai sensi dell’art. 3, c. 4, del D.Lgs. n.
175/2014, con scadenza al 28 febbraio – Per l’anno 2020 è
effettuata entro il termine del 31 marzo – Art. 1, c. 5, del D.L. n.
9/2020 (Comunic. mancata conv. legge)…………………………. 872

– Anagrafe tributaria – Trasmissione telematica all’Agenzia delle
entrate da parte dei soggetti terzi dei dati relativi a oneri e
spese sostenuti dai contribuenti nell’anno precedente e alle spese
sanitarie rimborsate di cui all’art. 78, commi 25 e 25-bis, della
legge n. 413/1991, nonché dei dati relativi alle spese individuate
dai DD.MM. emanati ai sensi dell’art. 3, c. 4, del D.Lgs. n.
175/2014, con scadenza al 28 febbraio – Per l’anno 2020 è
effettuata entro il termine del 31 marzo (Art. 1, c. 5, D.L.
2.3.2020, n. 9)…………………………………………….. 359

– Calamità naturali – Disposizioni in materia di eventi sismici –
Conv. in legge con modif. dell’art. 57 del D.L. n. 104/2020 (Legge
13.10.2020, n. 126)…………………………………………. 1490

– Calamità naturali – Disposizioni in materia di eventi sismici
(Art. 57, D.L. 14.8.2020, n. 104)…………………………….. 1149

– Calamità naturali – Eventi sismici succedutisi dal 24 agosto 2016
nei Comuni delle Regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo –
Attribuzione del credito d’imposta di cui all’art. 1, commi 98 e
segg., della legge n. 208/2015, fino al 31 dicembre 2020 nella
misura del 25% per le grandi imprese, del 35% per le medie imprese e
del 45% per le piccole imprese – Modalità – Sostituzione delle
parole “fino al 31 dicembre 2019” con “fino al 31 dicembre 2020”
all’art. 18-quater, c. 1, del D.L. n. 8/2017 (Art. 1, c. 218, Legge
27.12.2019, n. 160)…………………………………………. 18

– Calamità naturali – Incentivi per l’acquisto di case antisismiche
– Detrazione per lavori antisismici – Art. 16, comma 1-septies, del
D.L. n. 63/2013 (c.d. Sismabonus) – Detrazione spettante agli
acquirenti delle unità immobiliari vendute da imprese di
costruzione o ristrutturazione immobiliare che abbiano realizzato
interventi relativi all’adozione di misure antisismiche –
Fattispecie (Risp. interpello 16.1.2020, n. 5) (ON-LINE)………… 0

– Calamità naturali – Provincia di Catania – Evento sismico del 26
dicembre 2018 – Sospensione dei termini per l’adempimento degli
obblighi tributari a favore dei contribuenti interessati dall’evento
sismico che il giorno 26 dicembre 2018 ha colpito il territorio dei
Comuni di Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Acireale,
Milo, Santa Venerina, Trecastagni, Viagrande e Zafferana Etnea, in
provincia di Catania – D.M. 25 gennaio 2019 – Gli adempimenti e i
versamenti oggetto di sospensione devono essere effettuati in unica
soluzione entro il 16 gennaio 2020, ovvero, a decorrere dalla stessa
data, mediante rateizzazione fino a un massimo di diciotto rate
mensili di pari importo da versare entro il 16 di ogni mese – Gli
adempimenti tributari, diversi dai versamenti, non eseguiti per
effetto della sospensione, sono effettuati entro il mese di gennaio
2020 – Conv. in legge dell’art. 33 del D.L. n. 124/2019 (Legge
19.12.2019, n. 157)…………………………………………. 50

– Calamità naturali – Sisma del 20 e 29 maggio 2012, verificatosi
in Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto – Proroga dell’esenzione
dall’IMU per i fabbricati dei Comuni colpiti da tali eventi – Conv.
in legge con modif. del D.L. n. 123/2019, con aggiunta dell’art.
9-vicies quinquies (Legge 12.12.2019, n. 156)………………….. 66

– Calamità naturali – Sisma del 24 agosto 2016 verificatosi nelle
Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – Proroga del termine di cui
all’art. 48, commi 11 e 13, del D.L. n. 189/2016 – Conv. in legge
dell’art. 8 del D.L. n. 111/2019 (Legge 12.12.2019, n. 141)……… 69

– Calamità naturali – Sisma del 24 agosto 2016 verificatosi nelle
Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – Proroga di termini –
Sostituzione delle parole “31 dicembre 2019” con “31 dicembre 2020”
all’art. 48, c. 7, del D.L. n. 189/2016 – Conv. in legge con modif.
dell’art. 8 del D.L. n. 123/2019, con aggiunta del c. 1-bis (Legge
12.12.2019, n. 156)…………………………………………. 66

– Calamità naturali – Sisma del 24 agosto 2016 verificatosi nelle
Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – Proroga fino al 31
dicembre 2020 delle agevolazioni, anche di natura tariffaria,
previste dall’art. 48, c. 2, del D.L. n. 189/2016, a favore dei
titolari delle utenze relative a immobili inagibili – Conv. in legge
con modif. dell’art. 8 del D.L. n. 123/2019, con aggiunta del c.
1-ter (Legge 12.12.2019, n. 156)……………………………… 66

– Calamità naturali – Sisma del 24 agosto 2016 verificatosi nelle
Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – Proroga e sospensione dei
termini in relazione ad adempimenti e versamenti tributari e
contributivi – Modalità – Art. 48 del D.L. n. 189/2016 – Conv. in
legge dell’art. 8, c. 2, del D.L. n. 123/2019 (Legge 12.12.2019, n.
156)………………………………………………………. 66

– Calamità naturali – Sisma del 24 agosto 2016 verificatosi nelle
Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – Proroga di termini –
Sostituzione delle parole “1 gennaio 2020” con “31 dicembre 2020”
all’art. 2-bis, c. 24, primo periodo, del D.L. n. 148/2017 – Conv.
in legge con modif. dell’art. 8, c. 3, del D.L. n. 123/2019 (Legge
12.12.2019, n. 156)…………………………………………. 66

– Cancellazione di società dal Registro delle Imprese –
Semplificazione delle procedure di cancellazione dal registro delle
imprese e dall’albo degli enti cooperativi – Modalità (Art. 40,
D.L. 16.7.2020, n. 76)………………………………………. 1136

– Cancellazione di società dal Registro delle Imprese –
Semplificazione delle procedure di cancellazione dal registro delle
imprese e dall’albo degli enti cooperativi – Modalità – Conv. in
legge con modif. dell’art. 40 del D.L. n. 76/2020 (Legge 11.9.2020,
n. 120)……………………………………………………. 1339

– Canone di abbonamento TV – Ampliamento per l’anno 2019 sino ad
euro 8.000 della soglia reddituale ai fini dell’esenzione del
pagamento del canone di abbonamento televisivo per soggetti di età
pari o superiore a settantacinque anni prevista dall’art. 1, c. 132,
della legge n. 244/2007 (D.M. 24.10.2019)……………………… 68

– Canone di abbonamento TV – Attuazione delle disposizioni relative
all’esenzione dal pagamento del canone di abbonamento alla
televisione per uso privato in favore dei soggetti di età pari o
superiore a settantacinque anni e approvazione dei relativi modelli
– Modalità (Provv. 27.1.2020, n. 18439)………………………. 214

– Canone di abbonamento TV – Esonero dal pagamento, a decorrere dal
2008, per i soggetti di età pari o superiore a settantacinque anni
e con un reddito proprio e del coniuge non superiore
complessivamente a euro 8.000, non conviventi con altri soggetti
titolari di un reddito proprio, fatta eccezione per collaboratori
domestici, colf e badanti – Sostituzione dell’art. 1, c. 132, della
legge n. 244/2007 (Art. 1, c. 355, Legge 27.12.2019, n. 160)…….. 18

– Catasto – Approvazione automatica degli atti di aggiornamento del
Catasto Terreni con contestuale aggiornamento della mappa e
dell’archivio Censuario – Risoluzione di accompagnamento alla
procedura Pregeo 10 versione 10.6.1. (Ris. 7.1.2020, n. 1/E)…….. 131

– Centri autorizzati di assistenza fiscale – Ampliamento delle
categorie di contribuenti che possono utilizzare il mod. 730 e
riordino dei termini dell’assistenza fiscale – Modifiche al D.M. n.
164/1999 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 124/2019, con
aggiunta dell’art. 16-bis (Legge 19.12.2019, n. 157)……………. 50

– Centri autorizzati di assistenza fiscale – Dichiarazione –
Presentazione – Modalità e termini – Sostituzione delle parole “1°
gennaio 2021” con “1° gennaio 2020” all’art. 16-bis, c. 5, del D.L.
n. 124/2019 – Art. 1, c. 1, del D.L. n. 9/2020 (Comunic. mancata
conv. legge)……………………………………………….. 872

– Centri autorizzati di assistenza fiscale – Dichiarazione –
Presentazione – Modalità e termini – Termine del 16 marzo di cui
all’art. 16, c. 4-bis, lett. b), quarto periodo, del D.M. n.
164/1999 – Per l’anno 2020 è prorogato al 31 marzo – Art. 1, c. 2,
del D.L. n. 9/2020 (Comunic. mancata conv. legge)………………. 872

– Centri autorizzati di assistenza fiscale – Dichiarazione –
Presentazione – Modalità e termini – Sostituzione delle parole “1°
gennaio 2021” con “1° gennaio 2020” all’art. 16-bis, c. 5, del D.L.
n. 124/2019 (Art. 1, c. 1, D.L. 2.3.2020, n. 9)………………… 359

– Centri autorizzati di assistenza fiscale – Dichiarazione –
Presentazione – Modalità e termini – Termine del 16 marzo di cui
all’art. 16, c. 4-bis, lett. b), quarto periodo, del D.M. n.
164/1999 – Per l’anno 2020 è prorogato al 31 marzo (Art. 1, c. 2,
D.L. 2.3.2020, n. 9)………………………………………… 359

– Convenzioni internazionali – Colombia – Ratifica ed esecuzione
della Convenzione tra il Governo della Repubblica italiana e il
Governo della Repubblica di Colombia per eliminare le doppie
imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le
evasioni e le elusioni fiscali (Legge 17.7.2020, n. 92)…………. 1171

– Convenzioni internazionali – Controversie in materia fiscale
nell’Unione europea – Attuazione della direttiva (UE) 2017/1852 del
Consiglio, del 10 ottobre 2017, sui meccanismi di risoluzione di
tali controversie (D.Lgs. 10.6.2020, n. 49)……………………. 838

– Convenzioni internazionali – Controversie in materia fiscale
nell’Unione europea – Attuazione della Direttiva (UE) 2017/1852 del
Consiglio, del 10 ottobre 2017, sui meccanismi di risoluzione di
tali controversie – Modifica dell’art. 3 del D.Lgs. n. 49/2020 (Art.
113, D.L. 14.8.2020, n. 104)…………………………………. 1149

– Convenzioni internazionali – Controversie in materia fiscale
nell’Unione europea – Attuazione della Direttiva (UE) 2017/1852 del
Consiglio, del 10 ottobre 2017, sui meccanismi di risoluzione di
tali controversie – Modifica dell’art. 3 del D.Lgs. n. 49/2020 –
Conv. in legge dell’art. 113 del D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020,
n. 126)……………………………………………………. 1490

– Convenzioni internazionali – Giamaica – Ratifica ed esecuzione
dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo
di Giamaica per eliminare le doppie imposizioni in materia di
imposte sul reddito e per prevenire le evasioni e le elusioni
fiscali (Legge 17.7.2020, n. 93)……………………………… 1171

– Convenzioni internazionali – Repubblica gabonese – Ratifica ed
esecuzione della Convenzione tra il Governo della Repubblica
italiana e il Governo della Repubblica gabonese per evitare le
doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire
le evasioni fiscali (Legge 13.10.2020, n. 146)…………………. 1585

– Convenzioni internazionali – Uruguay – Ratifica ed esecuzione
della Convenzione tra la Repubblica italiana e la Repubblica
orientale dell’Uruguay per eliminare le doppie imposizioni in
materia di imposte sul reddito e per prevenire le evasioni e le
elusioni fiscali (Legge 17.7.2020, n. 89)……………………… 1171

– Convenzioni internazionali ved. articolo di Petrillo Giovanna,
“Scambio di informazioni e tutele del contribuente nelle logiche
evolutive della tax compliance”………………………………. 97

– Definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della
riscossione – Riapertura del termine di pagamento della prima rata
della definizione agevolata di cui all’art. 3 del D.L. n. 119/2018 –
E’ fissata al 30 novembre 2019 – Conv. in legge dell’art. 37, c. 1,
del D.L. n. 124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157)………………… 50

– Definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti –
Sospensione del processo sino al 31 dicembre 2020 – Termine del 10
giugno 2019 per presentare l’istanza di sospensione all’organo
giurisdizionale con la copia della domanda di definizione e del
versamento degli importi dovuti o della prima rata – Ha natura
processuale ed è ordinatorio (Corte Cass. 15.11.2019, n. 29790, con
nota di B. Aiudi)…………………………………………… 70

– Definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti –
Sospensione del processo sino al 31 dicembre 2020 – Deposito presso
l’organo giurisdizionale innanzi al quale pende la controversia
della copia della domanda di definizione e del versamento degli
importi dovuti o della prima rata oltre il termine del 10 giugno
2019 previsto dall’art. 6, decimo comma, del D.L. n. 119/2018 –
Decadenza del contribuente dalla facoltà di chiedere la sospensione
del processo – Non si verifica (Corte Cass. 15.11.2019, n. 29790,
con nota di B. Aiudi)……………………………………….. 70

– Definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti –
Sospensione del processo sino al 31 dicembre 2020 – Funzione della
sospensione – È quella di raccordare la procedura amministrativa di
definizione agevolata della lite con quella processuale pendente
(Corte Cass. 15.11.2019, n. 29790, con nota di B. Aiudi)………… 70

– Definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti –
Sospensione del processo sino al 31 dicembre 2020 – Funzione della
sospensione – È “protettiva” e non “preclusiva”, assolvendo
all’esigenza di avere uno stato di temporanea quiescenza del
processo in attesa della definizione della procedura amministrativa
– Ratio della normativa condonistica – È quella di favore
l’estinzione dei processi salvaguardando la regolarità e la
speditezza del gettito fiscale (Corte Cass. 15.11.2019, n. 29790,
con nota di B. Aiudi)……………………………………….. 70

– Definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti –
Sospensione del processo sino al 31 dicembre 2020 – Termine del 10
giugno 2019 per presentare l’istanza di sospensione all’organo
giurisdizionale con la copia della domanda di definizione e del
versamento degli importi dovuti o della prima rata – Perentorietà
di tale termine – Sussiste – Invio della documentazione a mezzo del
servizio postale – Ricezione da parte della Cancelleria
successivamente a tale termine – Sospensione del processo – Non si
verifica (Corte Cass. 6.11.2019, n. 28493, con nota di B. Aiudi)…. 73

– Definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti ved.
articolo di Russo Antonino, “Avviso di addebito <<indenne>> dalla
definizione delle liti fiscali”………………………………. 893

– Diritto di interpello – Trattazione delle istanze di interpello
nel periodo di sospensione dei termini – Art. 67, c. 1, primo
periodo, del D.L. n. 18/2020 – Chiarimenti e indicazioni
operative (Circ. 20.3.2020, n. 4/E)…………………………… 456

– Emergenza epidemiologica da COVID-19 – Sospensione dei termini per
l’adempimento degli obblighi tributari, scadenti nel periodo
compreso tra il 21 febbraio 2020 e il 31 marzo 2020, a favore dei
contribuenti interessati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19
(D.M. 24.2.2020)……………………………………………. 363

– Enti non commerciali e Onlus – Disciplina legislativa estremamente
rigorosa – Ratio – Mira ad evitare la concessione del regime
agevolato ad enti aventi natura e scopo sostanzialmente commerciali
– Necessità di rigida osservanza delle prescrizioni formali –
Consegue (Corte Cass. 12.4.2019, n. 10300, con nota di A. Pace)….. 399

– Enti non commerciali e Onlus – Iscrizione all’Anagrafe delle Onlus
– Presupposti indefettibili – Corretta e completa compilazione della
comunicazione di cui all’art. 11 del D.Lgs. n. 460/1997 – Necessita
(Corte Cass. 12.4.2019, n. 10300, con nota di A. Pace)………….. 399

– Enti non commerciali e Onlus – Requisiti formali antielusivi –
Surrogabilità con il concreto accertamento di un’osservanza
fattuale dei precetti relativi alle modalità di svolgimento
dell’attività – Non sussiste – Mancanza anche di uno solo dei
requisiti formali per l’iscrizione all’Anagrafe delle Onlus –
Cancellazione dall’Anagrafe delle Onlus e venire meno delle
condizioni di riconoscimento del regime agevolato – Conseguono
(Corte Cass. 12.4.2019, n. 10300, con nota di A. Pace)………….. 399

– Imposta immobiliare sulle piattaforme marine (IMPi) – Base
imponibile – Fabbricati appartenenti al gruppo catastale D –
Aggiornamento dei coefficienti per l’anno 2020 (D.M. 10.6.2020)….. 1353

– Imposta immobiliare sulle piattaforme marine (IMPi) – Istituzione
– Conv. in legge dell’art. 38 del D.L. n. 124/2019 (Legge
19.12.2019, n. 157)…………………………………………. 50

– Imposta locale sul consumo di Campione d’Italia (ILCCI) –
Istituzione – Si applica alle forniture di beni, alle prestazioni di
servizi nonché alle importazioni effettuate nel territorio del
comune per il consumo finale, compresa l’introduzione di beni
provenienti dal territorio dell’Unione europea – Modalità
applicative (Art. 1, commi da 559 a 568, Legge 27.12.2019, n. 160).. 18

– Imposta sui servizi digitali – Istituzione – Disposizioni
applicative – Modifiche e aggiunta di commi all’art. 1, commi da 35
a 49, della legge n. 145/2018 (Art. 1, c. 678, Legge 27.12.2019, n.
160)………………………………………………………. 18

– Imposta sulle assicurazioni – Presentazione della denuncia annuale
– Soggetti in libera prestazione di servizi – Risposte a quesiti
(Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 2.10 e par. 2.11)……………….. 685

– Imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse –
Bookmaker privo di concessione o licenza – Irrilevanza – È dovuta
(Comm. reg. Campania 7.1.2020, n. 86) (ON-LINE)………………… 0

– Lotto e lotterie – Giochi pubblici – Esenzione fiscale dei premi
della lotteria nazionale degli scontrini ed istituzione di premi
speciali per il cashless – Modifiche all’art. 1, commi 540 e 542,
della legge n. 232/2016 – Conv. in legge dell’art. 19 del D.L. n.
124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157)…………………………… 50

– Lotto e lotterie – Giochi pubblici – Lotteria degli scontrini –
Sanzioni – Modifiche all’art. 1, c. 540, della legge n. 232/2016 –
Conv. in legge con modif. dell’art. 20 del D.L. n. 124/2019 (Legge
19.12.2019, n. 157)…………………………………………. 50

– Notificazione degli atti giudiziari – Notificazione eseguita da un
operatore di posta privata non abilitato – È nulla e non
inesistente – Sanabilità per raggiungimento dello scopo per effetto
della costituzione della controparte – Consegue (Corte Cass.
10.1.2020, n. 300, con nota di D. Carnimeo)……………………. 385

– Remissione in bonis – Modello EAS – Sospensione dei termini di
presentazione del modello EAS – Art. 62 del D.L. n. 18/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 2.2)………….. 685

– Riscossione – Acconto ISA – Proroga del secondo acconto –
Versamento della seconda o unica rata dell’acconto delle imposte sui
redditi e dell’IRAP, dovuto per il periodo d’imposta successivo a
quello in corso al 31 dicembre 2019 – È prorogato al 30 aprile 2021
per i soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono
stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale e che
dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite
stabilito, per ciascun indice, dal relativo decreto di approvazione
del Ministro dell’economia e delle finanze – Modalità applicative
(Art. 98, D.L. 14.8.2020, n. 104)…………………………….. 1149

– Riscossione – Acconto ISA – Proroga del secondo acconto –
Versamento della seconda o unica rata dell’acconto delle imposte sui
redditi e dell’IRAP, dovuto per il periodo d’imposta successivo a
quello in corso al 31 dicembre 2019 – E’ prorogato al 30 aprile 2021
per i soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono
stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale e che
dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite
stabilito, per ciascun indice, dal relativo decreto di approvazione
del Ministro dell’economia e delle finanze – Modalità applicative –
Conv. in legge dell’art. 98 del D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020,
n. 126)……………………………………………………. 1490

– Riscossione – Avviso bonario di cui all’art. 6, quinto comma,
della legge n. 212/2000 – Obbligo dell’Amministrazione finanziaria
di inviare al contribuente, a pena di nullità, l’avviso bonario
nei soli casi in cui sussistano incertezze su aspetti rilevanti
della dichiarazione – Sussiste (Corte Cass. 29.4.2020, n. 8329)….. 1446

– Riscossione – Avviso di liquidazione – Notifica dell’avviso di
liquidazione dell’imposta principale versata dal notaio in sede di
registrazione telematica durante il periodo di sospensione di cui
all’art. 67 del D.L. n. 18/2020 – Risposta a quesito (Circ.
6.5.2020, n. 11/E, par. 5.14)………………………………… 685

– Riscossione – Cartella di pagamento – Notificazione ex art. 26 del
D.P.R. n. 602/1973 a mezzo del servizio postale con lettera
raccomandata con avviso di ricevimento – Legittimità – Si considera
avvenuta nella data indicata nell’avviso di ricevimento sottoscritto
dal ricevente o dal consegnatario – Necessità di redigere apposita
relata di notifica – Non sussiste (Corte Cass. 29.11.2019, n. 31237,
con nota di L. Lovecchio)……………………………………. 310

– Riscossione – Cartella di pagamento – Vizio di motivazione –
Imputabilità esclusiva all’ente impositore – Sussiste (Corte
Cass. 29.4.2020, n. 8329)……………………………………. 1446

– Riscossione – Cartella di pagamento e/o ruolo non validamente
notificati di cui si acquisisca notizia attraverso l’estratto di
ruolo – Autonoma impugnabilità – Sussiste – Possibilità di fare
valere l’invalidità della notifica di un atto del quale il
contribuente sia venuto a conoscenza senza dover attendere la
notifica di un atto tipico successivo – Sussiste (Corte Cass.
2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)…………………… 1366

– Riscossione – Certificazione dei carichi tributari pendenti –
Autonoma impugnabilità – Esclusione – Inidoneità di tale
certificazione a contenere qualsivoglia autonoma e/o nuova pretesa
impositiva, diretta o indiretta – Carenza di interesse al suo
annullamento giurisdizionale da parte del debitore – Consegue (Corte
Cass. 2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)……………… 1366

– Riscossione – Certificazione dei carichi tributari pendenti –
Istituzione ad opera del D.Lgs. n. 14/2019 – Attestazione
dell’assenza di debiti tributari o della sussistenza di debiti
tributari non soddisfatti in base ai dati risultanti nel sistema
informativo dell’anagrafe tributaria – Conseguenze (Corte Cass.
2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)…………………… 1366

– Riscossione – Composizione delle crisi da sovraindebitamento –
Falcidiabilità dei crediti tributari, compresi quelli per IVA, in
base al D.Lgs. n. 14/2019 – Sussiste (Corte Cost. 4.12.2019, n. 245,
con nota di A. Russo)……………………………………….. 471

– Riscossione – Composizione delle crisi da sovraindebitamento –
Infalcidiabilità del credito IVA – Illegittimità costituzionale
dell’art. 7, primo comma, della legge n. 3/2012, per violazione
dell’art. 3 Cost., limitatamente al riferimento all’IVA – Sussiste
(Corte Cost. 4.12.2019, n. 245, con nota di A. Russo)…………… 471

– Riscossione – Composizione delle crisi da sovraindebitamento e
concordato preventivo fallimentare – Sostanziale parallelismo per
comune finalità esdebitatoria – Infalcidiabilità del credito per
IVA nella composizione delle crisi da sovraindebitamento –
Ingiustificata disparità di trattamento – Violazione dell’art. 3
Cost. – Sussiste (Corte Cost. 4.12.2019, n. 245, con nota di A.
Russo)…………………………………………………….. 471

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Disposizioni di cui all’art. 12, c. 7-bis, del D.L. n.
145/2013 – Si applicano, con le modalità previste dal D.M. 24
settembre 2014, anche per gli anni 2019 e 2020, entro il 31 ottobre
2019 – Conv. in legge con modif. dell’art. 37 del D.L. n. 124/2019,
con aggiunta del c. 1-bis (Legge 19.12.2019, n. 157)……………. 50

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Proroga del periodo di sospensione delle attività
dell’agente della riscossione – Modifiche all’art. 68 del D.L. n.
18/2020 (Art. 154, D.L. 19.5.2020, n. 34)……………………… 753

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Proroga del periodo di sospensione delle attività
dell’agente della riscossione – Modifiche all’art. 68 del D.L. n.
18/2020 – Conv. in legge dell’art. 154 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Proroga del periodo di sospensione delle attività
dell’agente della riscossione – Rapporti tra l’art. 154 del D.L. n.
34/2020 e l’art. 23 del D.Lgs. n. 472/1997; impattamento della
sospensione della riscossione sulle attività di recupero
dell’agente della riscossione – Risposte a quesiti (Circ. 20.8.2020,
n. 25/E, par. 3.9)………………………………………….. 1177

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Proroga del periodo di sospensione delle attività
dell’agente della riscossione – Modifiche all’art. 68 del D.L. n.
18/2020 (Art. 1, c. 1, del D.L. 20.10.2020, n. 129)…………….. 1489

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Sospensione dei termini di versamento dei carichi
affidati all’agente della riscossione – Sono sospesi i termini dei
versamenti, scadenti nel periodo dal 21 febbraio al 30 aprile 2020,
derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della
riscossione, nonché dagli avvisi previsti dagli artt. 29 e 30 del
D.L. n. 78/2010 con riferimento alle entrate tributarie e non
tributarie e nei confronti delle persone fisiche che, alla data del
21 febbraio 2020, avevano la residenza ovvero la sede operativa nel
territorio dei Comuni individuati nell’allegato 1 al D.P.C.M. 1°
marzo 2020, e dei soggetti diversi dalle persone fisiche che, alla
stessa data del 21 febbraio 2020, avevano nei medesimi Comuni la
sede legale o la sede operativa – I versamenti oggetto di
sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il
mese successivo al termine del periodo di sospensione –
Applicabilità di tali disposizioni anche agli atti di cui all’art.
9, commi da 3-bis a 3-sexies, del D.L. n. 16/2012, e alle
ingiunzioni di cui al regio decreto n. 639/1910, emesse dagli enti
territoriali, nonché agli atti di cui all’art. 1, comma 792, della
legge n. 160/2019 – Differimento al 31 maggio 2020 del termine di
versamento del 28 febbraio 2020 di cui all’art. 3, commi 2, lett.
b), e 23, e all’art. 5, c. 1, lett. d), del D.L. n. 119/2018,
nonché all’art. 16-bis, c. 1, lett. b), n. 2, del D.L. n. 34/2019,
e quello del 31 marzo 2020 di cui all’art. 1, comma 190, della legge
n. 145/2018 (Art. 2, D.L. 2.3.2020, n. 9)……………………… 359

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Sospensione dei termini di versamento dei carichi
affidati all’agente della riscossione (Art. 68, D.L. 17.3.2020, n.
18)……………………………………………………….. 435

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Sospensione dei termini di versamento dei carichi
affidati all’agente della riscossione – Art. 68 del D.L. n. 18/2020
– Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 2)…………… 516

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Sospensione dei termini di versamento dei carichi
affidati all’agente della riscossione – Conv. in legge con modif.
dell’art. 68 del D.L. n. 18/2020, con aggiunta del c. 2-bis (Legge
24.4.2020, n. 27)…………………………………………… 582

– Riscossione – Concessionari – Carichi affidati agli agenti della
riscossione – Sospensione dei termini di versamento dei carichi
affidati all’agente della riscossione – Sono sospesi i termini dei
versamenti, scadenti nel periodo dal 21 febbraio al 30 aprile 2020,
derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della
riscossione, nonché dagli avvisi previsti dagli artt. 29 e 30 del
D.L. n. 78/2010 con riferimento alle entrate tributarie e non
tributarie e nei confronti delle persone fisiche che, alla data del
21 febbraio 2020, avevano la residenza ovvero la sede operativa nel
territorio dei Comuni individuati nell’allegato 1 al D.P.C.M. 1°
marzo 2020, e dei soggetti diversi dalle persone fisiche che, alla
stessa data del 21 febbraio 2020, avevano nei medesimi Comuni la
sede legale o la sede operativa – I versamenti oggetto di
sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il
mese successivo al termine del periodo di sospensione –
Applicabilità di tali disposizioni anche agli atti di cui all’art.
9, commi da 3-bis a 3-sexies, del D.L. n. 16/2012, e alle
ingiunzioni di cui al regio decreto n. 639/1910, emesse dagli enti
territoriali, nonché agli atti di cui all’art. 1, comma 792, della
legge n. 160/2019 – Differimento al 31 maggio 2020 del termine di
versamento del 28 febbraio 2020 di cui all’art. 3, commi 2, lett.
b), e 23, e all’art. 5, c. 1, lett. d), del D.L. n. 119/2018,
nonché all’art. 16-bis, c. 1, lett. b), n. 2, del D.L. n. 34/2019,
e quello del 31 marzo 2020 di cui all’art. 1, comma 190, della legge
n. 145/2018 – Art. 2 del D.L. n. 9/2020 (Comunic. mancata conv.
legge)…………………………………………………….. 872

– Riscossione – Estensione della proroga del termine di versamento
del secondo acconto per i soggetti che esercitano attività
economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di
affidabilità fiscale, individuati dall’art. 98, c. 1, del D.L. n.
104/2020, operanti nei settori economici individuati nell’allegato 1
al D.L. n. 137/2020 e nell’allegato 2 al presente decreto –
Condizioni e criteri applicativi (Art. 6, D.L. 9.11.2020, n. 149)… 1566

– Riscossione – Estensione delle modalità di versamento di cui
all’art. 17 del D.Lgs. n. 241/1997, alle somme dovute in relazione
alla registrazione degli atti privati (Provv. 27.1.2020, n. 18379).. 214

– Riscossione – Estratto di ruolo – Autonoma impugnabilità –
Esclusione – Inidoneità dell’estratto di ruolo a contenere
qualsivoglia autonoma e/o nuova pretesa impositiva, diretta o
indiretta – Carenza di interesse al suo annullamento giurisdizionale
da parte del debitore – Consegue – Eventuale ed ipotetica
contestazione dell’attività certificativa dell’agente della
riscossione – Irrilevanza (Corte Cass. 2.7.2020, n. 13536, con nota
di D. Carnimeo)…………………………………………….. 1365

– Riscossione – Estratto di ruolo – Costituisce un atto interno
dell’Amministrazione – Autonoma impugnabilità – Esclusione –
Mancanza di un atto impositivo in senso proprio – Carenza di
interesse a radicare un giudizio tributario che non ammette azioni
di accertamento negativo del tributo – Consegue (Corte Cass.
2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)…………………… 1365

– Riscossione – Estratto di ruolo – Definizione e caratteristiche
(Corte Cass. 2.7.2020, n. 13536, con nota di D. Carnimeo)……….. 1365

– Riscossione – Estratto di ruolo o matrice – È la fedele
riproduzione della parte del ruolo relativa alla pretesa creditoria
azionata verso il debitore con la cartella di pagamento – Prova
dell’entità e della natura del credito portato dalla cartella di
pagamento – Individuazione degli elementi necessari (Corte Cass.
17.1.2020, n. 946, con nota di D. Carnimeo)……………………. 713

– Riscossione – Frodi nell’acquisto di veicoli fiscalmente usati –
Aggiunta del c. 9-bis all’art. 1 del D.L. n. 262/2006 – Conv. in
legge dell’art. 9 del D.L. n. 124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157)… 50

– Riscossione – Frodi nell’acquisto di veicoli fiscalmente usati –
Definizione di termini e modalità della verifica sulla sussistenza
delle condizioni di esclusione dal versamento mediante modello “F24
Versamenti con elementi identificativi”, in attuazione dell’art. 9
del D.L. n. 124/2019 che ha introdotto il comma 9-bis all’art. 1 del
D.L. n. 262/2006 (Provv. 17.7.2020, n. 265336)…………………. 1133

– Riscossione – Imprenditori agricoli – Adesione agli accordi di
ristrutturazione dei debiti previsti dall’art. 182-bis del R.D. n.
267/1942 – Falcidiabilità del credito per IVA – Sussiste – Adesione
agli accordi di composizione delle crisi da sovraindebitamento –
Falcidiabilità del credito per IVA – Esclusione – Ingiustificata
disparità di trattamento – Violazione dell’art. 3 Cost. – Sussiste
(Corte Cost. 4.12.2019, n. 245, con nota di A. Russo)…………… 472

– Riscossione – Integrazione del contributo a favore di Agenzia
delle entrate-Riscossione per il triennio 2020-2022 (Art. 155, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Riscossione – Integrazione del contributo a favore di Agenzia
delle entrate-Riscossione per il triennio 2020-2022 – Conv. in legge
dell’art. 155 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………. 1071

– Riscossione – Iscrivibilità a ruolo dei crediti degli enti
previdenziali tanto sulla base dell’accertamento eseguito dall’ente
previdenziale quanto sulla base di quello operato da altro Ufficio
pubblico come l’Agenzia delle entrate – Sussiste (Corte Cass.
18.9.2019, n. 23301, con nota di C. Salvatores)………………… 954

– Riscossione – Iscrizione a ruolo in pendenza di giudizio –
Sopravvenuta sentenza di annullamento dell’originario atto
impositivo impugnato – Illegittimità dell’iscrizione a ruolo e
della cartella di pagamento fondate su tale atto impositivo –
Consegue – Passaggio in giudicato della sentenza di annullamento –
Non necessita (Corte Cass. 17.12.2019, n. 33318, con nota di D.
Carnimeo)………………………………………………….. 315

– Riscossione – Iscrizione di ipoteca – Obbligo di preventiva
comunicazione specifica al contribuente – Sussiste – Termine a
favore del contribuente per esercitare il proprio diritto di difesa
presentando osservazioni difensive o per effettuare il pagamento –
Necessita e va fissato in trenta giorni – Iscrizione di ipoteca non
preceduta dalla sua comunicazione al contribuente – Violazione
dell’obbligo di attivare il contraddittorio precontenzioso o
endoprocedimentale – Sussiste – Nullità dell’iscrizione ipotecaria
– Consegue (Corte Cass. 19.11.2019, n. 29965)………………….. 241

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il recupero in
compensazione da parte dei sostituti d’imposta, tramite modelli F24
e F24 “enti pubblici” (F24 EP), del premio erogato ai lavoratori
dipendenti ai sensi dell’art. 63 del D.L. n. 18/2020 (Ris.
31.3.2020, n. 17/E) (ON-LINE)………………………………… 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento di
somme dovute a seguito delle comunicazioni inviate ai sensi
dell’art. 36-bis del D.P.R. n. 600/1973 (Ris. 4.2.2020, n. 4/E)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento di
somme dovute a seguito delle comunicazioni inviate ai sensi
dell’art. 36-bis del D.P.R. n. 600/1973 (Ris. 26.3.2020, n. 15/E)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento
tramite mod. F24 delle somme dovute a titolo di recupero degli aiuti
di Stato dichiarati incompatibili – Decisione della Commissione
europea C(2015) 5549 final del 14 agosto 2015 (Ris. 16.7.2020, n.
42/E) (ON-LINE)…………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite il mod. “F24 Accise”, delle sanzioni amministrative
pecuniarie di cui agli artt. 27, commi 8 e 9, 28 e 31, comma 1, del
D.L. n. 124/2019, e all’art. 9-quater del D.L. n. 87/2018 (Ris.
25.9.2020, n. 59/E) (ON-LINE)………………………………… 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite il mod. “F24 Versamenti con elementi identificativi”, dei
contributi forfettari dovuti ai sensi dell’art. 103, comma 7, del
D.L. n. 34/2020 (Ris. 29.5.2020, n. 27/E) (ON-LINE)…………….. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite il mod. “F24 Versamenti con elementi identificativi”, dei
contributi forfettari dovuti per l’emersione del lavoro irregolare,
ai sensi dell’art. 103, c. 7, del D.L. n. 34/2020 – Decreto
interministeriale 7 luglio 2020 (Ris. 25.9.2020, n. 58/E) (ON-LINE). 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite mod. “F24 Accise”, dell’imposta di consumo sui prodotti
accessori ai tabacchi da fumo, ai sensi dell’art. 62-quinquies del
D.Lgs. n. 504/1995, nonché delle somme dovute a titolo di
indennità di mora e interessi (Ris. 4.2.2020, n. 5/E) (ON-LINE)…. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite mod. “F24 Versamenti con elementi identificativi” (F24
ELIDE), delle sanzioni amministrative pecuniarie irrogate dalla
Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (Ris. 30.9.2020, n.
61/E) (ON-LINE)…………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite mod. F24, dell’addizionale all’IRES per i soggetti che
producono redditi derivanti da attività in concessione – Art. 1,
comma 716, della legge n. 160/2019 (Ris. 3.6.2020, n. 30/E)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite mod. F24, dell’imposta municipale immobiliare (IMI), di cui
all’art. 1 della legge della Provincia Autonoma di Bolzano n. 3/2014
(Ris. 14.5.2020, n. 23/E) (ON-LINE)…………………………… 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite mod. F24, delle somme dovute in relazione alla registrazione
degli atti privati, ai sensi del D.P.R. n. 131/1986 –
Ridenominazione di codici tributo (Ris. 20.2.2020, n. 9/E) (ON-LINE) 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per il versamento,
tramite mod. F24, delle somme dovute a seguito degli atti di
recupero delle tasse sulle concessioni governative di cui all’art.
21 della Tar. all. al D.P.R. n. 641/1972 (Ris. 3.6.2020, n. 31/E)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per l’utilizzo in
compensazione da parte dei sostituti d’imposta, tramite i modelli
F24 e F24 “enti pubblici” (F24 EP), del credito maturato per effetto
dell’erogazione del trattamento integrativo ai lavoratori dipendenti
e assimilati, ai sensi dell’art. 1, comma 4, del D.L. n. 3/2020
(Ris. 26.6.2020, n. 35/E) (ON-LINE)…………………………… 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per l’utilizzo in
compensazione tramite mod. F24, da parte del cessionario ai sensi
dell’art. 122 del D.L. n. 34/2020, del credito d’imposta di cui
all’art. 65 del D.L. n. 18/2020, e del credito d’imposta di cui
all’art. 28 del D.L. n. 34/2020 (Ris. 13.7.2020, n. 39/E) (ON-LINE). 0

– Riscossione – Istituzione dei codici tributo per la restituzione
spontanea, tramite il mod. “F24 Versamenti con elementi
identificativi”, del contributo a fondo perduto non spettante di cui
all’art. 25 del D.L. n. 34/2020 (Ris. 26.6.2020, n. 37/E) (ON-LINE). 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per il versamento da
parte dei lavoratori autonomi, tramite mod. F24, delle ritenute
d’acconto non operate dai sostituti d’imposta ai sensi dell’art. 19,
comma 1, del D.L. n. 23/2020 (Ris. 8.9.2020, n. 50/E) (ON-LINE)….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per il versamento,
tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”,
delle somme dovute per la definizione di cui all’art. 36, comma 2,
del D.L. n. 124/2019 (Ris. 31.3.2020, n. 16/E) (ON-LINE)………… 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per il versamento,
tramite mod. “F24 Accise”, delle somme di cui all’art. 217,
comma 2, del D.L. n. 34/2019 (Ris. 30.10.2020, n. 67/E) (ON-LINE)… 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per il versamento,
tramite mod. F24, dell’imposta sostitutiva dell’IRPEF ai sensi
dell’art. 24-ter del TUIR (Ris. 21.4.2020, n. 19/E) (ON-LINE)……. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in
compensazione, tramite mod. F24, del credito d’imposta di cui
all’art. 65 del D.L. n. 18/2020 (Ris. 20.3.2020, n. 13/E) (ON-LINE). 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in
compensazione, tramite mod. F24, del credito d’imposta di cui
all’art. 28 del D.L. n. 34/2020 (Ris. 6.6.2020, n. 32/E) (ON-LINE).. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in
compensazione, tramite mod. F24, del credito d’imposta spettante in
relazione agli sconti praticati in favore dei beneficiari del BONUS
VACANZE – Art. 176 del D.L. n. 34/2020 (Ris. 25.6.2020, n. 33/E)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in
compensazione, tramite mod. F24, del credito d’imposta per le
commissioni addebitate per le transazioni effettuate mediante
strumenti di pagamento elettronici – Art. 22 del D.L. n. 124/2019
(Ris. 31.8.2020, n. 48/E) (ON-LINE)…………………………… 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in
compensazione, tramite mod. F24, del credito d’imposta per la
sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione di cui
all’art. 125 del D.L. n. 34/2020 (Ris. 14.9.2020, n. 52/E) (ON-LINE) 0

– Riscossione – Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in
compensazione, tramite mod. F24, delle agevolazioni a favore delle
micro e piccole imprese localizzate nella zona franca istituita nel
territorio dei comuni della Regione Sardegna colpiti dall’alluvione
del 18 e 19 novembre 2013, ai sensi dell’art. 13-bis del D.L. n.
78/2015 (Ris. 27.7.2020, n. 43/E) (ON-LINE)……………………. 0

– Riscossione – Istituzione del codice ufficio “9D2” e dei relativi
sub-codici, da utilizzare nel modello di versamento F23, per
identificare gli uffici periferici USMAFSASN del Ministero della
Salute (Ris. 2.3.2020, n. 11/E) (ON-LINE)……………………… 0

– Riscossione – Istituzione delle causali contributo per il
versamento, tramite mod. “F24”, dei contributi di spettanza della
Cassa nazionale di previdenza ed assistenza per gli ingegneri ed
architetti liberi professionisti – INARCASSA (Ris. 12.5.2020, n.
22/E) (ON-LINE)…………………………………………….. 0

– Riscossione – Istituzione delle causali contributo per il
versamento, tramite mod. “F24”, dei contributi di spettanza
dell’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei
Biologi-E.N.P.A.B (Ris. 29.7.2020, n. 45/E) (ON-LINE)…………… 0

– Riscossione – Istruzioni per il versamento, tramite i mod. “F24” e
“F24 Enti pubblici” (F24 EP), dell’IMU, di cui all’art. 1, commi da
739 a 783, della legge n. 160/2019 – Istituzione del codice tributo
per il versamento, tramite mod. F24, dell’IMU relativa ai fabbricati
costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita di cui
all’art. 1, c. 751, della legge n. 160/2019 (Ris. 29.5.2020, n.
29/E) (ON-LINE)…………………………………………….. 0

– Riscossione – Mancato versamento spontaneo dei contributi e premi
omessi o evasi liquidati dall’Agenzia delle entrate ex art. 36-bis
del D.P.R. n. 600/1973 – Successiva iscrizione a ruolo dei
contributi totalmente o parzialmente insoluti da parte dell’INPS a
norma del D.Lgs. n. 462/1997 – Consegue (Corte Cass. 18.9.2019, n.
23301, con nota di C. Salvatores)…………………………….. 954

– Riscossione – Mod. “F24 Versamenti con elementi identificativi”
(F24 ELIDE) – Definizione di termini e modalità della verifica
sulla sussistenza delle condizioni di esclusione dal versamento
mediante modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”, in
attuazione dell’art. 9 del D.L. n. 124/2019 che ha introdotto il
comma 9-bis all’art. 1 del D.L. n. 262/2006 (Provv. 17.7.2020, n.
265336)……………………………………………………. 1133

– Riscossione – Mod. “F24 Versamenti con elementi identificativi”
(F24 ELIDE) – Soppressione della causale contributo APEV (Ris.
21.4.2020, n. 20/E) (ON-LINE)………………………………… 0

– Riscossione – Mod. F24 – Ridenominazione dei codici tributo
utilizzati per il versamento dell’imposta sul valore degli immobili
situati all’estero e dell’imposta sul valore delle attività
finanziarie detenute all’estero, di cui all’art. 19, commi da 13 a
23, del D.L. n. 201/2011 (Ris. 21.5.2020, n. 26/E) (ON-LINE)…….. 0

– Riscossione – Mod. F24 (sezione INPS) – Soppressione della causale
contributo “ENB1” (Ris. 14.5.2020, n. 24/E) (ON-LINE)…………… 0

– Riscossione – Modificazioni – D.P.R. n. 602/1973: art. 50:
sostituzione di parole al c. 3 – Conv. in legge dell’art. 26, c. 18,
del D.L. n. 76/2020 (Legge 11.9.2020, n. 120)………………….. 1339

– Riscossione – Modificazioni – D.P.R. n. 602/1973: art. 50:
sostituzione di parole al c. 3 (Art. 26, c. 18, D.L. 16.7.2020, n.
76)……………………………………………………….. 1136

– Riscossione – Notificazione degli atti della riscossione –
Attivazione del servizio postale “Seguimi” da parte del contribuente
– Non costituisce elezione di domicilio – Notificazione dell’atto in
un luogo diverso dal domicilio fiscale del destinatario – Nullità
della notifica – Consegue (Corte Cass. 3.12.2019, n. 31479, con nota
di D. Carnimeo)…………………………………………….. 962

– Riscossione – Notificazione degli atti esattivi – Incapacità
naturale del destinatario – Irrilevanza in caso di consegna
dell’atto a mani di familiare capace – Validità della notificazione
– Sussiste (Corte Cass. 17.1.2020, n. 946, con nota di D. Carnimeo). 714

– Riscossione – Notificazione degli atti esattivi – Notificazione
mediante raccomandata postale con avviso di ricevimento a norma
dell’art. 26 del D.P.R. n. 602/1973 – Invio al destinatario di una
successiva raccomandata informativa – Non necessita – Applicazione
delle norme concernenti il servizio postale ordinario – Sussiste –
Efficacia retroattiva dell’art. 1, comma 813, della legge n.
145/2018 – Non sussiste (Corte Cass. 17.1.2020, n. 946, con nota di
D. Carnimeo)……………………………………………….. 713

– Riscossione – Notificazione degli atti esattivi – Notificazione
mediante raccomandata postale con avviso di ricevimento a norma
dell’art. 26 del D.P.R. n. 602/1973 – Onere probatorio a carico
dell’agente della riscossione avente ad oggetto l’esibizione in
giudizio della copia delle cartelle nel loro contenuto integrale –
Non sussiste (Corte Cass. 17.1.2020, n. 946, con nota di D.
Carnimeo)………………………………………………….. 713

– Riscossione – Notificazione degli atti esattivi – Notificazione
mediante raccomandata postale con avviso di ricevimento a norma
dell’art. 26 del D.P.R. n. 602/1973 – Perfezionamento della notifica
– Consegna del plico presso il domicilio del destinatario –
Sufficienza – Apposizione della firma del ricevente sul registro di
consegna della corrispondenza e sull’avviso di ricevimento da
restituire – Sufficienza – Mancanza sull’avviso di ricevimento delle
generalità della persona cui l’atto è stato consegnato –
Irrilevanza (Corte Cass. 17.1.2020, n. 946, con nota di D. Carnimeo) 713

– Riscossione – Pignoramento – Art. 72-bis del D.P.R. n. 602/1973 –
Costituisce una forma speciale di esecuzione con procedimento
semplificato stragiudiziale – Opposizione agli atti esecutivi
avverso l’atto di pignoramento per omessa o invalida notificazione
della cartella di pagamento – Giurisdizione del giudice tributario –
Sussiste (Corte Cass. 10.12.2019, n. 32203)……………………. 145

– Riscossione – Procedure concorsuali – Accordi di ristrutturazione
dei debiti – Modifiche agli artt. 57, 61 e 63 del D.Lgs. n. 14/2019
(Art. 9, D.Lgs. 26.10.2020, n. 147)…………………………… 1580

– Riscossione – Procedure concorsuali – Concordato preventivo –
Differimento dell’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa
e dell’insolvenza di cui al D.Lgs. n. 14/2019 (Art. 5, D.L.
8.4.2020, n. 23)……………………………………………. 497

– Riscossione – Procedure concorsuali – Concordato preventivo –
Differimento dell’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa
e dell’insolvenza di cui al D.Lgs. n. 14/2019 – Conv. in legge con
modif. dell’art. 5 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)…… 847

– Riscossione – Procedure concorsuali – Concordato preventivo –
Finanziamenti prededucibili autorizzati prima dell’omologazione del
concordato preventivo o di accordi di ristrutturazione dei debiti –
Sostituzione dell’art. 99 del D.Lgs. n. 14/2019 (Art. 15, c. 3,
D.Lgs. 26.10.2020, n. 147)…………………………………… 1580

– Riscossione – Procedure concorsuali – Concordato preventivo –
Transazione fiscale – Applicabilità dell’art. 9 del D.L. n. 9/2020,
alle scadenze delle rate degli atti di transazione fiscale –
Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.11)…………. 685

– Riscossione – Procedure concorsuali – Concordato preventivo –
Trattamento dei crediti tributari e contributivi – Modifiche
all’art. 88 del D.Lgs. n. 14/2019 (Art. 13, c. 4, D.Lgs.
26.10.2020, n. 147)…………………………………………. 1580

– Riscossione – Procedure concorsuali – Concordato preventivo e
accordi di ristrutturazione – Proroga di sei mesi dei termini di
adempimento dei concordati preventivi e degli accordi di
ristrutturazione omologati aventi scadenza nel periodo tra il 23
febbraio 2020 e il 31 dicembre 2021 – Modalità (Art. 9, D.L.
8.4.2020, n. 23)……………………………………………. 497

– Riscossione – Procedure concorsuali – Concordato preventivo e
accordi di ristrutturazione – Proroga di sei mese dei termini di
adempimento dei concordati preventivi e degli accordi di
ristrutturazione omologati aventi scadenza nel periodo tra il 23
febbraio 2020 e il 31 dicembre 2021 – Modalità – Conv. in legge con
modif. dell’art. 9 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)…… 847

– Riscossione – Procedure concorsuali – Fallimento – Disposizioni
temporanee in materia di ricorsi e richieste per la dichiarazione di
fallimento e dello stato di insolvenza (Art. 10, D.L. 8.4.2020, n.
23)……………………………………………………….. 497

– Riscossione – Procedure concorsuali – Fallimento – Disposizioni
temporanee in materia di ricorsi e richieste per la dichiarazione di
fallimento e dello stato di insolvenza – Conv. in legge con modif.
dell’art. 10 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)………… 847

– Riscossione – Proroga dei termini al fine di favorire la graduale
ripresa delle attività economiche e sociali – Atti di accertamento,
di contestazione, di irrogazione delle sanzioni, di recupero dei
crediti di imposta, di liquidazione e di rettifica e liquidazione,
per i quali i termini di decadenza, calcolati senza tener conto del
periodo di sospensione di cui all’art. 67, c. 1, del D.L. n.
18/2020, scadono tra l’8 marzo 2020 e il 31 dicembre 2020 – Sono
emessi entro il 31 dicembre 2020 e sono notificati nel periodo
compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2021 – Modalità e
condizioni (Art. 157, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………………… 753

– Riscossione – Proroga dei termini al fine di favorire la graduale
ripresa delle attività economiche e sociali – Atti di accertamento,
di contestazione, di irrogazione delle sanzioni, di recupero dei
crediti di imposta, di liquidazione e di rettifica e liquidazione,
per i quali i termini di decadenza, calcolati senza tener conto del
periodo di sospensione di cui all’art. 67, c. 1, del D.L. n.
18/2020, scadono tra l’8 marzo 2020 e il 31 dicembre 2020 – Sono
emessi entro il 31 dicembre 2020 e sono notificati nel periodo
compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2021 – Modalità e
condizioni – Conv. in legge con modif. dell’art. 157 del D.L. n.
34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………………………… 1071

– Riscossione – Proroga dei termini al fine di favorire la graduale
ripresa delle attività economiche e sociali – Chiarimenti in merito
all’ambito oggettivo di applicazione dell’art. 157 del D.L. n.
34/2020; applicabilità del differimento dei termini stabilito
dall’art. 157, c. 1, del decreto, agli avvisi di liquidazione
notificati ai notai a seguito di controllo sull’autoliquidazione
degli atti notarili; casi di indifferibilità e urgenza ex art. 157,
c. 2, del decreto; operatività della proroga prevista dall’art.
157, c. 1, del decreto, e calcolo degli interessi per ritardato
pagamento; conciliazione dei termini di cui all’art. 157 del decreto
con le tempistiche dettate dall’art. 10-bis della legge n. 212/2000
e dall’art. 5 del D.Lgs. n. 218/1997; specificazione del concetto di
“atti emessi” – Risposte a quesiti (Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par.
3.10)……………………………………………………… 1177

– Riscossione – Responsabilità solidale del sostituito nel caso di
omesso versamento delle ritenute operate dal sostituto d’imposta –
Non sussiste – Art. 35 del D.P.R. n. 602/1973 – Inapplicabilità –
Onere dell’Amministrazione finanziaria di verificare la correttezza
dei versamenti del sostituto d’imposta – Sussiste (Comm. reg.
Lombardia 2.5.2019, n. 1926, con nota di B. Aiudi)……………… 235

– Riscossione – Rimborsi – Incremento del limite annuo dei crediti
compensabili tramite mod. F24 – Limite previsto dall’art. 34, c. 1,
primo periodo, della legge n. 388/2000 – Per l’anno 2020 è elevato
a 1 milione di euro (Art. 147, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………… 753

– Riscossione – Rimborsi – Incremento del limite annuo dei crediti
compensabili tramite mod. F24 – Limite previsto dall’art. 34, c. 1,
primo periodo, della legge n. 388/2000 – Per l’anno 2020 è elevato
a 1 milione di euro – Conv. in legge dell’art. 147 del D.L. n.
34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………………………… 1071

– Riscossione – Rimborsi – Interessi per ritardato rimborso di
imposte pagate – Art. 44 del D.P.R. n. 602/1973 (Risol. quesito)…. 406

– Riscossione – Rimborsi – Rimborsi automatizzati – Individuazione
delle imposte e delle tasse da rimborsare mediante procedure
automatizzate e determinazione delle relative modalità di
esecuzione (D.M. 22.11.2019)…………………………………. 130

– Riscossione – Rimborsi – Rimborso dell’agente della riscossione
delle somme iscritte a ruolo riconosciute indebite e di restituzione
all’agente della riscossione delle somme anticipate – Modalità
(D.M. 13.9.2019)……………………………………………. 68

– Riscossione – Rimborsi – Trasmissione alla Struttura di gestione
dei dati relativi ai rimborsi eseguiti dagli agenti della
riscossione di somme iscritte a ruolo pagate dal debitore
riconosciute indebite – Modalità e termini di trasmissione – D.M.
13 settembre 2019 (Provv. 20.1.2020, n. 12517)…………………. 215

– Riscossione – Riscossione in pendenza di giudizio – Applicabilità
ai tributi locali della riscossione frazionata di cui all’art. 68
del D.Lgs. n. 546/1992 – Esclusione – Riscossione del tributo per
intero – Consegue – Mancato pagamento da parte del contribuente –
Riscossione coattiva – Legittimità (Corte Cass. 22.2.2019, n. 5318) 1297

– Riscossione – Sospensione dall’8 marzo al 31 maggio del 2020 dei
termini di cui agli artt. 31-ter e 31-quater del D.P.R. n. 600/1973,
nonché dei termini relativi alle procedure di cui all’art. 1, commi
da 37 a 43, della legge n. 190/2014 – Art. 67 del D.L. n. 18/2020 –
Trattazione delle istanze di accordo preventivo per le imprese con
attività internazionale e di determinazione del reddito agevolabile
ai fini del c.d. patent box – Chiarimenti e indicazioni operative
(Circ. 27.3.2020, n. 7/E)……………………………………. 535

– Riscossione – Sospensione dei termini degli adempimenti e dei
versamenti tributari – Proroga sospensione ritenute sui redditi di
lavoro autonomo e sulle provvigioni inerenti rapporti di
commissione, di agenzia, di mediazione, di rappresentanza di
commercio e di procacciamento d’affari per i soggetti che hanno il
domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio
dello Stato con ricavi o compensi non superiori a euro 400.000 nel
periodo di imposta precedente a quello in corso alla data del 17
marzo 2020 – Modalità (Art. 19, D.L. 8.4.2020, n. 23)………….. 497

– Riscossione – Sospensione dei termini degli adempimenti e dei
versamenti tributari – Proroga sospensione ritenute sui redditi di
lavoro autonomo e sulle provvigioni inerenti rapporti di
commissione, di agenzia, di mediazione, di rappresentanza di
commercio e di procacciamento d’affari per i soggetti che hanno il
domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio
dello Stato con ricavi o compensi non superiori a euro 400.000 nel
periodo di imposta precedente a quello in corso alla data del 17
marzo 2020 – Ambito applicativo – Art. 19 del D.L. n. 23/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 3)……………. 617

– Riscossione – Sospensione dei termini degli adempimenti e dei
versamenti tributari – Proroga sospensione ritenute sui redditi di
lavoro autonomo e sulle provvigioni inerenti rapporti di
commissione, di agenzia, di mediazione, di rappresentanza di
commercio e di procacciamento d’affari per i soggetti che hanno il
domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio
dello Stato con ricavi o compensi non superiori a euro 400.000 nel
periodo di imposta precedente a quello in corso alla data del 17
marzo 2020 – Modalità – Conv. in legge dell’art. 19 del D.L. n.
23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)………………………………. 847

– Riscossione – Sospensione dei termini degli adempimenti e dei
versamenti tributari – Soggetti che hanno il domicilio fiscale, la
sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato –
Sospensione degli adempimenti tributari diversi dai versamenti e
diversi dall’effettuazione delle ritenute alla fonte e delle
trattenute relative all’addizionale regionale e comunale, che
scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020
– Resta ferma la disposizione di cui all’art. 1 del D.L. n. 9/2020,
recante disposizioni riguardanti i termini relativi alla
dichiarazione dei redditi precompilata 2020 (Art. 62, c. 1, D.L.
17.3.2020, n. 18)…………………………………………… 435

– Riscossione – Sospensione dei termini degli adempimenti e dei
versamenti tributari – Soggetti che hanno il domicilio fiscale, la
sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato –
Sospensione degli adempimenti tributari diversi dai versamenti e
diversi dall’effettuazione delle ritenute alla fonte e delle
trattenute relative all’addizionale regionale e comunale, che
scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020
– Restano ferme le disposizione di cui all’art. 61-bis del D.L. n.
18/2020, riguardanti i termini relativi alla dichiarazione dei
redditi precompilata – Conv. in legge con modif. dell’art. 62, c. 1,
del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)…………………… 582

– Riscossione – Sospensione dei termini degli adempimenti e dei
versamenti tributari – Soggetti esercenti attività d’impresa, arte
o professione che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la
sede operativa nel territorio dello Stato con ricavi o compensi non
superiori a 2 milioni di euro nel periodo di imposta precedente a
quello in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto
– Sospensione dei versamenti da autoliquidazione che scadono nel
periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 marzo 2020 relativi alle
ritenute alla fonte di cui agli artt. 23 e 24 del D.P.R. n.
600/1973, e alle trattenute relative all’addizionale regionale e
comunale, che i predetti soggetti operano in qualità di sostituti
d’imposta, relativi all’IVA e relativi ai contributi previdenziali e
assistenziali, e ai premi per l’assicurazione obbligatoria –
Applicabilità della sospensione dei versamenti dell’IVA a
prescindere dal volume dei ricavi o compensi percepiti, ai soggetti
esercenti attività d’impresa, arte o professione che hanno il
domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nelle Province
di Bergamo, Cremona, Lodi e Piacenza – Effettuazione dei versamenti
sospesi senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un’unica
soluzione entro il 31 maggio 2020 o mediante rateizzazione fino a un
massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di
maggio 2020 – Non si fa luogo al rimborso di quanto già versato
(Art. 62, commi 2, 3 e 5, D.L. 17.3.2020, n. 18)……………….. 435

– Riscossione – Sospensione dei termini degli adempimenti e dei
versamenti tributari – Soggetti esercenti attività d’impresa, arte
o professione che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la
sede operativa nel territorio dello Stato con ricavi o compensi non
superiori a 2 milioni di euro nel periodo di imposta precedente a
quello in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto
– Sospensione dei versamenti da autoliquidazione che scadono nel
periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 marzo 2020 relativi alle
ritenute alla fonte di cui agli artt. 23 e 24 del D.P.R. n.
600/1973, e alle trattenute relative all’addizionale regionale e
comunale, che i predetti soggetti operano in qualità di sostituti
d’imposta, relativi all’IVA e relativi ai contributi previdenziali e
assistenziali, e ai premi per l’assicurazione obbligatoria –
Applicabilità della sospensione dei versamenti dell’IVA a
prescindere dal volume dei ricavi o compensi percepiti, ai soggetti
esercenti attività d’impresa, arte o professione che hanno il
domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nelle Province
di Bergamo, Cremona, Lodi e Piacenza – Effettuazione dei versamenti
sospesi senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un’unica
soluzione entro il 31 maggio 2020 o mediante rateizzazione fino a un
massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di
maggio 2020 – Non si fa luogo al rimborso di quanto già versato –
Conv. in legge dell’art. 62, commi 2, 3 e 5, del D.L. n. 18/2020
(Legge 24.4.2020, n. 27)…………………………………….. 582

– Riscossione – Sospensione dei termini degli adempimenti fiscali,
dei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi
in scadenza – Risposte a quesiti (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 2).. 685

– Riscossione – Sospensione dei termini e accertamento con adesione
– Artt. 67 e 83 del D.L. n. 18/2020 – Primi chiarimenti (Circ.
23.3.2020, n. 6/E)………………………………………….. 455

– Riscossione – Sospensione dei termini nei procedimenti
amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza –
Proroga della sospensione dell’esecuzione degli sfratti di immobili
ad uso abitativo e non abitativo – Sostituzione delle parole “1°
settembre 2020” con “31 dicembre 2020” all’art. 103, c. 6, del D.L.
n. 18/2020 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 34/2020, con
aggiunta dell’art. 17-bis (Legge 17.7.2020, n. 77)……………… 1071

– Riscossione – Sospensione dei termini per il pagamento degli
importi dovuti a seguito di accertamenti esecutivi ex art. 29 del
D.L. n. 78/2010 – Artt. 83 e 68 del D.L. n. 18/2020 – Primi
chiarimenti (Circ. 20.3.2020, n. 5/E)…………………………. 459

– Riscossione – Sospensione dei termini relativi all’attività degli
Uffici degli enti impositori – Accertamento esecutivo ex art. 1, c.
792, della legge n. 160/2019 – Artt. 67 e 68 del D.L. n. 18/2020 –
Modalità – Chiarimenti (Ris. 15.6.2020, n. 6/DF)………………. 916

– Riscossione – Sospensione dei termini relativi all’attività degli
Uffici degli enti impositori – Ambito di applicazione della
sospensione di cui all’art. 67, c. 1, del D.L. n. 18/2020 – Risposta
a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.9)………………….. 685

– Riscossione – Sospensione dei termini relativi all’attività degli
Uffici degli enti impositori – Art. 67 del D.L. n. 18/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 2)…………….. 516

– Riscossione – Sospensione dei termini relativi all’attività degli
Uffici degli enti impositori – Conv. in legge con modif. dell’art.
67 del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)………………… 582

– Riscossione – Sospensione dei termini relativi all’attività degli
Uffici degli enti impositori (Art. 67, D.L. 17.3.2020, n. 18)……. 435

– Riscossione – Sospensione dei versamenti delle somme dovute a
seguito di atti di accertamento con adesione, conciliazione,
rettifica e liquidazione e di recupero dei crediti d’imposta –
Proroga al 16 settembre 2020 – Modalità (Art. 149, D.L. 19.5.2020,
n. 34)…………………………………………………….. 753

– Riscossione – Sospensione dei versamenti delle somme dovute a
seguito di atti di accertamento con adesione, conciliazione,
rettifica e liquidazione e di recupero dei crediti d’imposta –
Proroga al 16 settembre 2020 – Modalità – Conv. in legge dell’art.
149 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………….. 1071

– Riscossione – Sospensione dei versamenti delle somme dovute a
seguito di atti di accertamento con adesione, conciliazione,
rettifica e liquidazione e di recupero dei crediti d’imposta –
Calcolo del termine entro il quale gli atti sono “definibili”;
modalità di applicazione dell’art. 149 del D.L. n. 34/2020 agli
atti di accertamento con adesione; precisazioni in merito
all’applicazione dell’art. 149 del decreto agli atti di accertamento
per i quali sia stata presentata istanza di adesione; applicabilità
dell’art. 149 del decreto agli avvisi di liquidazione della maggiore
imposta di registro per intervenuta decadenza dai benefici “prima
casa”; chiarimenti in merito al pagamento delle rate successive alla
prima dell’atto di adesione perfezionato; chiarimenti in merito alla
decadenza dal beneficio della rateazione – Risposte a quesiti (Circ.
20.8.2020, n. 25/E, par. 3.7)………………………………… 1177

– Riscossione – Sospensione dei versamenti tributari e contributivi
– Sospensione di versamenti tributari per i soggetti esercenti
attività d’impresa, arte o professione – Determinazione del calcolo
della riduzione del fatturato – Art. 18 del D.L. n. 18/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.1)………….. 685

– Riscossione – Sospensione dei versamenti tributari e contributivi
a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Primi
chiarimenti (Ris. 18.3.2020, n. 12/E)…………………………. 461

– Riscossione – Sospensione dei versamenti tributari e contributivi
a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Ulteriori
precisazioni (Ris. 21.3.2020, n. 14/E)………………………… 461

– Riscossione – Sospensione dei versamenti tributari e contributivi
per i soggetti che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la
sede operativa nel territorio del Comune di Lampedusa e Linosa –
Conv. in legge con modif. del D.L. n. 104/2020, con aggiunta
dell’art. 42-bis, commi da 1 a 5 (Legge 13.10.2020, n. 126)……… 1490

– Riscossione – Sospensione dei versamenti tributari e contributivi
per i soggetti che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la
sede operativa nel territorio del Comune di Lampedusa e Linosa –
Modifiche all’art. 42-bis del D.L. n. 104/2020 (Art. 18, D.L.
9.11.2020, n. 149)………………………………………….. 1566

– Riscossione – Sospensione dei versamenti tributari e contributivi,
nonché interventi finanziari a favore delle imprese del settore
turistico, agricole e della pesca, per Lampedusa e Linosa per far
fronte a indifferibili esigenze finanziarie e di sostegno connesse
all’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Art. 4 del D.L. n.
111/2020 (Comunic. mancata conv. legge)……………………….. 1585

– Riscossione – Sospensione dei versamenti tributari per determinate
categorie di soggetti (Art. 7, D.L. 9.11.2020, n. 149)………….. 1566

– Riscossione – Sospensione dei versamenti ved. articolo di Aiudi
Bruno, “Il decreto <<Cura Italia>>: brevi riflessioni sul D.L. n.
18/2020……………………………………………………. 415

– Riscossione – Sospensione della notifica degli atti e per
l’esecuzione dei provvedimenti di sospensione della
licenza/autorizzazione amministrativa all’esercizio
dell’attività/iscrizione ad albi e ordini professionali –
Differimento di tale periodo di sospensione – Provvedimenti di
sospensione della licenza o dell’autorizzazione all’esercizio
dell’attività, ovvero dell’esercizio dell’attività medesima, da
notificare dopo la fine del periodo di sospensione – Calcolo dei
termini di decadenza – Art. 151 del D.L. n. 34/2020 – Risposta a
quesito (Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 3.8)…………………… 1177

– Riscossione – Sospensione delle attività di cooperazione
amministrativa in ambito internazionale in materia di imposte
dirette, indirette e ai fini del recupero dei crediti, svolte dagli
Uffici degli enti impositori – Art. 67 del D.L. n. 18/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.6)………….. 685

– Riscossione – Sospensione di termini – Azienda con codice ateco
non menzionato nell’elenco indicativo dalla risoluzione n. 12/E/2020
– Art. 61 del D.L. n. 18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020,
n. 8/E, par. 1.3)…………………………………………… 516

– Riscossione – Sospensione di termini – Comunicazioni mensili
all’Archivio dei rapporti finanziari – Art. 62 del D.L. n. 18/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 1.6)…………… 516

– Riscossione – Sospensione di termini – Condominio – Art. 62 del
D.L. n. 18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par.
1.11)……………………………………………………… 516

– Riscossione – Sospensione di termini – Emissione della fattura in
presenza di attività per le quali è stata disposta la chiusura –
Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 1.7)…………… 516

– Riscossione – Sospensione di termini – Esercizio di più attività
nell’ambito della stessa impresa – Art. 61 del D.L. n. 18/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 1.2)…………… 516

– Riscossione – Sospensione di termini – Liquidazione dell’IVA di
gruppo – Art. 61 del D.L. n. 18/2020 – Risposta a quesito (Circ.
3.4.2020, n. 8/E, par. 1.5)………………………………….. 516

– Riscossione – Sospensione di termini – Obblighi di comunicazione
degli oneri detraibili per il 730 precompilato e delle
Certificazioni Uniche – Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E,
par. 1.19)…………………………………………………. 516

– Riscossione – Sospensione di termini – Sospensione dei versamenti
in relazione a determinate tipologie di contribuenti per le quali è
prevista la verifica dell’ammontare dei ricavi dell’anno precedente
a quello di entrata in vigore del decreto – Risposta a quesito
(Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 1.15)…………………………… 516

– Riscossione – Sospensione di termini – Versamenti IVA dovuti dalla
società controllante del Gruppo IVA – Art. 61 del D.L. n. 18/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 1.4)…………… 516

– Riscossione – Sospensione di termini – Versamento della tassa
annuale di vidimazione dei libri sociali – Art. 60 del D.L. n.
18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 1.1)….. 516

– Riscossione – Sospensione di termini ved. articolo di Brighenti
Fausta, “Breviario minimo dei termini tributari ai tempi del
Coronavirus”……………………………………………….. 493

– Riscossione – Sospensione di termini ved. articolo di Ciani Fabio
e Palmitessa Andrea, “Il decreto <<Cura Italia>> e la disciplina
degli interpelli”…………………………………………… 749

– Riscossione – Sospensione di termini ved. articolo di Ciani Fabio
e Tinelli Vittoriano, “Discrasia e incongruenze del decreto Cura
Italia – Tra sospensione degli adempimenti tributari, attività di
accertamento e versamenti in materia di imposte d’atto”…………. 897

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari – Ambito
applicativo – Risposte a quesiti (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 2).. 617

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari – Calcolo del
fatturato da parte degli autotrasportatori – Risposta a quesito
(Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 2.2.7)…………………………. 617

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari – Riduzione del
fatturato per la sospensione dei versamenti – Risposta a quesito
(Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 2.2.1)…………………………. 617

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari – Sospensione
dei versamenti delle rate successive alla prima, in caso di
rateazione del saldo e versamento della prima rata il 16 marzo 2020
– Risposta a quesito (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 2.2.8)………. 617

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari – Sospensione
dei versamenti per le imprese agricole – Risposta a quesito (Circ.
13.4.2020, n. 9/E, par. 2.2.2)……………………………….. 617

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari – Tipologia di
enti a cui si applica la sospensione dei versamenti – Risposta a
quesito (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 2.2.3)………………….. 617

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari – Verifica della
condizione del calo del fatturato – Risposta a quesito (Circ.
13.4.2020, n. 9/E, par. 2.2.5)……………………………….. 617

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari – Verifica della
diminuzione del fatturato per contribuenti che liquidano l’IVA
trimestralmente – Risposta a quesito (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par.
2.2.6)…………………………………………………….. 617

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari – Verifica delle
condizioni per la sospensione per enti non commerciali che svolgono
anche attività commerciale – Risposta a quesito (Circ. 13.4.2020,
n. 9/E, par. 2.2.4)…………………………………………. 617

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari e contributivi –
Modalità – Conv. in legge con modif. dell’art. 18 del D.L. n.
23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)………………………………. 847

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari e contributivi –
Modalità (Art. 18, D.L. 8.4.2020, n. 23)……………………… 497

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari e contributivi –
Proroga dei termini di ripresa della riscossione per i soggetti di
cui agli artt. 61 e 62 del D.L. n. 18/2020 (Art. 127, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari e contributivi –
Proroga dei termini di ripresa della riscossione dei versamenti
sospesi di cui all’art. 18, commi 1, 2, 3, 4, 5 e 6, del D.L. n.
23/2020 – Sono effettuati, senza applicazione di sanzioni e
interessi, in un’unica soluzione entro il 16 settembre 2020 o
mediante rateizzazione, fino ad un massimo di quattro rate mensili
di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 16
settembre 2020 – Non si fa luogo al rimborso di quanto già versato
– Modalità (Art. 126, D.L. 19.5.2020, n. 34)………………….. 753

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari e contributivi –
Proroga dei termini di ripresa della riscossione per i soggetti di
cui agli artt. 61 e 62 del D.L. n. 18/2020 – Conv. in legge
dell’art. 127 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………. 1071

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari e contributivi –
Proroga dei termini di ripresa della riscossione dei versamenti
sospesi di cui all’art. 18, commi 1, 2, 3, 4, 5 e 6, del D.L. n.
23/2020 – Sono effettuati, senza applicazione di sanzioni e
interessi, in un’unica soluzione entro il 16 settembre 2020 o
mediante rateizzazione, fino ad un massimo di quattro rate mensili
di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 16
settembre 2020 – Non si fa luogo al rimborso di quanto già versato
– Modalità – Conv. in legge con modif. dell’art. 126 del D.L. n.
34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………………………… 1071

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari e contributivi –
Proroga dei termini di ripresa della riscossione per i soggetti di
cui agli artt. 61 e 62 del D.L. n. 18/2020 – Rateazione del
versamento annuale IVA – Art. 127 del D.L. n. 34/2020 – Risposta a
quesito (Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 3.4)…………………… 1177

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari e contributivi –
Versamenti di cui agli artt. 126 e 127 del D.L. n. 34/2020 –
Ulteriore rateizzazione – Modalità applicative (Art. 97, D.L.
14.8.2020, n. 104)………………………………………….. 1149

– Riscossione – Sospensione di versamenti tributari e contributivi –
Versamenti di cui agli artt. 126 e 127 del D.L. n. 34/2020 –
Ulteriore rateizzazione – Modalità applicative – Conv. in legge
dell’art. 97 del D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020, n. 126)…….. 1490

– Riscossione – Sospensione versamenti tributari e contributivi,
nonché interventi finanziari a favore delle imprese del settore
turistico, agricole e della pesca, per Lampedusa e Linosa per far
fronte a indifferibili esigenze finanziarie e di sostegno connesse
all’emergenza epidemiologica da COVID-19 (Art. 4, D.L. 8.9.2020, n.
111)………………………………………………………. 1347

– Riscossione – Sospensione, in sede di erogazione dei rimborsi
fiscali nel 2020, della compensazione tra credito d’imposta e debito
iscritto a ruolo prevista dall’art. 28-ter del D.P.R. n. 602/1973
(Art. 145, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………………………….. 753

– Riscossione – Sospensione, in sede di erogazione dei rimborsi
fiscali nel 2020, della compensazione tra credito d’imposta e debito
iscritto a ruolo prevista dall’art. 28-ter del D.P.R. n. 602/1973 –
Conv. in legge dell’art. 145 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020,
n. 77)…………………………………………………….. 1071

– Riscossione – Sospensione, in sede di erogazione dei rimborsi
fiscali nel 2020, della compensazione tra credito d’imposta e debito
iscritto a ruolo prevista dall’art. 28-ter del D.P.R. n. 602/1973 –
Ulteriori chiarimenti in merito all’attività di rimborso ai fini
delle imposte dirette e dell’IVA – Art. 145 del D.L. n. 34/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 3.6)…………. 1177

– Riscossione – Sospensioni dei pignoramenti dell’agente della
riscossione su stipendi e pensioni – Modalità (Art. 152, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Riscossione – Sospensioni dei pignoramenti dell’agente della
riscossione su stipendi e pensioni – Modalità – Conv. in legge con
modif. dell’art. 152 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)… 1071

– Riscossione – Sospensioni dei pignoramenti dell’agente della
riscossione su stipendi e pensioni – Sostituzione delle parole “15
ottobre” con “31 dicembre” all’art. 152, c. 1, del D.L. n. 34/2020
(Art. 1, c. 2, del D.L. 20.10.2020, n. 129)……………………. 1489

– Riscossione – Versamenti – Differimento, per l’anno 2020, dei
termini di effettuazione dei versamenti risultanti dalle
dichiarazioni fiscali (D.P.C.M. 27.6.2020)…………………….. 1000

– Riscossione – Versamenti di acconto dell’IRPEF e dell’IRES,
nonché quelli relativi all’IRAP – Quota per i soggetti di cui
all’art. 12-quinquies, commi 3 e 4, del D.L. n. 34/2019 – Conv. in
legge dell’art. 58 del D.L. n. 124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157).. 50

– Riscossione – Versamenti di acconto dell’IRPEF, dell’IRES e
dell’IRAP – Metodo previsionale acconti giugno 2020 (Art. 20, D.L.
8.4.2020, n. 23)……………………………………………. 497

– Riscossione – Versamenti di acconto dell’IRPEF, dell’IRES e
dell’IRAP – Metodo previsionale per la determinazione degli acconti
da versare nel mese di giugno – Conv. in legge dell’art. 20 del D.L.
n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)……………………………. 847

– Riscossione – Versamenti di acconto dell’IRPEF, dell’IRES e
dell’IRAP – Ravvedimento operoso in caso di insufficiente o omesso
versamento – Acconti successivi a quelli di giugno 2020 – Art. 19
del D.L. n. 23/2020 – Risposte a quesiti (Circ. 13.4.2020, n. 9/E,
par. 4)……………………………………………………. 617

– Riscossione – Versamenti nei confronti delle pubbliche
Amministrazioni, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali
ed assistenziali ed ai premi per l’assicurazione obbligatoria, in
scadenza il 16 marzo 2020 – Sono prorogati al 20 marzo 2020 (Art.
60, D.L. 17.3.2020, n. 18)…………………………………… 435

– Riscossione – Versamenti nei confronti delle pubbliche
Amministrazioni, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali
ed assistenziali ed ai premi per l’assicurazione obbligatoria, in
scadenza il 16 marzo 2020 di cui all’art. 60 del D.L. n. 18/2020 –
Sono considerati tempestivi se effettuati entro il 16 aprile 2020
(Art. 21, D.L. 8.4.2020, n. 23)………………………………. 497

– Riscossione – Versamenti nei confronti delle pubbliche
Amministrazioni, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali
ed assistenziali ed ai premi per l’assicurazione obbligatoria, in
scadenza il 16 marzo 2020 – Sono prorogati al 20 marzo 2020 – Conv.
in legge dell’art. 60 del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27).. 582

– Riscossione – Versamenti nei confronti delle pubbliche
Amministrazioni, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali
ed assistenziali ed ai premi per l’assicurazione obbligatoria, in
scadenza il 16 marzo 2020 di cui all’art. 60 del D.L. n. 18/2020 –
Rimessione in termini per i versamenti nei confronti delle pubbliche
amministrazioni – Sono considerati tempestivi se effettuati entro il
16 aprile 2020 – Art. 21 del D.L. n. 23/2020 – Risposta a quesito
(Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 5)…………………………….. 617

– Riscossione – Versamenti nei confronti delle pubbliche
Amministrazioni, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali
ed assistenziali ed ai premi per l’assicurazione obbligatoria, in
scadenza il 16 marzo 2020 di cui all’art. 60 del D.L. n. 18/2020 –
Sono considerati tempestivi se effettuati entro il 16 aprile 2020 –
Conv. in legge dell’art. 21 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n.
40)……………………………………………………….. 847

– Riscossione – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Contrasto alle indebite compensazioni – Modalità – Sostituzione
dell’ultimo periodo del c. 1 dell’art. 17 del D.Lgs. n. 241/1997 –
Conv. in legge dell’art. 3, c. 1, del D.L. n. 124/2019 (Legge
19.12.2019, n. 157)…………………………………………. 50

– Riscossione – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Pagamento telematico – Sostituzione di parole all’art. 37, c.
49-bis, del D.L. n. 223/2006, e aggiunta del c. 49-ter – Conv. in
legge dell’art. 3, c. 2, del D.L. n. 124/2019 (Legge 19.12.2019, n.
157)………………………………………………………. 50

– Riscossione – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Presentazione dei modelli F24 contenenti crediti d’imposta
utilizzati in compensazione – Art. 3, commi da 1 a 3, del D.L. n.
124/2019 – Modalità – Primi chiarimenti (Ris. 31.12.2019, n. 110/E) 50

– Riscossione – Versamento unitario e compensazione dei crediti –
Presentazione dei modelli F24 contenenti crediti d’imposta
utilizzati in compensazione – Art. 3, commi da 1 a 3, del D.L. n.
124/2019 – Modalità – Primi chiarimenti (Ris. 31.12.2019, n. 110/E) 131

– Riscossione coattiva – Esecuzione forzata – Notificazione della
cartella di pagamento – Ha la funzione di precetto e di atto
esecutivo – Costituisce atto preliminare indefettibile per
l’effettuazione di un pignoramento da parte dell’agente della
riscossione (Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822)…………………… 1022

– Riscossione coattiva – Esecuzione forzata – Opposizione a
pignoramento eseguito dall’agente della riscossione – Contestazione
di omessa o invalida notificazione della cartella di pagamento o
degli altri atti presupposti – Giurisdizione del giudice tributario
– Sussiste (Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822)……………………. 1022

– Riscossione coattiva – Esecuzione forzata – Opposizioni
all’esecuzione – Riparto della giurisdizione – Individuazione dei
principi generali e dirimenti applicabili (Corte Cass. 14.4.2020, n.
7822)……………………………………………………… 1022

– Riscossione coattiva – Esecuzione forzata – Opposizioni
all’esecuzione e agli atti esecutivi – Rientrano sempre nel modello
di tutela di cui all’art. 19 del D.Lgs. n. 546/1992 e non assumono
il carattere di opposizione ai sensi degli artt. 615 e 617 c.p.c.
(Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822)……………………………… 1022

– Riscossione coattiva – Esecuzione forzata – Opposizioni
all’esecuzione o agli atti esecutivi – Giurisdizione del Giudice
ordinario o di quello tributario – Quadro normativo di riferimento –
Indicazioni discendenti (Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822)………… 1022

– Riscossione coattiva – Esecuzione forzata – Presuppone l’esistenza
di un titolo esecutivo – Ruolo – Costituisce titolo esecutivo ed è
atto impugnabile avanti le Commissioni tributarie – Nozione e
conseguenze (Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822)…………………… 1022

– Riscossione coattiva – Esecuzione forzata – Ruolo e titolo
esecutivo – Notificazione della cartella di pagamento – Vale come
notifica del ruolo – Artt. 21 del D.Lgs. n. 546/1992 e 50 del D.P.R.
n. 602/1973 (Corte Cass. 14.4.2020, n. 7822)…………………… 1022

– Riscossione coattiva – Esecuzione forzata ved. articolo di
Carnimeo Domenico, “In materia di opposizione all’esecuzione
esattoriale, il riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e
giudice tributario è determinato dall’ordine delle domande
formulate dall’opponente e non dalla natura dell’atto opposto”…… 975

– Riscossione coattiva – Espropriazione forzata – Termine per
l’inizio dell’esecuzione – Sostituzione di parole “trascorsi
centottanta giorni” con “trascorso un anno” all’art. 50, c. 3, del
D.P.R. n. 602/1973 (Art. 26, c. 18, D.L. 16.7.2020, n. 76)………. 1136

– Riscossione coattiva – Espropriazione forzata – Termine per
l’inizio dell’esecuzione – Sostituzione di parole “trascorsi
centottanta giorni” con “trascorso un anno” all’art. 50, c. 3, del
D.P.R. n. 602/1973 – Conv. in legge dell’art. 26, c. 18, del D.L. n.
76/2020 (Legge 11.9.2020, n. 120)…………………………….. 1339

– Riscossione coattiva – Pagamenti delle pubbliche Amministrazioni –
Sospensione delle verifiche ex art. 48-bis del D.P.R. n. 602/1973
nel periodo di sospensione di cui all’art. 68, commi 1 e 2-bis, del
D.L. n. 18/2020 (Art. 153, D.L. 19.5.2020, n. 34)………………. 753

– Riscossione coattiva – Pagamenti delle pubbliche Amministrazioni –
Sospensione delle verifiche ex art. 48-bis del D.P.R. n. 602/1973
nel periodo di sospensione di cui all’art. 68, commi 1 e 2-bis, del
D.L. n. 18/2020 – Conv. in legge dell’art. 153 del D.L. n. 34/2020
(Legge 17.7.2020, n. 77)…………………………………….. 1071

– Riscossione coattiva – Proroga – Sostituzione delle parole “31
agosto” con “15 ottobre” all’art. 68, commi 1 e 2-ter, del D.L. n.
18/2020, e all’art. 152, comma 1, del D.L. n. 34/2020 (Art. 99, D.L.
14.8.2020, n. 104)………………………………………….. 1149

– Riscossione coattiva – Proroga – Sostituzione delle parole “31
agosto” con “15 ottobre” all’art. 68, commi 1 e 2-ter, del D.L. n.
18/2020, e all’art. 152, comma 1, del D.L. n. 34/2020 – Conv. in
legge dell’art. 99 del D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020, n. 126).. 1490

– Riscossione delle somme dovute a seguito dei controlli formali –
Rateazione – Versamenti delle somme dovute ai sensi degli artt. 2, 3
e 3-bis del D.Lgs. n. 462/1997 – Rimessione in termini e sospensione
del versamento degli importi richiesti a seguito del controllo
automatizzato e formale delle dichiarazioni (Art. 144, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Riscossione delle somme dovute a seguito dei controlli formali –
Rateazione – Versamenti delle somme dovute ai sensi degli artt. 2, 3
e 3-bis del D.Lgs. n. 462/1997 – Rimessione in termini e sospensione
del versamento degli importi richiesti a seguito del controllo
automatizzato e formale delle dichiarazioni – Conv. in legge
dell’art. 144 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………. 1071

– Riscossione delle somme dovute a seguito dei controlli formali –
Rateazione – Versamenti delle somme dovute ai sensi degli artt. 2, 3
e 3-bis del D.Lgs. n. 462/1997 – Rimessione in termini e sospensione
del versamento degli importi richiesti a seguito del controllo
automatizzato e formale delle dichiarazioni – Termine per fornire
chiarimenti; pagamenti rateali; chiarimenti in merito all’ambito di
applicazione dell’art. 144 del D.L. n. 34/2020 – Risposte a quesiti
(Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 3.5)………………………….. 1177

– Sanzioni – Disapplicazione delle sanzioni amministrative da parte
delle Commissioni tributarie ex art. 8 del D.Lgs. n. 546/1992 –
Condizione di inevitabile incertezza su contenuto, oggetto e
destinatari della norma tributaria riferita al giudice tributario –
Necessita – Onere di allegarne la ricorrenza – Incombe sul
contribuente – Esistenza di contrasti nella giurisprudenza di merito
e di atti esplicativi emanati dall’Amministrazione finanziaria –
Irrilevanza (Corte Cass. 3.10.2019, n. 24707)………………….. 82

– Sanzioni – Disapplicazione delle sanzioni amministrative da parte
delle Commissioni tributarie ex art. 8 del D.Lgs. n. 546/1992 –
Condizioni – Situazione di oggettiva incertezza nell’interpretazione
normativa ved. articolo di Colli Vignarelli Andrea, “Note in tema di
errore scusabile sulla norma tributaria”………………………. 13

– Sanzioni – Disapplicazione delle sanzioni amministrative da parte
delle Commissioni tributarie ex art. 8 del D.Lgs. n. 546/1992 –
Condizioni – Situazione di oggettiva incertezza nell’interpretazione
normativa – Necessita – Condizioni – Sussistenza di una pluralità
di prescrizioni, il cui coordinamento appaia concettualmente
difficoltoso per l’equivocità del loro contenuto, derivante da
elementi positivi di confusione – Onere di allegarne la ricorrenza –
Incombe sul contribuente – Disapplicazione da parte del giudice
d’ufficio – Esclusione (Corte Cass. 3.10.2019, n. 24707)………… 82

– Sanzioni – Discarica abusiva – Pagamento del tributo e delle
sanzioni – È a carico dell’utilizzatore del sito o, in mancanza,
del proprietario del terreno (Comm. reg. Friuli-Venezia Giulia
2.3.2020, n. 36) (ON-LINE)…………………………………… 0

– Sanzioni – Incompletezza dei documenti di versamento – Aggiunta
del c. 2-ter all’art. 15 del D.Lgs. n. 471/1997 – Conv. in legge
dell’art. 3, c. 6, del D.L. n. 124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157).. 50

– Sanzioni – Modificazioni al D.Lgs. n. 471/1997: art. 13:
abrogazione del c. 1-bis – Conv. in legge con modif. del D.L. n.
124/2019, con aggiunta dell’art. 10-bis (Legge 19.12.2019, n. 157).. 50

– Sanzioni – Modificazioni al D.Lgs. n. 471/1997: art. 15: aggiunta
del c. 2 ter – Conv. in legge con modif. dell’art. 3, c. 6, del D.L.
n. 124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157)………………………… 50

– Sanzioni – Ravvedimento operoso – Abrogazione del c. 1-bis
dell’art. 13 del D.Lgs. n. 471/1997 – Conv. in legge con modif. del
D.L. n. 124/2019, con aggiunta dell’art. 10-bis (Legge 19.12.2019,
n. 157)……………………………………………………. 50

– Sanzioni – Ravvedimento operoso ved. articolo di Ciani Fabio,
“Ravvedimento operoso sulle più gravi frodi fiscali – D.L. n.
124/2019 con decorrenza 25 dicembre 2019″……………………… 263

– Sanzioni amministrative – Sanzionabilità (fiscale amministrativa)
del soggetto che ha effettivamente tratto beneficio dalla violazione
ved. articolo di Varazi Filippo………………………………. 1483

– Sanzioni penali – Reati tributari – Causa di non punibilità di
cui all’art. 13 del D.Lgs. n. 74/2000 – Pagamento integrale delle
somme dovute, comprensive di sanzioni e interessi, entro i termini
ivi previsti – Non perseguibilità del reato – Consegue (Corte Cass.
pen. 28.4.2020, n. 13149, con nota di F. Ardito)……………….. 1299

– Sanzioni penali – Reati tributari – Delitto di dichiarazione
fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni
inesistenti previsto dall’art. 2 del D.Lgs. n. 74/2000 –
Applicabilità all’ente della sanzione pecuniaria fino a cinquecento
quote – Aggiunta dell’art. 25-quinquiesdecies al D.Lgs. n. 231/2011
– Conv. in legge con modif. dell’art. 39, c. 2, del D.L. n. 124/2019
(Legge 19.12.2019, n. 157)…………………………………… 50

– Sanzioni penali – Reati tributari – Inapplicabilità della
disposizione di cui al c. 1 dell’art. 6 del D.Lgs. n. 74/2000 quando
gli atti diretti a commettere i delitti di cui agli artt. 2, 3 e 4
dello stesso decreto sono compiuti anche nel territorio di altro
Stato membro dell’Unione europea, al fine di evadere l’IVA per un
valore complessivo non inferiore a dieci milioni di euro – Aggiunta
del c. 1-bis all’art. 6 del D.Lgs. n. 74/2000 (Art. 2, D.Lgs.
14.7.2020, n. 75)…………………………………………… 1135

– Sanzioni penali – Reati tributari – Indebita compensazione – Il
reato di indebita compensazione ex art. 10-quater del D.Lgs. n.
74/2000 ved. articolo di Parlato Maria Concetta………………… 735

– Sanzioni penali – Reati tributari – Indebita compensazione di
crediti non spettanti o inesistenti – Delitto di indebita
compensazione ex art. 10-quater del D.Lgs. n. 74/2000 – Si configura
sia in caso di compensazione orizzontale che in caso di
compensazione verticale – Individuazione dei principi applicabili
(Corte Cass. pen. 28.4.2020, n. 13149, con nota di F. Ardito)……. 1299

– Sanzioni penali – Reati tributari – Misure cautelari – Sequestro
conservativo – Ordinanza di accoglimento dell’appello avverso il
provvedimento di sequestro – Annullamento senza rinvio di tale
ordinanza da parte della Corte di Cassazione e contestuale
trasmissione di copia del dispositivo al P.M. presso il Tribunale
per l’esecuzione del ripristinando sequestro – Conseguono (Corte
Cass. pen. 28.4.2020, n. 13149, con nota di F. Ardito)………….. 1299

– Sanzioni penali – Reati tributari – Modifiche della disciplina
penale e della responsabilità amministrativa degli enti – Modifiche
al D.Lgs. n. 74/2000 – Conv. in legge con modif. dell’art. 39, c. 1,
del D.L. n. 124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157)………………… 50

– Sanzioni penali – Reati tributari – Riforma ved. articolo di
Ardito Francesco, “La riforma dei reati tributari (art. 39 del D.L.
26 ottobre 2019, n. 124)”……………………………………. 667

– Sanzioni penali – Reati tributari ved. articolo di Ardito
Francesco, “Riflessioni in tema di cause di non punibilità,
circostanze del reato e applicazione della pena su richiesta delle
parti (c.d. patteggiamento) nei reati tributari”……………….. 1393

– Sanzioni penali – Reato di autoriciclaggio previsto dall’art.
648-ter.1 c.p. – Presupposti del delitto – Idoneità delle attività
di impiego, sostituzione o trasferimento di denaro, beni o altre
utilità commesse dallo stesso autore del delitto ad ostacolarne
concretamente l’identificazione della provenienza delittuosa –
Necessita (Corte Cass. pen. 27.2.2020, n. 7860, con nota di A.
Mifsud)……………………………………………………. 723

– Sanzioni penali – Reato di autoriciclaggio previsto dall’art.
648-ter.1 c.p. – Presupposti del delitto – Individuazione (Corte
Cass. pen. 27.2.2020, n. 7860, con nota di A. Mifsud)…………… 723

– Sanzioni penali – Reato di autoriciclaggio previsto dall’art.
648-ter.1 c.p. – Presupposti del delitto – Mero trasferimento di
somme – Insufficienza – Attitudine dissimulatoria della condotta –
Necessita (Corte Cass. pen. 27.2.2020, n. 7860, con nota di A.
Mifsud)……………………………………………………. 723

– Sanzioni penali – Reato di autoriciclaggio previsto dall’art.
648-ter.1 c.p. – Presupposti del delitto – Versamento del profitto
del reato su conto corrente o su carta di credito prepagata
intestati all’autore del reato – Autoriciclaggio – Non sussiste
(Corte Cass. pen. 27.2.2020, n. 7860, con nota di A. Mifsud)…….. 723

– Sanzioni penali e sanzioni amministrative – Applicazione, in
relazione al medesimo fatto, di sanzioni amministrative e penali in
distinti procedimenti – Ammissibilità – Condizioni – Connessione
sufficientemente stretta sul piano sostanziale e temporale –
Necessita – Violazione del principio del ne bis in idem di cui
all’art. 4 del Prot. 7 della Convenzione europea per la salvaguardia
dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà fondamentali – Non sussiste
(Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C. Salvatores)……. 152

– Sanzioni penali e sanzioni amministrative – Art. 4 del Prot. 7
della Convenzione europea per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo
e delle Libertà fondamentali – Divieto assoluto per gli Stati di
imporre una sanzione amministrativa, anche se qualificabile come
sostanzialmente penale, per quei fatti di evasione fiscale in cui è
possibile perseguire e condannare penalmente il soggetto, in
relazione a un elemento ulteriore rispetto al mancato pagamento del
tributo, come una condotta fraudolenta – Non sussiste – Svolgimento
parallelo di due procedimenti, di cui uno amministrativo e uno
penale – Ammissibilità – Condizioni – Stretta connessione dal punto
di vista sostanziale e cronologico con risposte sanzionatorie
proporzionate e prevedibili – Necessita – Individuazione di taluni
fattori oggettivi (Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C.
Salvatores)………………………………………………… 152

– Sanzioni penali e sanzioni amministrative – Art. 50 della Carta
dei Diritti fondamentali dell’Unione europea – Principio del ne bis
in idem – Interpretazione – Avvio di procedimenti penali a carico di
una persona per omesso versamento dell’IVA qualora a tale persona
sia già stata inflitta, per i medesimi fatti, una sanzione
amministrativa definitiva di natura penale – Ammissibilità – Limiti
e condizioni – Individuazione – Onere di valutare la sussistenza di
tali condizioni da parte del giudice nazionale – Sussiste (Corte
Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C. Salvatores)………….. 152

– Sanzioni penali e sanzioni amministrative – Art. 50 della Carta
dei Diritti fondamentali dell’Unione europea – Principio del ne bis
in idem – Interpretazione – Condanna con sentenza irrevocabile per
il reato di cui all’art. 185 del D.Lgs. n. 58/1998 – Successiva
irrogazione della sanzione di natura penale, benché formalmente
amministrativa, di cui all’art. 187-ter del medesimo D.Lgs. n.
58/1998 – Ammissibilità – Limiti e condizioni – Rispetto del
principio di proporzionalità delle pene sancito dall’art. 49, par.
3, della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione europea –
Necessita – Prevedibilità di tale doppia risposta sanzionatoria in
forza di regole normative chiare e precise e coordinamento tra i
procedimenti sanzionatori amministrativo e penale – Necessitano
(Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C. Salvatores)……. 153

– Sanzioni penali e sanzioni amministrative – Art. 50 della Carta
dei Diritti fondamentali dell’Unione europea – Principio del ne bis
in idem – Limitazioni – Principio di proporzionalità di cui
all’art. 52 della stessa Carta – Condizioni – Finalità di interesse
generale e sanzioni che perseguano scopi complementari – Necessitano
(Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C. Salvatores)……. 153

– Sanzioni penali e sanzioni amministrative – Duplicazione dei
procedimenti sanzionatori amministrativo e penale per il medesimo
fatto – Astratta ammissibilità – Esclusione allorquando sia venuto
a mancare l’adeguato regime temporale e materiale a causa di un
ostacolo normativo o del modo in cui si sono svolte le vicende
procedimentali – Violazione in tale ipotesi del principio del ne bis
in idem di cui all’art. 4 del Prot. 7 della Convenzione europea per
la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà fondamentali
– Consegue (Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C.
Salvatores)………………………………………………… 152

– Sanzioni penali e sanzioni amministrative – Elementi fattuali
evidenzianti una stretta connessione sul piano sostanziale e
cronologico tra l’accertamento in sede tributaria ed il procedimento
penale – Irrogazione di sanzioni tributarie e penali – Violazione
del principio del ne bis in idem di cui all’art. 4 del Prot. 7 della
Convenzione europea per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e
delle Libertà fondamentali – Non sussiste (Corte Cass. 16.12.2019,
n. 33050, con nota di C. Salvatores)………………………….. 153

– Sanzioni penali e sanzioni amministrative – Processo penale –
Irrogazione definitiva di una sanzione formalmente amministrativa,
della quale venga riconosciuta la natura sostanzialmente penale a
norma dell’art. 4 del Prot. 7 della Convenzione europea per la
salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà fondamentali,
per il medesimo fatto per il quale vi sia stata condanna a sanzione
penale – Violazione del principio del ne bis in idem – Non sussiste
a determinate condizioni – Connessione sostanziale e temporale
sufficientemente stretta tra il procedimento amministrativo e quello
penale, tale per cui le due sanzioni siano parte di un unico sistema
– Necessita (Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C.
Salvatores)………………………………………………… 153

– Sanzioni penali e sanzioni amministrative – Reato di emissione di
fatture per operazioni oggettivamente inesistenti commesso per
consentire a terzi l’evasione delle imposte – Autonomia del fatto
penale a prescindere dalle conseguenze di natura tributaria – Art.
19 del D.Lgs. n. 74/2000 – Principio del ne bis in idem – Violazione
– Non sussiste (Corte Cass. 16.12.2019, n. 33050, con nota di C.
Salvatores)………………………………………………… 153

– Sanzioni tributarie – Omessa autofatturazione – Non
costituisce una mera violazione formale (Corte Cass. 22.1.2020, n.
1282, con nota di P. Russo e D. Di Vittorio)…………………… 1612

– Sanzioni tributarie – Violazione meramente formale –
Individuazione (Corte Cass. 22.1.2020, n. 1282, con nota di P. Russo
e D. Di Vittorio)…………………………………………… 1612

– Tasse automobilistiche – Acquisizione dei dati necessari
all’individuazione dei soggetti tenuti al pagamento della tassa
automobilistica per i veicoli concessi in locazione a lungo termine
senza conducente – Modalità operative (D.M. 28.9.2020)…………. 1412

– Tasse automobilistiche – Acquisto di veicoli elettrici – Incentivi
per l’acquisto di veicoli elettrici e detrazioni fiscali sulle spese
per le infrastrutture di ricarica – Aggiunta della lett. b-bis) al
comma 1031 dell’art. 1 della legge n. 145/2018 – Conv. in legge con
modif. del D.L. n. 104/2020, con aggiunta dell’art. 74-bis (Legge
13.10.2020, n. 126)…………………………………………. 1490

– Tasse automobilistiche – Pagamento attraverso il sistema dei
pagamenti elettronici pagoPA secondo le modalità di cui all’art. 5,
c. 2, del D.Lgs. n. 82/2005 – Decorrenza dal 1 gennaio 2020 – Conv.
in legge con modif. del D.L. n. 124/2019, con aggiunta dell’art.
38-ter (Legge 19.12.2019, n. 157)…………………………….. 50

– Tasse automobilistiche – Tassa automobilistica sugli autoveicoli
acquistati in leasing – Modifiche all’art. 7 della legge n. 99/2009
– Conv. in legge con modif. dell’art. 1 del D.L. n. 162/2019, con
aggiunta del c. 8-bis (Legge 28.2.2020, n. 8)………………….. 360

– Tasse automobilistiche – Versamento della tassa automobilistica
per i veicoli concessi in locazione a lungo termine senza conducente
– Differimento del termine di versamento – Modifiche all’art. 7
della legge n. 99/2009 (Art. 107, D.L. 14.8.2020, n. 104)……….. 1149

– Tasse automobilistiche – Versamento della tassa automobilistica
per i veicoli concessi in locazione a lungo termine senza conducente
– Differimento del termine di versamento – Modifiche all’art. 7
della legge n. 99/2009 – Conv. in legge dell’art. 107 del D.L. n.
104/2020 (Legge 13.10.2020, n. 126)…………………………… 1490

– Tasse automobilistiche – Esenzioni per disabili ex art. 30,
comma 7, della legge n. 388/2000 – Soggetto affetto da handicap
psichico o mentale di gravità tale da avere determinato il
riconoscimento dell’indennità di accompagnamento – Invalido con
necessità di assistenza continua non essendo in grado di compiere
gli atti quotidiani della vita (legge n. 18/1980) e in possesso dei
requisiti di cui all’art. 4 del D.L. n. 5/2012 – Applicabilità
delle agevolazioni di cui all’art. 30, comma 7, della legge n.
388/2000 (Risp. interpello 27.2.2020, n. 79)…………………… 1438

– Termini – Sono generalmente ordinatori o acceleratori salvo che la
legge li dichiari espressamente perentori – Applicabilità di tale
principio generale alla posizione del contribuente rispetto ai
condoni fiscali – Conseguenze sui termini di cui al decimo comma
dell’art. 6 del D.L. n. 119/2018 – Individuazione (Corte Cass.
15.11.2019, n. 29790, con nota di B. Aiudi)……………………. 70

– Tessera sanitaria – Adeguamento del tracciato del Sistema tessera
sanitaria ai fini della trasmissione al Sistema tessera sanitaria
dei dati relativi alle spese sanitarie e veterinarie (D.M.
19.10.2020)………………………………………………… 1582

– Tessera sanitaria – Modalità tecniche di utilizzo ai fini della
elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata dei dati
delle spese sanitarie comunicate, a decorrere dall’anno d’imposta
2019, ai sensi dell’art. 1 del D.M. 22 novembre 2019 (Provv.
23.12.2019, n. 1432437)……………………………………… 47

– Ticket sanitario e relativa esenzione – Non costituiscono prelievi
di natura tributaria – Difetto di giurisdizione del giudice
tributario – Consegue (Comm. prov. Napoli 18.5.2020, n. 3390)……. 1362

– Uffici – Disposizioni in materia di accesso documentale, accesso
civico semplice e accesso civico generalizzato (Provv. 4.8.2020, n.
280693)……………………………………………………. 1254

– Uffici – Forme di comunicazione tra contribuente e Amministrazione
finanziaria – Comunicazioni per la promozione dell’adempimento
spontaneo nei confronti dei contribuenti che non hanno dichiarato,
in tutto o in parte, le attività finanziarie detenute all’estero
nel 2017, come previsto dalla disciplina sul monitoraggio fiscale,
nonché gli eventuali redditi percepiti in relazione a tali
attività estere (Provv. 6.11.2020)…………………………… 1569

– Uffici – Forme di comunicazione tra contribuente e Amministrazione
finanziaria – Disposizioni per l’attuazione del regime di
adempimento collaborativo disciplinato dagli artt. 3 e segg. del
D.Lgs. n. 128/2015 (Provv. 22.10.2020, n. 335238)………………. 1489

– Uffici – Forme di comunicazione tra contribuente e Amministrazione
finanziaria – Modifica dell’ambito di operatività del regime
dell’adempimento collaborativo – Ulteriori contribuenti ammissibili
al regime dell’adempimento collaborativo per gli anni 2020 e 2021
(D.M. 30.3.2020)……………………………………………. 684

– Uffici – Forme di comunicazione tra contribuente e Amministrazione
finanziaria – Rafforzamento delle attività di promozione
dell’adempimento spontaneo da parte dei contribuenti e orientamento
dei servizi offerti dalle Agenzie fiscali a seguito dell’emergenza
sanitaria derivante dalla diffusione dell’epidemia da COVID-19 (Art.
139, D.L. 19.5.2020, n. 34)………………………………….. 753

– Uffici – Forme di comunicazione tra contribuente e Amministrazione
finanziaria – Rafforzamento delle attività di promozione
dell’adempimento spontaneo da parte dei contribuenti e orientamento
dei servizi offerti dalle Agenzie fiscali a seguito dell’emergenza
sanitaria derivante dalla diffusione dell’epidemia da COVID-19 –
Conv. in legge dell’art. 139 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020,
n. 77)…………………………………………………….. 1071

– Uffici – Potenziamento dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli –
Conv. in legge con modif. dell’art. 31 del D.L. n. 23/2020 (Legge
5.6.2020, n. 40)……………………………………………. 847

– Uffici – Potenziamento dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli –
Modifiche all’art. 31 del D.L. n. 23/2020 – Conv. in legge con
modif. del D.L. n. 23/2020, con aggiunta dell’art. 163-bis (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Uffici – Potenziamento dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli
(Art. 31, D.L. 8.4.2020, n. 23)………………………………. 497

– Uffici – Potenziamento delle Agenzie fiscali – Conv. in legge con
modif. del D.L. n. 162/2019, con aggiunta dell’art. 40-bis (Legge
28.2.2020, n. 8)……………………………………………. 360

– Voluntary disclosure – Diritto al rimborso dell’euroritenuta e
procedura di collaborazione volontaria ved. norma di comportamento
n. 208 (ADC Milano)…………………………………………. 355

Accertamento imposte sui redditi

– Accertamento – Accertamento a socio di società chiusa prima della
presentazione del bilancio finale e dell’avviamento della procedura
di liquidazione – Legittimità (Corte Cass. 14.2.2020, n. 3735)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Accertamento – Accertamento bancario fondato sulle risultanze dei
conti correnti – Art. 32 del D.P.R. n. 600/1973 – Applicabilità
alla generalità dei contribuenti – Sussiste – Onere del
contribuente di provare che tali redditi sono esenti – Consegue
(Corte Cass. 23.3.2018, n. 7281)……………………………… 883

– Accertamento – Accertamento bancario fondato sulle risultanze dei
conti correnti – Prelevamenti sul conto corrente del professionista
o lavoratore autonomo – Presunzione legale di imponibilità – Non
sussiste – Illegittimità dell’accertamento basato su tale
presunzione – Consegue (Corte Cass. 22.5.2020, n. 9416, con nota di
C. Salvatores)……………………………………………… 1285

– Accertamento – Accertamento basato su spese sospette per l’Ufficio
fiscale non compatibili con la mancanza di lavoro – Convivenza con
genitori agiati – Giustificazione – Sussiste (Corte Cass. 21.5.2020,
n. 9332) (ON-LINE)………………………………………….. 0

– Accertamento – Accertamento basato sui parametri per la
determinazione di ricavi e compensi – Art. 3 della legge n. 549/1995
e D.P.C.M. 29 gennaio 1996 – Natura di presunzione legale dei dati
derivanti dai parametri – Sussiste – Idoneità a fondare di per sé
un accertamento presuntivo – Sussiste – Facoltà del contribuente di
provare, anche con presunzioni, l’inapplicabilità dei parametri
alla sua posizione reddituale – Sussiste (Corte Cass. 6.11.2019, n.
28493, con nota di B. Aiudi)…………………………………. 73

– Accertamento – Accertamento induttivo ad una società in perdita
che aumenta le spese del personale – Legittimità (Corte Cass.
14.2.2020, n. 3753) (ON-LINE)………………………………… 0

– Accertamento – Accertamento induttivo di maggior reddito derivante
dalla vendita di immobili – Sproporzione tra ricavi e costi –
Sufficienza (Corte Cass. 20.2.2020, n. 4410) (ON-LINE)………….. 0

– Accertamento – Accertamento sintetico – Redditometro –
Accertamento fondato sui coefficienti previsti dal redditometro –
Dispensa l’Ufficio da prove ulteriori rispetto all’esistenza dei
fatti indicativi di capacità contributiva – Onere di prova
contraria a carico del contribuente – Consegue (Corte Cass.
11.4.2018, n. 8933)…………………………………………. 1019

– Accertamento – Accertamento sintetico – Redditometro –
Disponibilità di beni previsti dall’art. 2 del D.P.R. n. 600/1973
nel testo vigente fino al 7 dicembre 1993 – Presunzione legale di
capacità contributiva – Potere del giudice di escludere o
affievolire la capacità presuntiva contributiva di tali elementi –
Non sussiste – Potere del giudice di valutare la prova contraria
offerta dal contribuente sulla provenienza non reddituale delle
somme necessarie al mantenimento dei beni – Sussiste (Corte Cass.
11.4.2018, n. 8933)…………………………………………. 1019

– Accertamento – Accessi, ispezioni e verifiche – Art. 12 della
legge n. 212/2000 – Inosservanza degli obblighi informativi –
Nullità degli atti della procedura – Consegue solo nei casi
espressamente previsti – Accertamento degli effetti della
violazione, ovvero se abbia comportato la mera irregolarità
dell’atto o della procedura oppure sia idonea a determinare la sua
invalidità – Necessita (Corte Cass. 22.1.2020, n. 1299)………… 1042

– Accertamento – Accessi, ispezioni e verifiche – Art. 12, primo e
terzo comma, della legge n. 212/2000 – Natura e funzione – Mira a
garantire l’efficacia dell’attività ispettiva nel rispetto dei
diritti del contribuente – Limiti e condizioni degli effetti
invalidanti derivanti dalla violazione di tali norme (Corte Cass.
22.1.2020, n. 1299)…………………………………………. 1042

– Accertamento – Accessi, ispezioni e verifiche – Durata della
permanenza dei verificatori presso la sede del contribuente –
Perentorietà del termine di permanenza – Non sussiste – Violazione
del termine – Non determina l’invalidità degli atti compiuti (Corte
Cass. 22.1.2020, n. 1299)……………………………………. 1042

– Accertamento – Accessi, ispezioni e verifiche – Indagini bancarie
sui conti di un professionista – Criteri e condizioni (Comm. reg.
Calabria 5.3.2020, n. 835) (ON-LINE)………………………….. 0

– Accertamento – Attività alberghiera – Ricavi – Valutazioni
negative da parte dei clienti per vetustà e qualità dei servizi –
Contrazione dei ricavi – Non è giustificata (Corte Cass. 22.5.2020,
n. 9438) (ON-LINE)………………………………………….. 0

– Accertamento – Avviso di accertamento – Atto firmato da
funzionario delegato ex art. 42 del D.P.R. n. 600/1973 – Ha natura
di delega di firma, non di funzioni, ed è imputabile all’organo
delegante (Comm. reg. Toscana 7.5.2020, n. 333) (ON-LINE)……….. 0

– Accertamento – Avviso di accertamento – Computo dei giorni per la
conclusione dell’adesione – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n.
11/E, par. 5.10)……………………………………………. 685

– Accertamento – Avviso di accertamento – Reddito di partecipazione
di un socio di società a fronte di un accertamento contestato dalla
società medesima – Illegittimità (Comm. reg. Puglia 26.2.2020, n.
535) (ON-LINE)……………………………………………… 0

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione – Mancanza
di una disciplina uniforme – Ipotesi di presunzione della
riferibilità dell’atto all’organo amministrativo titolare del
potere nel cui esercizio esso sia stato adottato – Individuazione
(Corte Cass. 29.3.2019, n. 8814)……………………………… 323

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione – Mancanza
di una disciplina uniforme – Ipotesi di presunzione della
riferibilità dell’atto all’organo amministrativo titolare del
potere nel cui esercizio esso sia stato adottato – Individuazione
(Corte Cass. 19.4.2019, n. 11013)…………………………….. 318

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Costituisce una essenziale
garanzia per il contribuente (Corte Cass. 29.3.2019, n. 8814)……. 323

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Costituisce una essenziale
garanzia per il contribuente (Corte Cass. 19.4.2019, n. 11013)…… 319

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma – Costituisce
espressione dei poteri di ordine e direzione, coordinamento e
controllo attribuiti al dirigente preposto all’Ufficio nell’ambito
dello schema organizzativo della subordinazione gerarchica tra
persone appartenenti al medesimo Ufficio – Indicazione nominativa
della delega e sua temporaneità – Non necessitano – Ordini di
servizio aventi valore di delega e individuanti il soggetto delegato
attraverso l’indicazione della qualifica da esso rivestita –
Sufficienza e legittimità (Corte Cass. 29.3.2019, n. 8814)……… 324

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma e delega di funzioni –
Costituiscono due istituti differenti – Individuazione dei tratti
caratterizzanti e distintivi (Corte Cass. 29.3.2019, n. 8814)……. 324

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma e delega di funzioni –
Costituiscono due istituti differenti – Individuazione dei tratti
caratterizzanti e distintivi (Corte Cass. 19.4.2019, n. 11013)…… 319

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Delega impersonale o in
bianco alla sottoscrizione dell’atto tributario senza l’indicazione
del nominativo del soggetto delegato – Nullità della delega e
dell’atto impositivo sottoscritto dal delegato – Conseguono (Corte
Cass. 29.3.2019, n. 8814)……………………………………. 324

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Possibilità di produrre la
delega anche nel secondo grado del giudizio – Sussiste –
Sottoscrizione dell’avviso di accertamento da parte di un
funzionario diverso da quello istituzionalmente competente a
sottoscriverlo o di un soggetto da detto funzionario non validamente
ed efficacemente delegato – Nullità della delega e dell’atto
impositivo sottoscritto dal delegato – Conseguono (Corte Cass.
29.3.2019, n. 8814)…………………………………………. 323

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma – Costituisce
espressione dei poteri di ordine e direzione, coordinamento e
controllo attribuiti al dirigente preposto all’Ufficio nell’ambito
dello schema organizzativo della subordinazione gerarchica tra
persone appartenenti al medesimo Ufficio – Indicazione nominativa
della delega e sua temporaneità – Non necessitano – Ordini di
servizio aventi valore di delega e individuanti il soggetto delegato
attraverso l’indicazione della qualifica da esso rivestita –
Sufficienza e legittimità (Corte Cass. 19.4.2019, n. 11013)…….. 319

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Possibilità di produrre la
delega anche nel secondo grado del giudizio – Sussiste –
Sottoscrizione dell’avviso di accertamento da parte di un
funzionario diverso da quello istituzionalmente competente a
sottoscriverlo o di un soggetto da detto funzionario non validamente
ed efficacemente delegato – Nullità della delega e dell’atto
impositivo sottoscritto dal delegato – Conseguono (Corte Cass.
19.4.2019, n. 11013)………………………………………… 319

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma e delega di funzioni
ved. articolo di Falcone Giuseppe, “La delega in bianco per la
sottoscrizione degli avvisi di accertamento è sempre nulla”…….. 1317

– Accertamento – Avviso di accertamento a socio di una piccola
s.r.l. – Motivazione per relationem sui redditi della società –
Legittimità (Corte Cass. 18.2.2020, n. 3980) (ON-LINE)…………. 0

– Accertamento – Cessioni di beni immobili – Rudere esistente
successivamente demolito – Valore – È quello dell’area edificabile
e della relativa plusvalenza ex art. 67 del TUIR (Comm. reg.
Campania 9.1.2020, n. 174) (ON-LINE)………………………….. 0

– Accertamento – Comunicazione e scambio di informazioni su conti
finanziari nel settore fiscale a causa della pandemia di COVID-19 e
recepimento della Direttiva 2020/876/UE del Consiglio, del 24 giugno
2020 – Differimento di termini previsti dal D.M. 28 dicembre 2015
(D.M. 22.7.2020)……………………………………………. 1170

– Accertamento – Diritto del contribuente al contraddittorio anche
nella fase precontenziosa o endoprocedimentale, riguardo ai tributi
non armonizzati – Non sussiste, se non nelle sole ipotesi
specificamente previste dalla legge – Diritto del contribuente al
contraddittorio anche nella fase precontenziosa o
endoprocedimentale, riguardo ai tributi armonizzati – Sussiste –
Violazione – Invalidità dell’atto impositivo – Consegue, ma solo se
il contribuente assolva l’onere di enunciare in giudizio le concrete
ragioni che avrebbe potuto far valere nel contraddittorio e se
l’opposizione di tali ragioni si riveli non pretestuosa (Corte Cass.
19.4.2019, n. 11013)………………………………………… 319

– Accertamento – Impresa familiare – Ha natura individuale –
Accertamento di maggiori ricavi – Il titolare dell’impresa è
l’unico soggetto al quale possono essere imputati obbligazioni e
adempimenti tributari – L’accertamento di maggiori ricavi non può
essere imputato ai familiari che non sono contitolari dell’impresa
(Comm. reg. Puglia 26.2.2020, n. 541) (ON-LINE)………………… 0

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Approvazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale
relativi ad attività economiche dei comparti dell’agricoltura,
delle manifatture, dei servizi, del commercio e delle attività
professionali e di approvazione delle territorialità specifiche
(D.M. 24.12.2019)…………………………………………… 119

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Approvazione delle specifiche tecniche e dei controlli per la
trasmissione telematica dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione
degli indici sintetici di affidabilità fiscale per il p.i. 2019
(Provv. 14.2.2020, n. 72863)…………………………………. 267

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Approvazione delle specifiche tecniche per l’acquisizione degli
ulteriori dati necessari ai fini dell’applicazione degli indici
sintetici di affidabilità fiscale per il periodo di imposta 2019
(Provv. 1.4.2020, n. 150163)…………………………………. 514

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Approvazione di modifiche agli indici sintetici di affidabilità
fiscale, applicabili al periodo d’imposta 2019 (D.M. 28.2.2020)….. 451

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Dichiarazione tardiva – Dichiarazione annuale dei redditi presentata
entro novanta giorni dal termine di scadenza – Fruizione dei
benefici di cui al comma 11 dell’art. 9-bis del D.L. n. 50/2017 –
Ammissibilità (Risp. interpello 6.2.2020, n. 31)………………. 367

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Estensione della proroga del termine di versamento del secondo
acconto per i soggetti che esercitano attività economiche per le
quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità
fiscale, individuati dall’art. 98, c. 1, del D.L. n. 104/2020,
operanti nei settori economici individuati nell’allegato 1 al D.L.
n. 137/2020 e nell’allegato 2 al presente decreto – Condizioni e
criteri applicativi (Art. 6, D.L. 9.11.2020, n. 149)……………. 1566

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Individuazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli
indici sintetici di affidabilità fiscale per il periodo di imposta
2020, approvazione di n. 175 modelli per la comunicazione dei dati
rilevanti ai fini dell’applicazione degli stessi, da utilizzare per
il periodo di imposta 2019, individuazione delle modalità per
l’acquisizione degli ulteriori dati necessari ai fini
dell’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale
per il periodo di imposta 2019 e programma delle elaborazioni degli
indici sintetici di affidabilità fiscale applicabili a partire dal
periodo d’imposta 2020 (Provv. 31.1.2020, n. 27762)…………….. 209

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Individuazione dei livelli di affidabilità fiscale relativi al
periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2019, cui sono
riconosciuti i benefici premiali previsti dal c. 11 dell’art. 9-bis
del D.L. n. 50/2017 e approvazione delle modifiche ai provv. 31
gennaio 2020 di approvazione di n. 175 modelli per la comunicazione
dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli stessi, da
utilizzare per il periodo di imposta 2019 e 1 aprile 2020 di
approvazione delle specifiche tecniche per l’acquisizione degli
ulteriori dati necessari ai fini dell’applicazione degli indici
sintetici di affidabilità fiscale per il periodo di imposta 2019
(Provv. 30.4.2020, n. 183037)………………………………… 675

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Modifiche alla disciplina degli indici sintetici di affidabilità
fiscale (ISA) per i periodi di imposta in corso al 31 dicembre 2020
e 2021 (Art. 148, D.L. 19.5.2020, n. 34)………………………. 753

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale –
Modifiche alla disciplina degli indici sintetici di affidabilità
fiscale (ISA) per i periodi di imposta in corso al 31 dicembre 2020
e 2021 – Conv. in legge dell’art. 148 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Accertamento – Indici sintetici di affidabilità fiscale – Periodo
d’imposta 2019 – Chiarimenti (Circ. 16.6.2020, n. 16/E)…………. 917

– Accertamento – Informazioni acquisite in modo irrituale, ad
eccezione di quelle inutilizzabili per specifica previsione di legge
– Valore indiziario – Ammissibilità (Comm. reg. Emilia-Romagna
2.3.2020, n. 663) (ON-LINE)………………………………….. 0

– Accertamento – Liquidazione delle imposte, contributi e premi
dovuti in base alle dichiarazioni dei redditi – È compito
dell’Agenzia delle entrate – Mancato versamento spontaneo dei
contributi e premi omessi o evasi richiesti in pagamento
dall’Amministrazione finanziaria – Successiva iscrizione a ruolo dei
contributi totalmente o parzialmente insoluti da parte dell’INPS a
norma del D.Lgs. n. 462/1997 – Consegue (Corte Cass. 18.9.2019, n.
23301, con nota di C. Salvatores)…………………………….. 954

– Accertamento – Lo scambio di informazioni tra la Svizzera, il
Principato di Monaco, il Liechtenstein e le Agenzie delle entrate
italiane ved. articolo di Mifsud Andrea e Peronace Asa………….. 173

– Accertamento – Motivazione per relationem – Omessa allegazione del
questionario di cui all’art. 32 del D.P.R. n. 600/1973 – Non è
decisiva – Interpretazione dell’art. 7 della legge n. 212/2000 –
Obbligo di allegare all’avviso di accertamento i soli atti aventi
contenuto integrativo della motivazione che non siano stati già
trascritti nella loro parte essenziale – Sussiste – Validità della
motivazione per relationem dell’accertamento facente riferimento a
dati e notizie acquisiti aliunde dall’Ufficio finanziario non
allegati nell’atto, ma non costituenti parte della motivazione –
Consegue (Corte Cass. 3.3.2020, n. 5798, con nota di D. Carnimeo)… 552

– Accertamento – Motivazione per relationem – Omessa allegazione di
atti menzionati nell’accertamento che siano conoscibili agevolmente
dal contribuente – Invalidità dell’accertamento – Non sussiste
(Corte Cass. 3.3.2020, n. 5798, con nota di D. Carnimeo)………… 552

– Accertamento – Motivazione per relationem – Riferimento ad altri
atti non conosciuti né ricevuti dal contribuente – Allegazione
all’accertamento – Non necessita – Mera agevole conoscibilità da
parte del contribuente – Sufficienza – Legittimità della doppia
motivazione per relationem – Condizioni (Corte Cass. 3.3.2020, n.
5798, con nota di D. Carnimeo)……………………………….. 552

– Accertamento – Norme e principi generali sull’azione e sul
procedimento amministrativo – Modifiche alla legge n. 241/1990 (Art.
12, D.L. 16.7.2020, n. 76)…………………………………… 1136

– Accertamento – Norme e principi generali sull’azione e sul
procedimento amministrativo – Modifiche alla legge n. 241/1990 –
Conv. in legge con modif. dell’art. 12 del D.L. n. 76/2020 (Legge
11.9.2020, n. 120)………………………………………….. 1339

– Accertamento – Partecipazione dei Comuni all’accertamento –
Incentivazione – Elevazione al 100% della quota di cui all’art. 2,
c. 10, lett. b), del D.Lgs. n. 23/2011, per gli anni dal 2012 al
2019 – Sostituzione delle parole “per gli anni dal 2012 al 2019” con
“per gli anni dal 2012 al 2021” all’art. 1, c. 12-bis, del D.L. n.
138/2011 – Conv. in legge dell’art. 34 del D.L. n. 124/2019 (Legge
19.12.2019, n. 157)…………………………………………. 50

– Accertamento – Potenziamento delle attività di accertamento,
ispettive e di controllo dell’Amministrazione finanziaria –
Disciplina – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 124/2019, con
aggiunta dell’art. 16-ter (Legge 19.12.2019, n. 157)……………. 50

– Accertamento – Poteri degli Uffici – Indagini finanziarie ved.
articolo di Locatelli Giuseppe, “La presunzione legale di maggior
reddito derivante dai prelevamenti bancari”………………….. 1470

– Accertamento – Poteri degli Uffici – Indagini finanziarie ved.
articolo di Ragucci Gaetano, “Investigazioni fiscali tra strumenti
informatici e mancanza di confini”……………………………. 333

– Accertamento – Prevenzione e contrasto all’evasione ved. articolo
di Petrillo Giovanna, “Scambio di informazioni e tutele del
contribuente nelle logiche evolutive della tax compliance”………. 97

– Accertamento – Ritenuta d’acconto – Omesso versamento delle
ritenute d’acconto operate da parte del sostituto d’imposta –
Responsabilità solidale del sostituito – Non sussiste – Art. 35 del
D.P.R. n. 602/1973 – Inapplicabilità – Onere dell’Amministrazione
finanziaria di verificare la correttezza dei versamenti del
sostituto d’imposta – Sussiste (Comm. reg. Lombardia 2.5.2019, n.
1926, con nota di B. Aiudi)………………………………….. 234

– Accertamento – Ritenuta d’acconto – Omesso versamento delle
ritenute d’acconto operate da parte del sostituto d’imposta – Azione
di rivalsa postuma ed invertita da parte del sostituito – Art. 64,
primo comma, del D.P.R. n. 600/1973 – Inapplicabilità (Comm. reg.
Lombardia 2.5.2019, n. 1926, con nota di B. Aiudi)……………… 235

– Accertamento – Scambio automatico obbligatorio di informazioni nel
settore fiscale relativamente ai meccanismi transfrontalieri
soggetti all’obbligo di notifica – Attuazione della Direttiva (UE)
2018/822 del Consiglio, del 25 maggio 2018, recante modifica della
Direttiva 2011/16/UE (D.Lgs. 30.7.2020, n. 100)………………… 1167

– Accertamento – Scambio di informazioni tra l’Italia e qualsiasi
Stato membro dell’Unione europea – Disposizioni attuative del D.M.
23 febbraio 2017 di attuazione dell’art. 1, commi 145 e 146, della
legge n. 208/2015 e della Direttiva 2016/881/UE del Consiglio, del
25 maggio 2016, recante modifica della Direttiva 2011/16/UE, per
quanto riguarda lo scambio automatico obbligatorio di informazioni
nel settore fiscale – Aggiornamento dell’allegato al provv. n.
275956/2017 (Provv. 27.10.2020, n. 339016)…………………….. 1581

– Accertamento – Scambio di informazioni tra l’Italia e qualsiasi
Stato membro dell’Unione europea – Individuazione di ulteriori
giurisdizioni oggetto di comunicazione al fine dello scambio
automatico di informazioni su conti finanziari per l’anno 2020 (D.M.
16.10.2020)………………………………………………… 1585

– Accertamento – Scambio di informazioni tra l’Italia e qualsiasi
Stato membro dell’Unione europea -Modifica degli allegati C e D al
decreto 28 dicembre 2015, recante l’attuazione della legge n.
95/2015 e della Direttiva 2014/107/UE in materia di scambio
automatico di informazioni su conti finanziari (D.M. 13.5.2020)….. 1263

– Accertamento – Scudo fiscale ved. articolo di Bizioli Gianluigi e
Salvatore Pasquale, “Il titolare effettivo dei trust esteri dopo il
recepimento della IV Direttiva antiriciclaggio”………………… 655

– Accertamento – Segreto bancario – Prevenzione dell’utilizzo del
sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività
criminose e di finanziamento del terrorismo – Modifiche al regime
dell’utilizzo del contante – Modifiche agli artt. 49 e 63 del D.Lgs.
n. 231/2007 – Conv. in legge dell’art. 18 del D.L. n. 124/2019
(Legge 19.12.2019, n. 157)…………………………………… 50

– Accertamento – Segreto bancario ved. articolo di Locatelli
Giuseppe, “La presunzione legale di maggior reddito derivante dai
prelevamenti bancari”……………………………………….. 1470

– Accertamento – Società di capitali a ristretta base partecipativa
ved. articolo di Locatelli Giuseppe, “L’efficacia riflessa del
giudicato riguardante la società di capitali a ristretta base
partecipativa”……………………………………………… 1056

– Accertamento – Sostituzione e solidarietà nell’imposta – Dovere
di versamento della ritenuta d’acconto da parte del sostituto
d’imposta – Costituisce un’obbligazione strumentale ed accessoria
rispetto all’eventuale e futura obbligazione d’imposta –
Solidarietà del sostituito in sede di accertamento – Non sussiste –
Diritto del sostituito di scomputare le ritenute operate in acconto
senza verificarne il versamento da parte del sostituto d’imposta –
Sussiste – Onere dell’Amministrazione finanziaria di verificare la
correttezza dei versamenti del sostituto di imposta – Sussiste
(Comm. reg. Lombardia 2.5.2019, n. 1926, con nota di B. Aiudi)…… 235

– Accertamento – Avviso di accertamento – Indicazione degli
indici di inattendibilità dei dati relativi ad alcune poste di
bilancio astrattamente idonei a rappresentare una capacità
contributiva non dichiarata – Sufficienza della motivazione –
Sussiste – Onere del contribuente di dimostrare la regolarità
delle operazioni effettuate – Consegue – Apparente regolarità
delle annotazioni contabili – Irrilevanza (Corte Cass. 6.4.2020,
n. 7689, con nota di V. Azzoni)………………………………. 1600

– Accertamento – Cessioni di beni immobili – Presunzione legale
relativa di corrispondenza del prezzo effettivo al valore normale
dell’immobile – Non sussiste – Prova dell’esistenza di
attività non dichiarate – Inferibilità sulla base di presunzioni
semplici, purché gravi, precise e concordanti – Sussiste (Corte
Cass. 6.4.2020, n. 7689, con nota di V. Azzoni)………………… 1600

– Accertamento – Cessioni di beni immobili – Presunzione legale
relativa di corrispondenza del prezzo effettivo al valore normale
dell’immobile – Non sussiste – Convincimento del giudice
tributario fondato su un unico elemento, purché dotato dei
requisiti di precisione e di gravità – Sufficienza – Valori
elaborati dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) –
Insufficienza a dimostrare l’inattendibilità del prezzo di
vendita dell’immobile – Sussiste – Violazione del divieto di
praesumptio de praesumpto in mancanza di ulteriori indizi –
Consegue (Corte Cass. 6.4.2020, n. 7689, con nota di V. Azzoni)….. 1600

– Accertamento con adesione del contribuente – Obbligo di invito al
contraddittorio – Art. 4-octies del D.L. n. 34/2019 – Chiarimenti
(Circ. 22.6.2020, n. 17/E)…………………………………… 940

– Accertamento con adesione del contribuente – Obbligo di invito al
contraddittorio ved. articolo di Petrillo Giovanna, “Note
sull’effettività del diritto al contraddittorio nella prospettiva
del nuovo articolo 5-ter del D.Lgs. n. 218/1997″……………….. 1309

– Accertamento con adesione del contribuente ved. articolo di Azzoni
Valdo, “L’accertamento con adesione: ieri, oggi e domani”……….. 822

– Accertamento imposte sui redditi – Ritenute e compensazioni in
appalti e subappalti ed estensione del regime del reverse charge per
il contrasto dell’illecita somministrazione di manodopera –
Modalità di applicazione dell’art. 4, commi 1 e 2, del D.L. n.
124/2019 – Chiarimenti (Ris. 23.12.2019, n. 108/E)……………… 133

– Accertamento induttivo – Accertamento di maggiori ricavi derivanti
da un’attività di impresa – Automatico e forfettario riconoscimento
degli elementi negativi del reddito – Non consegue – Onere del
contribuente di provare la certezza dei costi e la loro inerenza
all’attività – Sussiste – Deducibilità dei costi e dei componenti
negativi – Desumibilità dalle scritture contabili – Necessita
(Corte Cass. 22.1.2020, n. 1299)……………………………… 1042

– Accertamento induttivo – Rinvenimento di una contabilità in nero,
costituita da appunti personali ed informazioni dell’imprenditore –
Costituisce un valido elemento indiziario grave, preciso e
concordante idoneo a legittimare di per sé l’accertamento induttivo
di cui all’art. 39 del D.P.R. n. 600/1973 – Onere del contribuente
di fornire la prova contraria – Consegue (Corte Cass. 22.1.2020, n.
1299)……………………………………………………… 1042

– Accertamento per presunzioni – Possibilità del fatto noto,
accertato in via presuntiva, di costituire la premessa di
un’ulteriore presunzione idonea, se adeguata, a fondare
l’accertamento del fatto ignoto – Sussiste – Divieto di presunzioni
di secondo grado o a catena (praesumptio de praesumpto) – Non
sussiste (Corte Cass. 3.3.2020, n. 5798, con nota di D. Carnimeo)… 552

– Accertamento per presunzioni – Presunzione di distribuzione ai
soci degli utili extracontabili di una società di capitali a
ristretta base azionaria o familiare – Disconoscimento delle
variazioni in diminuzione di cui all’art. 83 del TUIR – Emersione di
un extrareddito societario cui applicare la presunzione di
distribuzione ai soci – Non sussiste – Illegittimità
dell’accertamento a carico dei soci – Consegue (Comm. reg. Campania
23.1.2020, n. 1444, con nota di S. Verna)……………………… 1293

– Accertamento per presunzioni ved. articolo di Locatelli Giuseppe,
“La presunzione legale di maggior reddito derivante dai prelevamenti
bancari”…………………………………………………… 1470

– Accertamento sintetico – Capacità contributiva valutata sulla
base della mera proprietà e provenienza dei beni – Insufficienza –
Considerazione delle spese ritenute congrue per la loro manutenzione
– Necessita (Comm. reg. Lazio 10.3.2020, n. 1272) (ON-LINE)……… 0

– Accertamento sintetico – L’entropia anche in ambito tributario
ved. articolo di Aiudi Bruno…………………………………. 989

– Accertamento sintetico – Redditometro – Indici previsti dai
decreti ministeriali del 10 settembre 1992 e 19 novembre 1992 –
Presunzione legale di capacità contributiva – Dispensa
l’Amministrazione finanziaria da qualunque ulteriore prova rispetto
all’esistenza dei fattori-indice della capacità contributiva –
Onere del contribuente di dimostrare che il reddito presunto non
esiste o esiste in misura inferiore – Consegue – Riferimento alla
complessiva posizione reddituale dell’intero nucleo familiare –
Sussiste (Corte Cass. 15.1.2020, n. 608)………………………. 463

– Accertamento sintetico – Redditometro – Natura di presunzione
legale ex art. 2728 c.c. – Sufficienza a fondare l’accertamento
della disponibilità in capo al contribuente dei fattori-indice di
capacità contributiva predeterminata ex lege – Sussiste –
Possibilità per il giudice di privare i fattori-indice di capacità
contributiva del valore presuntivo legislativamente connesso alla
loro disponibilità – Non sussiste – Valutabilità dell’eventuale
prova contraria fornita dal contribuente sulla provenienza non
reddituale – Sussiste – Onere del contribuente di dimostrare che il
reddito presunto non esiste o esiste in misura inferiore – Consegue
(Corte Cass. 15.11.2019, n. 29761, con nota di M. Proietti)……… 77

– Accertamento sintetico – Redditometro – Obbligo del contribuente
di dimostrare che il maggior reddito determinato sinteticamente è
costituito in tutto o in parte da redditi esenti o da redditi
soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d’imposta – Sussiste – Prova
dell’entità e della durata della disponibilità dei redditi esenti
o già tassati – Necessita, anche se non è richiesta la
dimostrazione che tali redditi siano stati utilizzati per sostenere
le spese contestate (Corte Cass. 15.11.2019, n. 29761, con nota di
M. Proietti)……………………………………………….. 77

– Accertamento sintetico – Redditometro – Obbligo del giudice di
valutare le prove contrarie prodotte dal contribuente – Sussiste
(Corte Cass. 15.1.2020, n. 608)………………………………. 463

– Accertamento sintetico – Redditometro – Prova contraria – Non è
tipizzata – È costituita da qualsiasi elemento idoneo a fornire
certezza sulla natura non reddituale degli elementi considerati
nell’accertamento – Esibizione degli estratti dei conti correnti
bancari facenti capo al contribuente per dimostrare l’entità e la
durata del possesso dei redditi utilizzabili per sostenere le spese
contestate – Idoneità a costituire prova contraria – Sussiste
(Corte Cass. 15.11.2019, n. 29761, con nota di M. Proietti)……… 77

– Accertamento sintetico – Redditometro ved. articolo di Falcone
Giuseppe, “Le presunzioni semplici in materia tributaria”……….. 813

– Assistenza fiscale – Possibilità, con riferimento al periodo
d’imposta 2019, al fine di superare le difficoltà determinate
dall’emergenza sanitaria e considerate le restrizioni volte a
contrastare l’epidemia da COVID-19, fino alla cessazione dello stato
di emergenza sanitaria, per i soggetti titolari dei redditi di
lavoro dipendente e assimilati indicati all’art. 34, c. 4, del
D.Lgs. n. 241/1997, di inviare in via telematica ai CAF e ai
professionisti abilitati la copia per immagine della delega
all’accesso alla dichiarazione precompilata sottoscritta e la copia
della documentazione necessaria, unitamente alla copia del documento
di identità – In caso di necessità il contribuente può inviare al
CAF o al professionista abilitato, in via telematica, copia per
immagine di un’apposita autorizzazione predisposta in forma libera e
sottoscritta – Modalità (Art. 25, D.L. 8.4.2020, n. 23)………… 497

– Assistenza fiscale a distanza – Ambito applicativo – Trasmissione
telematica e autorizzazione all’accesso alla dichiarazione
precompilata 730/2020 – Art. 25 del D.L. n. 23/2020 – Risposte a
quesiti (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 9)……………………… 617

– Assistenza fiscale a distanza – Soppressione della disposizione
che prevedeva la possibilità, con riferimento al periodo d’imposta
2019, al fine di superare le difficoltà determinate dall’emergenza
sanitaria e considerate le restrizioni volte a contrastare
l’epidemia da COVID-19, fino alla cessazione dello stato di
emergenza sanitaria, per i soggetti titolari dei redditi di lavoro
dipendente e assimilati indicati all’art. 34, c. 4, del D.Lgs. n.
241/1997, di inviare in via telematica ai CAF e ai professionisti
abilitati la copia per immagine della delega all’accesso alla
dichiarazione precompilata sottoscritta e la copia della
documentazione necessaria, unitamente alla copia del documento di
identità – In caso di necessità il contribuente può inviare al
CAF o al professionista abilitato, in via telematica, copia per
immagine di un’apposita autorizzazione predisposta in forma libera e
sottoscritta – Conv. in legge con modif. dell’art. 25 del D.L. n.
23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)………………………………. 847

– Cancellazione di società dal Registro delle Imprese – Estinzione
della società ved. articolo di Leone Federico, “Gli effetti
dell’estinzione differita delle società in ambito tributario –
Riflessioni in tema di notificazione degli atti impositivi ad una
società estinta e legittimazione attiva per l’impugnazione”…….. 1323

– Centri autorizzati di assistenza fiscale – Disposizioni in materia
di Centri di assistenza fiscale – Conv. in legge dell’art. 17 del
D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020, n. 126)……………………. 1490

– Centri autorizzati di assistenza fiscale – Disposizioni in materia
di Centri di assistenza fiscale (Art. 17, D.L. 14.8.2020, n. 104)… 1149

– Certificazioni – L’Agenzia delle entrate, esclusivamente nell’area
autenticata del proprio sito internet, rende disponibili agli
interessati i dati delle certificazioni pervenute ai sensi dell’art.
4, c. 6-quinquies, del D.P.R. n. 322/1998 – Disposizioni di cui
all’art. 4, c. 6-sexies, del D.P.R. n. 322/1998 – Si applicano a
decorrere dal 2021 – Art. 1, c. 6, del D.L. n. 9/2020 (Comunic.
mancata conv. legge)………………………………………… 872

– Certificazioni – L’Agenzia delle entrate, esclusivamente nell’area
autenticata del proprio sito internet, rende disponibili agli
interessati i dati delle certificazioni pervenute ai sensi dell’art.
4, c. 6-quinquies, del D.P.R. n. 322/1998 – Disposizioni di cui
all’art. 4, c. 6-sexies, del D.P.R. n. 322/1998 – Si applicano a
decorrere dal 2021 (Art. 1, c. 6, D.L. 2.3.2020, n. 9)………….. 359

– Certificazioni – Presentazione – Modalità e termini – Termini del
16 marzo di cui all’art. 4, commi 6-quater e 6-quinquies, del D.P.R.
n. 322/1998 – Per l’anno 2020 sono prorogati al 31 marzo – Art. 1,
c. 3, del D.L. n. 9/2020 (Comunic. mancata conv. legge)…………. 872

– Certificazioni – Presentazione – Modalità e termini – Termini del
16 marzo di cui all’art. 4, commi 6-quater e 6-quinquies, del D.P.R.
n. 322/1998 – Per l’anno 2020 sono prorogati al 31 marzo (Art. 1, c.
3, D.L. 2.3.2020, n. 9)……………………………………… 359

– Cessioni di beni immobili – Possibilità di presumere un maggiore
prezzo di vendita sulla base dello scostamento tra quanto dichiarato
ed il superiore importo del mutuo concesso per l’acquisto
dell’immobile o dei valori elaborati dall’Osservatorio del Mercato
Immobiliare (OMI) in combinazione con altri elementi indiziari,
quali la predetta difformità tra prezzo e mutuo – Sussiste –
Cessione di plurime unità immobiliari facenti parte dello stesso
stabile – Obbligo del giudice di verificare ed esplicitare le
ragioni per cui ritiene che il raffronto operato dall’Ufficio
accertatore fra prezzo dichiarato, valori dell’OMI e valore unitario
del mutuo concesso per una sola delle compravendite possa essere
esteso anche a tutte le altre cessioni immobiliari – Sussiste (Corte
Cass. 10.10.2019, n. 25510)………………………………….. 719

– Cessioni di beni immobili – Soppressione della presunzione legale
relativa di corrispondenza del prezzo della compravendita
immobiliare al valore normale del bene – Insufficienza dei soli
valori elaborati dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) a
giustificare la presunzione di prezzi di cessione maggiori a quelli
dichiarati – Possibilità di fondare l’accertamento anche sulla base
di presunzioni semplici, purché gravi, precise e concordanti –
Sussiste – Accertamento basato sui soli valori elaborati dall’OMI –
Insufficienza di prova – Consegue (Corte Cass. 10.10.2019, n. 25510) 719

– Controllo formale della dichiarazione ex art. 36-ter del D.P.R. n.
600/1973 – Sospensione di termini – Richiesta di documentazione in
sede di controllo formale – Art. 62 del D.L. n. 18/2020 – Risposta a
quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 1.20)……………………. 516

– Dichiarazione – Comunicazione degli oneri detraibili – Termine –
Proroga al 30 aprile 2020 – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n.
11/E, par. 5.7)…………………………………………….. 685

– Dichiarazione – Costituisce di norma una dichiarazione di scienza
– Emendabilità e ritrattabilità della dichiarazione in caso di
errori che espongano il contribuente al pagamento di tributi
maggiori di quelli effettivamente dovuti – Consegue – Fruizione di
benefici e agevolazioni tributarie subordinata ad una precisa
manifestazione di volontà del contribuente da compiersi
direttamente nella dichiarazione – Costituisce un atto negoziale
irretrattabile – Inapplicabilità del principio di emendabilità
delle dichiarazioni – Consegue, fatto salvo il caso di
riconoscibilità dell’errore da parte dell’Amministrazione
finanziaria – Onere della relativa prova – Incombe sul contribuente
(Corte Cass. 29.11.2019, n. 31237, con nota di L. Lovecchio)…….. 310

– Dichiarazione – Destinazione del 5 per mille – Accelerazione delle
procedure di riparto del cinque per mille per l’esercizio
finanziario 2019 (Art. 156, D.L. 19.5.2020, n. 34)……………… 753

– Dichiarazione – Destinazione del 5 per mille – Accelerazione delle
procedure di riparto del cinque per mille per l’esercizio
finanziario 2019 – Conv. in legge dell’art. 156 del D.L. n. 34/2020
(Legge 17.7.2020, n. 77)…………………………………….. 1071

– Dichiarazione – Destinazione del 5 per mille – Disciplina delle
modalità e dei termini per l’accesso al riparto del cinque per
mille dell’IRPEF degli enti destinatari del contributo, nonché
delle modalità e dei termini per la formazione, l’aggiornamento e
la pubblicazione dell’elenco permanente degli enti iscritti e per la
pubblicazione degli elenchi annuali degli enti ammessi (D.P.C.M.
23.7.2020)…………………………………………………. 1348

– Dichiarazione – Destinazione del 5 per mille – Trasparenza della
destinazione delle somme derivanti dal cinque per mille – Termine di
un anno di cui all’art. 8, c. 1, del D.Lgs. n. 11/2017 – Per il solo
anno 2020 si applica anche agli enti di cui all’art. 73, c. 1, lett.
c), del TUIR – Conv. in legge con modif. dell’art. 35 del D.L. n.
18/2020, con aggiunta dei commi 3-bis e 3-ter (Legge 24.4.2020, n.
27)……………………………………………………….. 582

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Dichiarazione 730 precompilata – Accesso alla dichiarazione 730
precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti
autorizzati (Provv. 30.4.2020, n. 183002)……………………… 676

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata – Modalità
tecniche di utilizzo ai fini della elaborazione della dichiarazione
dei redditi precompilata dei dati delle spese sanitarie comunicate,
a decorrere dall’anno d’imposta 2019, ai sensi dell’art. 1 del D.M.
22 novembre 2019 (Provv. 23.12.2019, n. 1432437)……………….. 47

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Presentazione – Modalità e termini – Termine del 30 aprile di cui
all’art. 1, c. 1, del D.Lgs. n. 175/2014 – Per l’anno 2020 è
prorogato al 5 maggio – Art. 1, c. 4, del D.L. n. 9/2020 (Comunic.
mancata conv. legge)………………………………………… 872

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Presentazione – Modalità e termini – Termine del 30 aprile di cui
all’art. 1, c. 1, del D.Lgs. n. 175/2014 – Per l’anno 2020 è
prorogato al 5 maggio (Art. 1, c. 4, D.L. 2.3.2020, n. 9)……….. 359

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata – Proroga
dei termini per la comunicazione all’Anagrafe tributaria, ai fini
della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata
2020, dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio
edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni
di edifici residenziali (Provv. 28.2.2020, n. 100083)…………… 362

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Tracciabilità degli oneri detraibili diversi dalle spese sanitarie
e veterinarie da comunicare all’Agenzia delle entrate ai fini della
elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata a
decorrere dall’anno d’imposta 2020 (Provv. 16.10.2020, n. 329652)… 1489

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Tracciabilità delle spese sanitarie e veterinarie ai fini della
elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata a
decorrere dall’anno d’imposta 2020 (Provv. 16.10.2020, n. 329676)… 1489

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata –
Trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati
riguardanti le spese di istruttoria scolastica, ai fini
dell’elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata (D.M.
10.8.2020)…………………………………………………. 1163

– Dichiarazione – Dichiarazione dei redditi precompilata 2020 –
Disposizioni riguardanti i termini relativi a tale dichiarazione –
Sostituzione dell’art. 16-bis, c. 5, del D.L. n. 124/2019 – Conv. in
legge con modif. del D.L. n. 18/2020, con aggiunta dell’art. 61-bis
(Legge 24.4.2020, n. 27)…………………………………….. 582

– Dichiarazione – Dichiarazione dei sostituti d’imposta – Proroga
del termine per la presentazione del mod. 770 – Termine per la
presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta di cui
all’art. 4, comma 1, del D.P.R. n. 322/1998, relativa all’anno di
imposta 2019 – È prorogato al 10 dicembre 2020 (Art. 10, D.L.
28.10.2020, n. 137)…………………………………………. 1572

– Dichiarazione – Emendabilità e ritrattabilità della
dichiarazione in caso di errori – Sussiste – Errore relativo
all’indicazione di dati inerenti all’esercizio di un’opzione offerta
dalla legge – Costituisce espressione di volontà negoziale –
Emendabilità e ritrattabilità di tale errore – Limiti e condizioni
– Onere del contribuente di provare la essenzialità e obiettiva
riconoscibilità dell’errore da parte dell’Amministrazione
finanziaria – Sussiste (Corte Cass. 29.11.2019, n. 31237, con nota
di L. Lovecchio)……………………………………………. 310

– Dichiarazione – Emendabilità e ritrattabilità della
dichiarazione in caso di errori – Sussiste – Individuazione degli
errori emendabili – Esercizio nella dichiarazione di una facoltà di
opzione riconosciuta dalla legge – Costituisce una manifestazione di
volontà negoziale – Rilevanza degli eventuali errori della volontà
espressa dal contribuente – Condizioni – Essenzialità e
riconoscibilità dell’errore ex art. 1428 c.c. – Necessitano (Corte
Cass. 29.11.2019, n. 31237, con nota di L. Lovecchio)…………… 310

– Dichiarazione – Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone
fisiche relativa all’anno d’imposta 2019 – Spese che danno diritto a
deduzioni dal reddito, a detrazioni d’imposta, crediti d’imposta e
altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione e
per l’apposizione del visto di conformità (Circ. 8.7.2020, n. 19/E) 1004

– Dichiarazione – Individuazione di nuove tipologie di utenti
incaricati della trasmissione telematica delle dichiarazioni, di cui
all’art. 3, c. 3, del D.P.R. n. 322/1998 (Provv. 9.3.2020, n.
118737)……………………………………………………. 451

– Dichiarazione – Mod. 730 – Ampliamento della platea dei
contribuenti che si avvalgono del mod. 730 con riferimento al
periodo d’imposta 2019 (Art. 159, D.L. 19.5.2020, n. 34)………… 753

– Dichiarazione – Mod. 730 – Ampliamento della platea dei
contribuenti che si avvalgono del mod. 730 con riferimento al
periodo d’imposta 2019 – Conv. in legge dell’art. 159 del D.L. n.
34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………………………… 1071

– Dichiarazione – Monitoraggio fiscale – Disposizioni di attuazione
dell’art. 2 del D.L. n. 167/1990 modificato dall’art. 8 del D.Lgs.
n. 90/2017, riguardanti le modalità e i termini relativi alle
richieste di informazioni sulle operazioni intercorse con l’estero,
sui rapporti ad esse collegate e sull’identità dei relativi
titolari (Provv. 21.7.2020, n. 268208)………………………… 1069

– Dichiarazione – Presentazione – Termini – Differimento, per l’anno
2020, dei termini di effettuazione dei versamenti risultanti dalle
dichiarazioni fiscali (D.P.C.M. 27.6.2020)…………………….. 1000

– Dichiarazione – Redditi 2020-ENC – Approvazione del modello di
dichiarazione “Redditi 2020-ENC”, con le relative istruzioni, che
gli enti non commerciali residenti nel territorio dello Stato e i
soggetti non residenti ed equiparati devono presentare nell’anno
2020 ai fini delle imposte sui redditi (Provv. 31.1.2020, n. 27979). 206

– Dichiarazione – Redditi 2020-ENC – Approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel
modello di dichiarazione “Redditi 2020-ENC” (Provv. 14.2.2020, n.
72767)…………………………………………………….. 268

– Dichiarazione – Redditi 2020-PF – Approvazione del modello di
dichiarazione “Redditi 2020-PF”, con le relative istruzioni, che le
persone fisiche devono presentare nell’anno 2020, per il periodo
d’imposta 2019, ai fini delle imposte sui redditi (Provv. 31.1.2020,
n. 27759)………………………………………………….. 212

– Dichiarazione – Redditi 2020-PF – Approvazione del modello di
dichiarazione “Redditi 2020-SP”, con le relative istruzioni, che le
società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice ed
equiparate devono presentare nell’anno 2020 ai fini delle imposte
sui redditi (Provv. 31.1.2020, n. 27807)………………………. 207

– Dichiarazione – Redditi 2020-PF – Approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel
modello di dichiarazione “Redditi 2020-PF” e dei dati riguardanti le
scelte per la destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille
dell’IRPEF (Provv. 14.2.2020, n. 72707)……………………….. 268

– Dichiarazione – Redditi 2020-SC – Approvazione del modello di
dichiarazione “Redditi 2020-SC”, con le relative istruzioni, che le
società ed enti commerciali residenti nel territorio dello Stato e
i soggetti non residenti equiparati devono presentare nell’anno 2020
ai fini delle imposte sui redditi (Provv. 31.1.2020, n. 27765)…… 207

– Dichiarazione – Redditi 2020-SC – Approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel
modello di dichiarazione “Redditi 2020-SC” (Provv. 14.2.2020, n.
72795)…………………………………………………….. 267

– Dichiarazione – Redditi 2020-SP – Approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel
modello di dichiarazione “Redditi 2020-SP” (Provv. 14.2.2020, n.
72781)…………………………………………………….. 268

– Dichiarazione – Trasmissione in via telematica – Adempimenti degli
amministratori di condominio – Difficoltà operative nella gestione
delle utenze telematiche per la trasmissione delle dichiarazioni cui
i condomìni sono tenuti – Modalità adottate per semplificare gli
adempimenti in questione (Ris. 28.2.2020, n. 10/E)……………… 461

– Dichiarazioni – Certificazioni – Certificazione unica –
Approvazione della Certificazione Unica “CU 2020”, relativa all’anno
2019, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del
frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro CT con le
relative istruzioni – Individuazione delle modalità per la
comunicazione dei dati contenuti nelle Certificazioni Uniche e
approvazione delle relative specifiche tecniche per la trasmissione
telematica (Provv. 15.1.2020, n. 8932)………………………… 117

– Dichiarazioni – Certificazioni – Certificazione unica 2020 –
Termini di consegna e di trasmissione telematica – Termine di cui
all’art. 4, c. 6-quater, del D.P.R. n. 322/1998 – Per l’anno 2020 è
prorogato al 30 aprile – Sanzione per la tardiva trasmissione delle
certificazioni uniche di cui all’art. 4, c. 6-quinquies, del D.P.R.
n. 322/1998 – Per l’anno 2020, non si applica se le certificazioni
uniche di cui al c. 6-ter del medesimo art. 4 sono trasmesse in via
telematica all’Agenzia delle entrate entro il 30 aprile (Art. 22,
D.L. 8.4.2020, n. 23)……………………………………….. 497

– Dichiarazioni – Certificazioni – Certificazione unica 2020 –
Termini di consegna e di trasmissione telematica – Ambito
applicativo – Termine per la trasmissione telematica delle CU su
redditi esenti o non dichiarabili tramite precompilata – Art. 22 del
D.L. n. 23/2020 – Risposte a quesiti (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par.
6)………………………………………………………… 617

– Dichiarazioni – Certificazioni – Certificazione unica 2020 –
Termini di consegna e di trasmissione telematica – Termine di cui
all’art. 4, c. 6-quater, del D.P.R. n. 322/1998 – Per l’anno 2020 è
prorogato al 30 aprile – Sanzione per la tardiva trasmissione delle
certificazioni uniche di cui all’art. 4, c. 6-quinquies, del D.P.R.
n. 322/1998 – Per l’anno 2020, non si applica se le certificazioni
uniche di cui al c. 6-ter del medesimo art. 4 sono trasmesse in via
telematica all’Agenzia delle entrate entro il 30 aprile – Conv. in
legge dell’art. 22 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)…… 847

– Dichiarazioni – Schede – Mod. 730 – Approvazione dei modelli 730,
730-1,730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il CAF e per il
professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le
relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello
730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti
dell’IRPEF, da presentare nell’anno 2020 da parte dei soggetti che
si avvalgono dell’assistenza fiscale (Provv. 15.1.2020, n. 8945)…. 114

– Dichiarazioni – Schede – Mod. 730 – Approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle
dichiarazioni modelli 730/2020 nelle comunicazioni di cui ai modelli
730-4 e 730-4 integrativo nonché nella scheda riguardante le scelte
della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille
dell’IRPEF – Approvazione delle istruzioni per lo svolgimento degli
adempimenti previsti per l’assistenza fiscale da parte dei sostituti
d’imposta, dei CAF e dei professionisti abilitati (Provv. 14.2.2020,
n. 72680)………………………………………………….. 269

– Dichiarazioni – Schede – Mod. 730 – Criteri per l’individuazione
degli elementi di incoerenza delle dichiarazioni dei redditi modello
730/2020 con esito a rimborso finalizzati ai controlli preventivi –
Art. 5, comma 3-bis, del D.Lgs. n. 175/2014 (Provv. 5.6.2020, n.
225347)……………………………………………………. 870

– Dichiarazioni – Schede – Mod. 770 – Proroga del termine per la
presentazione del mod. 770 – Termine per la presentazione della
dichiarazione dei sostituti d’imposta di cui all’art. 4, comma 1,
del D.P.R. n. 322/1998, relativa all’anno di imposta 2019 – È
prorogato al 10 dicembre 2020 (Art. 10, D.L. 28.10.2020, n. 137)…. 1572

– Dichiarazioni – Schede – Mod. 770/2020 – Approvazione delle
specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati
contenuti nella dichiarazione modello 770/2020, relativo all’anno di
imposta 2019 (Provv. 14.2.2020, n. 72750)……………………… 268

– Dichiarazioni rese da terzi in sede extraprocessuale – Valore
indiziario – Può sussistere (Corte Cass. 3.3.2020, n. 5798, con
nota di D. Carnimeo)………………………………………… 552

– Notificazione – Notifica degli atti tributari – Possibilità di
notificare gli atti nel periodo di sospensione prevista dall’art. 67
del D.L. n. 18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E,
par. 5.8)………………………………………………….. 685

– Notificazione – Notifica dell’avviso di liquidazione dell’imposta
principale versata dal notaio in sede di registrazione telematica
durante il periodo di sospensione di cui all’art. 67 del D.L. n.
18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.14)… 685

– Notificazione – Piattaforma per la notificazione digitale degli
atti della pubblica Amministrazione – Modalità (Art. 26, commi 3 e
17, D.L. 16.7.2020, n. 76)…………………………………… 1136

– Notificazione – Piattaforma per la notificazione digitale degli
atti della pubblica Amministrazione – Modalità – Conv. in legge con
modif. dell’art. 26, commi 3 e 17, del D.L. n. 76/2020 (Legge
11.9.2020, n. 120)………………………………………….. 1339

– Notificazione degli atti impositivi – Difformità tra residenza
anagrafica e domicilio fiscale – Prevalenza del domicilio fiscale
comunicato a norma dell’art. 58 del D.P.R. n. 600/1973 in buona
fede e nel rispetto del principio dell’affidamento – Obbligo
dell’Amministrazione finanziaria di controllare l’esattezza del
domicilio eletto – Non sussiste (Corte Cass. 25.5.2020, n. 9567, con
nota di D. Carnimeo)………………………………………… 1450

– Notificazione degli atti impositivi – Notificazione di un avviso
di accertamento per compiuta giacenza, ex art. 8 della legge n.
890/1982, eseguita in luogo diverso dal domicilio variato con
comunicazione ex art. 58 del D.P.R. n. 600/1973 – Nullità della
notificazione – Sussiste – L’inesistenza della notificazione
deriva solo dalla totale mancanza materiale dell’atto o dallo
svolgimento di un’attività priva degli elementi costitutivi
essenziali idonei a rendere riconoscibile un atto quale
notificazione – Altre ipotesi di difformità dal modello legale –
Determinano solo la nullità della notificazione (Corte Cass.
25.5.2020, n. 9567, con nota di D. Carnimeo)…………………… 1451

– Notificazione degli atti impositivi – Variazione del domicilio
fiscale contenuta nella dichiarazione annuale dei redditi o in altra
comunicazione effettuata all’Agenzia delle entrate – Idoneità a
rendere noto il nuovo domicilio all’Amministrazione finanziaria –
Sussiste – Ius variandi – Deve essere esercitato in buona fede e nel
rispetto del principio dell’affidamento (Corte Cass. 25.5.2020, n.
9567, con nota di D. Carnimeo)……………………………….. 1450

– Notificazione dell’avviso di accertamento – Consegna presso la
residenza del familiare, diversa da quella del destinatario
dell’atto – Presunzione di conoscenza dell’atto notificato a mani di
familiare convivente non occasionale – Non opera – Nullità della
notificazione – Consegue – Sanatoria per presunta conoscenza aliunde
dell’atto impositivo – Non opera, se non è accompagnata dalla
tempestiva costituzione in giudizio del destinatario della notifica
(Corte Cass. 3.3.2020, n. 5798, con nota di D. Carnimeo)………… 552

– Notificazioni – Notifica dell’atto di accertamento in assenza del
destinatario – Notifica eseguita direttamente a mezzo del servizio
postale – Validità decorsi dieci giorni dal deposito dell’avviso
nella cassetta postale (Corte Cass. 28.5.2020, n. 10131) (ON-LINE).. 0

– Ritenuta sui dividendi – Utili distribuiti a società semplici
dalle società e dagli enti residenti di cui all’art. 73, c. 1,
lett. a), b) e c), del TUIR – Sono soggetti a tassazione con
applicazione di una ritenuta a titolo d’imposta nella misura
prevista dall’art. 27, c. 1, del D.P.R. n. 600/1973 – Conv. in legge
con modif. del D.L. n. 124/2019, con aggiunta dell’art. 32-quater
(Legge 19.12.2019, n. 157)…………………………………… 50

– Ritenuta sui dividendi – Utili distribuiti a società semplici
dalle società e dagli enti residenti di cui all’art. 73, c. 1,
lett. a), b), c), e d), del TUIR – Sono soggetti a tassazione con
applicazione della ritenuta di cui all’art. 27 del D.P.R. n.
600/1973, con la stessa aliquota e alle stesse condizioni previste
nel medesimo art. 27 – Modifiche all’art. 32-quater del D.L. n.
124/2019 (Art. 28, D.L. 8.4.2020, n. 23)………………………. 497

– Ritenuta sui dividendi – Utili distribuiti a società semplici
dalle società e dagli enti residenti di cui all’art. 73, c. 1,
lett. a), b), c), e d), del TUIR – Sono soggetti a tassazione con
applicazione della ritenuta di cui all’art. 27 del D.P.R. n.
600/1973, con la stessa aliquota e alle stesse condizioni previste
nel medesimo art. 27 – Modifiche all’art. 32-quater del D.L. n.
124/2019 – Conv. in legge con modif. dell’art. 28 del D.L. n.
23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)………………………………. 847

– Ritenuta sui proventi derivanti da FIA esteri – Applicabilità
della ritenuta di cui all’art. 10-ter, c. 2, della legge n. 77/1983
(Risp. interpello 15.7.2019, n. 236)………………………….. 368

– Ritenuta sui redditi di lavoro autonomo e su altri redditi –
Compensi per attività di lavoro autonomo professionale fatturati in
un periodo di imposta precedente a quello di effettiva percezione,
in cui il percipiente non è più fiscalmente residente in Italia –
Trattamento tributario (Risp. interpello 11.12.2019, n. 512)…….. 369

– Ritenuta sui redditi di lavoro autonomo e su altri redditi – Ente
condannato al pagamento in favore del suo ex-presidente di una
determinata somma di danaro, a seguito dell’anticipata risoluzione
del rapporto non dipendente dalla volontà di quest’ultimo, a titolo
di indennizzo per tale ipotesi come previsto nella lettera contratto
di incarico, della somma corrispondente ad una annualità di costo
complessivo – Assoggettabilità delle somme liquidate alla ritenuta
di cui all’art. 25, comma 1, del D.P.R. n. 600/1973, al pari dei
compensi corrisposti per le prestazioni professionali svolte sulla
base del rapporto contrattuale precedentemente in essere 1972 (Risp.
interpello 6.2.2020, n. 27) (ON-LINE)…………………………. 0

– Ritenute – Sospensione dei versamenti delle ritenute per le
imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e turismo e i
tour operator, che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la
sede operativa nel territorio dello Stato – Modifiche all’art. 8 del
D.L. n. 9/2020 – Effettuazione dei versamenti sospesi senza
applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione entro il
31 maggio 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate
mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio 2020 –
Effettuazione dei versamenti sospesi entro il 30 giugno 2020 senza
applicazione di sanzioni (Art. 61, commi 1, 2, 4 e 6, D.L.
17.3.2020, n. 18)…………………………………………… 435

– Ritenute – Sospensione dei versamenti delle ritenute per le
imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e turismo e i
tour operator, che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la
sede operativa nel territorio dello Stato – Modifiche all’art. 8 del
D.L. n. 9/2020 – Effettuazione dei versamenti sospesi senza
applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione entro il
31 maggio 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate
mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio 2020 –
Effettuazione dei versamenti sospesi entro il 30 giugno 2020 senza
applicazione di sanzioni – Conv. in legge con modif. dell’art. 61,
commi 1, 2, 4 e 6, del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)….. 582

– Ritenute d’acconto – Soggetti che hanno il domicilio fiscale, la
sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato con
ricavi o compensi non superiori a euro 400.000 nel periodo di
imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore
del presente decreto – Ricavi e compensi percepiti nel periodo
compreso tra la data di entrata in vigore del presente decreto e il
31 marzo 2020 – Inassoggettabilità alle ritenute d’acconto di cui
agli artt. 25 e 25-bis del D.P.R. n. 600/1973 da parte del sostituto
d’imposta, a condizione che nel mese precedente non abbiano
sostenuto spese per prestazioni di lavoro dipendente o assimilato –
Condizioni di applicazione (Art. 62, c. 7, D.L. 17.3.2020, n. 18)… 435

– Ritenute d’acconto – Soggetti che hanno il domicilio fiscale, la
sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato con
ricavi o compensi non superiori a euro 400.000 nel periodo di
imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore
del presente decreto – Ricavi e compensi percepiti nel periodo
compreso tra la data di entrata in vigore del presente decreto e il
31 marzo 2020 – Abrogazione della disposizione che prevede
l’inassoggettabilità alle ritenute d’acconto di cui agli artt. 25 e
25-bis del D.P.R. n. 600/1973 da parte del sostituto d’imposta, a
condizione che nel mese precedente non abbiano sostenuto spese per
prestazioni di lavoro dipendente o assimilato – Abrogazione
dell’art. 62, c. 7, del D.L. n. 18/2020 (Art. 19, c. 2, D.L.
8.4.2020, n. 23)……………………………………………. 497

– Ritenute d’acconto – Soggetti che hanno il domicilio fiscale, la
sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato con
ricavi o compensi non superiori a euro 400.000 nel periodo di
imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore
del presente decreto – Ricavi e compensi percepiti nel periodo
compreso tra la data di entrata in vigore del presente decreto e il
31 marzo 2020 – Inassoggettabilità alle ritenute d’acconto di cui
agli artt. 25 e 25-bis del D.P.R. n. 600/1973 da parte del sostituto
d’imposta, a condizione che nel mese precedente non abbiano
sostenuto spese per prestazioni di lavoro dipendente o assimilato –
Condizioni di applicazione – Conv. in legge dell’art. 62, c. 7, del
D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)………………………. 582

– Ritenute d’acconto – Soggetti che hanno il domicilio fiscale, la
sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato con
ricavi o compensi non superiori a euro 400.000 nel periodo di
imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore
del presente decreto – Ricavi e compensi percepiti nel periodo
compreso tra la data di entrata in vigore del presente decreto e il
31 marzo 2020 – Abrogazione della disposizione che prevede
l’inassoggettabilità alle ritenute d’acconto di cui agli artt. 25 e
25-bis del D.P.R. n. 600/1973 da parte del sostituto d’imposta, a
condizione che nel mese precedente non abbiano sostenuto spese per
prestazioni di lavoro dipendente o assimilato – Abrogazione
dell’art. 62, c. 7, del D.L. n. 18/2020 – Conv. in legge dell’art.
19, c. 2, del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)…………… 847

– Ritenute d’acconto – Sospensione di termini – Ritenute sui
compensi di lavoro autonomo/provvigioni – Art. 62 del D.L. n.
18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 1.13)…. 516

– Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti – Obblighi
introdotti in materia di ritenute e compensazioni in appalti e
subappalti dall’art. 4 del D.L. n. 124/2019 – Artt. 61 e 62 del D.L.
n. 18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 3.4.2020, n. 8/E, par. 1.9).. 516

– Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed estensione del
regime del reverse charge per il contrasto dell’illecita
somministrazione di manodopera – Modalità – Decorrenza dal 1
gennaio 2020 – Aggiunta dell’art. 17-bis al D.Lgs. n. 241/1997 –
Conv. in legge con modif. dell’art. 4, commi 1 e 2, del D.L. n.
124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157)…………………………… 50

– Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed estensione del
regime del reverse charge per il contrasto dell’illecita
somministrazione di manodopera – Approvazione dello schema di
certificato di sussistenza dei requisiti previsti dall’art. 17-bis,
c. 5, del D.Lgs. n. 241/1997 (Provv. 6.2.2020, n. 54730)………… 204

– Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed estensione del
regime del reverse charge per il contrasto dell’illecita
somministrazione di manodopera – Modalità – Aggiunta dell’art.
17-bis al D.Lgs. n. 241/1997 ex art. 4 del D.L. n. 124/2019 – Primi
chiarimenti (Circ. 12.2.2020, n. 1/E)…………………………. 270

– Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed estensione del
regime del reverse charge per il contrasto dell’illecita
somministrazione di manodopera – Certificati di cui all’art. 17-bis,
c. 5, del D.Lgs. n. 241/1997, emessi entro il 29 febbraio 2020 –
Conservano la loro validità fino al 30 giugno 2020 (Art. 23, D.L.
8.4.2020, n. 23)……………………………………………. 497

– Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed estensione del
regime del reverse charge per il contrasto dell’illecita
somministrazione di manodopera – Proroga dei certificati, in materia
di appalti, emessi dall’Agenzia delle entrate – Certificati di cui
all’art. 17-bis, c. 5, del D.Lgs. n. 241/1997, emessi entro il 29
febbraio 2020 – Ambito applicativo – Conservano la loro validità
fino al 30 giugno 2020 – Art. 23 del D.L. n. 23/2020 – Risposta a
quesito (Circ. 13.4.2020, n. 9/E, par. 7)……………………… 617

– Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed estensione del
regime del reverse charge per il contrasto dell’illecita
somministrazione di manodopera – Certificati di cui all’art. 17-bis,
c. 5, del D.Lgs. n. 241/1997, emessi entro il 29 febbraio 2020 –
Conservano la loro validità fino al 30 giugno 2020 – Conv. in legge
dell’art. 23 del D.L. n. 23/2020 (Legge 5.6.2020, n. 40)………… 847

– Ritenute sui redditi di lavoro dipendente prodotto in Italia da un
soggetto fiscalmente non residente – Reddito di lavoro dipendente
corrisposto al CEO (Chief Executive Officer) – Assoggettabilità a
ritenute alla fonte del reddito di lavoro dipendente riferito ai
soli giorni di lavoro trascorsi dal CEO nel territorio dello Stato
italiano ed esclusione da tassazione in Italia della parte di
reddito relativo ai giorni di lavoro trascorsi all’estero in quanto
prodotto fuori dal territorio dello Stato italiano – Fattispecie
(Risp. interpello 7.2.2020, n. 36) (ON-LINE)…………………… 0

– Scritture contabili – Documenti informatici – Certificazioni
fiscali e pagamenti elettronici – Aggiunta dei commi 2-sexies e
2-septies all’art. 5 del D.Lgs. n. 82/2005 – Conv. in legge
dell’art. 21, c. 1, del D.L. n. 124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157). 50

– Scritture contabili – Documenti informatici – Certificazioni
fiscali e pagamenti elettronici – Modifiche al D.Lgs. n. 82/2005
(Art. 24, c. 1, D.L. 16.7.2020, n. 76)………………………… 1136

– Scritture contabili – Documenti informatici – Certificazioni
fiscali e pagamenti elettronici – Modifiche al D.Lgs. n. 82/2005 –
Conv. in legge con modif. dell’art. 24, c. 1, del D.L. n. 76/2020
(Legge 11.9.2020, n. 120)……………………………………. 1339

– Scritture contabili – Obbligo di conservazione decennale ex art.
2220 c.c. – Obbligo di conservazione oltre tale termine se
l’accertamento è iniziato prima di tale termine e non sia ancora
definito (Comm. reg. Toscana 17.2.2020, n. 190) (ON-LINE)……….. 0

Imposta sul reddito persone fisiche

– Determinazione del reddito complessivo – Riconoscimento di un
assegno di importo pari a 960 euro annui erogato mensilmente a
decorrere dal mese di nascita o adozione al fine di incentivare la
natalità e contribuire alle spese per il suo sostegno – Art. 1, c.
125, della legge n. 190/2014 – Tale assegno è riconosciuto anche
per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre
2020 e, con riferimento a tali soggetti, è corrisposto
esclusivamente fino al compimento del primo anno di età ovvero del
primo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione
(Art. 1, c. 340, Legge 27.12.2019, n. 160)…………………….. 18

– Determinazione del reddito complessivo – Società ed enti indicati
nell’art. 73, c. 1, lett. a) e b), del TUIR, e stabili
organizzazioni nel territorio dello Stato – Deducibilità di un
importo corrispondente al rendimento nozionale del nuovo capitale
proprio fissata all’1,3 per cento – Modalità – Decorrenza dal
periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2018
(Art. 1, c. 287, lett. b), Legge 27.12.2019, n. 160)……………. 18

– Detrazioni dall’imposta – Altre detrazioni – Abrogazione dell’art.
13, c. 1-bis, del TUIR, dal 1 luglio 2020 (Art. 3, c. 1, D.L.
5.2.2020, n. 3)…………………………………………….. 204

– Detrazioni dall’imposta – Altre detrazioni – Abrogazione dell’art.
13, c. 1-bis, del TUIR, dal 1° luglio 2020 – Conv. in legge
dell’art. 3, c. 1, del D.L. n. 3/2020 (Legge 2.4.2020, n. 21)……. 513

– Detrazioni dall’imposta – Altre detrazioni – Salvaguardia del
credito di cui all’art. 13, c. 1-bis, del TUIR, ovvero del
trattamento integrativo di cui all’art. 1 della legge n. 21/2020 al
fine di contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di
prevenzione e contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da
COVID-19, per l’anno 2020 (Art. 128, D.L. 19.5.2020, n. 34)……… 753

– Detrazioni dall’imposta – Altre detrazioni – Salvaguardia del
credito di cui all’art. 13, c. 1-bis, del TUIR, ovvero del
trattamento integrativo di cui all’art. 1 della legge n. 21/2020 al
fine di contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di
prevenzione e contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da
COVID-19, per l’anno 2020 – Conv. in legge dell’art. 128 del D.L. n.
34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………………………… 1071

– Detrazioni per oneri – Applicabilità della detrazione per
l’intero importo qualora il reddito complessivo non ecceda 120.000
euro e per la parte corrispondente al rapporto tra l’importo di
240.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 120.000 euro,
qualora il reddito complessivo sia superiore a 120.000 euro –
Aggiunta dei commi 3-bis e 3-ter all’art. 15 del TUIR (Art. 1, c.
629, Legge 27.12.2019, n. 160)……………………………….. 18

– Detrazioni per oneri – Deducibilità delle erogazioni liberali dal
reddito d’impresa – Art. 66 del D.L. n. 18/2020 – Risposta a quesito
(Circ. 3.4.2020, n. 8/E, parr. da 5.2 a 5.5)…………………… 516

– Detrazioni per oneri – Detraibilità delle spese sostenute per
l’acquisto di mascherine protettive, ai sensi dell’art. 15 del TUIR
– Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.12)……….. 685

– Detrazioni per oneri – Detrazione dall’imposta lorda nella misura
del 19% degli oneri indicati nell’art. 15 del TUIR e in altre
disposizioni normative – Spetta a condizione che l’onere sia
sostenuto con versamento bancario o postale ovvero mediante altri
sistemi di pagamento previsti dall’art. 23 del D.Lgs. n. 241/1997 –
Tale disposizione non si applica alle detrazioni spettanti In
relazione alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di
dispositivi medici, nonché alle detrazioni per prestazioni
sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private
accreditate al Servizio sanitario nazionale (Art. 1, commi 679 e
680, Legge 27.12.2019, n. 160)……………………………….. 18

– Detrazioni per oneri – Erogazioni liberali, anche in denaro,
mediante l’apertura di conti correnti bancari dedicati effettuate
dal Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del
Consiglio dei Ministri a sostegno delle misure di contrasto
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Artt. 66 e 99 del D.L.
n. 18/2020 – Detrazione – Spetta – Modalità di applicazione (Ris.
27.4.2020, n. 21/E)…………………………………………. 641

– Detrazioni per oneri – Incentivi fiscali per erogazioni liberali
in denaro e in natura, effettuate nell’anno 2020 dalle persone
fisiche e dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle
Regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni
pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute
senza scopo di lucro, a sostegno delle misure di contrasto
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Detrazione – Spetta –
Modalità di applicazione (Art. 66, D.L. 17.3.2020, n. 18)………. 435

– Detrazioni per oneri – Incentivi fiscali per erogazioni liberali
in denaro e in natura, effettuate nell’anno 2020 dalle persone
fisiche e dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle
Regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni
pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute
senza scopo di lucro, a sostegno delle misure di contrasto
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Detrazione – Spetta –
Modalità di applicazione – Conv. in legge dell’art. 66 del D.L. n.
18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)……………………………… 582

– Detrazioni per oneri – Spese veterinarie, fino all’importo di euro
500, limitatamente alla parte che eccede euro 129,11 – Sostituzione
dell’art. 15, c. 1, lett. c-bis), primo periodo, del TUIR (Art. 1,
c. 361, Legge 27.12.2019, n. 160)…………………………….. 18

– Detrazioni per oneri – Spese, per un importo non superiore a 1.000
euro, sostenute da contribuenti con reddito complessivo non
superiore a 36.000 euro per l’iscrizione annuale e abbonamento di
ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni a conservatori di musica, a
istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica
(AFAM) legalmente riconosciute ai sensi della legge n. 508/1999, a
scuole di musica iscritte nei registri regionali nonché a cori,
bande e scuole di musica riconosciuti da una pubblica
amministrazione, per lo studio e la pratica della musica –
Detrazione ex art. 15 del TUIR – Spetta – Aggiunta della lett.
e-quater) al c. 1, e aggiunta di una parola al c. 2 dell’art. 15 del
TUIR – Detrazione di cui all’art. 15, c. 1, lett. e-quater), del
TUIR, spetta a decorrere dal periodo d’imposta in corso alla data
del 1° gennaio 2021 (Art. 1, commi 346 e 347, Legge 27.12.2019, n.
160)………………………………………………………. 18

– Erogazioni liberali, anche in denaro, mediante l’apertura di conti
correnti bancari dedicati effettuate dal Dipartimento della
Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri a
sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da
COVID-19 – Artt. 66 e 99 del D.L. n. 18/2020 – Detrazione – Spetta –
Modalità di applicazione – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n.
11/E, par. 5.13)……………………………………………. 685

– Erogazioni liberali, anche in denaro, mediante l’apertura di conti
correnti bancari dedicati effettuate dal Dipartimento della
Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri a
sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da
COVID-19 – Artt. 66 e 99 del D.L. n. 18/2020 – Detrazione – Spetta –
Modalità di applicazione – Ulteriori chiarimenti (Ris. 14.5.2020,
n. 25/E)…………………………………………………… 801

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 10: aggiunta del c. 2-bis –
Conv. in legge dell’art. 150, c. 1, del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 10: aggiunta del c. 2-bis
(Art. 150, c. 1, D.L. 19.5.2020, n. 34)……………………….. 753

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 13: abrogazione del c.
1-bis dal 1 luglio 2020 – Conv. in legge dell’art. 3, c. 1, del D.L.
n. 3/2020 (Legge 2.4.2020, n. 21)…………………………….. 513

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 13: abrogazione del c.
1-bis dal 1 luglio 2020 (Art. 3, c. 1, D.L. 5.2.2020, n. 3)……… 204

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 15: aggiunta dei commi
3-bis e 3-ter (Art. 1, c. 629, Legge 27.12.2019, n. 160)………… 18

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 15: aggiunta della lett.
e-quater) al c. 1 (Art. 1, c. 346, Legge 27.12.2019, n. 160)…….. 18

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 15: aggiunta della lett.
e-quater) al c. 1, e aggiunta di una parola al c. 2 (Art. 1, c. 346,
Legge 27.12.2019, n. 160)……………………………………. 18

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 15: sostituzione del primo
periodo del c. 1, lett. c-bis) (Art. 1, c. 361, Legge 27.12.2019, n.
160)………………………………………………………. 18

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 24-ter: aggiunta di parole
al c. 1 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 123/2019, con
aggiunta dell’art. 9-ter (Legge 12.12.2019, n. 156)…………….. 66

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 44: aggiunta di parole al
c. 1, lett. g-sexies); art. 45: aggiunta del c. 4-quater – Conv. in
legge dell’art. 13 del D.L. n. 124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157).. 50

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 51: sostituzione della
lett. a) al c. 4 (Art. 1, c. 632, Legge 27.12.2019, n. 160)……… 18

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 51: sostituzione della
lett. c) al c. 2 (Art. 1, c. 677, Legge 27.12.2019, n. 160)……… 18

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 56-bis: aggiunta del c.
3-bis (Art. 1, c. 225, Legge 27.12.2019, n. 160)……………….. 18

– Modificazioni – T.U. n. 917/1986: art. 67: sostituzione di parole
al c. 1, lett. d) – Decorrenza dal 1 gennaio 2020 (Art. 1, commi 570
e 571, Legge 27.12.2019, n. 160)……………………………… 18

– Oneri deducibili e spese detraibili – Acquisto di veicoli
elettrici – Incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici e
detrazioni fiscali sulle spese per le infrastrutture di ricarica –
Aggiunta della lett. b-bis) al comma 1031 dell’art. 1 della legge n.
145/2018 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 104/2020, con
aggiunta dell’art. 74-bis (Legge 13.10.2020, n. 126)……………. 1490

– Oneri deducibili e spese detraibili – Compenso speciale
all’amministratore delegato non deliberato dall’assemblea della
società – Indeducibilità (Corte Cass. 20.2.2020, n. 4400)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione delle spese per
interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione
energetica degli edifici – Detrazione per lavori antisismici –
Abrogazione dell’art. 10, commi 2, 3 e 3-ter, del D.L. n. 34/2019
(Art. 1, c. 176, Legge 27.12.2019, n. 160)…………………….. 18

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione delle spese per
interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione
energetica degli edifici – Acquisto da parte di una società di un
edificio residenziale composto da più unità immobiliari e
realizzato anteriormente al 1 settembre 1967 – Redistribuzione della
volumetria esistente, e del relativo ampliamento assentito, mediante
la demolizione di tutto il compendio immobiliare a tutt’oggi
esistente – Successivo fallimento della società – Acquisto del
compendio in questione e proseguimento degli interventi iniziati
dalla società dichiarata fallita – Applicabilità delle
agevolazioni previste dall’art. 7 del D.L. n. 34/2019 e dall’art.
16, comma 1-septies, del D.L. n. 63/2013 – Valutazione (Risp.
interpello 11.12.2019, n. 515) (ON-LINE)………………………. 0

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione delle spese per
interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione
energetica degli edifici – Detrazione per lavori antisismici – Art.
16, comma 1-septies, del D.L. n. 63/2013 (c.d. Sismabonus) –
Detrazione spettante agli acquirenti delle unità immobiliari
vendute da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare che
abbiano realizzato interventi relativi all’adozione di misure
antisismiche – Fattispecie (Risp. interpello 16.1.2020, n. 5)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione delle spese per
interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione
energetica degli edifici – Detrazione per lavori antisismici – Art.
16, comma 1-septies, del D.L. n. 63/2013 (c.d. Sismabonus) –
Detrazione per l’acquisto di case antisismiche ubicate in zone
classificate a rischio sismico 2 e 3 – Integrazione del titolo
abilitativo con la prevista asseverazione (Ris. 3.7.2020, n. 38/E).. 1008

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Misure di detrazione e proroga dei termini per la detrazione –
Sostituzione dell’art. 14, c. 3.1, del D.L. n. 63/2013 (Art. 1, c.
70, Legge 27.12.2019, n. 160)………………………………… 18

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Misure di detrazione e proroga dei termini per la detrazione –
Modifiche all’art. 14 del D.L. n. 63/2013 (Art. 1, c. 175, lett. a),
Legge 27.12.2019, n. 160)……………………………………. 18

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Bonus mobili – Modifiche all’art. 16 del D.L. n. 63/2013 (Art. 1, c.
175, lett. b), Legge 27.12.2019, n. 160)………………………. 18

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Utilizzo del credito d’imposta di cui all’art. 14, comma 3.1, del
D.L. n. 63/2013, in compensazione con il debito per le accise –
Modalità (Risp. interpello 7.1.2020, n. 1) (ON-LINE)…………… 0

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Artt. 14 e 16 del D.L. n. 63/2013 – Incentivi per efficientamento
energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di
veicoli elettrici (Art. 119, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………….. 753

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Artt. 14, 16 e 16-bis del D.L. n. 63/2013 – Trasformazione delle
detrazioni fiscali in sconto sul corrispettivo dovuto e in credito
d’imposta cedibile – Modalità (Art. 121, D.L. 19.5.2020, n. 34)…. 753

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Detrazioni per riqualificazione energetica (cd. ecobonus) e per
interventi antisismici (cd. sisma bonus) – Applicabilità agli
interventi eseguiti da titolari di reddito di impresa su immobili
diversi da quelli strumentali (Ris. 25.6.2020, n. 34/E)…………. 1010

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Artt. 14 e 16 del D.L. n. 63/2013 – Incentivi per l’efficienza
energetica, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di
veicoli elettrici – Conv. in legge con modif. dell’art. 119 del D.L.
n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)…………………………… 1071

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Artt. 14, 16 e 16-bis del D.L. n. 63/2013 – Opzione per la cessione
o per lo sconto in luogo delle detrazioni fiscali – Modalità –
Conv. in legge con modif. dell’art. 121 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Disposizioni di attuazione degli artt. 119 e 121 del D.L. n. 34/2020
per l’esercizio delle opzioni relative alle detrazioni spettanti per
gli interventi di ristrutturazione edilizia, recupero o restauro
della facciata degli edifici, riqualificazione energetica, riduzione
del rischio sismico, installazione di impianti solari fotovoltaici e
infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici (Provv.
8.8.2020, n. 283847)………………………………………… 1164

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Trasformazione delle detrazioni fiscali in sconto sul corrispettivo
dovuto e in credito d’imposta cedibile – Possibilità di
compensazione del debito da “rottamazione ter” – Art. 121 del D.L.
n. 34/2020 – Risposta a quesito (Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 3.1) 1177

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Detrazione per interventi di efficientamento energetico e di
riduzione del rischio sismico degli edifici, nonché opzione per la
cessione o per lo sconto in luogo della detrazione, previste dagli
artt. 119 e 121 del D.L. n. 34/2020, convertito, con modificazioni,
dalla legge n. 77/2020 – Primi chiarimenti (Circ. 8.8.2020, n. 24/E) 1207

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Superbonus – Interventi realizzati sulle parti comuni di un edificio
in condominio e sulle singole unità immobiliari – Limiti di spesa –
Artt. 119 e 121 del D.L. n. 34/2020 (decreto “Rilancio”) (Ris.
28.9.2020, n. 60/E)…………………………………………. 1416

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Incentivi per l’efficienza energetica, sisma bonus, fotovoltaico e
colonnine di ricarica di veicoli elettrici – Modifiche all’art. 119
del D.L. n. 34/2020 – Conv. in legge con modif. del D.L. n.
104/2020, con aggiunta dell’art. 57-bis (Legge 13.10.2020, n. 126).. 1490

– Oneri deducibili e spese detraibili – Detrazione per le spese
relative a interventi di riqualificazione energetica degli edifici –
Modifiche al modello per la comunicazione dell’opzione relativa agli
interventi di recupero del patrimonio edilizio, efficienza
energetica, rischio sismico, impianti fotovoltaici e colonnine di
ricarica, approvato con provv. n. 283847/2020, e alle relative
istruzioni – Approvazione delle specifiche tecniche per la
trasmissione telematica del modello di comunicazione (Provv.
12.10.2020, n. 326047)………………………………………. 1510

– Oneri deducibili e spese detraibili – Interventi, ivi inclusi
quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al
recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti
ubicati in zona A o B ai sensi del decreto del Ministro dei lavori
pubblici n. 1444/1968 – Per le spese documentate, sostenute
nell’anno 2020, spetta una detrazione dall’imposta lorda pari al 90%
– Modalità e condizioni applicative (Art. 1, commi da 219 a 224,
Legge 27.12.2019, n. 160)……………………………………. 18

– Oneri deducibili e spese detraibili – Interventi, ivi inclusi
quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al
recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti
ubicati in zona A o B ai sensi del decreto del Ministro dei lavori
pubblici n. 1444/1968 – Detrazione per gli interventi finalizzati al
recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti
prevista dall’art. 1, commi da 219 a 224, della legge n. 160/2019
(legge di bilancio 2020) – Primi chiarimenti di carattere
interpretativo e di indirizzo operativo agli Uffici dell’Agenzia
delle entrate (Circ. 14.2.2020, n. 2/E)……………………….. 280

– Oneri deducibili e spese detraibili – Interventi, ivi inclusi
quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al
recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti
ubicati in zona A o B ai sensi del decreto del Ministro dei lavori
pubblici n. 1444/1968 – Interventi di isolamento termico di un
fabbricato in condominio con sistema “a cappotto” – Facoltà dei
condomini di scegliere quale detrazione applicare – Art. 14 del D.L.
n. 63/2013 e art. 1, commi da 219 a 223, della legge n. 160/2019
(Ris. 1.9.2020, n. 49/E)…………………………………….. 1420

– Oneri deducibili e spese detraibili – Somme di cui alla lett.
d-bis) del c. 1 dell’art. 10 del TUIR – Se assoggettate a ritenuta
sono restituite al netto della ritenuta subita e non costituiscono
oneri deducibili – Applicabilità alle somme restituite dal 1
gennaio 2020 – Aggiunta del c. 2-bis all’art. 10 del TUIR (Art. 150,
c. 1, D.L. 19.5.2020, n. 34)…………………………………. 753

– Oneri deducibili e spese detraibili – Somme di cui alla lett.
d-bis) del c. 1 dell’art. 10 del TUIR – Se assoggettate a ritenuta
sono restituite al netto della ritenuta subita e non costituiscono
oneri deducibili – Applicabilità alle somme restituite dal 1°
gennaio 2020 – Aggiunta del c. 2-bis all’art. 10 del TUIR – Conv. in
legge dell’art. 150, c. 1, del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n.
77)……………………………………………………….. 1071

– Persone fisiche che trasferiscono la propria residenza in Italia
ved. articolo di Turri Giovanni, “La tassazione dei neo residenti e
degli impatriati: due regimi a confronto”……………………… 341

– Persone fisiche titolari di redditi da pensione di fonte estera
che trasferiscono la propria residenza fiscale nel Mezzogiorno –
Aggiunta di parole all’art. 24-ter, c. 1, del TUIR – Conv. in legge
con modif. del D.L. n. 123/2019, con aggiunta dell’art. 9-ter (Legge
12.12.2019, n. 156)…………………………………………. 66

– Persone fisiche titolari di redditi da pensione di fonte estera
che trasferiscono la propria residenza fiscale nel Mezzogiorno –
Opzione per l’assoggettamento di tali redditi a un’imposta
sostitutiva – Art. 24-ter del TUIR, come modificato dall’art. 5-bis,
c. 1, lett. a), del D.L. n. 58/2019 (Circ. 17.7.2020, n. 21/E)…… 1272

– Previdenza complementare – Prestazioni erogate dalla previdenza
professionale obbligatoria svizzera (LPP) – Pensione integrativa LPP
erogata a cittadini italiani che abbiano prestato attività
lavorativa in Svizzera – Art. 76, c. 1-bis, della legge n. 413/1991
– Trattamento tributario – Chiarimenti (Ris. 27.1.2020, n. 3/E)….. 364

– Previdenza complementare – Prestazioni pensionistiche integrative
in forma periodica riferite a fondi interni di previdenza istituiti
presso gli enti di cui alla legge n. 70/1975 – Trattamento
tributario (Ris. 9.9.2020, n. 51/E)…………………………… 1422

– Redditi di capitale – Determinazione – Qualora in relazione alle
attribuzioni di trust esteri, nonché di istituti aventi analogo
contenuto, a beneficiari residenti in Italia, non sia possibile
distinguere tra redditi e patrimonio, l’intero ammontare percepito
costituisce reddito – Aggiunta del c. 4-quater all’art. 45 del TUIR
– Conv. in legge dell’art. 13, c. 1, lett. b), del D.L. n. 124/2019
(Legge 19.12.2019, n. 157)…………………………………… 50

– Redditi di capitale – Proventi derivanti da operazioni di peer to
peer lending – Trattamento tributario (Ris. 25.9.2020, n. 56/E)….. 1424

– Redditi di capitale – Proventi derivanti da strumenti finanziari
aventi diritti patrimoniali rafforzati – Trattamento tributario
(Risp. interpello 12.2.2020, n. 55) (ON-LINE)………………….. 0

– Redditi di capitale – Redditi imputati al beneficiario di trust ai
sensi dell’art. 73, c. 2, anche se non residenti nonché i redditi
corrisposti a residenti italiani da trust e istituti aventi analogo
contenuto, stabiliti in Stati e territori che con riferimento al
trattamento dei redditi prodotti dal trust si considerano a
fiscalità privilegiata ai sensi dell’art. 47-bis, anche qualora i
percipienti residenti non possono essere considerati beneficiari
individuati ai sensi dell’art. 73 – Costituiscono redditi di
capitale – Aggiunta di parole al c. 1, lett. g-sexies), dell’art. 44
del TUIR – Conv. in legge dell’art. 13, c. 1, lett. a), del D.L. n.
124/2019 (Legge 19.12.2019, n. 157)…………………………… 50

– Redditi di capitale – Rimpatrio di attività finanziarie e
patrimoniali detenute fuori del territorio dello Stato –
Collaborazione volontaria – Diritto al rimborso dell’euroritenuta e
procedura di collaborazione volontaria ved. norma di comportamento
n. 208 (ADC Milano)…………………………………………. 355

– Redditi di capitale – Rimpatrio di attività finanziarie e
patrimoniali detenute fuori del territorio dello Stato –
Antiriciclaggio ved. articolo di Bizioli Gianluigi e Salvatore
Pasquale, “Il titolare effettivo dei trust esteri dopo il
recepimento della IV Direttiva antiriciclaggio”………………… 655

– Redditi di capitale – Rimpatrio di attività finanziarie e
patrimoniali detenute fuori del territorio dello Stato –
Disposizioni di attuazione dell’art. 2 del D.L. n. 167/1990
modificato dall’art. 8 del D.Lgs. n. 90/2017, riguardanti le
modalità e i termini relativi alle richieste di informazioni sulle
operazioni intercorse con l’estero, sui rapporti ad esse collegate e
sull’identità dei relativi titolari (Provv. 21.7.2020, n. 268208).. 1069

– Redditi di capitale – Transazioni finanziarie – Cause di
esclusione dall’imposta sulle transazioni finanziarie – Art. 1, c.
494, lett. d), della legge n. 228/2012 ved. articolo di Gusmeroli
Michele, “Imposta sulle transazioni finanziarie – Exchange Traded
Commodities (ETC) ed Exchange Traded Notes (ETN)”………………. 107

– Redditi di capitale – Voluntary disclosure – Diritto al rimborso
dell’euroritenuta e procedura di collaborazione volontaria ved.
norma di comportamento n. 208 (ADC Milano)…………………….. 355

– Redditi di capitale e diversi – Individuazione del costo fiscale
delle quote di un fondo lussemburghese detenute dall’istante ed
acquisite a titolo gratuito da parte di due trust esteri, al fine
della corretta imposizione dei redditi che potrebbero derivare in
caso di riscatto delle quote (Risp. interpello 11.12.2019, n. 509)
(ON-LINE)………………………………………………….. 0

– Redditi di capitale e diversi – Investimenti effettuati nei fondi
di investimento europei a lungo termine (ELTIF) di cui all’art. 1,
c. 1, lett. m-octies.1), del D.Lgs. n. 58/1998 – Abrogazione
dell’art. 36-bis del D.L. n. 34/2019 (Art. 136, c. 3, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Redditi di capitale e diversi – Investimenti effettuati nei fondi
di investimento europei a lungo termine (ELTIF) di cui all’art. 1,
c. 1, lett. m-octies.1), del D.Lgs. n. 58/1998 – Abrogazione
dell’art. 36-bis del D.L. n. 34/2019 – Conv. in legge dell’art. 136,
c. 3, del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……………… 1071

– Redditi di impresa – Altre attività agricole – Attività dirette
alla commercializzazione di piante vive e prodotti della
floricoltura acquistate da imprenditori agricoli florovivaistici di
cui all’art. 2135 c.c., nei limiti del 10% del volume di affari, da
altri imprenditori agricoli florovivaistici – Il reddito è
determinato applicando all’ammontare dei corrispettivi delle
operazioni registrate o soggette a registrazione agli effetti
dell’IVA il coefficiente di redditività del 5% – Aggiunta del c.
3-bis all’art. 56-bis del TUIR (Art. 1, c. 225, Legge 27.12.2019, n.
160)………………………………………………………. 18

– Redditi di impresa – Contratti di locazioni ved. articolo di
Brighenti Fausta e Martinelli Claudio Giovanni, “Crisi da
coronavirus e locazioni – Aspetti civilistici e fiscali”………… 575

– Redditi di impresa – Imprenditore individuale – Applicabilità
delle disposizioni di cui all’art. 1, c. 121, della legge n.
208/2015, anche alle esclusioni dal patrimonio dell’impresa dei beni
ivi indicati, posseduti alla data del 31 ottobre 2019, poste in
essere dal 1° gennaio 2020 al 31 maggio 2020 – I versamenti rateali
dell’imposta sostitutiva di cui al c. 121 dell’art. 1 della legge n.
208/2015 sono effettuati, rispettivamente, entro il 30 novembre 2020
e il 30 giugno 2021 – Per i soggetti che si avvalgono delle
disposizioni del presente comma, gli effetti dell’estromissione
decorrono dal 1 gennaio 2020 (Art. 1, c. 690, Legge 27.12.2019, n.
160)………………………………………………………. 18

– Redditi di impresa – Impresa familiare – Imputazione proporzionale
ai componenti dell’impresa dei maggiori redditi derivanti da
accertamento ex art. 5 del TUIR – Applicabilità del regime
familiare – Limiti e condizioni (Corte Cass. 18.12.2018, n. 32717).. 886

– Redditi di impresa – Persone fisiche esercenti attività
d’impresa, arti o professioni, che nel periodo d’imposta precedente
a quello per il quale è presentata la dichiarazione hanno
conseguito ricavi o percepito compensi compresi tra 65.001 euro e
100.000 euro ragguagliati ad anno – Abrogazione della disposizione
che prevedeva l’applicabilità, a decorrere dal 1° gennaio 2020, di
un’imposta sostitutiva dell’imposta sul reddito, delle addizionali
regionali e comunali e dell’IRAP, con l’aliquota del 20% –
Abrogazione dell’art. 1, commi da 17 a 22, della legge n. 145/2018
(Art. 1, c. 691, Legge 27.12.2019, n. 160)…………………….. 18

– Redditi di impresa, di lavoro dipendente o autonomo – Regime
speciale per i lavoratori impatriati – Rientro dei cervelli –
Sostituzione dell’art. 5, c. 2, del D.L. n. 34/2019 – Conv. in legge
con modif. del D.L. n. 124/2019, con aggiunta dell’art. 13-ter
(Legge 19.12.2019, n. 157)…………………………………… 50

– Redditi di impresa, di lavoro dipendente o autonomo – Regime
speciale per i lavoratori impatriati – L’applicazione agli sportivi
professionisti e ai calciatori in particolare ved. articolo di Turri
Giovanni…………………………………………………… 1240

– Redditi di impresa, di lavoro dipendente o autonomo – Regime
speciale per i lavoratori impatriati e neo residenti ved. articolo
di Turri Giovanni, “La tassazione dei neo residenti e degli
impatriati: due regimi a confronto”…………………………… 341

– Redditi di impresa, di lavoro dipendente o autonomo – Trattamento
tributario cui assoggettare, dal periodo d’imposta 2020, le voci
retributive connesse a tali Piani di incentivazione che erogherà ai
manager i quali, trasferendo la residenza in Italia, potrebbero
avvalersi del “regime dei neo residenti” e del “regime dei
lavoratori impatriati”, nonché agli ulteriori collaboratori per i
quali, pur acquisendo la residenza fiscale nel nostro Paese, non si
renderanno applicabili i suddetti regimi agevolativi (Risp.
interpello 27.2.2020, n. 78) (ON-LINE)………………………… 0

– Redditi di lavoro autonomo – Compensi erogati ai sostituti medici
in continuità assistenziale (c.d. guardia medica) – Trattamento
tributario (Ris. 15.7.2020, n. 41/E)………………………….. 1279

– Redditi di lavoro autonomo – Disposizioni in materia di divieto di
cumulo tra indennità – Aggiunta del c. 1-bis all’art. 31 del D.L.
n. 18/2020 (Art. 75, D.L. 19.5.2020, n. 34)……………………. 753

– Redditi di lavoro autonomo – Disposizioni in materia di divieto di
cumulo tra indennità – Aggiunta del c. 1-bis all’art. 31 del D.L.
n. 18/2020 – Conv. in legge dell’art. 75 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Redditi di lavoro autonomo – Indennità collaboratori sportivi –
Riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo pari a 600 euro
ai rapporti di collaborazione presso federazioni sportive nazionali,
enti di promozione sportiva, società e associazioni sportive
dilettantistiche, di cui all’art. 67, c. 1, lett. m), del TUIR, già
in essere alla data del 23 febbraio 2020 – Il predetto emolumento
non concorre alla formazione del reddito – Tale indennità non
concorre alla formazione del reddito (Art. 96, D.L. 17.3.2020, n.
18)……………………………………………………….. 435

– Redditi di lavoro autonomo – Indennità collaboratori sportivi –
Riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo pari a 600 euro
ai rapporti di collaborazione presso federazioni sportive nazionali,
enti di promozione sportiva, società e associazioni sportive
dilettantistiche, di cui all’art. 67, c. 1, lett. m), del TUIR, già
in essere alla data del 23 febbraio 2020 – Il predetto emolumento
non concorre alla formazione del reddito – Tale indennità non
concorre alla formazione del reddito – Conv. in legge dell’art. 96
del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)…………………… 582

– Redditi di lavoro autonomo – Indennità lavoratori autonomi
iscritti alle Gestioni speciali dell’Ago – Riconoscimento di
un’indennità per il mese di marzo pari a 600 euro ai lavoratori
autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Ago, non titolari di
pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie,
ad esclusione della Gestione separata di cui all’art. 2, c. 26,
della legge n. 335/1995 – Tale indennità non concorre alla
formazione del reddito (Art. 28, D.L. 17.3.2020, n. 18)…………. 435

– Redditi di lavoro autonomo – Indennità lavoratori autonomi
iscritti alle Gestioni speciali dell’Ago – Riconoscimento di
un’indennità per il mese di marzo 2020 pari a 600 euro ai
lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Ago, non
titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali
obbligatorie, ad esclusione della Gestione separata di cui all’art.
2, c. 26, della legge n. 335/1995 – Tale indennità non concorre
alla formazione del reddito – Conv. in legge dell’art. 28 del D.L.
n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)…………………………… 582

– Redditi di lavoro autonomo – Indennità per i lavoratori autonomi
nei Comuni di cui all’all. 1 al D.P.C.M. 1° marzo 2020 – Tale
indennità non concorre alla formazione del reddito – Conv. in legge
con modif. del D.L. n. 18/2020, con aggiunta dell’art. 44-bis (Legge
24.4.2020, n. 27)…………………………………………… 582

– Redditi di lavoro autonomo – Indennità professionisti e
lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa
– Riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo pari a 600
euro ai liberi professionisti titolari di partita IVA attiva alla
data del 23 febbraio 2020 e ai lavoratori titolari di rapporti di
collaborazione coordinata e continuativa attivi alla medesima data,
iscritti alla Gestione separata di cui all’art. 2, c. 26, della
legge n. 335/1995, non titolari di pensione e non iscritti ad altre
forme previdenziali obbligatorie – Tale indennità non concorre alla
formazione del reddito (Art. 27, D.L. 17.3.2020, n. 18)…………. 435

– Redditi di lavoro autonomo – Indennità professionisti e
lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa
– Riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo 2020 pari a
600 euro ai liberi professionisti titolari di partita IVA attiva
alla data del 23 febbraio 2020 e ai lavoratori titolari di rapporti
di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla medesima
data, iscritti alla Gestione separata di cui all’art. 2, c. 26,
della legge n. 335/1995, non titolari di pensione e non iscritti ad
altre forme previdenziali obbligatorie – Tale indennità non
concorre alla formazione del reddito – Conv. in legge dell’art. 27
del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)…………………… 582

– Redditi di lavoro autonomo – Misure straordinarie, al fine di far
fronte alle esigenze straordinarie e urgenti derivanti dalla
diffusione del COVID-19 e di garantire i livelli essenziali di
assistenza, per l’assunzione degli specializzandi e per il
conferimento di incarichi di lavoro autonomo a personale sanitari
per le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano fino al
31 luglio 2020 – Inapplicabilità agli incarichi di cui al presente
comma dell’incumulabilità tra redditi da lavoro autonomo e
trattamento pensionistico di cui all’art. 14, c. 3, del D.L. n.
4/2019 – Conv. in legge con modif. del D.L. n. 18/2020, con aggiunta
dell’art. 2-bis, c. 5 (Legge 24.4.2020, n. 27)…………………. 582

– Redditi di lavoro autonomo – Nuove indennità per i lavoratori
danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Modalità
(Art. 84, D.L. 19.5.2020, n. 34)……………………………… 753

– Redditi di lavoro autonomo – Nuove indennità per i lavoratori
danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Modalità –
Conv. in legge con modif. dell’art. 84 del D.L. n. 34/2020 (Legge
17.7.2020, n. 77)…………………………………………… 1071

– Redditi di lavoro autonomo – Nuove indennità per i lavoratori
danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 –
Determinazione della variazione del reddito nel secondo bimestre
2020 per i soggetti in regime forfetario – Art. 84 del D.L. n.
34/2020 – Risposta a quesito (Circ. 20.8.2020, n. 25/E, par. 2.1)… 1177

– Redditi di lavoro autonomo – Persone fisiche esercenti attività
d’impresa, arti o professioni, che nel periodo d’imposta precedente
a quello per il quale è presentata la dichiarazione hanno
conseguito ricavi o percepito compensi compresi tra 65.001 euro e
100.000 euro ragguagliati ad anno – Abrogazione della disposizione
che prevedeva l’applicabilità, a decorrere dal 1° gennaio 2020, di
un’imposta sostitutiva dell’imposta sul reddito, delle addizionali
regionali e comunali e dell’IRAP, con l’aliquota del 20% –
Abrogazione dell’art. 1, commi da 17 a 22, della legge n. 145/2018
(Art. 1, c. 691, Legge 27.12.2019, n. 160)…………………….. 18

– Redditi di lavoro autonomo e dipendente – Divieto di cumulo tra
indennità – Indennità di cui agli artt. 78, 84, 85 e 98 del D.L.
n. 34/2020 – Non sono tra loro cumulabili e non sono cumulabili con
l’indennità di cui all’art. 44 del D.L. n. 18/2020 (Art. 86, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Redditi di lavoro autonomo e dipendente – Divieto di cumulo tra
indennità – Indennità di cui agli artt. 78, 84, 85 e 98 del D.L.
n. 34/2020 – Non sono tra loro cumulabili e non sono cumulabili con
l’indennità di cui all’art. 44 del D.L. n. 18/2020 – Conv. in legge
dell’art. 86 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)……….. 1071

– Redditi di lavoro dipendente – Attribuzione di un premio, per il
mese di marzo 2020, ai titolari di redditi di lavoro dipendente di
cui all’art. 49, c. 1, del TUIR, che possiedono un reddito
complessivo da lavoro dipendente dell’anno precedente di importo non
superiore a 40.000 euro – Tale premio non concorre alla formazione
del reddito, pari a 100 euro da rapportare al numero di giorni di
lavoro svolti nella propria sede di lavoro nel predetto mese –
Modalità di applicazione (Art. 63, D.L. 17.3.2020, n. 18)………. 435

– Redditi di lavoro dipendente – Attribuzione di un premio, per il
mese di marzo 2020, ai titolari di redditi di lavoro dipendente di
cui all’art. 49, c. 1, del TUIR, che possiedono un reddito
complessivo da lavoro dipendente dell’anno precedente di importo non
superiore a 40.000 euro – Tale premio non concorre alla formazione
del reddito, pari a 100 euro da rapportare al numero di giorni di
lavoro svolti nella propria sede di lavoro nel predetto mese –
Modalità di applicazione – Art. 63 del D.L. n. 18/2020 – Ulteriori
chiarimenti (Ris. 9.4.2020, n. 18/E)………………………….. 538

– Redditi di lavoro dipendente – Attribuzione di un premio, per il
mese di marzo 2020, ai titolari di redditi di lavoro dipendente di
cui all’art. 49, c. 1, del TUIR, con un reddito complessivo da
lavoro dipendente dell’anno precedente di importo non superiore a
40.000 euro – Tale premio non concorre alla formazione del reddito,
pari a 100 euro da rapportare al numero di giorni di lavoro svolti
nella propria sede di lavoro nel predetto mese – Modalità di
applicazione – Conv. in legge con modif. dell’art. 63 del D.L. n.
18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)……………………………… 582

– Redditi di lavoro dipendente – Benefit offerti a categorie di
dipendenti nell’ambito di un piano welfare aziendale – Trattamento
tributario (Ris. 25.9.2020, n. 55/E)………………………….. 1427

– Redditi di lavoro dipendente – Contributi finalizzati
all’erogazione dei trattamenti economici, calcolati con il metodo
contributivo, spettanti ai consiglieri ed assessori regionali
cessati dal mandato – Trattamento tributario (Ris. 7.10.2020, n.
64/E)……………………………………………………… 1432

– Redditi di lavoro dipendente – Contributi versati all’ente
bilaterale di categoria e delle prestazioni erogate dal medesimo
ente – Trattamento tributario (Ris. 25.9.2020, n. 54/E)…………. 1433

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Autoveicoli e
motocicli concessi in uso promiscuo – Sostituzione della lett. a) al
c. 4 dell’art. 51 del TUIR (Art. 1, commi 632 e 633, Legge
27.12.2019, n. 160)…………………………………………. 18

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premi di risultato
e welfare aziendale – Modifiche all’art. 1, c. 160, della legge n.
208/2015 (Art. 1, c. 356, Legge 27.12.2019, n. 160)…………….. 18

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premi di risultato
e welfare aziendale – Raddoppio limite welfare aziendale anno 2020
(Art. 112, D.L. 14.8.2020, n. 104)……………………………. 1149

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premi di risultato
e welfare aziendale – Regime fiscale applicabile al premio di
risultato erogato ai sensi dell’art. 1, commi da 182 a 189, della
legge n. 208/2015 e ss.mm., relativo al periodo d’imposta 2018,
erogato in esecuzione di un contratto integrativo stipulato a giugno
del medesimo anno – Ulteriori chiarimenti (Ris. 26.6.2020, n. 36/E). 1011

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premi di risultato
e welfare aziendale – Rimborsi per corsi di lingua a favore dei
familiari dei lavoratori da effettuare al di fuori del circuito
scolastico – Possano rientrare tra i benefit di cui all’art. 51, c.
2, lett. f-bis), del TUIR (Risp. interpello 13.12.2019, n. 522)….. 370

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premi di risultato
e welfare aziendale -Raddoppio limite welfare aziendale anno 2020 –
Conv. in legge dell’art. 112 del D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020,
n. 126)……………………………………………………. 1490

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premi di risultato
e welfare aziendale ved. articolo di Gallio Fabio e Carlucci
Assunta, “Emergenza sanitaria COVID-19 e piani di welfare: il caso
degli amministratori privi di compenso, con tassazione ordinaria
senza esenzione”……………………………………………. 992

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premi relativi a
polizze stipulate a copertura del rischio di contrarre il COVID-19 –
Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 4.1)………….. 685

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premio ai
lavoratori dipendenti – Criteri di determinazione della soglia di
euro 40.000 nel caso in cui il lavoratore fruisca dell’agevolazione
fiscale prevista per il rientro in Italia dei ricercatori residenti
all’estero o per i lavoratori impatriati – Art. 63 del D.L. n.
18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.3)…. 685

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premio ai
lavoratori dipendenti – Criteri di determinazione dell’importo del
reddito di lavoro dipendente previsto dall’art. 63 del D.L. n.
18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.2)…. 685

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premio ai
lavoratori dipendenti – Lavoratori dipendenti, residenti in Italia,
che prestano l’attività lavorativa all’estero – Art. 63 del D.L. n.
18/2020 – Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.5)…. 685

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Premio ai
lavoratori dipendenti – Verifica del rispetto del limite reddituale
di euro 40.000 – Precisazioni – Art. 63 del D.L. n. 18/2020 –
Risposta a quesito (Circ. 6.5.2020, n. 11/E, par. 5.4)………….. 685

– Redditi di lavoro dipendente – Determinazione – Somministrazioni
di vitto da parte del datore di lavoro nonché quelle in mense
organizzate direttamente dal datore di lavoro o gestite da terzi –
Sostituzione della lett. c) al c. 2 dell’art. 51 del TUIR (Art. 1,
c. 677, Legge 27.12.2019, n. 160)…………………………….. 18

– Redditi di lavoro dipendente – Disposizioni in materia di
lavoratori sportivi – Conv. in legge dell’art. 12 del D.L. n.
104/2020 (Legge 13.10.2020, n. 126)…………………………… 1490

– Redditi di lavoro dipendente – Disposizioni in materia di
lavoratori sportivi (Art. 12, D.L. 14.8.2020, n. 104)…………… 1149

– Redditi di lavoro dipendente – Forze di polizia e Forze armate –
Beneficio per la riduzione dell’imposta sul reddito delle persone
fisiche e delle addizionali regionali e comunali al personale delle
Forze di polizia e delle Forze armate (D.P.C.M. 7.2.2020)……….. 452

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità lavoratori del settore
agricolo – Riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo pari
a 600 euro agli operai agricoli a tempo determinato, non titolari di
pensione, che nel 2019 abbiano effettuato almeno 50 giornate
effettive di attività di lavoro agricolo – Tale indennità non
concorre alla formazione del reddito (Art. 30, D.L. 17.3.2020, n.
18)……………………………………………………….. 435

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità lavoratori del settore
agricolo – Riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo 2020
pari a 600 euro agli operai agricoli a tempo determinato, non
titolari di pensione, che nel 2019 abbiano effettuato almeno 50
giornate effettive di attività di lavoro agricolo – Tale indennità
non concorre alla formazione del reddito – Conv. in legge dell’art.
30 del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)………………… 582

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità lavoratori dello
spettacolo – Riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo
pari a 600 euro ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni Lavoratori
dello spettacolo, con almeno 30 contributi giornalieri versati
nell’anno 2019 al medesimo Fondo, cui deriva un reddito non
superiore a 50.000 euro, e non titolari di pensione – Tale
indennità non concorre alla formazione del reddito – Tale
indennità non spetta ai lavoratori titolari di rapporto di lavoro
dipendente alla data di entrata in vigore della presente
disposizione (Art. 38, D.L. 17.3.2020, n. 18)………………….. 435

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità lavoratori dello
spettacolo – Riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo
2020 pari a 600 euro ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni
Lavoratori dello spettacolo, con almeno 30 contributi giornalieri
versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo, cui deriva un reddito non
superiore a 50.000 euro, e non titolari di pensione – Tale
indennità non concorre alla formazione del reddito – Tale
indennità non spetta ai lavoratori titolari di rapporto di lavoro
dipendente alla data di entrata in vigore della presente
disposizione – Conv. in legge dell’art. 38 del D.L. n. 18/2020
(Legge 24.4.2020, n. 27)…………………………………….. 582

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità lavoratori stagionali
del settore del turismo e degli stabilimenti termali –
Riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo 2020 pari a 600
euro ai lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli
stabilimenti termali che hanno cessato involontariamente il rapporto
di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e la data di
entrata in vigore della presente disposizione, non titolari di
pensione e non titolari di rapporto di lavoro dipendente alla data
di entrata in vigore della presente disposizione – Tale indennità
non concorre alla formazione del reddito – Conv. in legge dell’art.
29 del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020, n. 27)………………… 582

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità lavoratori stagionali
del turismo e degli stabilimenti termali – Riconoscimento di
un’indennità per il mese di marzo pari a 600 euro ai lavoratori
dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti
termali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro
nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e la data di entrata in
vigore della presente disposizione, non titolari di pensione e non
titolari di rapporto di lavoro dipendente alla data di entrata in
vigore della presente disposizione – Tale indennità non concorre
alla formazione del reddito (Art. 29, D.L. 17.3.2020, n. 18)…….. 435

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità per i lavoratori
domestici – Modalità – Conv. in legge con modif. dell’art. 85 del
D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n. 77)………………………. 1071

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità per i lavoratori
domestici – Modalità (Art. 85, D.L. 19.5.2020, n. 34)………….. 753

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità per i lavoratori
stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello
spettacolo che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro
nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020, non
titolari di pensione, né di rapporto di lavoro dipendente, né di
NASPI – Riconoscimento di una nuova indennità – Modalità
applicative (Art. 9, D.L. 14.8.2020, n. 104)…………………… 1149

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità per i lavoratori
stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello
spettacolo che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro
nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020, non
titolari di pensione, né di rapporto di lavoro dipendente, né di
NASPI – Riconoscimento di una nuova indennità – Modalità
applicative – Conv. in legge dell’art. 9 del D.L. n. 104/2020 (Legge
13.10.2020, n. 126)…………………………………………. 1490

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità per lavoratori marittimi
che hanno cessato involontariamente il contratto di arruolamento o
altro rapporto di lavoro dipendente nel periodo compreso tra il 1°
gennaio 2019 e il 17 marzo 2020 – Modalità applicative (Art. 10,
D.L. 14.8.2020, n. 104)……………………………………… 1149

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità per lavoratori marittimi
che hanno cessato involontariamente il contratto di arruolamento o
altro rapporto di lavoro dipendente nel periodo compreso tra il 1°
gennaio 2019 e il 17 marzo 2020 – Modalità applicative – Conv. in
legge dell’art. 10 del D.L. n. 104/2020 (Legge 13.10.2020, n. 126).. 1490

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità per lavoratori
stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello
spettacolo – Indennità di cui all’art. 9 del D.L. n. 104/2020 pari
a 1000 euro – È nuovamente erogata una tantum – Tale indennità non
concorre alla formazione del reddito ai sensi del TUIR – Condizioni
e criteri di applicazione (Art. 15, D.L. 28.10.2020, n. 137)…….. 1572

– Redditi di lavoro dipendente – Misure di sostegno per i magistrati
onorari di cui agli artt. 1 e 29 del D.Lgs. n. 116/2017 in servizio
alla data di entrata in vigore del presente decreto – Riconoscimento
di un contributo economico mensile pari a 600 euro per un massimo di
tre mesi e parametrato al periodo effettivo di sospensione di cui
all’art. 83 del D.Lgs. n. 116/2017 – Tale contributo non concorre
alla formazione del reddito – Modalità di applicazione – Conv. in
legge con modif. dell’art. 119 del D.L. n. 18/2020 (Legge 24.4.2020,
n. 27)…………………………………………………….. 582

– Redditi di lavoro dipendente – Misure di sostegno per i magistrati
onorari in servizio – Riconoscimento di un contributo economico
mensile pari a 600 euro per un massimo di tre mesi e parametrato al
periodo effettivo di sospensione di cui all’art. 83 del D.Lgs. n.
116/2017 – Tale contributo non concorre alla formazione del reddito
– Modalità di applicazione (Art. 119, D.L. 17.3.2020, n. 18)……. 435

– Redditi di lavoro dipendente – Misure specifiche a sostegno dei
lavoratori – Art. 63 del D.L. n. 18/2020 – Risposte a quesiti (Circ.
3.4.2020, n. 8/E, par. 4)……………………………………. 516

– Redditi di lavoro dipendente – Misure urgenti per la riduzione
della pressione fiscale sul lavoro dipendente (D.L. 5.2.2020, n. 3). 204

– Redditi di lavoro dipendente – Misure urgenti per la riduzione
della pressione fiscale sul lavoro dipendente – Conv. in legge con
modif. del D.L. n. 3/2020 (Legge 2.4.2020, n. 21)………………. 513

– Redditi di lavoro dipendente – Organizzazione e svolgimento dei
XXV Giochi Olimpici Invernali e dei XIV Giochi Paralimpici Invernali
(Milano Cortina 2026) – Emolumenti percepiti dagli atleti e dagli
altri membri della famiglia olimpica, non residenti fiscalmente in
Italia, in relazione alle prestazioni da quest’ultimi rese in
occasione dei Giochi – Non concorrono a formare il reddito
imponibile ai fini dell’IRPEF e non sono soggetti a ritenute di
acconto o di imposta, né ad imposte sostitutive sui redditi –
Redditi di cui agli artt. 49 e 50 del TUIR derivanti dagli
emolumenti corrisposti dal Comitato Organizzatore, per il periodo
intercorrente tra il 1 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2026 –
Concorrono alla formazione del reddito complessivo limitatamente al
30% del loro ammontare (Art. 5, commi 3 e 6, D.L. 11.3.2020, n. 16). 450

– Redditi di lavoro dipendente – Organizzazione e svolgimento dei
XXV Giochi Olimpici Invernali e dei XIV Giochi Paralimpici Invernali
(Milano Cortina 2026) – Emolumenti percepiti dagli atleti e dagli
altri membri della famiglia olimpica, non residenti fiscalmente in
Italia, in relazione alle prestazioni da quest’ultimi rese in
occasione dei Giochi – Non concorrono a formare il reddito
imponibile ai fini dell’IRPEF e non sono soggetti a ritenute di
acconto o di imposta, né ad imposte sostitutive sui redditi –
Redditi di cui agli artt. 49 e 50 del TUIR derivanti dagli
emolumenti corrisposti dal Comitato Organizzatore – Per l’anno 2020
concorrono alla formazione del reddito complessivo per l’intero
ammontare; per il periodo intercorrente tra il 1 gennaio 2021 e il
31 dicembre 2023, limitatamente al 60% del loro ammontare e, per
quello intercorrente tra il 1 gennaio 2024 e il 31 dicembre 2026,
limitatamente al 30% del loro ammontare – Conv. in legge con modif.
dell’art. 5, commi 3 e 6, del D.L. n. 16/2020 (Legge 8.5.2020, n.
31)……………………………………………………….. 673

– Redditi di lavoro dipendente – Piano di incentivazione riservato
ad amministratori e dipendenti di una società – Attribuzione, a tre
amministratori e ad alcuni dipendenti della società, di azioni di
categoria speciale – Corretta interpretazione dell’art. 9, comma 4,
lett. b), del TUIR, ai fini della determinazione dell’eventuale
reddito in natura derivante dalla assegnazione (sottoscrizione)
delle azioni di categoria ai beneficiari del piano (Risp. interpello
27.2.2020, n. 77) (ON-LINE)………………………………….. 0

– Redditi di lavoro dipendente – Regime speciale per i lavoratori
impatriati – Art. 16, comma 2, del D.Lgs. n. 147/2015 – Cittadina
italiana residente a Londra – Fattispecie (Risp. interpello
25.6.2019, n. 204)………………………………………….. 1282

– Redditi di lavoro dipendente – Regime speciale per i lavoratori
impatriati – Cittadino italiano che svolge attività di lavoro
dipendente da giugno 2002 e che dal 1 giugno 2007 lavora alle
dipendenze di una multinazionale con sede in Italia – Iscrizione
insieme a tutta la propria famiglia all’AIRE dal 4 agosto 2017, in
quanto “distaccato” per un progetto di costruzione di un impianto
presso la sede locale di Dubai fino al 31 agosto 2019, e ripresa
della residenza in Italia dal 1 settembre 2019 – Fattispecie (Risp.
interpello 11.12.2019, n. 510) (ON-LINE)………………………. 0

– Redditi di lavoro dipendente – Retribuzione in nero –
Dichiarazioni del datore di lavoro rese nel procedimento istruttorio
presso l’INPS – Sono dichiarazioni di terzi di valore indiziario
sufficienti a legittimare l’avviso di accertamento dell’Ufficio
fiscale (Comm. reg. Piemonte 6.2.2020, n. 181) (ON-LINE)………… 0

– Redditi di lavoro dipendente – Sconto riconosciuto ai dipendenti
per l’acquisto diretto di beni a seguito di apposita convenzione
stipulata dal datore di lavoro – Trattamento tributario (Ris.
25.9.2020, n. 57/E)…………………………………………. 1435

– Redditi di lavoro dipendente – Indennità, per il mese di
novembre 2020, pari a 800 euro in favore dei lavoratori sportivi –
Tale indennità non concorre alla formazione del reddito ai sensi
del TUIR – Condizioni e criteri di applicazione (Art. 17, D.L.
28.10.2020, n. 137)…………………………………………. 1572

– Redditi di lavoro dipendente e assimilati – Rendite vitalizie –
Imponibilità e assimilazione ai redditi da lavoro dipendente –
Sussistono (Corte Cass. 23.3.2018, n. 7281)……………………. 883

– Redditi di lavoro dipendente e assimilati – Ulteriore detrazione
dall’imposta lorda, rapportata al periodo di lavoro, di diversi
importi – Conv. in legge con modif. dell’art. 2 del D.L. n. 3/2020
(Legge 2.4.2020, n. 21)……………………………………… 513

– Redditi di lavoro dipendente prestato all’estero – Redditi dei
frontalieri – Disposizioni in favore dei lavoratori frontalieri –
Conv. in legge con modif. del D.L. n. 34/2020, con aggiunta
dell’art. 103-bis (Legge 17.7.2020, n. 77)…………………….. 1071

– Redditi diversi – Plusvalenze – Terreni e partecipazioni
societarie – Rideterminazione dei valori di acquisto di
partecipazioni sociali non negoziate in mercati regolamentati e di
terreni edificabili o con destinazione agricola di cui agli artt. 5
e 7 della legge n. 448/2001 – Sostituzione, e relativa proroga,
delle parole ”1 gennaio 2019” con le parole ”1 gennaio 2020”,
delle parole ”30 giugno 2019” con le parole ”30 giugno 2020” e
delle parole ”30 giugno 2019” con le parole ”30 giugno 2020” –
Modifiche al primo, secondo e terzo periodo dell’art. 2, c. 2, del
D.L. n. 282/2002 (Art. 1, c. 693, Legge 27.12.2019, n. 160)……… 18

– Redditi diversi – Plusvalenze – Terreni e partecipazioni
societarie – Rideterminazione dei valori di acquisto di
partecipazioni sociali non negoziate in mercati regolamentati e di
terreni edificabili o con destinazione agricola di cui agli artt. 5
e 7 della legge n. 448/2001 ex art. 1, c. 997, della legge n.
205/2017 – Aliquote delle imposte sostitutive di cui all’art. 5, c.
2, della legge n. 448/2001, sono pari entrambe all’11%, e l’aliquota
di cui all’art. 7, c. 2, della medesima legge è aumentata all’11%
(Art. 1, c. 694, Legge 27.12.2019, n. 160)…………………….. 18

– Redditi diversi – Plusvalenze – Terreni e partecipazioni
societarie – Rideterminazione dei valori di acquisto di
partecipazioni sociali non negoziate in mercati regolamentati e di
terreni edificabili o con destinazione agricola di cui agli artt. 5
e 7 della legge n. 448/2001 – Proroga – Modalità (Art. 137, D.L.
19.5.2020, n. 34)…………………………………………… 753

– Redditi diversi – Plusvalenze – Terreni e partecipazioni
societarie – Rideterminazione dei valori di acquisto di
partecipazioni sociali non negoziate in mercati regolamentati e di
terreni edificabili o con destinazione agricola di cui agli artt. 5
e 7 della legge n. 448/2001 – Proroga – Modalità – Conv. in legge
con modif. dell’art. 137 del D.L. n. 34/2020 (Legge 17.7.2020, n.
77)……………………………………………………….. 1071

– Redditi diversi – Plusvalenze derivanti dalla cessione di
fabbricati c.d. “da demolire” – Art. 67, c. 1, lett. b), del TUIR –
Trattamento tributario (Circ. 29.7.2020, n. 23/E)………………. 1222

– Redditi diversi – Plusvalenze realizzate mediante cessione a
titolo oneroso di beni immobili acquistati o costruiti da non più
di cinque anni e di terreni suscettibili di utilizzazione
edificatoria – Art. 67, c. 1, lett. b), del TUIR – Applicabilità su
richiesta della parte venditrice di una imposta sostitutiva del 26%
– Aumento dell’aliquota dal 20% al 26% – Modifica al c. 496
dell’art. 1 della legge n. 266/2005 (Art. 1, c. 695, Legge
27.12.2019, n. 160)…………………………………………. 18

– Redditi diversi – Redditi derivanti da strumenti finanziari
denominati Exchange Traded Commodities ved. articolo di Gusmeroli
Michele, “Imposta sulle transazioni finanziarie – Exchange Traded
Commodities (ETC) ed Exchange Traded Notes (ETN)”………………. 107

– Redditi diversi – Sostituzione di parole all’art. 67, c. 1, lett.
d), del TUIR – Decorrenza dal 1 gennaio 2020 (Art. 1, commi 570 e
571, Legge 27.12.2019, n. 160)……………………………….. 18

– Redditi fondiari – Fabbricati – Contratti di locazioni ved.
articolo di Brighenti Fausta e Martinelli Claudio Giovanni, “Crisi
da coronavirus e locazioni – Aspetti civilistici e fiscali”……… 575

– Redditi fondiari – Fabbricati – Immobili di interesse storico o
artistico ved. articolo di Ragucci Gaetano e Spallino Lorenzo, “La
nozione di immobile di interesse storico e artistico nella
disciplina tributaria”………………………………………. 1232

– Redditi fondiari – Fabbricati – Locazioni – Cedolare secca sugli
affitti – Contratti stipulati secondo le disposizioni di cui agli
artt. 2, c. 3, e 8, della legge n. 431/1998, relativi ad abitazioni
ubicate nei Comuni di cui all’art. 1, c. 1, lett. a) e b), del D.L.
n. 551/1988, e negli altri Comuni ad alta tensione abitativa
individuati dal Comitato interministeriale per la programmazione
economica – Aliquota della cedolare secca calcolata sul canone
pattuito dalle parti – E’ ridotta al 10% – Sostituzione delle parole
“al 15 per cento” in “al 10 per cento” all’art. 3, c. 2, del D.Lgs.
n. 23/2011 (Art. 1, c. 6, Legge 27.12.2019, n. 160)…………….. 18

– Redditi fondiari – Reddito dominicale e agrario – Per gli anni
2017, 2018, 2019 e 2020, i redditi dominicali e agrari non
concorrono alla formazione della base imponibile ai fini IRPEF dei
coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali di
cui all’art. 1 del D.Lgs. n. 99/2004 iscritti nella previdenza
agricola – Modifiche all’art. 1, c. 44, della legge n. 232/2016
(Art. 1, c. 183, Legge 27.12.2019, n. 160)…………………….. 18

– Reddito di lavoro dipendente – Fringe benefit – Uso promiscuo di
autovettura aziendale stipulato dopo il 1° luglio 2020 – Art. 51,
comma 4, lettera a), del TUIR – Trattamento tributario (Ris.
14.8.2020, n. 46/E)…………………………………………. 1220

Imposta sul valore aggiunto

– Accertamento – Accertamento bancario fondato sulle risultanze dei
conti correnti – Prelevamenti sul conto corrente del professionista
o lavoratore autonomo – Presunzione legale di imponibilità – Non
sussiste – Illegittimità dell’accertamento basato su tale
presunzione – Consegue (Corte Cass. 22.5.2020, n. 9416, con nota di
C. Salvatores)……………………………………………… 1285

– Accertamento – Accertamento basato sui parametri per la
determinazione di ricavi e compensi – Art. 3 della legge n. 549/1995
e D.P.C.M. 29 gennaio 1996 – Natura di presunzione legale dei dati
derivanti dai parametri – Sussiste – Idoneità a fondare di per sé
un accertamento presuntivo – Sussiste – Facoltà del contribuente di
provare, anche con presunzioni, l’inapplicabilità dei parametri
alla sua posizione reddituale – Sussiste (Corte Cass. 6.11.2019, n.
28493, con nota di B. Aiudi)…………………………………. 73

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione – Mancanza
di una disciplina uniforme – Ipotesi di presunzione della
riferibilità dell’atto all’organo amministrativo titolare del
potere nel cui esercizio esso sia stato adottato – Individuazione
(Corte Cass. 29.3.2019, n. 8814)……………………………… 323

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione – Mancanza
di una disciplina uniforme – Ipotesi di presunzione della
riferibilità dell’atto all’organo amministrativo titolare del
potere nel cui esercizio esso sia stato adottato – Individuazione
(Corte Cass. 19.4.2019, n. 11013)…………………………….. 318

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Costituisce una essenziale
garanzia per il contribuente (Corte Cass. 29.3.2019, n. 8814)……. 323

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Costituisce una essenziale
garanzia per il contribuente (Corte Cass. 19.4.2019, n. 11013)…… 319

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma e delega di funzioni –
Costituiscono due istituti differenti – Individuazione dei tratti
caratterizzanti e distintivi (Corte Cass. 29.3.2019, n. 8814)……. 324

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma e delega di funzioni –
Costituiscono due istituti differenti – Individuazione dei tratti
caratterizzanti e distintivi (Corte Cass. 19.4.2019, n. 11013)…… 319

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Delega impersonale o in
bianco alla sottoscrizione dell’atto tributario senza l’indicazione
del nominativo del soggetto delegato – Nullità della delega e
dell’atto impositivo sottoscritto dal delegato – Conseguono (Corte
Cass. 29.3.2019, n. 8814)……………………………………. 324

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma – Costituisce
espressione dei poteri di ordine e direzione, coordinamento e
controllo attribuiti al dirigente preposto all’Ufficio nell’ambito
dello schema organizzativo della subordinazione gerarchica tra
persone appartenenti al medesimo Ufficio – Indicazione nominativa
della delega e sua temporaneità – Non necessitano – Ordini di
servizio aventi valore di delega e individuanti il soggetto delegato
attraverso l’indicazione della qualifica da esso rivestita –
Sufficienza e legittimità (Corte Cass. 29.3.2019, n. 8814)……… 324

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma – Costituisce
espressione dei poteri di ordine e direzione, coordinamento e
controllo attribuiti al dirigente preposto all’Ufficio nell’ambito
dello schema organizzativo della subordinazione gerarchica tra
persone appartenenti al medesimo Ufficio – Indicazione nominativa
della delega e sua temporaneità – Non necessitano – Ordini di
servizio aventi valore di delega e individuanti il soggetto delegato
attraverso l’indicazione della qualifica da esso rivestita –
Sufficienza e legittimità (Corte Cass. 19.4.2019, n. 11013)…….. 319

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Possibilità di produrre la
delega anche nel secondo grado del giudizio – Sussiste –
Sottoscrizione dell’avviso di accertamento da parte di un
funzionario diverso da quello istituzionalmente competente a
sottoscriverlo o di un soggetto da detto funzionario non validamente
ed efficacemente delegato – Nullità della delega e dell’atto
impositivo sottoscritto dal delegato – Conseguono (Corte Cass.
29.3.2019, n. 8814)…………………………………………. 323

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Necessità – Possibilità di produrre la
delega anche nel secondo grado del giudizio – Sussiste –
Sottoscrizione dell’avviso di accertamento da parte di un
funzionario diverso da quello istituzionalmente competente a
sottoscriverlo o di un soggetto da detto funzionario non validamente
ed efficacemente delegato – Nullità della delega e dell’atto
impositivo sottoscritto dal delegato – Conseguono (Corte Cass.
19.4.2019, n. 11013)………………………………………… 319

– Accertamento – Avviso di accertamento – Sottoscrizione da parte
del capo dell’Ufficio o di altro funzionario della carriera
direttiva da lui delegato – Delega di firma e delega di funzioni
ved. articolo di Falcone Giuseppe, “La delega in bianco per la
sottoscrizione degli avvisi di accertamento è sempre nulla”…….. 1317

– Accertamento – Diritti di difesa del contribuente – Costituisce un
principio generale del diritto dell’Unione europea – Diritto di
essere ascoltati prima dell’adozione di un atto impositivo –
Sussiste (Corte Giustizia UE 16.10.2019, causa C-189/18, con nota di
C. Salvatores)……………………………………………… 1525

– Accertamento – Diritti di difesa del contribuente – Costituisce un
principio generale del diritto dell’Unione europea – Diritto di
essere ascoltati prima dell’adozione di un atto impositivo –
Sussiste – Ratio – È quella di offrire all’Autorità competente
tutti gli elementi rilevanti per consentire alla persona coinvolta
di correggere un errore o far valere elementi relativi alla sua
situazione personale influenti sulla decisione da adottare – Obbligo
dell’Amministrazione finanziaria di esaminare, in modo accurato e
imparziale, tutti gli elementi rilevanti della fattispecie motivando
circostanziatamente la sua decisione – Sussiste – Obbligo di
motivazione in modo sufficientemente dettagliato e concreto per
consentire all’interessato di comprendere le ragioni della decisione
– Sussiste e costituisce un corollario del principio del rispetto
dei diritti della difesa(Corte Giustizia UE 16.10.2019, causa
C-189/18, con nota di C. Salvatores)………………………….. 1525

– Accertamento – Diritti di difesa del contribuente – Diritto del
soggetto passivo di accedere agli elementi di prova sui quali
l’Amministrazione finanziaria intenda fondare la propria decisione –
Sussiste – Elementi di prova ottenuti nell’ambito di procedimenti
penali e amministrativi connessi avviati nei confronti dei fornitori
del soggetto passivo quali le constatazioni effettuate, i verbali
redatti e le decisioni adottate – Diritto del soggetto passivo di
averne piena contezza – Sussiste – Comunicazione di tali elementi
sotto forma di sintesi effettuata dall’Amministrazione finanziaria –
Insufficienza ed illegittimità – Conseguono (Corte Giustizia UE
16.10.2019, causa C-189/18, con nota di C. Salvatores)………….. 1526

– Accertamento – Diritti di difesa del contribuente – Diritto del
soggetto passivo di accedere al complesso degli elementi del
fascicolo sui quali l’Amministrazione finanziaria intende fondare la
propria decisione – Sussiste – Utilizzazione di elementi di prova
ottenuti nell’ambito di procedimenti penali e amministrativi
connessi avviati nei confronti dei fornitori del soggetto passivo –
Diritto del soggetto passivo di accedere a tali elementi e anche ai
documenti che non servono direttamente a fondare la decisione
dell’Amministrazione finanziaria, ma che possono essere utili per
l’esercizio dei diritti di difesa – Sussiste (Corte Giustizia UE
16.10.2019, causa C-189/18, con nota di C. Salvatores)………….. 1526

– Accertamento – Diritti di difesa del contribuente – Diritto del
soggetto passivo di far valere le proprie osservazioni prima che una
decisione pregiudizievole sia adottata – Sussiste – Diritto del
soggetto passivo di accedere al proprio fascicolo nel corso del
procedimento amministrativo di controllo – Sussiste – Violazione del
diritto di accesso e successivo accesso nel corso del procedimento
giurisdizionale – Sanatoria – Non sussiste (Corte Giustizia UE
16.10.2019, causa C-189/18, con nota di C. Salvatores)………….. 1526

– Accertamento – Diritti di difesa del contribuente – Obbligo di
portare a conoscenza del contribuente tutte le informazioni e i
documenti contenuti nel fascicolo amministrativo e presi in
considerazione per l’adozione dell’atto impositivo – Sussiste –
Restrizioni all’accesso – Limiti e condizioni (Corte Giustizia UE
4.6.2020, causa C-430/19, con nota di C. Salvatores)……………. 1518

– Accertamento – Diritti di difesa del contribuente – Obbligo di
portare a conoscenza del soggetto passivo gli elementi di prova su
cui si fonda la pretesa, compresi quelli risultati da procedimenti
amministrativi connessi avviati nei confronti dei fornitori del
soggetto passivo – Diritto del soggetto passivo di contestare anche
le constatazioni di fatto e le qualificazioni giuridiche dei
procedimenti connessi – Sussiste – Diritto del soggetto passivo di
avere accesso a tutti gli elementi raccolti nel corso dei
procedimenti amministrativi connessi o di ogni altro procedimento
sul quale l’Amministrazione intende fondare la sua decisione o che
possono essere utili per l’esercizio dei diritti della difesa –
Sussiste – Facoltà del giudice adito di verificare la legittimità
dell’ottenimento e dell’utilizzo di tali elementi probatori connessi
nonché le constatazioni effettuate nelle decisioni amministrative
adottate nei confronti dei fornitori – Sussiste(Corte Giustizia UE
16.10.2019, causa C-189/18, con nota di C. Salvatores)………….. 1525

– Accertamento – Diritti di difesa del contribuente – Obbligo di
portare a conoscenza del soggetto passivo gli elementi di prova su
cui si fonda la pretesa, compresi quelli risultanti da procedimenti
amministrativi connessi avviati nei confronti dei suoi fornitori –
Diritto del soggetto passivo di contestare anche le constatazioni di
fatto e le qualificazioni giuridiche dei procedimenti connessi –
Sussiste – Diritto del soggetto passivo di avere accesso a tutti gli
elementi raccolti nel corso dei procedimenti amministrativi connessi
e di ogni altro procedimento sul quale l’Amministrazione finanziaria
intende fondare la sua decisione o che possono essere utili per
l’esercizio dei diritti della difesa – Sussiste (Corte Giustizia UE
16.10.2019, causa C-189/18, con nota di C. Salvatores)………….. 1526

– Accertamento – Diritti di difesa del contribuente – Principi di
parità delle armi e del contraddittorio – Costituiscono parte
integrante del principio della tutela giurisdizionale effettiva dei
diritti spettanti ai soggetti passivi e sono un corollario della
nozione stessa di processo equo – Diritto di entrambe le parti di
discutere in contraddittorio sugli elementi di fatto e di diritto
decisivi per l’esito del giudizio – Sussiste(Corte Giustizia UE
16.10.2019, causa C-189/18, con nota di C. Salvatores)………….. 1526

– Accertamento – Diritto del contribuente al contraddittorio anche
nella fase precontenziosa o endoprocedimentale, riguardo ai tributi
non armonizzati – Non sussiste, se non nelle sole ipotesi
specificamente previste dalla legge – Diritto del contribuente al
contraddittorio anche nella fase precontenziosa o
endoprocedimentale, riguardo ai tributi armonizzati – Sussiste –
Violazione – Invalidità dell’atto impositivo – Consegue, ma solo se
il contribuente assolva l’onere di enunciare in giudizio le concrete
ragioni che avrebbe potuto far valere nel contraddittorio e se
l’opposizione di tali ragioni si riveli non pretestuosa (Corte Cass.
19.4.2019, n. 11013)………………………………………… 319

– Accertamento – Diritto del contribuente di accedere alle
informazioni contenute nel suo fascicolo amministrativo e poste a
fondamento di una rettifica fiscale – Sussiste – Violazione –
Effetti – Obbligo del giudice nazionale di verificare che in
mancanza di tale irregolarità il procedimento avrebbe avuto un
esito diverso – Sussiste – Annullamento dell’atto irregolare –
Consegue (Corte Giustizia UE 4.6.2020, causa C-430/19, con nota di
C. Salvatores)……………………………………………… 1518

– Accertamento – Diritto di essere ascoltati prima dell’adozione di
un atto impositivo – Sussiste – Ratio – È quella di offrire
all’Autorità competente tutti gli elementi rilevanti per consentire
alla persona coinvolta di correggere un errore o far valere elementi
relativi alla sua situazione personale influenti sulla decisione da
adottare (Corte Giustizia UE 4.6.2020, causa C-430/19, con nota di
C. Salvatores)………………………………………